un punto di vista sulla libertà nel suonare.

  • vin_roma
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9000
  • Loc: Roma
  • Thanks: 1031  

06-05-18 02.04

Comunque lui mi piace, spesso fa il giocoliere ma la musica la domina, l'ha digerita e la sa rendere...

i suoi dubbi: ma lo dice che voleva diventare un giocoliere della musica ...e gli impicci li va a cercare ...ma li domina!
  • serpaven
  • Membro: Expert
  • Risp: 4594
  • Loc: Torino
  • Thanks: 445  

06-05-18 07.05

@ vin_roma
Comunque lui mi piace, spesso fa il giocoliere ma la musica la domina, l'ha digerita e la sa rendere...

i suoi dubbi: ma lo dice che voleva diventare un giocoliere della musica ...e gli impicci li va a cercare ...ma li domina!
concordo su tutto! emo
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12274
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1543  

06-05-18 09.11

Anche a me piace molto, ha capacità rare sia come tecnica che come feeling musicale e soprattutto ha delle idee geniali, probabilmente sono riservate ad un pubblico preparato, ma a differenza di tanti sperimentatori la sua musica buca.
E poi, ciliegina sulla torta, è un personaggio spettacolare, ironico, divertente.
Voto 10, senza se e senza ma.
  • doremi58
  • Membro: Expert
  • Risp: 1247
  • Loc: Roma
  • Thanks: 135  

06-05-18 09.17

Penso che sia un grande. Tecnica strepitosa. Fondamentare, al di là delle tante cose che ha fatto, l'ascolto del maple leaf rag di scott joplin, dove davvero gioca col tempo e lo straccia in maniera impressionante, il vero rag time!
  • taglia74
  • Membro: Expert
  • Risp: 1291
  • Loc: Modena
  • Thanks: 39  

06-05-18 10.04

Bollani n°1!
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 3963
  • Loc: Varese
  • Thanks: 474  

06-05-18 10.53

Basta guardarlo qui dove veramente cervello, mano sinistra e mano destra spaziano nel suo estro.... geniale! I controtempi e note discordanti sono voluti... ascoltate tutti i 15 min, SPETTACOLO!
e QUA' dove stravolge la "turca". Rispettare l'originale lo fan tutti (o quasi), interpretarla cosi è da pochi... Non dimentichiamo poi che lui "recita" sul palco, cosa che ha sempre voluto.
Bellissima QUESTA
  • anonimo

06-05-18 11.12

È un grande jazzista, un grande musicista, un grande pianista ed un grande istrione

Ascoltarlo è sempre un piacere
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 4116
  • Loc: Benevento
  • Thanks: 717  

06-05-18 11.18

@ vin_roma
Comunque lui mi piace, spesso fa il giocoliere ma la musica la domina, l'ha digerita e la sa rendere...

i suoi dubbi: ma lo dice che voleva diventare un giocoliere della musica ...e gli impicci li va a cercare ...ma li domina!
Condivido integralmente.
Grand'uomo.
  • Roberto_Forest
  • Membro: Expert
  • Risp: 3371
  • Loc: Vicenza
  • Thanks: 441  

06-05-18 11.26

A me piace molto Bollani, niente da dire, tecnica eccelsa, molto fantasioso e divertente. E simpatico. Fantastico il suo ultimo programma alla rai "l'importante è avere un piano", per chi non l'ha visto consiglio di guardarlo su Rai play.
Però per me è solo un esecutore, un grande esecutore, ma non ha contribuito particolarmente, se non proprio per niente, alla crescita della musica jazz italiana o internazionale. proprio per la mancanza di volontà di sperimentare.
Penso per contrasto in Italia a Franco D'Andrea, che per me può annoverarsi tra i migliori jazzisti degli ultimi anni, che ha contribuito sostanzialmente alla crescita di questo genere e alla musica in generale.
Bollani è un jazzista leggero, piacevole sempre da ascoltare, ma in molti gli rimproverano questa sua tendenza a fare troppo il "giocoliere" e non a fare qualcosa di più "serio", visto che potrebbe farlo.
Ma in questo società così noiosa e con poca voglia di cultura, Bollani è una benedizione e ne vorrei 100 come lui in tv o in radio (oltre che nei teatri), per tornare a diffondere un po' di cultura in questo paese spazzatura dove viviamo ora..emo
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 145  

06-05-18 14.02

@ Roberto_Forest
A me piace molto Bollani, niente da dire, tecnica eccelsa, molto fantasioso e divertente. E simpatico. Fantastico il suo ultimo programma alla rai "l'importante è avere un piano", per chi non l'ha visto consiglio di guardarlo su Rai play.
Però per me è solo un esecutore, un grande esecutore, ma non ha contribuito particolarmente, se non proprio per niente, alla crescita della musica jazz italiana o internazionale. proprio per la mancanza di volontà di sperimentare.
Penso per contrasto in Italia a Franco D'Andrea, che per me può annoverarsi tra i migliori jazzisti degli ultimi anni, che ha contribuito sostanzialmente alla crescita di questo genere e alla musica in generale.
Bollani è un jazzista leggero, piacevole sempre da ascoltare, ma in molti gli rimproverano questa sua tendenza a fare troppo il "giocoliere" e non a fare qualcosa di più "serio", visto che potrebbe farlo.
Ma in questo società così noiosa e con poca voglia di cultura, Bollani è una benedizione e ne vorrei 100 come lui in tv o in radio (oltre che nei teatri), per tornare a diffondere un po' di cultura in questo paese spazzatura dove viviamo ora..emo
È un musicista completo, background di studi classici con importanti maestri e in seguito masterclass Jazz con Luca Flores e Mauro Grossi. Ha fatto la gavetta come tanti da turnista nel pop, prima di affermarsi nel jazz.
Non concordo sul fatto che sia solo un esecutore, ha messo in piedi molti progetti compositivi tra cui ricordo volentieri quello con Antonello Salis (altro grande), avevano un combo con interessanti sperimentazioni, li ho visti anche dal vivo ma non ricordo il nome del gruppo, semmai mi tornasse a mente vi posto qualche link.
Ciò che mi piace di lui è che salta tranquillamente da collaborazioni di musica "colta" (es. Con Chailly) a incursioni "pop" con Irene Grandi. In sostanza ha una grande umiltà e mette il suo talento musicale a disposizione di tutti, senza arroccarsi in derive elitarie.
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12274
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1543  

06-05-18 14.19

Spectrum ha scritto:
In sostanza ha una grande umiltà e mette il suo talento musicale a disposizione di tutti, senza arroccarsi in derive elitarie.


emoemoemo
  • SavateVoeanti
  • Membro: Expert
  • Risp: 2103
  • Loc: Venezia
  • Thanks: 101  

06-05-18 15.04

E' bravo, ha capito le cose, ma quello che mi lascia stupito è il suo modo di parlare, parla come una persona normale.
  • alesfil
  • Membro: Guest
  • Risp: 29
  • Loc: Udine
  • Thanks: 3  

06-05-18 15.05

@ vin_roma
Comunque lui mi piace, spesso fa il giocoliere ma la musica la domina, l'ha digerita e la sa rendere...

i suoi dubbi: ma lo dice che voleva diventare un giocoliere della musica ...e gli impicci li va a cercare ...ma li domina!
Impressionante! emo
  • benjomy
  • Membro: Guru
  • Risp: 5701
  • Loc: Monza
  • Thanks: 276  

07-05-18 10.49

che dire... respect!!!emo
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 21960
  • Loc: Torino
  • Thanks: 2809  

07-05-18 11.04

FranzBraile ha scritto:
e QUA' dove stravolge la "turca".

Micidiale, se ci si fa caso di fatto ha “semplicemente” ... eliminato le ripetizioni del tema originale, geniale. emo

Io adoro Bollani, il suo modo di suonare e di intendere la musica sono per me un modello, al di lá dei giudizi sull’aspetto compositivo che comunque a me piace nonostante forse non abbia generato dei temi, melodie, che siano diventati dei classici (ma questo nel jazz moderno mi sembra piú la regola che l’eccezione).

Un thanks a Vincenzo per questo thread emo

PS: quella versione di Maple Leaf Rag... emo emoemo da strabuzzare gli occhi ed ascoltare col sorriso che si apre fino alle orecchie e... avete visto le facce degli orchestrali, no? Dicevano tutto emo
  • vin_roma
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9000
  • Loc: Roma
  • Thanks: 1031  

07-05-18 13.43

La musica ha molte sfaccettature, Bollani ha scelto quella dell'istrionismo, quella fenomenistica. In fin dei conti non aggiunge niente alla storia, forse botrebbe ma gli riesce meglio fare il giocoliere, e lo fa maledettamente bene, piuttosto che avere meno successo in una rivoluzione musicale. Forse lo sapeva che non sarebbe mai diventato un Corea o un Davis. E con questo pensiero cerco di affinare la risposta alla domanda: cosa è che distingue un grande?
  • anonimo

07-05-18 14.04

vin_roma ha scritto:
cosa è che distingue un grande?


forse quando smetti di fare il giocoliere e fai "musica"
  • clouseau57
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10649
  • Loc: Napoli
  • Thanks: 564  

07-05-18 14.19

Jaam ha scritto:
forse quando smetti di fare il giocoliere e fai "musica"

Condivido appieno , rende molto televisivamente ma andando a uno dei suoi pochi spettacoli tenuti in teatro mi sono reso conto dei suoi limiti.
E' sicuramente un " mostro " di bravura ma a mio modesto avviso non esprime nulla di eclettico.Potrebbe essere un ottimo divulgatore per quel che concerne l'ambito musicale in televisione....emo
  • serpaven
  • Membro: Expert
  • Risp: 4594
  • Loc: Torino
  • Thanks: 445  

08-05-18 09.49

@ clouseau57
Jaam ha scritto:
forse quando smetti di fare il giocoliere e fai "musica"

Condivido appieno , rende molto televisivamente ma andando a uno dei suoi pochi spettacoli tenuti in teatro mi sono reso conto dei suoi limiti.
E' sicuramente un " mostro " di bravura ma a mio modesto avviso non esprime nulla di eclettico.Potrebbe essere un ottimo divulgatore per quel che concerne l'ambito musicale in televisione....emo
bah, in tv è diverso ma secondo me live è meglio quando suona che quando parla, all'ultimo suo concerto mi sono annoiato non poco ed in ogni caso il tutto mi è risultato abbastanza slegato, random, senza un filo logico/conduttore.
  • anonimo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2526
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 145  

08-05-18 13.58

clouseau57 ha scritto:
a uno dei suoi pochi spettacoli tenuti in teatro mi sono reso conto dei suoi limiti.


serpaven ha scritto:
all'ultimo suo concerto mi sono annoiato non poco ed in ogni caso il tutto mi è risultato abbastanza slegato, random, senza un filo logico/conduttore


Vabbè, siccome l'Italia è un paese all'avanguardia in tutti i campi, giustamente, a che serve un Bollani qualunque... E poi non è stato neppure a sanremo, non fa vendere e non fa lavorare. Bocciato.