Soluzione per le basi dal vivo: Live Multitrack

  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1848
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 341  

25-02-21 20.46

berlex65 ha scritto:
anche di questo, sforzandomi, non ho capito di che si sta parlando...qual'è l'argomento? E' difficile aumentare il pubblico/platea se non si conosce la materia: scusa ma non sono più un bambino curioso emoemo.
cos'è il Pi4? e RPi?

Si parla di Raspberry Pi (ce ne sono state 4 generazioni finora), cioè un computer molto piccolo i cui componenti sono tutti saldati su una sola scheda, processore, scheda video, tutto (per la precisione è un SoC, da System On a Chip). E' grande più o meno come una carta di credito. Ha tutta una serie di connessioni per cui è possibile, tra le altre cose, usarlo come un normale computer fisso di notevole potenza...e può eseguire vari tipi di sistemi operativi, fra cui Linux che è quello standard e predefinito. E parlando di musica, è facile immaginarlo come un expander a basso costo e di dimensioni molto ridotte.
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3761
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 234  

27-02-21 22.25

d_phatt ha scritto:
Si parla di Raspberry Pi (ce ne sono state 4 generazioni finora), cioè un computer molto piccolo i cui componenti sono tutti saldati su una sola scheda, processore, scheda video, tutto (per la precisione è un SoC, da System On a Chip). E' grande più o meno come una carta di credito. Ha tutta una serie di connessioni per cui è possibile, tra le altre cose, usarlo come un normale computer fisso di notevole potenza...e può eseguire vari tipi di sistemi operativi, fra cui Linux che è quello standard e predefinito. E parlando di musica, è facile immaginarlo come un expander a basso costo e di dimensioni molto ridotte.

Grazie mille!! Ora ho capito..tra l'altro ho visto anche il video in tema Raspberry Pi di Guido su Crumar: è fatto molto bene perché visualizza nel dettaglio tutto il percorso..
Ciao e buona serata
Paolo
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3761
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 234  

27-02-21 22.42

ziokiller ha scritto:
E... per restare in tema RPi, la settimana scorsa sono riuscito a compilare ed eseguire con successo il Crumar Performer su una Pi4 da 4 Gb di RAM, riscontrando un impiego massimo della CPU di circa 40% con tutti gli effetti accesi e impiegando la polifonia massima. Ancora non abbiamo considerato di rilasciare pubblicamente la versione RPi, proprio perché, nonostante i post sui social, il riscontro è praticamente zero... allora ci si pone la domanda: vale la pena investire tempo (= denaro) su un lavoro che interessa un pubblico che, standoci anche largo, entrerebbe in un autobus?

Comunque ora che ho visto il video sul crumar performer con Raspberry Pi4 ....ti dico che a me interessa!! Non ho ancora capito come caricare il VST su raspberry...però conto di migliorare emoemo..
Grazie e ciao
Paolo
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 145  

28-02-21 13.08

Lodevole iniziativa. Mi chiedo però perché tu abbia preferito lo sviluppo per Windows/Mac. Secondo me su iOS/Android un'app di questo tipo avrebbe più mercato (e utilità). Non prenderla come una critica, è una domanda, giusto per curiosità.
  • ziokiller
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9280
  • Loc: Treviso
  • Status:
  • Thanks: 1177  

28-02-21 18.55

@ anonimo
Lodevole iniziativa. Mi chiedo però perché tu abbia preferito lo sviluppo per Windows/Mac. Secondo me su iOS/Android un'app di questo tipo avrebbe più mercato (e utilità). Non prenderla come una critica, è una domanda, giusto per curiosità.
Penso che in futuro si possa pensare di farlo per mobile, ma su iPad ovviamente ci sono le difficoltà maggiori, a cominciare dal fatto che è un programma basato sulla necessità di importare dei file audio, e come saprai su iPad non puoi collegare una chiavetta USB e importare file o scaricarli da una risorsa di rete locale condivisa, l'unica soluzione è passare per iTunes oppure per un servizio cloud, il che ha dell'assurdo. Poi pubblicare app per iPad è impegnativo e costoso, quindi il prezzo finale dell'App dovrebbe essere alto.

Viceversa, c'è qualche possibilità in più per Android, ma anche lì non mancano le difficoltà, come ad esempio il garantire la compatibilità con la miriade di tablet diversi che ci sono, ognuno con i suoi problemi.

Stiamo seriamente pensando ad una piattaforma hardware-software basata su Raspberry in una configurazione mista fai-da-te, ovvero fornire un'immagine di sistema già pronta e lasciare che l'utente compri per conto suo la RPi, il monitor e tutto il necessario. Sarà sicuramente più stabile, più economico e più gestibile di qualsiasi iPad o altro tablet.
  • ziokiller
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9280
  • Loc: Treviso
  • Status:
  • Thanks: 1177  

28-02-21 18.59

@ berlex65
ziokiller ha scritto:
E... per restare in tema RPi, la settimana scorsa sono riuscito a compilare ed eseguire con successo il Crumar Performer su una Pi4 da 4 Gb di RAM, riscontrando un impiego massimo della CPU di circa 40% con tutti gli effetti accesi e impiegando la polifonia massima. Ancora non abbiamo considerato di rilasciare pubblicamente la versione RPi, proprio perché, nonostante i post sui social, il riscontro è praticamente zero... allora ci si pone la domanda: vale la pena investire tempo (= denaro) su un lavoro che interessa un pubblico che, standoci anche largo, entrerebbe in un autobus?

Comunque ora che ho visto il video sul crumar performer con Raspberry Pi4 ....ti dico che a me interessa!! Non ho ancora capito come caricare il VST su raspberry...però conto di migliorare emoemo..
Grazie e ciao
Paolo
Ecco, impara perché fra poco pubblicheremo una versione Free del Crumar Performer solo per Linux (sia ARM che Intel). emo

A proposito, giorni fa ho pubblicato un video a riguardo: LINK
Non è proprio quello che si può definire un "tutorial", ma in linea di massima ti fa capire i passaggi per arrivare ad eseguire il programma su una Raspberry: prima scarichi l'immagine del sistema operativo, poi il programma per caricarla su una microSD, poi assembli il tutto (monitor, controller, scheda audio, ecc.).
  • fusionman
  • Membro: Expert
  • Risp: 940
  • Loc: Salerno
  • Status:
  • Thanks: 66  

28-02-21 23.17

Spectrum ha scritto:
Lodevole iniziativa. Mi chiedo però perché tu abbia preferito lo sviluppo per Windows/Mac. Secondo me su iOS/Android un'app di questo tipo avrebbe più mercato (e utilità). Non prenderla come una critica, è una domanda, giusto per curiosità.

Ciao. Ho esplorato in passato la possibilità di farlo per iOS/Android ma mi sono scontrato con problematiche abbastanza importati che ha gia citato ziokiller. Onestamente non mi va di dover castrare il software per sviluppare a tutti i costi su quei dispositivi. Ne mi va di dovermi piegare alle logiche di Apple che costringe a fare giri assurdi per poter anche caricare un file.

Per il momento non ci sono i presupposti.
E poi c'è da dire che un portatile oggi è poco più grande e molto più libero di un ipad. Secondo me stiamo andando incontro ad una generazione che non vuole fare più nessuno sforzo.
La comodità ci può stare ma se deve sacrificare le possibilità personalmente preferisco mezzo kg e un po di spazio occupato in più.
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Status:
  • Thanks: 145  

28-02-21 23.22

@ fusionman
Spectrum ha scritto:
Lodevole iniziativa. Mi chiedo però perché tu abbia preferito lo sviluppo per Windows/Mac. Secondo me su iOS/Android un'app di questo tipo avrebbe più mercato (e utilità). Non prenderla come una critica, è una domanda, giusto per curiosità.

Ciao. Ho esplorato in passato la possibilità di farlo per iOS/Android ma mi sono scontrato con problematiche abbastanza importati che ha gia citato ziokiller. Onestamente non mi va di dover castrare il software per sviluppare a tutti i costi su quei dispositivi. Ne mi va di dovermi piegare alle logiche di Apple che costringe a fare giri assurdi per poter anche caricare un file.

Per il momento non ci sono i presupposti.
E poi c'è da dire che un portatile oggi è poco più grande e molto più libero di un ipad. Secondo me stiamo andando incontro ad una generazione che non vuole fare più nessuno sforzo.
La comodità ci può stare ma se deve sacrificare le possibilità personalmente preferisco mezzo kg e un po di spazio occupato in più.
Condivido in toto.
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1848
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 341  

01-03-21 12.35

ziokiller ha scritto:
Stiamo seriamente pensando ad una piattaforma hardware-software basata su Raspberry in una configurazione mista fai-da-te, ovvero fornire un'immagine di sistema già pronta e lasciare che l'utente compri per conto suo la RPi, il monitor e tutto il necessario. Sarà sicuramente più stabile, più economico e più gestibile di qualsiasi iPad o altro tablet.

Grazie per le informazioni, seguirò con grande interesse eventuali ulteriori sviluppi. Sarebbe qualcosa di unico nel suo genere credo...

Spectrum ha scritto:
Condivido in toto.

Anche io...
  • fusionman
  • Membro: Expert
  • Risp: 940
  • Loc: Salerno
  • Status:
  • Thanks: 66  

12-10-21 16.49

@ d_phatt
ziokiller ha scritto:
Stiamo seriamente pensando ad una piattaforma hardware-software basata su Raspberry in una configurazione mista fai-da-te, ovvero fornire un'immagine di sistema già pronta e lasciare che l'utente compri per conto suo la RPi, il monitor e tutto il necessario. Sarà sicuramente più stabile, più economico e più gestibile di qualsiasi iPad o altro tablet.

Grazie per le informazioni, seguirò con grande interesse eventuali ulteriori sviluppi. Sarebbe qualcosa di unico nel suo genere credo...

Spectrum ha scritto:
Condivido in toto.

Anche io...
Salve a tutti.
Vi segnalo l'aggiornamento alla versione 1.5

Changelog:
Added multiple samplerate support
Dialogs windows improved
Missing files system enhanced
VST (Timeverb-x) init optimization
Performance and stability improvements

Finalmente è possibile utilizzare tracce in qualsiasi samplerate. Verranno interpolate e lette a velocità giusta.
Poi ci sono vari miglioramenti nella gestione di finestre, correzioni di bug, info aggiuntive e ottimizzazioni varie.
Come sempre è possibile provarlo in demo. Tutte le funzioni sono attive, è soltanto inibito il salvataggio e la traccia viene letta per massimo 2 minuti di lunghezza.
Saluti

Live Multitrack