Spettacolo di beneficienza

  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1937
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 57  

11-02-19 14.29

Salve ragazzi, scusate la domanda forse scontata ma volevo chiedervi un'informazione, una mia amica ogni 6 mesi circa organizza degli spettacoli di beneficenza allo scopo di raccogliere fondi per la ricerca principalmente per due associazioni, una si occupa di problemi neuro-motori nei bambini sino a 8 anni e l'altra per finanziare la ricerca per la talassemia.
In questi spettacoli di esibiscono spesso comici e più raramente musicisti, lei mi dice che dovendo pagare la Siae donano meno alle strutture, inoltre in base ai brani suonati si paga di più, quindi preferisce inserire più comici e meno musica perchè improvvisando sul momento non sono tenuti a pagare la Siae, inoltre, mi ha detto una frase che non ho capito bene: "alcuni artisti si stanno cancellando dalla siae e si stanno mettendo su soundreef che costa molto meno", mi chiedevo e qui nasce la domanda, ma se uno spettacolo è totalmente di beneficenza, non esiste nessuna legge legata a questi tipi di spettacoli? Trattandosi di beneficenza quindi nessun artista percepisce un compenso, non esiste un modo per girare quei soldi alle associazioni?
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1937
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 57  

11-02-19 15.15

@ fulezone
Salve ragazzi, scusate la domanda forse scontata ma volevo chiedervi un'informazione, una mia amica ogni 6 mesi circa organizza degli spettacoli di beneficenza allo scopo di raccogliere fondi per la ricerca principalmente per due associazioni, una si occupa di problemi neuro-motori nei bambini sino a 8 anni e l'altra per finanziare la ricerca per la talassemia.
In questi spettacoli di esibiscono spesso comici e più raramente musicisti, lei mi dice che dovendo pagare la Siae donano meno alle strutture, inoltre in base ai brani suonati si paga di più, quindi preferisce inserire più comici e meno musica perchè improvvisando sul momento non sono tenuti a pagare la Siae, inoltre, mi ha detto una frase che non ho capito bene: "alcuni artisti si stanno cancellando dalla siae e si stanno mettendo su soundreef che costa molto meno", mi chiedevo e qui nasce la domanda, ma se uno spettacolo è totalmente di beneficenza, non esiste nessuna legge legata a questi tipi di spettacoli? Trattandosi di beneficenza quindi nessun artista percepisce un compenso, non esiste un modo per girare quei soldi alle associazioni?
ho letto questo Siae e casualmente il teatro in cui si svolgono le manifestazioni appartiene a una struttura religiosa, forse ci sono possibilità se hanno fatto accordi con la Siae?
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 3798
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 144  

11-02-19 15.16

@ fulezone
Salve ragazzi, scusate la domanda forse scontata ma volevo chiedervi un'informazione, una mia amica ogni 6 mesi circa organizza degli spettacoli di beneficenza allo scopo di raccogliere fondi per la ricerca principalmente per due associazioni, una si occupa di problemi neuro-motori nei bambini sino a 8 anni e l'altra per finanziare la ricerca per la talassemia.
In questi spettacoli di esibiscono spesso comici e più raramente musicisti, lei mi dice che dovendo pagare la Siae donano meno alle strutture, inoltre in base ai brani suonati si paga di più, quindi preferisce inserire più comici e meno musica perchè improvvisando sul momento non sono tenuti a pagare la Siae, inoltre, mi ha detto una frase che non ho capito bene: "alcuni artisti si stanno cancellando dalla siae e si stanno mettendo su soundreef che costa molto meno", mi chiedevo e qui nasce la domanda, ma se uno spettacolo è totalmente di beneficenza, non esiste nessuna legge legata a questi tipi di spettacoli? Trattandosi di beneficenza quindi nessun artista percepisce un compenso, non esiste un modo per girare quei soldi alle associazioni?
Per quanto ne so io i diritti d'autore devono essere versati indipendentemente dal fatto che si tratti di una manifestazione gratuita, a pagamento o di beneficenza. Quando per l'accesso allo spettacolo è previsto un biglietto d'ingresso allora la SIAE pretende una percentuale appunto sul biglietto, per gli spettacoli gratuiti, quelli di beneficenza, musica dal vivo nei pub o nei ristoranti, si paga a forfait.
Poi che nel corso dello spettacolo vengano eseguiti brani che non sono depositati alla SIAE è del tutto ininfluente a determinare la quota che spetta alla SIAE.
O sbaglio?
  • raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 1060
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 43  

11-02-19 15.19

@ paolo_b3
Per quanto ne so io i diritti d'autore devono essere versati indipendentemente dal fatto che si tratti di una manifestazione gratuita, a pagamento o di beneficenza. Quando per l'accesso allo spettacolo è previsto un biglietto d'ingresso allora la SIAE pretende una percentuale appunto sul biglietto, per gli spettacoli gratuiti, quelli di beneficenza, musica dal vivo nei pub o nei ristoranti, si paga a forfait.
Poi che nel corso dello spettacolo vengano eseguiti brani che non sono depositati alla SIAE è del tutto ininfluente a determinare la quota che spetta alla SIAE.
O sbaglio?
Infatti me lo sto chiedendo anch'io. Adesso che c'è Soundreef ogni volta che fai un live devi pure stare attento a "dove" è stato depositato il brano?
Oppure SIAE ha ancora il monopolio della diffusione (ma non più sul diritto d'autore)?
  • ahivela
  • Membro: Expert
  • Risp: 1003
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 87  

11-02-19 15.24

paolo_b3 ha scritto:
Poi che nel corso dello spettacolo vengano eseguiti brani che non sono depositati alla SIAE è del tutto ininfluente a determinare la quota che spetta alla SIAE.
O sbaglio?


Se si eseguono solo brani di pubblico dominio, o comunque inediti non tutelati dalla Siae, ovviamente non si e' tenuti a pagare nulla (alla Siae)
Al massimo si comunica alla Siae lo svolgersi dell'evento, e all'occorrenza si mette per iscritto quanto sopra, e ci si assume la responsabilita' che si dichiari il vero.
Beneficenza o meno non fa alcuna differenza.
  • PandaR1
  • Membro: Senior
  • Risp: 270
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 33  

11-02-19 15.34

ahivela ha scritto: Se si eseguono solo brani di pubblico dominio, o comunque inediti non tutelati dalla Siae, ovviamente non si e' tenuti a pagare nulla (alla Siae)


ah ecco... mi sembrava assurdo dover pagare la siae se i brani suonati non sono sotto il loro controllo...
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 3798
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 144  

11-02-19 15.36

@ ahivela
paolo_b3 ha scritto:
Poi che nel corso dello spettacolo vengano eseguiti brani che non sono depositati alla SIAE è del tutto ininfluente a determinare la quota che spetta alla SIAE.
O sbaglio?


Se si eseguono solo brani di pubblico dominio, o comunque inediti non tutelati dalla Siae, ovviamente non si e' tenuti a pagare nulla (alla Siae)
Al massimo si comunica alla Siae lo svolgersi dell'evento, e all'occorrenza si mette per iscritto quanto sopra, e ci si assume la responsabilita' che si dichiari il vero.
Beneficenza o meno non fa alcuna differenza.
Si in teoria hai ragione, ma in pratica non so se sia applicabile. Cioè faccio un concerto con tutti brani non "depositati", e quindi non verso nulla alla SIAE?
Boh...
Però se una parte sono depositati ed una parte no la SIAE vuole comunque il medesimo importo. E credo anche se lo spettacolo è "teatrale".
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 3798
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 144  

11-02-19 15.39

Aggiungo un dettaglio: se esegui brani non depositati li devi comunque scrivere nel borderò?
  • ahivela
  • Membro: Expert
  • Risp: 1003
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 87  

11-02-19 15.41

paolo_b3 ha scritto:
Si in teoria hai ragione, ma in pratica non so se sia applicabile. Cioè faccio un concerto con tutti brani non "depositati", e quindi non verso nulla alla SIAE?


Si', e' cosi'. Si fa regolarmente, per es. con spettacoli di musica popolare e/o tradizionale, basta una piccola dichiarazione, secondo istruzioni della stessa Siae (quindi nessun sotterfugio o escamotage).

paolo_b3 ha scritto:
Però se una parte sono depositati ed una parte no la SIAE vuole comunque il medesimo importo. E credo anche se lo spettacolo è "teatrale".


In questo caso decade il discorso precedente, e si', bisogna pagare.
  • ahivela
  • Membro: Expert
  • Risp: 1003
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 87  

11-02-19 15.43

paolo_b3 ha scritto:
Aggiungo un dettaglio: se esegui brani non depositati li devi comunque scrivere nel borderò?


Se te lo danno, si'. Ma comunque non si paga (a parte qualche spicciolo per disturbo e scartoffie).
Altre volte basta una semplice autocertificazione.
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 3798
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 144  

11-02-19 15.46

ahivela ha scritto:
a parte qualche spicciolo per disturbo e scartoffie


Si OK, non paghi il diritto d'autore. Non mi è mai capitato. TKX
  • PandaR1
  • Membro: Senior
  • Risp: 270
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 33  

11-02-19 15.48

paolo_b3 ha scritto:
Si in teoria hai ragione, ma in pratica non so se sia applicabile. Cioè faccio un concerto con tutti brani non "depositati", e quindi non verso nulla alla SIAE?


se ci pensi sarebbe ben strano il contrario...
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 3798
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 144  

11-02-19 15.49

@ PandaR1
paolo_b3 ha scritto:
Si in teoria hai ragione, ma in pratica non so se sia applicabile. Cioè faccio un concerto con tutti brani non "depositati", e quindi non verso nulla alla SIAE?


se ci pensi sarebbe ben strano il contrario...
Quando si tratta di versare alla SIAE il termine strano va abolito emoemoemo
  • PandaR1
  • Membro: Senior
  • Risp: 270
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 33  

11-02-19 15.53

@ paolo_b3
Quando si tratta di versare alla SIAE il termine strano va abolito emoemoemo
mi avvalgo della facolta' di non rispondere... emoemoemo
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 3798
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 144  

11-02-19 16.00

@ PandaR1
mi avvalgo della facolta' di non rispondere... emoemoemo
Esempio: acquisto un disco e una parte del prezzo va a coprire i diritti d'autore, poi sono un Disc Jockey, lo "metto su" in discoteca e ci devo pagare di nuovo i diritti d'autore.
Almeno fammi portare in detrazione i diritti che ho pagato quando ho acquistando il disco emoemoemo
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1937
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 57  

11-02-19 16.18

@ paolo_b3
Esempio: acquisto un disco e una parte del prezzo va a coprire i diritti d'autore, poi sono un Disc Jockey, lo "metto su" in discoteca e ci devo pagare di nuovo i diritti d'autore.
Almeno fammi portare in detrazione i diritti che ho pagato quando ho acquistando il disco emoemoemo
PERMESSO PER MANIFESTAZIONI MUSICALI ORGANIZZATE DA PRO LOCO – PARROCCHIE E ASSOCIAZIONI SOLIDARISTICHE
Il Permesso per diritto d’autore autorizza l’utilizzazione della musica tutelata dalla SIAE per manifestazioni (quali concerti, spettacoli musicali, festival, etc.) organizzate da pro loco, parrocchie e associazioni solidaristiche.
Il compenso per diritto d’autore è calcolato sulla base di parametri che tengono conto, in generale, delle modalità organizzative degli eventi (es; accesso gratuito o non gratuito del pubblico), dell’affluenza, del luogo di svolgimento della manifestazione e della presenza di altri proventi collegati allo spettacolo.

Per gli aderenti ad associazioni di categoria che hanno sottoscritto specifici accordi con la SIAE sono previste riduzioni tariffarie.

Per sottoscrivere il permesso e per ulteriori informazioni puoi rivolgerti agli Uffici SIAE territoriali oppure utilizzare i servizi online. Per ulteriori informazioni sono disponibili anche i canali via web o telefono al seguente link.
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 3798
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 144  

11-02-19 16.24

@ fulezone
PERMESSO PER MANIFESTAZIONI MUSICALI ORGANIZZATE DA PRO LOCO – PARROCCHIE E ASSOCIAZIONI SOLIDARISTICHE
Il Permesso per diritto d’autore autorizza l’utilizzazione della musica tutelata dalla SIAE per manifestazioni (quali concerti, spettacoli musicali, festival, etc.) organizzate da pro loco, parrocchie e associazioni solidaristiche.
Il compenso per diritto d’autore è calcolato sulla base di parametri che tengono conto, in generale, delle modalità organizzative degli eventi (es; accesso gratuito o non gratuito del pubblico), dell’affluenza, del luogo di svolgimento della manifestazione e della presenza di altri proventi collegati allo spettacolo.

Per gli aderenti ad associazioni di categoria che hanno sottoscritto specifici accordi con la SIAE sono previste riduzioni tariffarie.

Per sottoscrivere il permesso e per ulteriori informazioni puoi rivolgerti agli Uffici SIAE territoriali oppure utilizzare i servizi online. Per ulteriori informazioni sono disponibili anche i canali via web o telefono al seguente link.
Ok ti fanno uno sconto sulla tariffa ordinaria, per il resto mi pare valga quanto già detto.
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 1937
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 57  

11-02-19 16.31

@ paolo_b3
Ok ti fanno uno sconto sulla tariffa ordinaria, per il resto mi pare valga quanto già detto.
quindi vanno pagate a forfait?

fino a 1.000 persone, unica location, fino a 3 giorni € 79,50
  • ideare1
  • Membro: Senior
  • Risp: 326
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 10  

11-02-19 16.34

In pratica, per capire meglio e non incombere in sanzioni, se io e il mio gruppo suoniamo in un associazione culturale brani nostri e mai depositati, non dobbiamo pagare o denunciare nulla?
  • paolo_b3
  • Membro: Expert
  • Risp: 3798
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 144  

11-02-19 16.41

@ fulezone
quindi vanno pagate a forfait?

fino a 1.000 persone, unica location, fino a 3 giorni € 79,50
Se non si paga il biglietto d'ingresso direi di si.