Korg Nautilus o Roland Fantom Zero?

  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 4323
  • Loc: Asti
  • Thanks: 364  

01-04-22 19.38

soicaM ha scritto:
Ho notato che Nautilus è made in japan e il 73 ha una synth action semi pesata

Io l'ho provata e ti garantisco che è fantastica...!! Ha proprio un action stile quelle che indichi tu, erano anni che non trovavo una synth action cosi!
Ciao
Paolo
  • Parham
  • Membro: Senior
  • Risp: 238
  • Loc: Milano
  • Thanks: 29  

01-04-22 19.57

@ berlex65
soicaM ha scritto:
Ho notato che Nautilus è made in japan e il 73 ha una synth action semi pesata

Io l'ho provata e ti garantisco che è fantastica...!! Ha proprio un action stile quelle che indichi tu, erano anni che non trovavo una synth action cosi!
Ciao
Paolo
Confermo, tastiera ottima e silenziosa, corsa corta, con fondo corsa (morbido? gommoso?) insomma piacevole, potenziometri un po cheap, ma van bene lo stesso, 2,25 min tempo di accensione, per il resto è un Kronos con più suoni e meno pulsanti e sliders, consigliata.
  • MiLord
  • Membro: Expert
  • Risp: 1793
  • Loc: Milano
  • Thanks: 130  

02-04-22 09.02

Antony ha scritto:
Ma presto anche Live

C'è un altro aspetto da considerare. Proprio riguardante i live.
Premetto che non conosco nessuna delle due macchine, quidi per le caratteristiche e i suoni ascolto volentieri i vostri pareri più autorevoli.
Ma mi sembra di capire che sia più che altro una questione di gusti.
Aggiungerei però che per il live c'è una bella differenza di peso.
Soprattutto per la 88 tasti ci sono quasi 8kg e mezzo di differenza a scapito della korg che pesa 23,1kg anzichè 14,8. Otto chili e mezzo? 23,1kg???
Ma io non ci penserei 2 volte! emo
Certo se la meccanica roland fosse scadente è un discorso, ma se è addirittura migliore di quella che ho sul mio fp50 posso dire che è ottima. Anzi non sono sicuro sia inferiore alla rh3, quindi per me è no!
Ma anche sulle semipesate ci sono 7kg e 7.6kg. Su quelle volendo lo sforzo lo si può fare, anche se non sono proprio bruscolini.
Inoltre la nautilus ha 73 tasti contro 76 e un'estensione da DO a DO, che in una 73 tasti non so emo. Forse sarebbe stato meglio da MI a MI o da FA a FA, dato il genere alla quale generalmente è rivolto questo taglio.
Uno mi dirà eh ma tu compri le tastiere a peso? No! Si parla di due tastiere di paragonabile qualità.
Uno mi dirà, eh ma le korg sono in FERRO e le roland in plasticaccia! Vedrai fra qualche anno che la roland si imbarca! A parte che non mi sembra succeda, ma permettetemi la battuta, se cambiate tastiera ogni 6 mesi come vedo dal famoso post annuale sul bilancio entrate e uscite, cosa ve ne frega che dopo 10 anni si piega? emoemo
Evviva la plasticaccia se non la rende proprio un giocattolo, e non mi sembra questo il caso.
  • Antony
  • Membro: Guru
  • Risp: 5374
  • Loc: Catania
  • Thanks: 543  

02-04-22 11.15

@ MiLord
Antony ha scritto:
Ma presto anche Live

C'è un altro aspetto da considerare. Proprio riguardante i live.
Premetto che non conosco nessuna delle due macchine, quidi per le caratteristiche e i suoni ascolto volentieri i vostri pareri più autorevoli.
Ma mi sembra di capire che sia più che altro una questione di gusti.
Aggiungerei però che per il live c'è una bella differenza di peso.
Soprattutto per la 88 tasti ci sono quasi 8kg e mezzo di differenza a scapito della korg che pesa 23,1kg anzichè 14,8. Otto chili e mezzo? 23,1kg???
Ma io non ci penserei 2 volte! emo
Certo se la meccanica roland fosse scadente è un discorso, ma se è addirittura migliore di quella che ho sul mio fp50 posso dire che è ottima. Anzi non sono sicuro sia inferiore alla rh3, quindi per me è no!
Ma anche sulle semipesate ci sono 7kg e 7.6kg. Su quelle volendo lo sforzo lo si può fare, anche se non sono proprio bruscolini.
Inoltre la nautilus ha 73 tasti contro 76 e un'estensione da DO a DO, che in una 73 tasti non so emo. Forse sarebbe stato meglio da MI a MI o da FA a FA, dato il genere alla quale generalmente è rivolto questo taglio.
Uno mi dirà eh ma tu compri le tastiere a peso? No! Si parla di due tastiere di paragonabile qualità.
Uno mi dirà, eh ma le korg sono in FERRO e le roland in plasticaccia! Vedrai fra qualche anno che la roland si imbarca! A parte che non mi sembra succeda, ma permettetemi la battuta, se cambiate tastiera ogni 6 mesi come vedo dal famoso post annuale sul bilancio entrate e uscite, cosa ve ne frega che dopo 10 anni si piega? emoemo
Evviva la plasticaccia se non la rende proprio un giocattolo, e non mi sembra questo il caso.
Il confronto tra Fantom Zero e Nautilus è impari. Ho già spiegato e sapete TUTTI che uno è un downgrade e l'altro no.
Lo strumento si acquista se gratifica le proprie orecchie, se piace più di un altro strumento, se si è più propensi ai suoni Roland, Korg, Yamaha, ecc.
I gusti sono predominanti, è vero.
Ma come ho avuto modo di scrivere qualche giorno fa se voglio una ribollita preferisco che sia di qualità e che non abbia decurtazioni importanti rispetto all'ammiraglia di riferimento.
E Nautilus, può piacere o non può piacere, da questo punto di vista è superiore a Fantom Zero.
Ma soprattutto: a me Nautilus piace molto più di Fantom/Zero.



  • MiLord
  • Membro: Expert
  • Risp: 1793
  • Loc: Milano
  • Thanks: 130  

02-04-22 11.47

Antony ha scritto:
Ho già spiegato e sapete TUTTI che uno è un downgrade e l'altro no.

Era solo una riflessione e una mia opinione emo
Il fatto che roland sia un downgrade dell'ammiraglia sinceramente lascia il tempo che trova. Anche perchè da quello che leggo in questo articolo, almeno in studio, la qualità del suono è identica:
"Roland ha disegnato un ecosistema molto potente, prolifico e flessibile, attorno al generatore timbrico ZEN-Core. Se all’inizio non era del tutto chiara la potenzialità dell’ecosistema, con la nuova serie Fantom-0 si entra in una nuova era per i sintetizzatori, dove la qualità timbrica è identica, cambiando solo la potenza di calcolo e quindi i limiti, la forma hardware e l’interfaccia utente. La validità del concetto di ZEN-Core è indubbia: ora con Fantom-0 è alla portata di tutti i programmatori, i sound designer e i musicisti da studio e da palco. I prezzi, al momento di scrivere non ancora definitivi, indicano che la fascia intorno ai 1.500 Euro ha in Fantom-06 un pretendente al trono per miglior rapporto qualità prezzo, sapendo che la qualità dei timbri è identica all’ammiraglia."

"Una USB funziona come interfaccia audio/MIDI 4x32 bypassando il convertitore D/A quindi con la stessa qualità timbrica di Fantom"

In live magari no (se qualcuno la sente nei pub emo) a causa della mancanza del v piano e del quarto BMC che "non permette di raddoppiare la polifonia e, naturalmente, la transizione senza interruzione tra Scene a sedici parti. Tuttavia se la transizione è indispensabile, si può pensare a Scene a otto parti: in questo caso la transizione torna a funzionare."

Sta a noi valutare se ci servono o meno 16 parti oppure se ne bastano 8. Anzi sta a noi valutare se ci serve la transizione su 16 parti anzichè 8. Perchè comunque 16 parti le puoi fare sempre.
Però stare lì a guardare che non è l'ammiraglia è come comprare una golf accessoriata, che va magari oltre il nostro bisogno, e lamentarsi che non abbiamo i cavalli e gli interni sportivi della golf gt. Bisogna sempre chiedersi se i cavalli della golf gt ci servono! Altrimenti è solo un nostro cruccio personale a causa del quale guardiamo sempre le mancanze, che ci siano oppure no in base alle nostre esigenze. Non invidierei mai uno che ha il gt se a me non interessa. Non mi sentirei inferiore.

Le ammiraglie non devono essere la consuetudine, sono le eccezioni indirizzate solo a chi ne ha davvero bisogno.
Infatti costano oltre il doppio.

Il fatto che nautilus suoni come l'ammiraglia inoltre, vuol dire poco. Dipende se ti piace il timbro sonoro dell'ammiraglia! O meglio se in ogni caso lo preferisci alle timbriche roland.
Perchè da alcune demo sinceramente a mio gusto suonano meglio molti suoni roland rispetto quelli korg, quindi che una sia ammiraglia o meno, poco mi interessa se poi ho meno soddisfazione nel suonarla.

Volevo solo puntualizzare su un aspetto importante nel live, cioè il peso. Tutto qui.
23,1kg sono talmente tanti che per me può essere migliore dell'ammiraglia ma non ne vale la pena. Ti pentiresti dopo due uscite. Soprattutto perchè la meccanica roland non è assolutamente da meno, pur essendo un downgrade. E anche le semipesate non sono fuscelli.
Ho puntualizzato anche sull'estensione dei tasti, sicuro che una 73 da DO a DO ti permetta di suonare il tuo repertorio?
Ho scritto solo per aggiungere un diverso punto di riflessione a tuo vantaggio emo

Io vedo la tastiera così com'è e non mi interessa come la classifichino le case costruttrici.
Se anzichè scrivere downgrade del fantom avessero scritto upgrade della serie FA sarebbe stato meglio?
Ripeto non voleva essere una sentenza la mia, mi sembrava che tu avessi dubbi dato che hai aperto il post.
Vedo invece che, contrariamente alle premesse, sei supersicuro della scelta.
Meglio così emo
emo
  • Antony
  • Membro: Guru
  • Risp: 5374
  • Loc: Catania
  • Thanks: 543  

02-04-22 12.49

@ MiLord
Antony ha scritto:
Ho già spiegato e sapete TUTTI che uno è un downgrade e l'altro no.

Era solo una riflessione e una mia opinione emo
Il fatto che roland sia un downgrade dell'ammiraglia sinceramente lascia il tempo che trova. Anche perchè da quello che leggo in questo articolo, almeno in studio, la qualità del suono è identica:
"Roland ha disegnato un ecosistema molto potente, prolifico e flessibile, attorno al generatore timbrico ZEN-Core. Se all’inizio non era del tutto chiara la potenzialità dell’ecosistema, con la nuova serie Fantom-0 si entra in una nuova era per i sintetizzatori, dove la qualità timbrica è identica, cambiando solo la potenza di calcolo e quindi i limiti, la forma hardware e l’interfaccia utente. La validità del concetto di ZEN-Core è indubbia: ora con Fantom-0 è alla portata di tutti i programmatori, i sound designer e i musicisti da studio e da palco. I prezzi, al momento di scrivere non ancora definitivi, indicano che la fascia intorno ai 1.500 Euro ha in Fantom-06 un pretendente al trono per miglior rapporto qualità prezzo, sapendo che la qualità dei timbri è identica all’ammiraglia."

"Una USB funziona come interfaccia audio/MIDI 4x32 bypassando il convertitore D/A quindi con la stessa qualità timbrica di Fantom"

In live magari no (se qualcuno la sente nei pub emo) a causa della mancanza del v piano e del quarto BMC che "non permette di raddoppiare la polifonia e, naturalmente, la transizione senza interruzione tra Scene a sedici parti. Tuttavia se la transizione è indispensabile, si può pensare a Scene a otto parti: in questo caso la transizione torna a funzionare."

Sta a noi valutare se ci servono o meno 16 parti oppure se ne bastano 8. Anzi sta a noi valutare se ci serve la transizione su 16 parti anzichè 8. Perchè comunque 16 parti le puoi fare sempre.
Però stare lì a guardare che non è l'ammiraglia è come comprare una golf accessoriata, che va magari oltre il nostro bisogno, e lamentarsi che non abbiamo i cavalli e gli interni sportivi della golf gt. Bisogna sempre chiedersi se i cavalli della golf gt ci servono! Altrimenti è solo un nostro cruccio personale a causa del quale guardiamo sempre le mancanze, che ci siano oppure no in base alle nostre esigenze. Non invidierei mai uno che ha il gt se a me non interessa. Non mi sentirei inferiore.

Le ammiraglie non devono essere la consuetudine, sono le eccezioni indirizzate solo a chi ne ha davvero bisogno.
Infatti costano oltre il doppio.

Il fatto che nautilus suoni come l'ammiraglia inoltre, vuol dire poco. Dipende se ti piace il timbro sonoro dell'ammiraglia! O meglio se in ogni caso lo preferisci alle timbriche roland.
Perchè da alcune demo sinceramente a mio gusto suonano meglio molti suoni roland rispetto quelli korg, quindi che una sia ammiraglia o meno, poco mi interessa se poi ho meno soddisfazione nel suonarla.

Volevo solo puntualizzare su un aspetto importante nel live, cioè il peso. Tutto qui.
23,1kg sono talmente tanti che per me può essere migliore dell'ammiraglia ma non ne vale la pena. Ti pentiresti dopo due uscite. Soprattutto perchè la meccanica roland non è assolutamente da meno, pur essendo un downgrade. E anche le semipesate non sono fuscelli.
Ho puntualizzato anche sull'estensione dei tasti, sicuro che una 73 da DO a DO ti permetta di suonare il tuo repertorio?
Ho scritto solo per aggiungere un diverso punto di riflessione a tuo vantaggio emo

Io vedo la tastiera così com'è e non mi interessa come la classifichino le case costruttrici.
Se anzichè scrivere downgrade del fantom avessero scritto upgrade della serie FA sarebbe stato meglio?
Ripeto non voleva essere una sentenza la mia, mi sembrava che tu avessi dubbi dato che hai aperto il post.
Vedo invece che, contrariamente alle premesse, sei supersicuro della scelta.
Meglio così emo
emo
Non ho scritto solamente:
- "ho già spiegato e sapete TUTTI che uno è un downgrade e l'atro no".

Ho anche scritto che un determinato strumento lo compri se ti gratifica e questo pone una livella, in senso metaforico, generale indiscutibile.
Poi possiamo parlare di tutti gli aspetti tecnici, mettere a confronto i vari strumenti, tesserne lodi o critiche, ecc, ma non sarà lo Zen-Core o la potenza di calcolo del processore o i 9 motori di sintesi che farà propendere per l'acquisto dell'uno o dell'altro dal momento che la scelta è essenzialmente soggettiva e determinata in gran parte da stimoli sensoriali quali l'udito, la vista, il tatto che per fortuna differiscono da soggetto a soggetto.

Ergo: a me piace di più la sonorità del Nautilus ( non la sonorità "korg") rispetto a quella del Fantom Zero ( non sonorità "Roland") e sono agevolato nella mia scelta dalla consapevolezza di acquistare un kronos 2 ( quindi una ammiraglia ) con decurtazioni sopportabilissime ( mancanza di moduli Karma, mancanza di aftertouch, mancanza di alcuni controlli in realtime) ma sempre un'ammiraglia e con un arsenale sonoro aggiunto di indubbia qualità che gratifica le mie orecchie rispetto ad uno strumento che mi gratifica meno dal punto di vista sonoro.
Sul fattore peso vorrei ricordare che ho parlato di Nautilus 73 che ha un peso di 14,6 kg per me sopportabilissimo. Il fattore "peso" di uno strumento musicale, lo dico a scanso di equivoci, per me è assolutamente irrilevante.
Semmai mi chiedo come si presenti a livello strutturale uno strumento da 76 tasti in appena 7 kg di peso. Riformulo la domanda: - che qualità costruttiva potrà mai avere uno strumento da 76 tasti con tutti quei controlli, in soli 7 kg di peso? Ai posteri l'ardua sentenza. Ma anche questo è un aspetto che potrebbe avere poca rilevanza fermo restando che spesso la "sostanza" si misura anche dal grado di qualità costruttiva e il tempo ne sarà giudice. Ricordo solo che ormai è venuta meno la tipica frase: "quello strumento è costruito come un carro armato" dal momento che da alcuni anni si predilige la leggerezza di uno strumento spesso a discapito della qualità costruttiva.
  • MiLord
  • Membro: Expert
  • Risp: 1793
  • Loc: Milano
  • Thanks: 130  

02-04-22 13.28

@ Antony
Non ho scritto solamente:
- "ho già spiegato e sapete TUTTI che uno è un downgrade e l'atro no".

Ho anche scritto che un determinato strumento lo compri se ti gratifica e questo pone una livella, in senso metaforico, generale indiscutibile.
Poi possiamo parlare di tutti gli aspetti tecnici, mettere a confronto i vari strumenti, tesserne lodi o critiche, ecc, ma non sarà lo Zen-Core o la potenza di calcolo del processore o i 9 motori di sintesi che farà propendere per l'acquisto dell'uno o dell'altro dal momento che la scelta è essenzialmente soggettiva e determinata in gran parte da stimoli sensoriali quali l'udito, la vista, il tatto che per fortuna differiscono da soggetto a soggetto.

Ergo: a me piace di più la sonorità del Nautilus ( non la sonorità "korg") rispetto a quella del Fantom Zero ( non sonorità "Roland") e sono agevolato nella mia scelta dalla consapevolezza di acquistare un kronos 2 ( quindi una ammiraglia ) con decurtazioni sopportabilissime ( mancanza di moduli Karma, mancanza di aftertouch, mancanza di alcuni controlli in realtime) ma sempre un'ammiraglia e con un arsenale sonoro aggiunto di indubbia qualità che gratifica le mie orecchie rispetto ad uno strumento che mi gratifica meno dal punto di vista sonoro.
Sul fattore peso vorrei ricordare che ho parlato di Nautilus 73 che ha un peso di 14,6 kg per me sopportabilissimo. Il fattore "peso" di uno strumento musicale, lo dico a scanso di equivoci, per me è assolutamente irrilevante.
Semmai mi chiedo come si presenti a livello strutturale uno strumento da 76 tasti in appena 7 kg di peso. Riformulo la domanda: - che qualità costruttiva potrà mai avere uno strumento da 76 tasti con tutti quei controlli, in soli 7 kg di peso? Ai posteri l'ardua sentenza. Ma anche questo è un aspetto che potrebbe avere poca rilevanza fermo restando che spesso la "sostanza" si misura anche dal grado di qualità costruttiva e il tempo ne sarà giudice. Ricordo solo che ormai è venuta meno la tipica frase: "quello strumento è costruito come un carro armato" dal momento che da alcuni anni si predilige la leggerezza di uno strumento spesso a discapito della qualità costruttiva.
Ah ok allora nessun dubbio contrariamente a quanto mi sembrava di aver capito.
Ovviamente alla luce di tutto questo è chiaro che nautilus ti soddisferà sempre di più.
Per quanto riguarda il peso, sì effettivamente anche io ho notato soli 7kg e di colpo mi è sembrata leggerina.
Però ho una nord stage 2 compact da 73 tasti, è vero che pesa 9.7kg, quindi non 7 ma 2,7kg in più, ma posso dire che è davvero costruita come un carro armato, senza arrivare agli oltre 14 e mezzo. Se l'hanno costruita con lo stesso criterio non sarà così male. Io purtroppo non l'ho ancora vista, ma leggo giudizi positivi anche sulla qualità costruttiva e soprattutto della meccanica.
Va bene Antony allora è deciso! emo
Auguri per il tuo prossimo acquisto emo
  • Antony
  • Membro: Guru
  • Risp: 5374
  • Loc: Catania
  • Thanks: 543  

02-04-22 15.14

@ MiLord
Ah ok allora nessun dubbio contrariamente a quanto mi sembrava di aver capito.
Ovviamente alla luce di tutto questo è chiaro che nautilus ti soddisferà sempre di più.
Per quanto riguarda il peso, sì effettivamente anche io ho notato soli 7kg e di colpo mi è sembrata leggerina.
Però ho una nord stage 2 compact da 73 tasti, è vero che pesa 9.7kg, quindi non 7 ma 2,7kg in più, ma posso dire che è davvero costruita come un carro armato, senza arrivare agli oltre 14 e mezzo. Se l'hanno costruita con lo stesso criterio non sarà così male. Io purtroppo non l'ho ancora vista, ma leggo giudizi positivi anche sulla qualità costruttiva e soprattutto della meccanica.
Va bene Antony allora è deciso! emo
Auguri per il tuo prossimo acquisto emo
In termini percentuali 3 kg in più sono davvero tanti soprattutto se consideri che la tua nord stage è costruita in legno e metallo le cui dimensioni sono di cm 107 x 30 x 10 contro i 121 x 32 x 9 del Fantom 07 che è un plasticone puro.
Non è solo questione di criterio ma anche dei materiali utilizzati.
  • Tueresloco
  • Membro: Guest
  • Risp: 5
  • Loc:
  • Thanks: 0  

20-02-24 23.15

@ Antony
In termini percentuali 3 kg in più sono davvero tanti soprattutto se consideri che la tua nord stage è costruita in legno e metallo le cui dimensioni sono di cm 107 x 30 x 10 contro i 121 x 32 x 9 del Fantom 07 che è un plasticone puro.
Non è solo questione di criterio ma anche dei materiali utilizzati.
Live Roland
Studio Korg
Posseggo entrambe e dopo anni di Korg tr sono passato a Roland ( trauma sonoro per mesi) perché nautilus per i live è negata.
  • MicheleJD
  • Membro: Expert
  • Risp: 1371
  • Loc: Milano
  • Thanks: 330  

21-02-24 04.54

@ Tueresloco
Live Roland
Studio Korg
Posseggo entrambe e dopo anni di Korg tr sono passato a Roland ( trauma sonoro per mesi) perché nautilus per i live è negata.
Cosa non ti piace di Nautilus che per te non la rende non adatta ai live ?
E per contro Fantom 0 perché è migliore per i live e come l hai settata per renderla adeguata (deduco visto i primi mesi traumatici)?