Vst free - Suonare dal vivo, quale setup? - Guida

27-09-22 22.48

@ zerinovic
strano, dovrebbe funzionare. a meno che il plug-in non voglia una particolare combinazione di msb o lsb. ma non credo…dovrebbe già cambiare con un program change semplice.senza bank change.li imposti su midilayer giusto? non dalla master…da li puoi scorrere solo i preset di midilayer. che a sua volta li invieranno hai plug-in, se li hai impostati su una parte di midilayer.
Sulla Master ho impostato il Global Channel.
Credo di aver impostato tutto bene dato che ad ogni cambio di Bank cambia il plugin che suona e sono riuscito a creare split e layer-
La cosa strana è che con Minimogue VA il cambio avviene mentre con gli altri no.
Già che ci sono le sigle MSB e LSB a cosa si riferiscono di preciso?
Non c'è stato verso di trovare un manuale, se esite, peccato.
  • JoelFan
  • Membro: Expert
  • Risp: 2649
  • Loc: Milano
  • Thanks: 387  

27-09-22 22.48

@ MarcezMonticus
Ok. Dopo lungo penare e bestemmiare contro Reaper sono riuscito a far suonare un plugin alla volta.
Ora manca il passaggio per far cambiare la patch.
O almeno Minimogue Va cambia, Triton e VB3 non cambiano le patch. Boh.
Non ho capito bene la configurazione. Ho capito che usi Midilayer per inviare messaggi midi verso reaper, con LoopBe1 come device midi virtuale. Immagino ti serva per cambiare patch negli strumenti Virtuali dentro Reaper.

Se così è, ti suggerisco di semplificare la configurazione. Lascia perdere midilayer e LoopBe1, puoi inviare i program change direttamente a Reaper. Io utilizzo Reaper come VST Host ed anche come gestore di input MIDI. Il trucco è armare una traccia in reaper che riceva tutti i program change, ed installare un semplice plugin Reapack che si chiama Performer 2. Trovi qui la spiegazione.

In breve, Midi Performer 2 accetta il program change e sulla base del program change ricevuto invia a tutte le tracce che vuoi una serie di messaggi, anche program change, in modo che tutte le tracce si configurino come tu vuoi. Ciò è possibile grazie al meraviglioso, inimitabile routing di Reaper.

Se invece non è questo ciò che vuoi realizzare, pardon, ho capito male.

27-09-22 23.08

JoelFan ha scritto:
Immagino ti serva per cambiare patch negli strumenti Virtuali dentro Reaper.

Quello che voglio fare è usare il PC come seconda tastiera workstation tuttofare (in ausilio alla NE6D) con pochi plugin mirati (Hammond, Pad e String machine anni '70 e un monofonico per i lead).
Però senza passare dai comandi della master, un tocco di mouse e via!
Ciò non significa che non proverò a fare come suggerisci.
Gestirebbe anche i Program Change sulla NE6D?
  • JoelFan
  • Membro: Expert
  • Risp: 2649
  • Loc: Milano
  • Thanks: 387  

27-09-22 23.13

@ MarcezMonticus
JoelFan ha scritto:
Immagino ti serva per cambiare patch negli strumenti Virtuali dentro Reaper.

Quello che voglio fare è usare il PC come seconda tastiera workstation tuttofare (in ausilio alla NE6D) con pochi plugin mirati (Hammond, Pad e String machine anni '70 e un monofonico per i lead).
Però senza passare dai comandi della master, un tocco di mouse e via!
Ciò non significa che non proverò a fare come suggerisci.
Gestirebbe anche i Program Change sulla NE6D?
Naturalmente puoi farlo anche con un mouse, anche se inviare program change dalla tua (dalle tue) master mi pare più immediato.

MSB e LSB sono messaggi di bank change, lo trovi qui.
CC 000 nnn (Bank Select MSB – Most Significant Byte)
CC 032 nnn (Bank Select LSB – Least Significant Byte)

Un saluto cordiale.
  • JoelFan
  • Membro: Expert
  • Risp: 2649
  • Loc: Milano
  • Thanks: 387  

27-09-22 23.21

MarcezMonticus ha scritto:
Gestirebbe anche i Program Change sulla NE6D?

Volendo si.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12445
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1357  

28-09-22 09.05

@ JoelFan
Non ho capito bene la configurazione. Ho capito che usi Midilayer per inviare messaggi midi verso reaper, con LoopBe1 come device midi virtuale. Immagino ti serva per cambiare patch negli strumenti Virtuali dentro Reaper.

Se così è, ti suggerisco di semplificare la configurazione. Lascia perdere midilayer e LoopBe1, puoi inviare i program change direttamente a Reaper. Io utilizzo Reaper come VST Host ed anche come gestore di input MIDI. Il trucco è armare una traccia in reaper che riceva tutti i program change, ed installare un semplice plugin Reapack che si chiama Performer 2. Trovi qui la spiegazione.

In breve, Midi Performer 2 accetta il program change e sulla base del program change ricevuto invia a tutte le tracce che vuoi una serie di messaggi, anche program change, in modo che tutte le tracce si configurino come tu vuoi. Ciò è possibile grazie al meraviglioso, inimitabile routing di Reaper.

Se invece non è questo ciò che vuoi realizzare, pardon, ho capito male.
ahnvedi reaperiani…ma si può anche filtrare un cc? tipo il sustain o l’expression?
  • JoelFan
  • Membro: Expert
  • Risp: 2649
  • Loc: Milano
  • Thanks: 387  

28-09-22 10.22

@ zerinovic
ahnvedi reaperiani…ma si può anche filtrare un cc? tipo il sustain o l’expression?
Certamente.

28-09-22 12.07

@ JoelFan
Certamente.
Potresti, gentilmente, fare un semplice esempio di come si fa?
  • JoelFan
  • Membro: Expert
  • Risp: 2649
  • Loc: Milano
  • Thanks: 387  

28-09-22 13.43

@ MarcezMonticus
Potresti, gentilmente, fare un semplice esempio di come si fa?
Appena riesco cerco di spiegarmi meglio.
  • JoelFan
  • Membro: Expert
  • Risp: 2649
  • Loc: Milano
  • Thanks: 387  

28-09-22 15.53

@ JoelFan
Appena riesco cerco di spiegarmi meglio.
Breve spiegazione al fine di trasformare Reaper in VST Host.
Se questa spiegazione non è chiara, scrivimi. Mi sa che potrebbero servire delle figure.
Le istruzioni sono comunque qui (https://forum.cockos.com/showthread.php?t=216034).
In generale, occorre ragionare come se questo MIDI Perfomer 2 fosse un centralino dei comandi MIDI da inviare agli strumenti.

Prerequisito: installare Reapack e all'interno di reapack attivare MIDI Performer 2. Ovviamente si tratta di estensioni gratuite di Reaper, scritte dalla community.

Direi che per iniziare, conviene configurare MIDI perfomer 2 in modo che possa mandare i comandi MIDI. Poi lo configuriamo in modo che possa riceverli

Questa la configurazione che utilizzo io:
- Armo una traccia in registrazione. L'FX che utilizzo in quella traccia è MIDI Performer 2
- Creo altre tracce, una per ogni strumento virtuale che voglio controllare. Meglio se gli strumenti virtuali accettano i program change, ad esempio Hypersonic li accetta, Halion Sonic no. Ma vedremo che reaper ha una soluzione anche per questi plugin (i reaper preset, cioè associare una configurazione del plugin ad un preset di program change).
- Configuro il routing dei segnali MIDI, mettendo i SEND dalla traccia MIDI Performer 2 verso ogni traccia ove ci sono gli strumenti virtuali.
- Configuro poi MIDI Performer 2 in maniera tale che riceva i program change e a fronte di un program change invii i messaggi MIDI verso altre tracce. E' piuttosto raffinata la configurazione. A sinistra del plugin MIDI performer 2, vedete le tracce controllate da MIDI performer 2, sotto il simbolo #. Ci sarà almeno una riga per ogni VSTi che vogliamo controllare. Per semplicità comincerei con una traccia sola, cioè un solo strumento controllato. Quindi se a fronte di un program change che arriva da una master vogliamo controllare Hypersonic e Kontakt, avremo 2 righe. Se vogliamo controllare 2 "slot" di Hypersonic ed uno di Kontakt, avremo 3 righe. Posso fare delle prove qui, per vedere se MIDI Performer 2, riesce a mandare i comandi MIDI verso gli strumenti virtuali. A fronte del program change che ci aspettiamo, occorre configurare la riga (o le righe nel caso di molti strumenti virtuali) di MIDI performer 2. Cioè, a fronte del program change 1 come preset dell'FX, configuriamo le tre righe in modo da definire il range di tastiera, il canale MIDI, i program change, i controller, i bank change quando necessario e volume e quello che serve ad ogni VSTi. Ad ogni riga corrisponde un VSTi da controllare.
- Se le prove da MIDI perfomer 2 verso gli strumenti virtuali funzionano, ora occorre solo configurare MIDI performer 2 pronto a ricevere messaggi da una Master. Questo si fa come un qualunque FX di Reaper.


Fine. Provate ora a dare i program change da master verso Reaper. MIDI perfomer 2 li riceve, e automaticamente manda i comandi verso gli strumenti virtuali controllati.

28-09-22 21.03

JoelFan ha scritto:
Breve spiegazione al fine di trasformare Reaper in VST Host.

Grazie, appena ho un'oretta libera provo a fare come scrivi.
  • amahori
  • Membro: Senior
  • Risp: 192
  • Loc:
  • Thanks: 25  

29-09-22 10.28

Io vi ammiro per altruismo e passione, ma io ci ho provato e non sono riuscito a configurare il pc come suggerito, tracktion t7 non l'ho trovato e alcuni suoni sono a pagamento. E si che vi scrivo da un acer c740 su cui ho tolto Chromebook e installato in dual boot Lubuntu e Win 10...
Ma un semplice vsthost, io ci voglio SOLO suonare , senza registrare nulla, magari free, comprensibile e chiaro, su cui caricare i .ddl vst e che ci lavoro come una performance di una tastiera con split ecc non c'è ? O, meglio, un sofrware definitivo che installa asio, ottimizza il pc è chiedere troppo? Non comprendo il motivo, l'ho già scritto e mi scuso, per cui rimane questo scollamento che l'utente finale deve colmare, tra hardware e software, per non dire un produttore di tastiere che ci infila un pc dentro e permette di caricare qualsiasi vst.... Questo mi fa tornare alla prima ipotesi: finchè il pc non sarà più user friendly, ovvero un tablet touch con Mainstage o simili stabile e leggero da applicare fisicamente sopra la tastiera , la soluzione Hardware su cui ci aggiungerò una seconda tastiera dedicata e collegata via midi, è la più immediata. Due difetti: i suoni ovviamente non sono all'altezza.. e il maledetto peso....però i quei 18,5 chili ci sono scheda audio, controlli di ogni tipo, suoni , sampling ecc....e si trova al prezzo di una master muta...
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12445
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1357  

29-09-22 10.57

@ amahori
Io vi ammiro per altruismo e passione, ma io ci ho provato e non sono riuscito a configurare il pc come suggerito, tracktion t7 non l'ho trovato e alcuni suoni sono a pagamento. E si che vi scrivo da un acer c740 su cui ho tolto Chromebook e installato in dual boot Lubuntu e Win 10...
Ma un semplice vsthost, io ci voglio SOLO suonare , senza registrare nulla, magari free, comprensibile e chiaro, su cui caricare i .ddl vst e che ci lavoro come una performance di una tastiera con split ecc non c'è ? O, meglio, un sofrware definitivo che installa asio, ottimizza il pc è chiedere troppo? Non comprendo il motivo, l'ho già scritto e mi scuso, per cui rimane questo scollamento che l'utente finale deve colmare, tra hardware e software, per non dire un produttore di tastiere che ci infila un pc dentro e permette di caricare qualsiasi vst.... Questo mi fa tornare alla prima ipotesi: finchè il pc non sarà più user friendly, ovvero un tablet touch con Mainstage o simili stabile e leggero da applicare fisicamente sopra la tastiera , la soluzione Hardware su cui ci aggiungerò una seconda tastiera dedicata e collegata via midi, è la più immediata. Due difetti: i suoni ovviamente non sono all'altezza.. e il maledetto peso....però i quei 18,5 chili ci sono scheda audio, controlli di ogni tipo, suoni , sampling ecc....e si trova al prezzo di una master muta...
i problemi una volta capiti, non ci sono, ci sono solo scelte, l’user friendly costa. il fai da te non costa,ma perdi tempo,(imprechi) poi però capitalizzi. se non hai tempo ma hai soldi, di problemi ne hai pochi,se non cercare…

comunque il thread è vecchiotto, il tracktion t7 è stato evoluto in waveform 11 se non il 12.
ad ogni modo tutto quello che hai letto è applicabile invece che a tracktion t7 a cantabile free. che è un host puro. con midilayer aggiungeresti quello che poi trovi nella versione a pagamento di cantabile. (se paghi..)

su piattaforma windows c’è uno sterminio di vst gratuiti a 32bit. quindi installerei la versione a 32 bit. di cantabile.

29-09-22 11.11

@ zerinovic
strano, dovrebbe funzionare. a meno che il plug-in non voglia una particolare combinazione di msb o lsb. ma non credo…dovrebbe già cambiare con un program change semplice.senza bank change.li imposti su midilayer giusto? non dalla master…da li puoi scorrere solo i preset di midilayer. che a sua volta li invieranno hai plug-in, se li hai impostati su una parte di midilayer.
Può essere che MidiLayer abbia "problemi" Con i plugin a 64bit?
Perché nell'esempio che ho postato Triton e VB3 sono la versione 64bit mentre Minimogue VA è quella a 32bit.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12445
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1357  

29-09-22 11.18

@ MarcezMonticus
Può essere che MidiLayer abbia "problemi" Con i plugin a 64bit?
Perché nell'esempio che ho postato Triton e VB3 sono la versione 64bit mentre Minimogue VA è quella a 32bit.
mi sembra strano perche si tratta solo di midi…mi viene da pensare a differenze tra vst2 e vst3. ma non trovo il nesso. io utilizzo sempre tutto a 32bit in effetti.

ad ogni modo se riesci la soluzione di joelfan direttamente con reaper te la consiglio anche io. se riesci. io ho sempre trovato reaper un po’ ostico, ricco,ma difficile. ma dato che già lo usi…

29-09-22 11.20

@ zerinovic
mi sembra strano perche si tratta solo di midi…mi viene da pensare a differenze tra vst2 e vst3. ma non trovo il nesso. io utilizzo sempre tutto a 32bit in effetti.

ad ogni modo se riesci la soluzione di joelfan direttamente con reaper te la consiglio anche io. se riesci. io ho sempre trovato reaper un po’ ostico, ricco,ma difficile. ma dato che già lo usi…
Può essere.
Oggi provo con vecchi plugin a 32bit vst2 e vediamo.
Thanks.
Comunque ho già pronto il piano B.
Dato il genere che facciamo mi servono pochi suoni e quindi pochi plugin mirati.
  • amahori
  • Membro: Senior
  • Risp: 192
  • Loc:
  • Thanks: 25  

29-09-22 11.56

MI sembrava...ci riprovo oggi, quindi installo solo cantablile free e midaleyer . Il migliore hammond , pad e moog vst free? Grazie
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12445
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1357  

29-09-22 12.01

@ amahori
MI sembrava...ci riprovo oggi, quindi installo solo cantablile free e midaleyer . Il migliore hammond , pad e moog vst free? Grazie
cantabile free,midilayer, e loopbe1…ma se vuoi suonare uno strumento alla volta va bene anche solo cantabile free.

29-09-22 18.37

zerinovic ha scritto:
mi sembra strano perche si tratta solo di midi…mi viene da pensare a differenze tra vst2 e vst3. ma non trovo il nesso. io utilizzo sempre tutto a 32bit in effetti.

Ho risolto. Effettivamente funziona con i vst2 e non con i vst3 (o almeno no sono riuscito a farcela io). Non è un problema perché ce ne sono di veramente molto belli e ben suonanti.

zerinovic ha scritto:
ad ogni modo se riesci la soluzione di joelfan direttamente con reaper te la consiglio anche io. se riesci. io ho sempre trovato reaper un po’ ostico, ricco,ma difficile. ma dato che già lo usi…

A trovarlo ostico siamo in due - io poi sono abituato a Cubase, Joelfan non me ne volere, che come gestione del Midi è, a parer mio, il meglio che c'è tra le DAW - ma non è quello il punto. Non voglio affidarmi alla master per me, per come mi serve, punta e clicca va da Dio.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12445
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1357  

29-09-22 20.38

@ amahori
MI sembrava...ci riprovo oggi, quindi installo solo cantablile free e midaleyer . Il migliore hammond , pad e moog vst free? Grazie
organized
minimoog
synth pad