Roland D05 boutique

  • valenciano
  • Membro: Expert
  • Risp: 1566
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 68  

14-09-17 20.00

@ maxpiano69
Dipende, se sei passato da Matera (all'epoca vivevo li) quando é uscito il D50 allora sicuramente si, unico negozio emo
Lo chiedi ad un lucano?...emo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 19461
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 2028  

14-09-17 20.08

@ valenciano
Lo chiedi ad un lucano?...emo
emo
  • afr
  • Membro: Supporter
  • Risp: 19759
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1183  

14-09-17 20.54

@ dxmat
ieri sera ho riacceso il fido D550...
dopo tanti VST l'orecchio rimane colpito
dalla particolare ricchezza armonica
di questo digitale primordiale. Il sottile
aliasing e i difetti dei limiti tecnologici del 1987
caratterizzano molto il suono rendendolo
piuttosto vivo.
Ma nel 2017 mi chiedo: è ancora utilizzabile
in produzioni attuali un synt del genere?
Wavetable limitata, no multisamples, no filtri sul PCM, suoni stra
utilizzati e stra sentiti in centinaia di dischi.
La catena di sintesi rimane piuttosto interessante..
forse riprogrammando tutto da zero
è un synt che puo' dire ancora qualcosa.
Altrimenti è solo nostalgia di Fantasia, Soundtrack et similia.

Poteri magici del marketing.
Magari hai ragione, forse nel mio caso la cosa è legata anche al fatto di poter avere qualcosa che desideravo già da ragazzo.

Ai tempi avevo 15 anni e non potevo permettermi il D50

Allora mi indirizzai verso il D5.....ovviamente altra storia....ma il budget permetteva quello.

Poi arrivato in negozio vidi uno Yamaha SY22 e così addio D5

ora, pur ammettendo i miei limiti, usato non ho mai comprato nulla, ed oggi men che meno spenderei 200/250€ per un D550 con tutte le incognite di un hw obsoleto.

per meno di 400 porto a casa una bella replica di una vecchia gloria e che occupa uno spazio ridicolo e sono contento

Comunque condivido quanto dicono Valenciano e max, il D50 non è solo fantasia e pizzagogo ma essendo un synth fa un po' di tante altre cose, però con un carattere particolare
  • dxmat
  • Membro: Senior
  • Risp: 613
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 48  

14-09-17 21.20

@ afr
Magari hai ragione, forse nel mio caso la cosa è legata anche al fatto di poter avere qualcosa che desideravo già da ragazzo.

Ai tempi avevo 15 anni e non potevo permettermi il D50

Allora mi indirizzai verso il D5.....ovviamente altra storia....ma il budget permetteva quello.

Poi arrivato in negozio vidi uno Yamaha SY22 e così addio D5

ora, pur ammettendo i miei limiti, usato non ho mai comprato nulla, ed oggi men che meno spenderei 200/250€ per un D550 con tutte le incognite di un hw obsoleto.

per meno di 400 porto a casa una bella replica di una vecchia gloria e che occupa uno spazio ridicolo e sono contento

Comunque condivido quanto dicono Valenciano e max, il D50 non è solo fantasia e pizzagogo ma essendo un synth fa un po' di tante altre cose, però con un carattere particolare
Personalmente ritengo che a differenza degli analogici (Boutique e non) dove si ha tutto sotto mano
ed ogni potenziometro ha un effetto immediato sul suono il D-05 rischia di essere
suonato come macchina da preset per l'oggettiva complessità di programmazione.

A tal proposito non so se Roland abbia creato un editor per tale modulo,
poichè programmarlo da pannello risulta piuttosto ostico...
come era la macchina originale senza il PG1000.









  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 19461
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 2028  

14-09-17 22.03

@ dxmat
Personalmente ritengo che a differenza degli analogici (Boutique e non) dove si ha tutto sotto mano
ed ogni potenziometro ha un effetto immediato sul suono il D-05 rischia di essere
suonato come macchina da preset per l'oggettiva complessità di programmazione.

A tal proposito non so se Roland abbia creato un editor per tale modulo,
poichè programmarlo da pannello risulta piuttosto ostico...
come era la macchina originale senza il PG1000.









Per chi ha un iPad esiste un'alternativa al PG1000 Layout D50 per MidiDesigner
  • valenciano
  • Membro: Expert
  • Risp: 1566
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 68  

14-09-17 22.04

dxmat ha scritto:
il D-05 rischia di essere
suonato come macchina da preset per l'oggettiva complessità di programmazione.


Il D10 lo programmavo tutto da pannello, e la struttura di sintesi LA non e' per nulla complicata (all'epoca muovevo i primi passi sulla FM, che era ben altra cosa, ma li usavo l'Atari).

Non so se gli editor attuali sono compatibili, ma se un giapponese ha scritto del suo un editor free per Integra7, non e' impossibile immaginare che qualcun'altro non faccia la stessa cosa per D05 sia su PC che su Ipad e simili.

Insomma, le premesse per riuscire a gestire questo strumento ci sono tutte.

P.S. Sento dire la stessa cosa del Blofeld, che con tre potenziometri e quattro tasti lo programmi come un giocattolino.., anche se per comodita' uso prevalentemente l'editor...
  • MicTastiera
  • Membro: Senior
  • Risp: 170
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 22  

14-09-17 22.32

@ valenciano
Lo chiedi ad un lucano?...emo
Breve OT campanilistico
+1 per tastierista torinese di origini lucane emo
Però sul d50 non ho mai messo le mani
  • valenciano
  • Membro: Expert
  • Risp: 1566
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 68  

14-09-17 22.48

@ MicTastiera
Breve OT campanilistico
+1 per tastierista torinese di origini lucane emo
Però sul d50 non ho mai messo le mani
Anche io torinese ma di origine.. Ma allora i lucani esistono !!..
  • Sandelec
  • Membro: Guest
  • Risp: 20
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 3  

27-04-21 15.14

@ valenciano
losfogos ha scritto:
Indubbiamente bellissimo, ma e' sicuramente uno strumento per nostalgici.


Credo che in Roland abbiano considerato il doppio aspetto : nostalgici, e nuove leve (giovani) che hanno letto del D50 nella storia della musica, e vogliono averlo per poter dire di avere lo stesso strumento dei loro beniamini.

Certo e' un icona, forse un capriccio, visto che i vari suoni "fantasia" e simili, oramai sono masticati, digeriti ed onnipresenti, pero' resta un'icona che attrae.
So che (a buona ragione) penseresti la stessa cosa di un boutique DX7 yamaha, ma anche un'oggetto simile (su milioni di tastieristi) troverebbe i suoi estimatori.
Storia? Capriccio? non so : pero' Roland sa che li vendera'.

losfogos ha scritto:
che si puo' programmare


Questa e' invece la parte che trovo piu' interessante. Il D50 e' un po' come un DW8000 (piu' evoluto) : un polifonico a sottrattiva, con la possibilita' di miscelare transienti di attacco, e di scegliere diverse strutture di partials : resta comunque un sintetizzatore di una certa potenza, e (per chi ama metterci mano) divertente da personalizzare.

Sulla carta insomma puo' trovare diversi spunti di interesse : il problema e' proprio la parte paypal... emo : se dovessimo ascoltare il languorino ogni giorno sarebbe tragico emoemo

Salve a tutti sono nuovo di questo forum
Possiedo un Roland D05 da meno di un mese. Ho imparato a programmarlo dopo giorni di fatica. Ma meno male che compro synth da venti anni. E alla fine ce l'ho fatta.!

Ho una domanda da fare a chi ne sa più di me:
Ogni banco del D50 (o D05)che si scarica da Internet perché va in automatico nel banco U8..??
Ho scaricato il banco dal sito roland e lo mette sul banco 8.
Poi ne ho scaricato un altro e le istruzioni dicono che si mette in automatico sul banco 8.
Ma non posso decidere io il banco dove metterlo ? Ce ne stanno 8 di USER. Come posso caricare le patch su altro banco?
Se qualcuno può aiutarmi...grazie mille!😊
  • toniz1
  • Membro: Expert
  • Risp: 927
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 83  

27-04-21 15.15

ti ho risposto (spero).. di là... ciao
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15557
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 1997  

27-04-21 16.17

@ Sandelec
Salve a tutti sono nuovo di questo forum
Possiedo un Roland D05 da meno di un mese. Ho imparato a programmarlo dopo giorni di fatica. Ma meno male che compro synth da venti anni. E alla fine ce l'ho fatta.!

Ho una domanda da fare a chi ne sa più di me:
Ogni banco del D50 (o D05)che si scarica da Internet perché va in automatico nel banco U8..??
Ho scaricato il banco dal sito roland e lo mette sul banco 8.
Poi ne ho scaricato un altro e le istruzioni dicono che si mette in automatico sul banco 8.
Ma non posso decidere io il banco dove metterlo ? Ce ne stanno 8 di USER. Come posso caricare le patch su altro banco?
Se qualcuno può aiutarmi...grazie mille!😊
A me sembra che i banchi USER di D-05 siano tre. I banchi PRESET sono 8. Infatti, con D-50 Librarian ho trasferito uno alla volta tutti i preset in User e poi li ho salvati in formato sys-ex.
  • Sandelec
  • Membro: Guest
  • Risp: 20
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 3  

27-04-21 16.47

@ maverplatz
Immagino che sia come del D-50: nella modalità DUAL (la maggior parte delle patch) si riduce a 8 note; 8+8 in SPLIT.

Nuove funzioni:
- 384 preset (tutte le librerie / card Roland più altri suoni) più ben 512 user patch per i propri suoni !
- step sequencer (64 passi, 64 pattern)
- scelta della modalità d'uscita tra "classic" (suppongo l'emulazione del convertitore 16+4 bit originale) e "clean";
- riverberi custom (?).

La porta USB trasmette anche l'audio.

First look

demo di alcuni preset
Ciao scusa ho un D05. Perché ogni volta che voglio caricare un banco di patch lui le vuole mettere per forza sul banco 8?
Ci sono tanti banchi come fare per decidere in quale banco metterli?
Grazie ?🏻?🏻
  • Sandelec
  • Membro: Guest
  • Risp: 20
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 3  

27-04-21 17.25

@ afr
La kbd da 25 tasticoli non mi interessa.

Lo piloto dal Forte
Beh..diciamo che chi ha una master keyboard..e non vuole occupare un tavolo per mettere un synth a 5 ottave..va bene anche senza tastierina da due ottave.?🏻
Però é comoda se te lo porti in giro.
Funziona a pile.
Ha lo speaker.
E ci vuole tempo a creare una patch.
Ottimo passatempo..no?
  • Sandelec
  • Membro: Guest
  • Risp: 20
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 3  

02-05-21 22.45

@ michelet
A me sembra che i banchi USER di D-05 siano tre. I banchi PRESET sono 8. Infatti, con D-50 Librarian ho trasferito uno alla volta tutti i preset in User e poi li ho salvati in formato sys-ex.
Ciao scusami ma non sono pratico di forum ..é la seconda volta che scrivo...magari ci siamo già sentiti.
Ho un Roland D05..e dopo averlo imparato..sto scaricando i banchi per il D50 originale. E con midi ox ho cercato di trasferirli sul d05.
Ma senza successo. Ho provato in ogni modo. Prima attraverso USB..dato che passa anche il midi..e poi ho preso una interfaccia midi USB Roland MPU64 che non uso più da anni perché suono fuori dal PC. Ma non c'è stato verso. Il computer trasmette..i led dell'interfaccia midi si accendono..ma il D05 rimane con la scritta "waiting". Ho cambiato qualsiasi impostazione. Ci sono stato delle ore.

Che qualcuno mi aiuti. Sono le quasi le 11 e devo ancora cenare.????
Grazie....
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15557
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 1997  

02-05-21 22.48

@ Sandelec
Ciao scusami ma non sono pratico di forum ..é la seconda volta che scrivo...magari ci siamo già sentiti.
Ho un Roland D05..e dopo averlo imparato..sto scaricando i banchi per il D50 originale. E con midi ox ho cercato di trasferirli sul d05.
Ma senza successo. Ho provato in ogni modo. Prima attraverso USB..dato che passa anche il midi..e poi ho preso una interfaccia midi USB Roland MPU64 che non uso più da anni perché suono fuori dal PC. Ma non c'è stato verso. Il computer trasmette..i led dell'interfaccia midi si accendono..ma il D05 rimane con la scritta "waiting". Ho cambiato qualsiasi impostazione. Ci sono stato delle ore.

Che qualcuno mi aiuti. Sono le quasi le 11 e devo ancora cenare.????
Grazie....
Guarda questo VIDEO dove viene spiegato con termini semplici la modalità di dump.

Poi, ti consiglio di usare D-50 Librarian per Windows XP o superiore. È un software gratuito (in realtà donationware) che funziona benissimo.
  • Sandelec
  • Membro: Guest
  • Risp: 20
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 3  

03-05-21 14.35

@ michelet
Guarda questo VIDEO dove viene spiegato con termini semplici la modalità di dump.

Poi, ti consiglio di usare D-50 Librarian per Windows XP o superiore. È un software gratuito (in realtà donationware) che funziona benissimo.
Grazie mille della risposta..ma ce l'ho fatta stanotte. Era il synth il problema. Dovevo metterlo in modalità "One way". Ho caricato un bancoemo.

Il D50 editor ho provato a scaricarlo..ma non fa scaricare l'ultima versione..ma solo le precedenti. Credo sia un problema del server. Comunque spero tanto che nell'editor ci sia anche il pg1000. Oggi lo installo. Ciao buona giornata.
  • michelet
  • Membro: Supporter
  • Risp: 15557
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 1997  

03-05-21 14.37

@ Sandelec
Grazie mille della risposta..ma ce l'ho fatta stanotte. Era il synth il problema. Dovevo metterlo in modalità "One way". Ho caricato un bancoemo.

Il D50 editor ho provato a scaricarlo..ma non fa scaricare l'ultima versione..ma solo le precedenti. Credo sia un problema del server. Comunque spero tanto che nell'editor ci sia anche il pg1000. Oggi lo installo. Ciao buona giornata.
Se hai tra le mani un iPad, volendo c'è iPG800 che ha anche la modalità PG-1000
  • Sandelec
  • Membro: Guest
  • Risp: 20
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 3  

03-05-21 18.27

@ michelet
Se hai tra le mani un iPad, volendo c'è iPG800 che ha anche la modalità PG-1000
Magari...l'iPad costa molto di più del controller della dtronics..che viene "solo" 300€. Prima provo su PC un controller software.. perché con meno di 300€ volendo c'è il mitico behringer CAT. Analogico spaventoso..che molto più calore del mio neutron..che però essendo modulare fa suoni assurdi..e non lo do via.
Comunque grazie mille..buona serata. Metto un thanksemo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 19461
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 2028  

05-05-21 06.41

@ Sandelec
Magari...l'iPad costa molto di più del controller della dtronics..che viene "solo" 300€. Prima provo su PC un controller software.. perché con meno di 300€ volendo c'è il mitico behringer CAT. Analogico spaventoso..che molto più calore del mio neutron..che però essendo modulare fa suoni assurdi..e non lo do via.
Comunque grazie mille..buona serata. Metto un thanksemo
Non devi necessariamente prendere un iPad nuovo e/o di ultima generazione, se vai sull'usato con molto meno prendi un Air2 che giá basta e avanza per quello scopo (e molti altri).
  • Sandelec
  • Membro: Guest
  • Risp: 20
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 3  

05-05-21 13.58

@ valenciano
Sicuramente non solo tu ricorderai le mie perplessita' a riguardo della prima serie di boutique,
relativa principalmente alla polifonia limitata a 4 voci, e al costo del dover prendere una coppia di boutique.

Con questo invece Roland ha fatto centro : rimette sul mercato uno strumento storico, con un formato attraente, e con 16 note di polifonia che non fanno da strozzatura allo strumento.
Poi gli effetti interni sono un'ulteriore aspetto positivo.

Molto bello ! : avessero fatto la prima serie ad almeno note (ma 8 di serie sarebbe stato meglio), avrebbero avuto piu' successo.

Questo strumentino fara' salire la gas a piu' di una persona !

Peccato che non ci sono i thanks..
Secondo me le due boutique più complete sono il Jupiter 8..pieno di controlli in tempo reale..e il D50 pieno di menù e sottomenú. Fantastici..entrambi fanno parte del mio studio.