Casio PX-S3000 - “Senza 'e te" piano version

boozeisland 6/4/2020

"Senza 'e te" di Pino Daniele suonata con il Casio PX-S3000. Registrato direttamente in Audio USB su Pennetta in formato WAV

Commenti: COMMENTA
anonimo 6/4/2020
Innanzitutto complimenti per il tocco e per il gusto. Fa sempre un grande piacere ascoltare un musicista preparato e sensibile.

Sul suono: il problema decay sembra in effetti risolto, non avverto bruschi decadimenti del corpo del suono né effetti loop.

Purtroppo invece continnuo a sentire un pizzico di plastica-vetro sull'ottava che canta, ma bisogna dire quasi tutti i piani digitali, anche di prezzo più elevato, scontano questo difetto...basta ascoltare il Roland RD88 (e anche modelli più cari seppur in misura minore) o il Korg SV2 per esempio, ma anche molti campioni Nord che purtroppo alla plastica-metallo aggiungono anche il suono tipo lastra di metallo percossa con mazzetta da cinque chili.

L'ottava media-medio/alta é il punto debole dei piani digitali, finora ho sentito solo l'ES8 che si salva, anche il P515/CP88 seppur in maniera molto minore presenta questa sfumatura sonora.

Mi astengo sul Korg Grandstage, in alcune demo parrebbe avere un'ottava che canta del tutto dignitosa...ma andrebbe provato.

Se uno ascolta un VST ravenscroft o VSL, capisce immediatamente quello che voglio dire.

However: buon piano in termini generali, ed ottima interpretazione.

emo
Bassoforte 6/4/2020
@ boozeisland
"Senza 'e te" di Pino Daniele suonata con il Casio PX-S3000. Registrato direttamente in Audio USB su Pennetta in formato WAV

Ascolta la demo nel Lab
complimenti!
hrestov 6/4/2020
Cyrano ha scritto:
ma anche molti campioni Nord che purtroppo alla plastica-metallo aggiungono anche il suono tipo lastra di metallo percossa con mazzetta da cinque chili.


emoemoemo

Sì, è vero.

Comunque ho ascoltato la demo. Il campione a me pare quello del px5 con un più decay. Ha un attacco che sa un po' di plastica nell'ottava medio/medio alta.
zerinovic 6/4/2020
hai provato a pilotarlo/impostarlo con l'app chordana? come va?
boozeisland 6/4/2020
@ zerinovic
hai provato a pilotarlo/impostarlo con l'app chordana? come va?
...la sua App (Cordana for Piano) l'ho installata e ancora non provata... vi aggiorno a breve... ma dovrebbe essere solo un semplice controllo di tutte le funzioni interne in modo più smart... la parte forse più interessante potrebbe essere il controllo dei file midi o audio ma devo verificare ancora!!! Non appena ci smanetto su ti dicoemo
boozeisland 6/4/2020
@ anonimo
Innanzitutto complimenti per il tocco e per il gusto. Fa sempre un grande piacere ascoltare un musicista preparato e sensibile.

Sul suono: il problema decay sembra in effetti risolto, non avverto bruschi decadimenti del corpo del suono né effetti loop.

Purtroppo invece continnuo a sentire un pizzico di plastica-vetro sull'ottava che canta, ma bisogna dire quasi tutti i piani digitali, anche di prezzo più elevato, scontano questo difetto...basta ascoltare il Roland RD88 (e anche modelli più cari seppur in misura minore) o il Korg SV2 per esempio, ma anche molti campioni Nord che purtroppo alla plastica-metallo aggiungono anche il suono tipo lastra di metallo percossa con mazzetta da cinque chili.

L'ottava media-medio/alta é il punto debole dei piani digitali, finora ho sentito solo l'ES8 che si salva, anche il P515/CP88 seppur in maniera molto minore presenta questa sfumatura sonora.

Mi astengo sul Korg Grandstage, in alcune demo parrebbe avere un'ottava che canta del tutto dignitosa...ma andrebbe provato.

Se uno ascolta un VST ravenscroft o VSL, capisce immediatamente quello che voglio dire.

However: buon piano in termini generali, ed ottima interpretazione.

emo
Ti ringrazio del complimento...emo potrei anche "abituarmi"!!!!emoemo SCHERZO e fa piacere....
Ho anche io notato nella parte alta un timbro più metallico... ma lo ritengo accettabile compromesso. In una esecuzione molto classica questo potrebbe sicuramente notarsi di più.
Comunque mi sembra un buon piano e in generale chiudendo gli occhi si lascia suonare molto bene... sono contento dell'acquisto!!
boozeisland 6/4/2020
@ Bassoforte
complimenti!
...ti ringrazio e spero abbia apprezzatoemo
KirkNorton 7/4/2020
Complimenti sinceri!
MarcoC 12/4/2020
Ciao complimenti per l'esecuzione. Io ho il 1000 e devo dire che sono molto soddisfatto.......vetro, ferro, plastica e tutto quello che volete voi ma per scarsi 600€ e soprattutto considerando peso e ingombro si fa portare in giro e suonare con moooooolto piacere! Peccato che il 1000 abbia davvero pochi suoni motivo per il quale sto pensando di affiancargli l'RD88.
Come ti trovi con il fratello maggiore? Ma ha una sezione "tipo arranger" o solo dei loop ritmici?
keyboard7 12/4/2020
@ MarcoC
Ciao complimenti per l'esecuzione. Io ho il 1000 e devo dire che sono molto soddisfatto.......vetro, ferro, plastica e tutto quello che volete voi ma per scarsi 600€ e soprattutto considerando peso e ingombro si fa portare in giro e suonare con moooooolto piacere! Peccato che il 1000 abbia davvero pochi suoni motivo per il quale sto pensando di affiancargli l'RD88.
Come ti trovi con il fratello maggiore? Ma ha una sezione "tipo arranger" o solo dei loop ritmici?
Ciao posso chiederti come ti trovi? ho visto dei video su youtube e per cambiare suono devi usare i tasti del pianoforteemo, per fare un layer devi spingere vari tasti, insomma è una cosa macchinosa?
MarcoC 12/4/2020
@ keyboard7
Ciao posso chiederti come ti trovi? ho visto dei video su youtube e per cambiare suono devi usare i tasti del pianoforteemo, per fare un layer devi spingere vari tasti, insomma è una cosa macchinosa?
Per quanto riguarda l'accesso ai menu se non hai la possibilità di collegare un iPad o un iPhone e utilizzare l'app effettivamente il cambio suoni è stile "P45". Sul pannello ci sono alcuni tasti funzione tra cui quello per attivare l'effetto surround (molto interessante e che può poi essere lavorato tramite l'app), il metronomo, la registrazione e due tasti Grand Piano e Electric Piano che ti fanno selezionare i due suoni. Per cambiare i suoni si deve tenere premuto il tasto grand piano e un tasto della tastiera che comunque alla pressione fa sentire il suono selezionato.
Anche per i layer la procedura è simile ma comunque l'ho trovata meno macchinosa di quella di Yamaha.
Per il resto, persi 3 minuti ad imparare queste funzioni fondamentali (sempre ammesso di non disporre di un dispositivo per utilizzare l'app) mi trovo molto bene. Lo strumento è piccolissimo (praticamente poco più grande della dimensione della tastiera) e molto leggero. La meccanica è discreta e il suono di piano usabile.
Alla fine se cerchi un compromesso tra costo/peso/qualità direi che è un prodotto azzeccato.
Quando lo presi avevo qualche perplessità sulla durata ma devo dire che a distanza di un anno abbondante non fa una piega e comunque ha lavorato.
keyboard7 13/4/2020
@ MarcoC
Per quanto riguarda l'accesso ai menu se non hai la possibilità di collegare un iPad o un iPhone e utilizzare l'app effettivamente il cambio suoni è stile "P45". Sul pannello ci sono alcuni tasti funzione tra cui quello per attivare l'effetto surround (molto interessante e che può poi essere lavorato tramite l'app), il metronomo, la registrazione e due tasti Grand Piano e Electric Piano che ti fanno selezionare i due suoni. Per cambiare i suoni si deve tenere premuto il tasto grand piano e un tasto della tastiera che comunque alla pressione fa sentire il suono selezionato.
Anche per i layer la procedura è simile ma comunque l'ho trovata meno macchinosa di quella di Yamaha.
Per il resto, persi 3 minuti ad imparare queste funzioni fondamentali (sempre ammesso di non disporre di un dispositivo per utilizzare l'app) mi trovo molto bene. Lo strumento è piccolissimo (praticamente poco più grande della dimensione della tastiera) e molto leggero. La meccanica è discreta e il suono di piano usabile.
Alla fine se cerchi un compromesso tra costo/peso/qualità direi che è un prodotto azzeccato.
Quando lo presi avevo qualche perplessità sulla durata ma devo dire che a distanza di un anno abbondante non fa una piega e comunque ha lavorato.
ti ringrazio per le informazioni.emo
boozeisland 13/4/2020
@ MarcoC
Ciao complimenti per l'esecuzione. Io ho il 1000 e devo dire che sono molto soddisfatto.......vetro, ferro, plastica e tutto quello che volete voi ma per scarsi 600€ e soprattutto considerando peso e ingombro si fa portare in giro e suonare con moooooolto piacere! Peccato che il 1000 abbia davvero pochi suoni motivo per il quale sto pensando di affiancargli l'RD88.
Come ti trovi con il fratello maggiore? Ma ha una sezione "tipo arranger" o solo dei loop ritmici?
Ciao... con il PX-S3000 mi trovo BENISSIMO!!!! Molti molti suoni... di cui una 20na veramente ottimi!!! Quello che mi sta veramente impressionando da quasi 10 giorni di uso è LA TASTIERA... tasto veramente gradevole, pesatura pianistica decente, e si lascia suonare che è un piacere... Poi la sezione arranger è divertente (niente di spettacolare rispetto a veri arranger...) ma credimi che in situazioni di emergenza e non impegnative ci tiri fuori di tutto!!!! La linea è batteria, basso, chitarre e pad.... e con la destra fai piano o altri suoni!!!!! Ottimo.... ottimo... ottimoemoemo
boozeisland 13/4/2020
@ KirkNorton
Complimenti sinceri!
grazieeeeeeemoemo
boozeisland 13/4/2020
@ keyboard7
Ciao posso chiederti come ti trovi? ho visto dei video su youtube e per cambiare suono devi usare i tasti del pianoforteemo, per fare un layer devi spingere vari tasti, insomma è una cosa macchinosa?
Mi trovo benissimo!!!!! per cambiare suoni hai i pulsanti touch + e - oltre che poter organizzare i suoni personali in banchi liberi (96) e poterli richiamare in modo veloce.... Unica pecca che ho notato che non è possibile rinominare i suoni prima di salvarli nei bank liberi (spero in un aggiornamento software futuro)!!! Poi per quella cosa dei tasti del pianoforte per cambiare suoni o far partire ritmi ho visto anche io un video... ma devo ancora approfondire e spulcerò sul manuale per capire!!!!emoemo
keyboard7 14/4/2020
boozeisland ha scritto:
per cambiare suoni hai i pulsanti touch + e - oltre che poter organizzare i suoni personali in banchi liberi (96) e poterli richiamare in modo veloce.... Unica pecca che ho notato che non è possibile rinominare i suoni prima di salvarli nei bank liberi

quindi puoi creare dei layer e salvarli per riutilizzarli già pronti? e li puoi richiamare con i pulsanti touch, senza usare i tasti?
MarcoC 14/4/2020
@ boozeisland
Ciao... con il PX-S3000 mi trovo BENISSIMO!!!! Molti molti suoni... di cui una 20na veramente ottimi!!! Quello che mi sta veramente impressionando da quasi 10 giorni di uso è LA TASTIERA... tasto veramente gradevole, pesatura pianistica decente, e si lascia suonare che è un piacere... Poi la sezione arranger è divertente (niente di spettacolare rispetto a veri arranger...) ma credimi che in situazioni di emergenza e non impegnative ci tiri fuori di tutto!!!! La linea è batteria, basso, chitarre e pad.... e con la destra fai piano o altri suoni!!!!! Ottimo.... ottimo... ottimoemoemo
Buono a sapersi. In realtà al momento utilizzo dei loop di batteria fatti da me con Logic e provvedo al basso con la mano sinistra e al resto con la destra emo per cui anche avere un minimo di interazione con gli accompagnamenti sarebbe già tanto per quello che serve a me (da sempre "allergico" agli arranger).
Non posso che confermare le tue considerazioni sulla tastiera che si lascia suonare molto meglio di tanti strumenti molto più blasonati e costosi (oltre che pesanti).
Per quanto riguarda il cambio suoni e la possibilità di salvare preset credo che sia una prerogativa del 3000 anche se tramite app si possono fare delle cose.
Il cambio suoni e i layer tramite app per esempio sono molto comodi.