kurzweil k2000 rhodes

  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 525
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 5  

12-04-18 21.08

@ mima85
papa_lino ha scritto:
in fondo il suono che mi serve di più è il rhodes sto pensando a un dx7


DX-7 per un suono di Rhodes? Lascia perdere. Il DX-7 fa bene il suo suono di Rhodes, che è il classico FM piano e che col Rhodes vero non ha proprio nulla a che fare. È un suono tutto a se.

Certo poi ci sono in giro anche altre patch di suoni simil-Rhodes per DX-7 musicalmente molto interessanti e che si avvicinano di più al piano elettrico originale rispetto al classico FM piano. Ma se vuoi un'emulazione fedele piuttosto prenditi un Nord Electro usato (o uno strumento equivalente, non per forza rosso), o qualsiasi altra tastiera generalista, e lascia stare il DX-7. Il DX-7 si prende per i suoni in FM, quello è il suo ruolo.

Inoltre come già altri ti hanno ricordato il DX-7 è un synth con 30/35 anni sulle spalle. OK che è un carro armato sia elettronicamente che meccanicamente (era fatto veramente bene il DX-7, sia il MK1 che il MK2), e tra tutte le tastiere di quell'epoca è quella che probabilmente ancora oggi darebbe meno problemi. Ma onestamente non affiderei le sorti di un concerto dal vivo ad una tastiera con tutti questi anni sulle spalle.
intanto per "rhodes" intendevo "piano elettrico" l'importante che simuli abbastanza bene il rhodes daltronde tutti i synth tentano di emulare il rhodes e anche se si tratta di un nord electro con suoni campionati non vuol dire che il rhodes sia soddisfacente quindi è tutto relativo quindi potrbbe sodisfarmi di più un dx7 anche se c'entri poco....infatti anche dalla e elton john hanno usato la rd1000 sostituto del pianoforte! sui concerti dal vivo avresti ragione
  • SimonKeyb
  • Membro: Expert
  • Risp: 4857
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 267  

12-04-18 22.04

papa_lino ha scritto:
anche se si tratta di un nord electro con suoni campionati non vuol dire che il rhodes sia soddisfacente

"questo non credo" [cit. Antonio Razzi] emo
papa_lino ha scritto:
.infatti anche dalla e elton john hanno usato la rd1000 sostituto del pianoforte! sui concerti dal vivo avresti ragione

il discorso dei suoni colorati tipo mks/rd al posto del piano acustico per fini espressivi, in particolar modo per quanto riguarda Elton John è un paio di maniche, ma surrogare un Rhodes a un E.Piano del DX o della waverom del K2000 mi sembra quantomeno azzardato. Se fate disco music allora ti dico che un Piano elettrico di plastica può anche andare, ma se fate gli Eagles e tu hai una DX7 il discorso non può reggere; tieni presente che a un certo punto diventa anche una questione di rispetto con chi suoni, non può essere tutto velleitario come lo dipingi tu.
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 525
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 5  

12-04-18 22.20

@ SimonKeyb
papa_lino ha scritto:
anche se si tratta di un nord electro con suoni campionati non vuol dire che il rhodes sia soddisfacente

"questo non credo" [cit. Antonio Razzi] emo
papa_lino ha scritto:
.infatti anche dalla e elton john hanno usato la rd1000 sostituto del pianoforte! sui concerti dal vivo avresti ragione

il discorso dei suoni colorati tipo mks/rd al posto del piano acustico per fini espressivi, in particolar modo per quanto riguarda Elton John è un paio di maniche, ma surrogare un Rhodes a un E.Piano del DX o della waverom del K2000 mi sembra quantomeno azzardato. Se fate disco music allora ti dico che un Piano elettrico di plastica può anche andare, ma se fate gli Eagles e tu hai una DX7 il discorso non può reggere; tieni presente che a un certo punto diventa anche una questione di rispetto con chi suoni, non può essere tutto velleitario come lo dipingi tu.
e chi l'ha detto? mancanza di rispetto? gli eagles intanto hanno suonato con un rhodes vero allora tuti i gruppi che hanno usato la dx7 sono stati irrispettosi? mah non capisco tanto guarda che anche i motif hanno i rhodes di plastica e il nord electro non mi pice x niente almeno il dx7 non ha avuto la pretesa di somigliare piu' possibile al rhodes e intanto tutti sono stati sedotti dal piano fm poi non posso permettermi di portarmi un rhodes sul palco se no eccome se lo farei! eppure mi devo accontare
se suonassi con una roland d20 ti darei pienamente ragione
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9853
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 734  

12-04-18 22.36

papa_lino ha scritto:
intanto per "rhodes" intendevo "piano elettrico" l'importante che simuli abbastanza bene il rhodes


Appunto, con il DX-7 non simuli "abbastanza bene" il Rhodes. Dal punto di vista della fedeltà dell'emulazione con questo synth non ci siamo proprio in quanto a Rhodes. Ci sono patch che al Rhodes ci si avvicinano di più rispetto al classico preset dell'E-Piano, ma suonano abbastanza autentiche solo sulla zona centrale della tastiera. Sulle ottave alte ma soprattutto su quelle basse si sente che quel suono col Rhodes non ci azzecca nulla.

Con le emulazioni di Wurlitzer da quel che ho sperimentato le cose vanno un po' meglio, ma anche qui non siamo a livelli eccelsi in quanto a realismo.

Poi ripeto, anche se come simulazione del Rhodes/Wurlitzer non sono il massimo sono suoni comunque molto belli e musicali, che fanno testo per conto loro, hanno la loro dignità e certamente possono essere usati con profitto nella propria musica. Ma se è il realismo che cerchi, nel DX-7 non lo troverai. Piuttosto...

papa_lino ha scritto:
daltronde tutti i synth tentano di emulare il rhodes e anche se si tratta di un nord electro con suoni campionati non vuol dire che il rhodes sia soddisfacente


...un synth a campioni sarà sicuramente più accurato come emulazione di Rhodes rispetto al DX-7.

Poi in un altro post dici che un'altra categoria di suoni di cui hai bisogno sono gli strings. Quelli prodotti dalla FM del DX-7 sono estremamente peculiari, belli - per quelli a cui piacciono i suoni in FM - in quanto interpretazione originale del suono di strings, ma anche qui se cerchi il realismo è meglio che valuti altre tastiere. Inoltre le cose peggiorano col DX-7 MK1, perché al contrario del II-D non ha possibilità di sovrapporre e sfasare due volte lo stesso suono, cosa che per un suono di insieme di archi è fondamentale. Il II-D lo può fare, ma ti dimezza la polifonia (da 16 voci passi quindi ad 8 voci). Senza poi contare il discorso sull'affidabilità che ho fatto prima.

Poi se vuoi prenderti un DX-7 prenditi pure un DX-7, però sappi a cosa vai incontro. Tastiera si bella e robusta ma vecchia, ti può andare bene e non ti darà il minimo problema così come può andarti male e ti becchi una tastiera con problemi alle contattiere, con i condensatori sull'alimentatore completamente secchi, con problemi allo stadio d'uscita audio (o peggio alla parte digitale di sintesi e/o controllo, e qui son dolori...) e via dicendo. E con una timbrica molto peculiare di questa famiglia di synth, che deve piacere altrimenti sono una frustrazione dietro l'altra.
  • SimonKeyb
  • Membro: Expert
  • Risp: 4857
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 267  

12-04-18 22.41

se ti piace tanto sto DX7 vai di DX7 allora... contento tu
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 525
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 5  

12-04-18 22.46

@ SimonKeyb
se ti piace tanto sto DX7 vai di DX7 allora... contento tu
la verita' che non trovo altro che mi convinca! il dx7 l'ho avuto tantissimi anni fa e se lo programmi bene è veramente avvolgente
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 525
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 5  

13-04-18 00.23

@ mima85
papa_lino ha scritto:
intanto per "rhodes" intendevo "piano elettrico" l'importante che simuli abbastanza bene il rhodes


Appunto, con il DX-7 non simuli "abbastanza bene" il Rhodes. Dal punto di vista della fedeltà dell'emulazione con questo synth non ci siamo proprio in quanto a Rhodes. Ci sono patch che al Rhodes ci si avvicinano di più rispetto al classico preset dell'E-Piano, ma suonano abbastanza autentiche solo sulla zona centrale della tastiera. Sulle ottave alte ma soprattutto su quelle basse si sente che quel suono col Rhodes non ci azzecca nulla.

Con le emulazioni di Wurlitzer da quel che ho sperimentato le cose vanno un po' meglio, ma anche qui non siamo a livelli eccelsi in quanto a realismo.

Poi ripeto, anche se come simulazione del Rhodes/Wurlitzer non sono il massimo sono suoni comunque molto belli e musicali, che fanno testo per conto loro, hanno la loro dignità e certamente possono essere usati con profitto nella propria musica. Ma se è il realismo che cerchi, nel DX-7 non lo troverai. Piuttosto...

papa_lino ha scritto:
daltronde tutti i synth tentano di emulare il rhodes e anche se si tratta di un nord electro con suoni campionati non vuol dire che il rhodes sia soddisfacente


...un synth a campioni sarà sicuramente più accurato come emulazione di Rhodes rispetto al DX-7.

Poi in un altro post dici che un'altra categoria di suoni di cui hai bisogno sono gli strings. Quelli prodotti dalla FM del DX-7 sono estremamente peculiari, belli - per quelli a cui piacciono i suoni in FM - in quanto interpretazione originale del suono di strings, ma anche qui se cerchi il realismo è meglio che valuti altre tastiere. Inoltre le cose peggiorano col DX-7 MK1, perché al contrario del II-D non ha possibilità di sovrapporre e sfasare due volte lo stesso suono, cosa che per un suono di insieme di archi è fondamentale. Il II-D lo può fare, ma ti dimezza la polifonia (da 16 voci passi quindi ad 8 voci). Senza poi contare il discorso sull'affidabilità che ho fatto prima.

Poi se vuoi prenderti un DX-7 prenditi pure un DX-7, però sappi a cosa vai incontro. Tastiera si bella e robusta ma vecchia, ti può andare bene e non ti darà il minimo problema così come può andarti male e ti becchi una tastiera con problemi alle contattiere, con i condensatori sull'alimentatore completamente secchi, con problemi allo stadio d'uscita audio (o peggio alla parte digitale di sintesi e/o controllo, e qui son dolori...) e via dicendo. E con una timbrica molto peculiare di questa famiglia di synth, che deve piacere altrimenti sono una frustrazione dietro l'altra.
non so spiegarmi...con il dx7 crei un "atmosfera" rhodes che i suoni campionati spesso non danno sara' per il carattere unico del dx non saprei...riguardo gli strings hai ragione sarebbe un tx7 non tastiera
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 2115
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 59  

13-04-18 00.33

@ papa_lino
la verita' che non trovo altro che mi convinca! il dx7 l'ho avuto tantissimi anni fa e se lo programmi bene è veramente avvolgente
Per 300 euro ti vengono fuori una korg kross o una Casio XW-P1 lascia perdere gli strumenti di 30 anni sono 90% guai 8% vecchiaia e 2% se ti va bene soddisfazione musicale, prendi una kross che ti da 10% giocattolo e 90% soddisfazione musicale
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 525
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 5  

13-04-18 00.41

@ fulezone
Per 300 euro ti vengono fuori una korg kross o una Casio XW-P1 lascia perdere gli strumenti di 30 anni sono 90% guai 8% vecchiaia e 2% se ti va bene soddisfazione musicale, prendi una kross che ti da 10% giocattolo e 90% soddisfazione musicale
non mi piace la kross dovrei sentire la casio xw-p1 invece no! a sto punto un motif 6 o motif rack es
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9374
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 601  

13-04-18 01.15

....se si tratta di prendere uno strumento nuovo come montage posso dare ragione al delirio che sto leggendo.

ma consigliare un kross al posto di un dx7 o di un k2000 ma non scherziamo dai... é piu probabile che si rompa la kross, gli strumenti entry level attuali non danno l'idea di essere affidabili.

Poi anche io come ho gia espresso prima sugli strumenti vecchi ci andrei cauto ma in quel periodo erano fatti molto bene e difficilmente danno grossi problemi sopratutto i rack.

Piu che altro un k2000r da portare in giro é alquanto scomodo, papalino hai idea di quanti pesa e quando é ingombrante? tre unitá rack...devi metterlo in un flight case e alla fine peserá piu che la versione a tastiera...l'ho avuto e so bene come sia.

Ma dato che leggo che non vuoi spendere tanto e ti interessano i piani elettrici e pad sopratutto...vuoi uno strumento vecchio ma perfetto per quel genere di suoni?

yamaha sy99

oltre ad avere campioni awm2 possiede una completa sezione FM avanzata molto piu della dx7 e ne importa anche le patches, puo fare suoni combinando ad esempio parti campionate con parti in fm come montage, i piani elettrici sono fantasticiiiiii....non assomigliano al vero rhodes ma hanno una dinamica della madonna, e un espressivitá stupenda.

Inoltre ha un unitá multieffetto interna che suona da dio, ed é un 76 tasti con una meccanic bellissima quindi ottima per suonare parti di piano elettrico sia x l'estensione che per il tocco.

Costo? nel 1993 oltre 6 milioni e mezzo, oggi con 450 euro la porti a casa, difficilmente da problemi, altro che kriss kross o casio, la sy99 é un panzer (pesa pure 18 kg) costruita senza compromessi, mi fiderei dal vivo 5 volte di piu con una sy99 che con una kross.
  • fulezone
  • Membro: Expert
  • Risp: 2115
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 59  

13-04-18 08.52

Devi leggere tutto però non solo quello che ti conviene, il budget è di 300 euro, poi certo puoi essere amante del vintage ma dire che è più sicuro uno strumento di 30 anni fa guarda è una gran cavolata, i colpi di corrente in 30 anni, 30 anni dl trasporto, 30 anni di utilizzo, puoi avere grande fortuna come me che ho avuto lo stesso strumento per 25 anni ma un po' di soldi in 30 anni li ho spesi, diciamo che lo avrei comprato a oggi almeno 9 volte, ne vale la pena? NO mi sembrava brutto però buttare uno strumento del genere nella spazzatura e ora però è defunto una settimana dopo l'ultimo restauro basta non voglio spenderci altri soldi, rimarrà sopra l'armadio sino a quando non lo regalerò a qualcuno che magari da due strumenti riesce a farne uno funzionante.
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 525
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 5  

13-04-18 09.15

@ orange1978
....se si tratta di prendere uno strumento nuovo come montage posso dare ragione al delirio che sto leggendo.

ma consigliare un kross al posto di un dx7 o di un k2000 ma non scherziamo dai... é piu probabile che si rompa la kross, gli strumenti entry level attuali non danno l'idea di essere affidabili.

Poi anche io come ho gia espresso prima sugli strumenti vecchi ci andrei cauto ma in quel periodo erano fatti molto bene e difficilmente danno grossi problemi sopratutto i rack.

Piu che altro un k2000r da portare in giro é alquanto scomodo, papalino hai idea di quanti pesa e quando é ingombrante? tre unitá rack...devi metterlo in un flight case e alla fine peserá piu che la versione a tastiera...l'ho avuto e so bene come sia.

Ma dato che leggo che non vuoi spendere tanto e ti interessano i piani elettrici e pad sopratutto...vuoi uno strumento vecchio ma perfetto per quel genere di suoni?

yamaha sy99

oltre ad avere campioni awm2 possiede una completa sezione FM avanzata molto piu della dx7 e ne importa anche le patches, puo fare suoni combinando ad esempio parti campionate con parti in fm come montage, i piani elettrici sono fantasticiiiiii....non assomigliano al vero rhodes ma hanno una dinamica della madonna, e un espressivitá stupenda.

Inoltre ha un unitá multieffetto interna che suona da dio, ed é un 76 tasti con una meccanic bellissima quindi ottima per suonare parti di piano elettrico sia x l'estensione che per il tocco.

Costo? nel 1993 oltre 6 milioni e mezzo, oggi con 450 euro la porti a casa, difficilmente da problemi, altro che kriss kross o casio, la sy99 é un panzer (pesa pure 18 kg) costruita senza compromessi, mi fiderei dal vivo 5 volte di piu con una sy99 che con una kross.
tu si mi hai capito....ma il sy77 invece?
  • lucabbrasi
  • Membro: Expert
  • Risp: 4208
  • Loc: Firenze
  • Status:
  • Thanks: 231  

13-04-18 09.21

@ orange1978
....se si tratta di prendere uno strumento nuovo come montage posso dare ragione al delirio che sto leggendo.

ma consigliare un kross al posto di un dx7 o di un k2000 ma non scherziamo dai... é piu probabile che si rompa la kross, gli strumenti entry level attuali non danno l'idea di essere affidabili.

Poi anche io come ho gia espresso prima sugli strumenti vecchi ci andrei cauto ma in quel periodo erano fatti molto bene e difficilmente danno grossi problemi sopratutto i rack.

Piu che altro un k2000r da portare in giro é alquanto scomodo, papalino hai idea di quanti pesa e quando é ingombrante? tre unitá rack...devi metterlo in un flight case e alla fine peserá piu che la versione a tastiera...l'ho avuto e so bene come sia.

Ma dato che leggo che non vuoi spendere tanto e ti interessano i piani elettrici e pad sopratutto...vuoi uno strumento vecchio ma perfetto per quel genere di suoni?

yamaha sy99

oltre ad avere campioni awm2 possiede una completa sezione FM avanzata molto piu della dx7 e ne importa anche le patches, puo fare suoni combinando ad esempio parti campionate con parti in fm come montage, i piani elettrici sono fantasticiiiiii....non assomigliano al vero rhodes ma hanno una dinamica della madonna, e un espressivitá stupenda.

Inoltre ha un unitá multieffetto interna che suona da dio, ed é un 76 tasti con una meccanic bellissima quindi ottima per suonare parti di piano elettrico sia x l'estensione che per il tocco.

Costo? nel 1993 oltre 6 milioni e mezzo, oggi con 450 euro la porti a casa, difficilmente da problemi, altro che kriss kross o casio, la sy99 é un panzer (pesa pure 18 kg) costruita senza compromessi, mi fiderei dal vivo 5 volte di piu con una sy99 che con una kross.
emoemoemo faccio abbondanti corna...
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 525
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 5  

13-04-18 09.44

@ lucabbrasi
emoemoemo faccio abbondanti corna...
ah la sy77 non può caricare i suoni del dx7emo
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9853
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 734  

13-04-18 09.57

@ papa_lino
ah la sy77 non può caricare i suoni del dx7emo
Nemmeno la SY-99. O meglio sia 77 che 99 non possono farlo direttamente, però ci sono in giro su Internet dei programmi che ti convertono le patch del DX-7 in un formato leggibile da SY-77 e 99. Quindi prendi le patch DX-7 che ti interessano, le dai in pasto a questi programmi che ti genereranno il file convertito, e quel file lo carichi poi sulla SY, via dischetto o via MIDI, ed avrai il tuo suono DX-7 sulla SY.

Poi probabilmente in alcuni casi la patch convertita non suonerà identica a come suona sul DX-7, a volte bisogna ancora fare degli aggiustamenti alle patch convertite per limare le differenze sonore tra SY e DX. Dipende da com'è strutturata la patch e dalla bontà del programma di conversione.
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 525
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 5  

13-04-18 09.59

@ mima85
Nemmeno la SY-99. O meglio sia 77 che 99 non possono farlo direttamente, però ci sono in giro su Internet dei programmi che ti convertono le patch del DX-7 in un formato leggibile da SY-77 e 99. Quindi prendi le patch DX-7 che ti interessano, le dai in pasto a questi programmi che ti genereranno il file convertito, e quel file lo carichi poi sulla SY, via dischetto o via MIDI, ed avrai il tuo suono DX-7 sulla SY.

Poi probabilmente in alcuni casi la patch convertita non suonerà identica a come suona sul DX-7, a volte bisogna ancora fare degli aggiustamenti alle patch convertite per limare le differenze sonore tra SY e DX. Dipende da com'è strutturata la patch e dalla bontà del programma di conversione.
strano quando uscì la sy99 dissero che potessero caricare i suoni del dx7 mi ricordo bene quindi con la sy77 sarei a posto anche con i strings pad
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9853
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 734  

13-04-18 10.05

papa_lino ha scritto:
strano quando uscì la sy99 dissero che potessero caricare i suoni del dx7


Può farlo nel senso che appunto ha a bordo un motore FM, dall'architettura praticamente uguale a quello del DX-7 ma espanso e migliorato (più algoritmi, più forme d'onda a disposizione per gli operatori in luogo della sola sinusoide del DX-7 e qualche altra cosetta che al momento mi sfugge). Però come detto di mezzo ci va il passaggio della conversione delle patch.

papa_lino ha scritto:
quindi con la sy77 sarei a posto anche con i strings pad


Si, oltre a metterti a disposizione un arsenale di suoni sintetici di gran classe. È su questi suoni che da il meglio di se. La SY-77 è una gran bella tastiera (ce l'ho), ma se trovi la SY-99 ed i maggiori peso e dimensioni rispetto alla 77 non ti crucciano, vai di SY-99. Ha dei convertitori migliori, la sezione effetti migliore, e dei campioni in più rispetto alla SY-77, tra cui appunto diversi piani elettrici.

Fermo restando che stai comprando uno strumento di più di 2 decenni fa, quindi si applicano le considerazioni che ho già fatto in merito. Di conseguenza fai attenzione a non comprare un esemplare problematico, trattalo con attenzione e prestaci la dovuta cura. Anche le SY sono molto robuste (Yamaha ci teneva molto alla qualità dei suoi strumenti), però sono sempre anziane e quindi vanno tenute con un occhio di riguardo.

In particolare un problema che affliggeva queste tastiere è il display, la cui retroilluminazione col tempo si consuma fino a non funzionare più. Sulla mia SY-77 il display è ormai praticamente senza retroilluminazione. I display sostitutivi si trovano per circa 50/70 euro più il costo dell'intervento del tecnico, quindi nel caso prevedi di spendere qualche soldo in più per sistemare questa cosa sulla tua futura SY.
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 525
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 5  

13-04-18 10.16

@ mima85
papa_lino ha scritto:
strano quando uscì la sy99 dissero che potessero caricare i suoni del dx7


Può farlo nel senso che appunto ha a bordo un motore FM, dall'architettura praticamente uguale a quello del DX-7 ma espanso e migliorato (più algoritmi, più forme d'onda a disposizione per gli operatori in luogo della sola sinusoide del DX-7 e qualche altra cosetta che al momento mi sfugge). Però come detto di mezzo ci va il passaggio della conversione delle patch.

papa_lino ha scritto:
quindi con la sy77 sarei a posto anche con i strings pad


Si, oltre a metterti a disposizione un arsenale di suoni sintetici di gran classe. È su questi suoni che da il meglio di se. La SY-77 è una gran bella tastiera (ce l'ho), ma se trovi la SY-99 ed i maggiori peso e dimensioni rispetto alla 77 non ti crucciano, vai di SY-99. Ha dei convertitori migliori, la sezione effetti migliore, e dei campioni in più rispetto alla SY-77, tra cui appunto diversi piani elettrici.

Fermo restando che stai comprando uno strumento di più di 2 decenni fa, quindi si applicano le considerazioni che ho già fatto in merito. Di conseguenza fai attenzione a non comprare un esemplare problematico, trattalo con attenzione e prestaci la dovuta cura. Anche le SY sono molto robuste (Yamaha ci teneva molto alla qualità dei suoi strumenti), però sono sempre anziane e quindi vanno tenute con un occhio di riguardo.

In particolare un problema che affliggeva queste tastiere è il display, la cui retroilluminazione col tempo si consuma fino a non funzionare più. Sulla mia SY-77 il display è ormai praticamente senza retroilluminazione. I display sostitutivi si trovano per circa 50/70 euro più il costo dell'intervento del tecnico, quindi nel caso prevedi di spendere qualche soldo in più per sistemare questa cosa sulla tua futura SY.
grazie mi sto scoraggiando...e se vado di motif rack sarei molto più tranquillo anche se il suono sarà meno grasso delle sy
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9853
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 734  

13-04-18 10.36

papa_lino ha scritto:
e se vado di motif rack sarei molto più tranquillo anche se il suono sarà meno grasso delle sy


Di sicuro rischi molto meno. Non voglio scoraggiarti, se proprio ci tieni ad avere una tastiera come la SY-77/99 o DX-7 prendila, sono tastiere anziane ma comunque tra tutte quelle arrivate ai giorni nostri sono ancora delle più affidabili. E certamente hanno un gran suono.

Non dico che per forza ti daranno problemi, c'è gente che con i DX-7 o le SY (o le varie Korg dell'epoca, tra cui M1, 01/W eccetera) ci va ancora in giro a suonare. Come dicevo non voglio scoraggiarti, voglio solo renderti attento che comunque si tratta di strumenti con più di 2/3 decenni sulle spalle, e che quindi devi mettere in conto il fatto che c'è una possibilità che ti diano qualche magagna. Poi magari come ho già detto non succederà niente, però con gli strumenti vintage è sempre meglio avere un po' di prudenza.

Se sei disposto ad accettare questa possibilità e la conseguente spesa da affrontare, magari tenendoti da parte una tastierella di emergenza da 4 soldi in caso la magagna ti capiti proprio durante un concerto, allora vai di SY (o DX-7). La SY in particolare sicuramente non ti deluderà in quanto a suoni.
  • papa_lino
  • Membro: Senior
  • Risp: 525
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 5  

13-04-18 10.42

@ mima85
papa_lino ha scritto:
e se vado di motif rack sarei molto più tranquillo anche se il suono sarà meno grasso delle sy


Di sicuro rischi molto meno. Non voglio scoraggiarti, se proprio ci tieni ad avere una tastiera come la SY-77/99 o DX-7 prendila, sono tastiere anziane ma comunque tra tutte quelle arrivate ai giorni nostri sono ancora delle più affidabili. E certamente hanno un gran suono.

Non dico che per forza ti daranno problemi, c'è gente che con i DX-7 o le SY (o le varie Korg dell'epoca, tra cui M1, 01/W eccetera) ci va ancora in giro a suonare. Come dicevo non voglio scoraggiarti, voglio solo renderti attento che comunque si tratta di strumenti con più di 2/3 decenni sulle spalle, e che quindi devi mettere in conto il fatto che c'è una possibilità che ti diano qualche magagna. Poi magari come ho già detto non succederà niente, però con gli strumenti vintage è sempre meglio avere un po' di prudenza.

Se sei disposto ad accettare questa possibilità e la conseguente spesa da affrontare, magari tenendoti da parte una tastierella di emergenza da 4 soldi in caso la magagna ti capiti proprio durante un concerto, allora vai di SY (o DX-7). La SY in particolare sicuramente non ti deluderà in quanto a suoni.
grazie