roland rd 88 questione licenze wave expansions

  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10304
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 713  

16-09-20 16.29

@ zerinovic
due qualsiasi, tranne drum, non penso tengono conto della memoria, se un espansione occupa 16 e una 128mb (faccio per dire) sempre una sarà anche se magari fisicamente potrebbero entrare anche tre/quattro..mi auguro che siano belle “piene” tutte. no non credo che una occupi due slot. come succedeva per quelle fisiche del triton,(orchestral)e se si lo diranno...
nel triton per forza non potevi sforare, ogni card era collegata a un bus fisico da 32 mega, sarebbero stati dementi se costruivano una scheda hardware da 1 giga per andare dentro in uno strumento che puo leggere max 32 mega....ma qui essendo software è diverso, sai perche te lo chiedo?

...perche nel manuale scaricabile "load wave expansions" si parla di possibilità di "insufficenza di memoria" come messaggio errore se se ne caricano troppe, e questa cosa non la capisco, se ne posso caricare massimo due come sulla fa che senso ha parlare di memoria insufficente? mah, davvero strano cmq grazie.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10304
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 713  

16-09-20 16.33

@ michelet
Roland ormai raschia il barile, cercando di recuperare soldi qua e là dove può.
Ovviamente non potrà chiederli ai possessori di Fantom che hanno speso un botto, ma si rivale sui (tanti) “poveretti” che hanno acquistato RD88, con il miraggio di poter caricare i timbri generati da ZEN Core.
Questa politica è tipica dei regimi, dove le élite rimangono protette ed il popolino, più numeroso, viene tartassato 😂
in effetti non è bellissima però nemmeno la vedo cosi tragica, rd88 per quello che offro non dico sia regalato ma quasi, se anche uno dovesse spenderci 50 euro per due tre espansioni (che sono le stesse di integra e un tempo quando si chiamavano srx costavano anche 200 euro cadauna) non sarebbe poi cosi un salasso, considerando che poi se il limite è due caricabili la spesa si aggira tra i 16 e i 32 euro, che senso avrebbe comprarle tutte e poi non poterle usare?

la cosa che piu mi disturba è dover scaricare il software, fare l'account, etc....avrei preferito che lo facessero pagare 80 euro di piu ma con le wave expansions gia comprese solo da scaricare come con fa, e come fa nord che costa un po però dopo hai accesso gratuitamente a tutti i loro suoni e per tutta la vita senza dover fare alcun account, sottoscrizioni o altro.
  • tsuki
  • Membro: Expert
  • Risp: 3602
  • Loc: Sassari
  • Status:
  • Thanks: 247  

16-09-20 16.42

@ orange1978
in effetti non è bellissima però nemmeno la vedo cosi tragica, rd88 per quello che offro non dico sia regalato ma quasi, se anche uno dovesse spenderci 50 euro per due tre espansioni (che sono le stesse di integra e un tempo quando si chiamavano srx costavano anche 200 euro cadauna) non sarebbe poi cosi un salasso, considerando che poi se il limite è due caricabili la spesa si aggira tra i 16 e i 32 euro, che senso avrebbe comprarle tutte e poi non poterle usare?

la cosa che piu mi disturba è dover scaricare il software, fare l'account, etc....avrei preferito che lo facessero pagare 80 euro di piu ma con le wave expansions gia comprese solo da scaricare come con fa, e come fa nord che costa un po però dopo hai accesso gratuitamente a tutti i loro suoni e per tutta la vita senza dover fare alcun account, sottoscrizioni o altro.
Concordo appieno con Orange...Fammele pagare a priori ed evitami operazioni da Pc come soft da acquisire,account etc. .
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10304
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 713  

16-09-20 16.43

@ michelet
Ricorda che RD-88 ha solo tre zone come masterkeyboard. Poi, per il resto sarà anche un buon strumento, ma una tastiera di controllo deve avere non meno di 4 zone.
....dipende come lavori, se usi il mac basta una zona perche la programmazione di split/layer la fa mainstage o logic o altro, quindi è il computer a fare da centrale midi.

i tempi in cui servivano tastiere come A50/A80 con quattro zone di trasmissione, 4 midi out indipendenti grazie a dio sono finiti, oggi poi la polifonia è aumentata di brutto, non ha nemmeno piu senso dover usare tre expander per aumentare la polifonia.

tanto per dirne una la roland jd800 è anche una master lo sapevi? ....trasmette su due zone midi, e molte band la usavano cosi, ossia i suoi suoni interni con 24 voci (che se usavi 4 oscillatori diventava una jupiter 8 come polifonia) e le due zone midi perfettamente integrate nel modo patch! è capitato di usarla cosi anche a me e ci pilotavo anche il k2000 (discorso complesso non sto qui a spiegarti il perche).

alla fine non è detto che per suonare servano otto zone split/layer o piu, in certi progetti tre sono anche troppe, e considera che ogni zona roland delle tre sono quattro parziali ognuno con due oscillatori (zen core) quindi non poca roba.

bisognerebbe poi pensarla sotto questo punto di vista, ossia nella normalità quale stage piano offre piu di due zone midi? STAGE PIANO, non workstation alla fantom/kronos/trinity...tanto per dire yamaha p515 manco una, la nord stage che costa quasi 4000 euro solo due (usando external sui due pannelli e manco puoi definire la nota di split che vuoi!), la sv2 nessuna (a parte due zone ma interne), la cp88 non mi risulta abbia grosse possibilità in questo senso, la rd2000 si (però è uno stage super pro e costa 2200 euro non 1000), voglio dire per il prezzo a cui viene venduto rd88 ha gia anche troppo come midi controller.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10304
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 713  

16-09-20 17.13

@ tsuki
Concordo appieno con Orange...Fammele pagare a priori ed evitami operazioni da Pc come soft da acquisire,account etc. .
si alcune persone preferiscono cosi perche giustamente pensano "beh ma se a me non servono perche devo pagare di piu uno strumento per una feature che non mi interessa?"

in effetti la modularità è sempre un vantaggio, cioe pagare solo quello che si usa, è un sistema piu flessibile, però cè da dire che io personalmente ho scaricato i manuali della rd88 e ho letto bene la sound list, poi l'ho provata qualche volta in negozio....e ho visto che è strapienaaaaaa di synth mamma mia pare piu un synth tipo omnisphere che uno stage!
però mancano alcune tipologie di timbri acustici ben fatti che FORSE dico, su uno stage piano sarebbero piu importanti, quindi alla fine le due orchestrali non dico siano obbligatorie ma quasi, se si vogliono coprire tutti i suoni, come su fa stessa cosa se si fosse potuto caricarne 3 o 4 a quel punto concettualmente non mancava nulla per suonare qualsiasi genere.

(però stiamo parlando di uno stage piano non di un synth, non è normale vedere su uno stage da 1000 euro oltre 3000 suoni, ci sono addirittura tutti i banchi del jv2080 e del xv5080, cosa mai vista nemmeno su stage top di gamma come rd800, rd700 etc..)
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 4928
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 433  

16-09-20 18.47

unico lato critico, secondo me, è il non poterle installare come demo (tipo come avviene su Kronos) e poi pagare per poterle utilizzare pienamente. Non si parla di grosse cifre, ok, però spiace buttare 20 euro per un'espansione che non utilizzerai mai. Vero che su Roland Cloud ci sono demo audio, ma non è come poterle toccare con mano.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18989
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1903  

16-09-20 18.56

@ zaphod
unico lato critico, secondo me, è il non poterle installare come demo (tipo come avviene su Kronos) e poi pagare per poterle utilizzare pienamente. Non si parla di grosse cifre, ok, però spiace buttare 20 euro per un'espansione che non utilizzerai mai. Vero che su Roland Cloud ci sono demo audio, ma non è come poterle toccare con mano.
In effetti sarebbe una buona cosa, tipo: se sono in demo le puoi caricare solo 1 volta (o numero limitato di volte) e le perdi allo spegnimento, scrivi al supporto Roland (meglio se USA o direttamente JP), hai visto mai gli piacesse l'idea?

orange1978 ha scritto:
ho letto bene la sound list, poi l'ho provata qualche volta in negozio....e ho visto che è strapienaaaaaa di synth mamma mia pare piu un synth tipo omnisphere che uno stage!

effettivamente emo
  • cecchino
  • Membro: Expert
  • Risp: 3429
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 260  

16-09-20 21.32

Provato anch’io nel pomeriggio. Devo dire che non è male, proprio per niente. I suoni di synth in effetti sono tanti per uno stage, ed in piena tradizione Roland (cioè ottimi). Preferisco anch’io tra i timbri di piano quello scelto da JoelFan, sarà una questione di (tarda) età emo
P. S. Chiedo scusa per aver commentato forse il thread sbagliato, avrei dovuto utilizzare quello generale e non questo più specifico per la questione delle espansioni. Visto che ci sono, concordo con Orange.
  • Adelo69
  • Membro: Expert
  • Risp: 2088
  • Loc: Latina
  • Status:
  • Thanks: 95  

16-09-20 23.58

@ michelet
Ricorda che RD-88 ha solo tre zone come masterkeyboard. Poi, per il resto sarà anche un buon strumento, ma una tastiera di controllo deve avere non meno di 4 zone.
A me basterebbero già 2 zone. Quindi 3 va benissimo. Considera che io uso la MoX8 usando max 2 tracce (funzione Song), quindi 2 zone andrebbero benissimo emo
emo
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10304
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 713  

17-09-20 03.02

diciamo comunque che nasce come stage piano "ricco di suoni extra", non pensato quindi per essere una completa soluzione in grado da solo di sostituire un intera rig di tastiere.

sapete invece la vera mancanza che mi fa molto piu incazzare rispetto al fatto che le espansioni si devono pure pagare?

....il LEGGIO!!! ....in uno strumento amplificato, leggero, versatile, stracolmo di suoni addirittura espandibili, che sembra concepito apposta per l'insegnante o lo studente che lo userà sia a casa per imparare/studiare che dal vivo per suonare con la band, è assurdo non prevederlo (almeno come accessorio).

è di serie su strumenti economici come casio cdp o px1000/3000, persino il go pianoooooooo che costa 300 euro lo ha in dotazione (di plasticaccia ma cè), ma il vero razzo è che non lo si può nemmeno comprare a parte dato che non è proprio previsto tra gli accessori!

non vedo davvero alcuna logica commerciale (ne progettuale) in questa scelta di roland, predisporre un attacco non ci voleva nulla e a livello di costo quanto avrebbe inciso, 30 euro in più?