Mettersi in regola essendo musicista occasionale

  • notamelodica
  • Membro: Guest
  • Risp: 63
  • Loc: Roma
  • Thanks: 4  

06-01-19 11.00

Salve, ho letto che da Gennaio 2019 cambiano alcune cose per chi suona dal vivo nei locali. Io lo faccio saltuariamente ed essendo un lavoratore dipendente, ho suonato con un iscrizione all' enpals che mi permetteva di farlo fino a un massimo di 5000 euro annui. Oggi l' enpals è stata assorbita dall' inps. Ho letto del fondo PSMSAD ?? ma non cita musicisti occasionali. Qualcuno di voi sa come mettersi in regola? Please non azzardate risposte se non sapete di certo cosa dice la legge. thanks
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 145  

06-01-19 11.57

@ notamelodica
Salve, ho letto che da Gennaio 2019 cambiano alcune cose per chi suona dal vivo nei locali. Io lo faccio saltuariamente ed essendo un lavoratore dipendente, ho suonato con un iscrizione all' enpals che mi permetteva di farlo fino a un massimo di 5000 euro annui. Oggi l' enpals è stata assorbita dall' inps. Ho letto del fondo PSMSAD ?? ma non cita musicisti occasionali. Qualcuno di voi sa come mettersi in regola? Please non azzardate risposte se non sapete di certo cosa dice la legge. thanks
Vai ALL'INPS e informati.
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 4343
  • Loc: Varese
  • Thanks: 543  

06-01-19 12.34

@ anonimo
Vai ALL'INPS e informati.
Azz... bello!!!
Ti ho dato un Thanks....
  • notamelodica
  • Membro: Guest
  • Risp: 63
  • Loc: Roma
  • Thanks: 4  

06-01-19 13.34

@ anonimo
Vai ALL'INPS e informati.
emo
  • ahivela
  • Membro: Expert
  • Risp: 1400
  • Loc: Benevento
  • Thanks: 124  

06-01-19 14.57

notamelodica ha scritto:
Salve, ho letto che da Gennaio 2019 cambiano alcune cose per chi suona dal vivo nei locali.


Cosa cambia?

notamelodica ha scritto:
Oggi l' enpals è stata assorbita dall' inps.


Non oggi. Sono gia' parecchi anni.

notamelodica ha scritto:
Ho letto del fondo PSMSAD ?? ma non cita musicisti occasionali


E' una sorta di incentivo a disposizione di chi ne volesse usufruire, vale fino ai 35 anni di eta', e non c'entra nulla con l'aspetto burocratico/previdenziale, ne' con gli "occasionali".

notamelodica ha scritto:
Qualcuno di voi sa come mettersi in regola?


Se gia' fai regolarmente un altro lavoro, per "essere in regola" e' sufficiente emettere ricevuta per le tue prestazioni (che si presumono occasionali, avendo tu gia' un lavoro principale), e dichiarare al fisco quello che incassi. Fine.
  • ruggero
  • Membro: Supporter
  • Risp: 8993
  • Loc: Brescia
  • Thanks: 663  

07-01-19 00.28

@ ahivela
notamelodica ha scritto:
Salve, ho letto che da Gennaio 2019 cambiano alcune cose per chi suona dal vivo nei locali.


Cosa cambia?

notamelodica ha scritto:
Oggi l' enpals è stata assorbita dall' inps.


Non oggi. Sono gia' parecchi anni.

notamelodica ha scritto:
Ho letto del fondo PSMSAD ?? ma non cita musicisti occasionali


E' una sorta di incentivo a disposizione di chi ne volesse usufruire, vale fino ai 35 anni di eta', e non c'entra nulla con l'aspetto burocratico/previdenziale, ne' con gli "occasionali".

notamelodica ha scritto:
Qualcuno di voi sa come mettersi in regola?


Se gia' fai regolarmente un altro lavoro, per "essere in regola" e' sufficiente emettere ricevuta per le tue prestazioni (che si presumono occasionali, avendo tu gia' un lavoro principale), e dichiarare al fisco quello che incassi. Fine.
la mia modesta ignoranza mi ha sempre portato ad avvalermi della norma che è stata introdotta all’inizio del 2008 (dall’articolo 39-quater 40 del collegato alla legge finanziaria 2008 – legge 29 novembre 2007, n. 222 conversione del decreto legge 1° ottobre 2007- n. 159) che ha introdotto un nuovo regime di esonero per gli artisti “non professionisti”.


«Per le esibizioni musicali dal vivo in spettacoli o in manifestazioni di intrattenimento o in celebrazioni di tradizioni popolari e folkloristiche effettuate da giovani fino a diciotto anni, da studenti fino a venticinque anni, a soggetti titolari di pensione di età superiore a sessantacinque anni e da coloro che svolgono una attività lavorativa per la quale sono già tenuti al versamento dei contributi ai fini della previdenza obbligatoria ad una gestione diversa da quella per i lavoratori dello spettacolo, gli adempimenti i cui agli articoli 3, 4, 5, 6, 9 e 10 del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato 16 luglio 947, n. 708, ratificato, con codificazioni, dalla legge 29 novembre 1952, n. 2388, e successive modificazioni, sono richiesti solo per la parte della retribuzione annua lorda percepita per tali esibizioni che supera l’importo di 5.000 euro. Le minori entrate contributive per ‘INPS EX ENPALS derivanti all’applicazione del presente comma sono valutate in 15 milioni di euro annui».

Di fatto il vantaggio consiste nell’esenzione della richiesta di agibilità, nell’esenzione del pagamento dei contributi previdenziali (che sono, in parte a carico del lavoratore e in parte a carico del committente/datore di lavoro) e nel conseguente esonero dalla trasmissione della denuncia mensile (Uniemens)

Al fine di far usufruire i committenti delle predette agevolazioni occorre che sussistano, congiuntamente, i requisiti soggettivi e oggettivi indicati di seguito:

Requisiti soggettivi: occorre che le prestazioni artistiche siano effettuate da:

minorenni;
studenti fino a venticinque anni (compresi gli universitari, gli allievi dei Conservatori
e delle Accademie di Alta Formazione Artistica, ora equiparati ad università);

pensionati ultra sessantacinquenni;
da altri soggetti che, svolgendo altra attività lavorativa, sono già assoggettati ad altra cassa (privata) o Ente (pubblico) di previdenza obbligatoria.
  • andrew1
  • Membro: Senior
  • Risp: 504
  • Loc: Udine
  • Thanks: 12  

12-01-19 10.39

La legge non ammette ignoranza ...

SicuroSicuro che nel frattempo non sia cambiato nulla?
Mi par strano, visto che quella legge cita dei pensionati con una età che ora non esiste più.

Inoltre, se sei lavoratore dipendente, verifica se serva avvisare la tua azienda, anche se il suonare non c'entra con l'attività dell'azienda stessa
  • ahivela
  • Membro: Expert
  • Risp: 1400
  • Loc: Benevento
  • Thanks: 124  

13-01-19 03.12

andrew1 ha scritto:
SicuroSicuro che nel frattempo non sia cambiato nulla?
Mi par strano,


Eh beh... che ti possa sembrare strano non significa molto emo
Se non escono nuove leggi valgono quelle in vigore, fossero pure dell'anteguerra.

andrew1 ha scritto:
visto che quella legge cita dei pensionati con una età che ora non esiste più.


Penso che, ragionevolmente, faccia fede l'eta' di 65 anni, pensionato o meno.

andrew1 ha scritto:
Inoltre, se sei lavoratore dipendente, verifica se serva avvisare la tua azienda, anche se il suonare non c'entra con l'attività dell'azienda stessa


Questo aspetto pero' non c'entra molto con "l'essere in regola" o meno.
Oltre al fatto che quello che fai fuori da luogo e orario di lavoro non vedo perche' debba riguardare la tua azienda.


  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 4328
  • Loc: Asti
  • Thanks: 367  

13-01-19 13.09

Si ma il problema qual'è? Qui si sta generalizzando!
Se esistono "fonti certe" che confermano che qualcosa è cambiato dal 2019 allora ok, segnalaci il link ........altrimenti si continua a parlare del nulla emoemo.
Ciao
Paolo
  • garubi
  • Membro: Senior
  • Risp: 468
  • Loc: Modena
  • Thanks: 78  

14-01-19 11.56

Guarda, invece che basarsi sul sentito dire, il "secondo me", il "mio cuggino..." meglio chiedere informazioni a chi fa questo per mestiere.
Anche io sono un musicista non professionista, fatturo meno di 5000€ all'anno con la musica e risulto quindi esente ENPALS (poichè verso già, per il mio lavoro, contribuiti alla gestione separata dell'INPS).
Vi consiglio di scaricarvi e leggervi questo chiarissimo PDF:
Il Manuale dell'artista, lì ci sono tutte le risposte del caso e anche molte altre. E' pubblicato e mantenuto aggiornato dalla cooperativa Esibirsi.

Leggo spesso anche il loro blog: ci sono articoli molto utili su questi argomenti "burocratici", almeno per chi come me non è del settore. Per esempio: Cos'è l'agibilità INPS ex gestione ENPALS, Esente o non esente? questo è il problema, Cosa succede se dichiaro di essere esente se no lo sono?, Quando fatturare con iva al 10% e quando al 22%, e così via

Io dal 2015 mi sono iscritto proprio ad Esibirsi (70€ anno) per essere in regola: gestione dell'esenzione, emissione delle fatture ai locali, e dal 1° gennaio emissione e gestione dell fatture elettroniche. Per 70€ vuoi mettere?
Così sono sempre in regola con tutti e soprattutto non devo diventare io un esperto di burocrazia musicale: nel poco tempo che ho preferisco suonare.

Spero di essere stato utile
Stefano
  • bepperais
  • Membro: Guest
  • Risp: 67
  • Loc: Cosenza
  • Thanks: 5  

14-01-19 20.30

@ notamelodica
Salve, ho letto che da Gennaio 2019 cambiano alcune cose per chi suona dal vivo nei locali. Io lo faccio saltuariamente ed essendo un lavoratore dipendente, ho suonato con un iscrizione all' enpals che mi permetteva di farlo fino a un massimo di 5000 euro annui. Oggi l' enpals è stata assorbita dall' inps. Ho letto del fondo PSMSAD ?? ma non cita musicisti occasionali. Qualcuno di voi sa come mettersi in regola? Please non azzardate risposte se non sapete di certo cosa dice la legge. thanks
Buonasera a voi tutti amici del forum, e buon anno (credo di essere ancora in tempo).
Da parte mia, posso dirti che fino a qualche tempo fa, gestivo la cosa con una mia partita iva, e l'iscrizione all'ex enpals fatta nel 2001.
Poi, ho chiuso la partita iva e mi sono iscritto alla cooperativa Esibirsi. Per 70€ all'anno danno un servizio superlativo, e posso assicurarti che io prima spendevo molto di più per il commercialista, che detto francamente, poco capiva di "fatturazione musicale".
Se visiti il sito puoi farti una idea de servizi offerti, e comunque contattandoli via e-mail o telefonicamente sapranno spiegarti al meglio tutto quello che vorrai sapere.
  • maxdrum
  • Membro: Guest
  • Risp: 106
  • Loc: L'Aquila
  • Thanks: 1  

18-11-19 21.23

@ bepperais
Buonasera a voi tutti amici del forum, e buon anno (credo di essere ancora in tempo).
Da parte mia, posso dirti che fino a qualche tempo fa, gestivo la cosa con una mia partita iva, e l'iscrizione all'ex enpals fatta nel 2001.
Poi, ho chiuso la partita iva e mi sono iscritto alla cooperativa Esibirsi. Per 70€ all'anno danno un servizio superlativo, e posso assicurarti che io prima spendevo molto di più per il commercialista, che detto francamente, poco capiva di "fatturazione musicale".
Se visiti il sito puoi farti una idea de servizi offerti, e comunque contattandoli via e-mail o telefonicamente sapranno spiegarti al meglio tutto quello che vorrai sapere.
Dalle mie parti in tanti non rispettano nessuna regola,licenza dj,enpals ecc...e fanno bene ,alla faccia dei magnacci a tradimento.Per quei quattro soldi che ti danno non ne vale la pena,il problema sussiste se te beccano,ma finche' la barca va'...