Scaruffi, pro o contro?

  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 2273
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 186  

17-11-18 02.28

Ma come è possibile che in tanti anni di questo forum non si sia mai parlato di Piero Scaruffi e della sua storia del rock?
Impossibile non conoscerlo. So che potrebbe creare diverbi, probabilmente alcuni album sono sotto-votati, ma se si guarda la classifica dei migliori album di sempre è difficile non concordare che sono tutti capolavori. Gli album con il voto dal 9 in su sono veramente tutti da ascoltare, la musica rock intesa come massima forma d'arte, per avvicinarsi a Dio (e non solo con lo scopo vendere dischi...). Pazienza se i Queen e altri sono snobbati, ma d'altronde, in una visione globale, parafonandoli ad altri gruppi e altri album, obiettivamente chi metterebbe mai i Queen tra i primi di sempre?
Io sono scaruffiano convinto, qui il suo sito, e questa la classifica dei primi album di sempre:

1
Captain Beefheart:
Trout Mask Replica

2
Robert Wyatt: Rock Bottom

3
Faust: Faust I

4
Velvet Underground:
& Nico

5
Doors: The Doors

6
Popol Vuh: Hosianna Mantra

7
Pere Ubu:
Modern Dance

8
Royal Trux: Twin Infinitives

9
John Fahey: Fare Forward Voyagers

10
Nico: Desert Shore

11
Tim Buckley: Lorca

12
Red Crayola: Parable Of Arable Land

13
Klaus Schulze: Irrlicht

14
Nick Cave: The Good Son

15
Lisa Germano: Geek The Girl

16
Morphine: Good

17
Bob Dylan:
Blonde On Blonde :

18
Neu!: self-titled

19
Foetus: Nail

20
Suicide: self-titled

21
Van Morrison: Astral Weeks

22
Residents: Not Available

23
Pop Group: Y

24
Vampire Rodents: Lullaby Land

25
Husker Du: Zen Arcade

25
Third Ear Band: self-titled

25
My Bloody Valentine: Loveless

25
Butthole Surfers: Psychic Powerless

25
Soft Machine: 3

25
Type O Negative: Slow Deep And Hard

25
Frank Zappa: Uncle Meat

25
Minutemen: Double Nickels On The Dime

25
Fugazi: Repeater

25
Mercury Rev: Yerself Is Steam

25
Gun Club: Fire Of Love

25
Red House Painters: Down Colorful Hill

25
Slint: Spiderland

25
Velvet Underground: White Light White Heat

25
Captain Beefheart: Safe As Milk

25
Hash Jar Tempo : Well Oiled

25
Jon Hassell : Dream Theory In Malaya

25
Diamanda Galas : Diamanda Galas

25
Gong: Flying Teapot

25
Bruce Springsteen: The River
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 1661
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 57  

17-11-18 07.52

Miii, se questo è il rock, io non ascolto rock emo

Spiego meglio: quasi tutti i dischi citati o non li conosco o li ho sentiti solo recentemente, poco e in maniera distratta.
Ma culpa.
(a parte che forse alcuni album della lista non sono esattamente rock...)
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 1661
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 57  

17-11-18 08.18

PS gli ultimi venti sono tutti al venticinquesimo emo
  • PandaR1
  • Membro: Senior
  • Risp: 477
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 57  

17-11-18 09.35

@ hrestov
Ma come è possibile che in tanti anni di questo forum non si sia mai parlato di Piero Scaruffi e della sua storia del rock?
Impossibile non conoscerlo. So che potrebbe creare diverbi, probabilmente alcuni album sono sotto-votati, ma se si guarda la classifica dei migliori album di sempre è difficile non concordare che sono tutti capolavori. Gli album con il voto dal 9 in su sono veramente tutti da ascoltare, la musica rock intesa come massima forma d'arte, per avvicinarsi a Dio (e non solo con lo scopo vendere dischi...). Pazienza se i Queen e altri sono snobbati, ma d'altronde, in una visione globale, parafonandoli ad altri gruppi e altri album, obiettivamente chi metterebbe mai i Queen tra i primi di sempre?
Io sono scaruffiano convinto, qui il suo sito, e questa la classifica dei primi album di sempre:

1
Captain Beefheart:
Trout Mask Replica

2
Robert Wyatt: Rock Bottom

3
Faust: Faust I

4
Velvet Underground:
& Nico

5
Doors: The Doors

6
Popol Vuh: Hosianna Mantra

7
Pere Ubu:
Modern Dance

8
Royal Trux: Twin Infinitives

9
John Fahey: Fare Forward Voyagers

10
Nico: Desert Shore

11
Tim Buckley: Lorca

12
Red Crayola: Parable Of Arable Land

13
Klaus Schulze: Irrlicht

14
Nick Cave: The Good Son

15
Lisa Germano: Geek The Girl

16
Morphine: Good

17
Bob Dylan:
Blonde On Blonde :

18
Neu!: self-titled

19
Foetus: Nail

20
Suicide: self-titled

21
Van Morrison: Astral Weeks

22
Residents: Not Available

23
Pop Group: Y

24
Vampire Rodents: Lullaby Land

25
Husker Du: Zen Arcade

25
Third Ear Band: self-titled

25
My Bloody Valentine: Loveless

25
Butthole Surfers: Psychic Powerless

25
Soft Machine: 3

25
Type O Negative: Slow Deep And Hard

25
Frank Zappa: Uncle Meat

25
Minutemen: Double Nickels On The Dime

25
Fugazi: Repeater

25
Mercury Rev: Yerself Is Steam

25
Gun Club: Fire Of Love

25
Red House Painters: Down Colorful Hill

25
Slint: Spiderland

25
Velvet Underground: White Light White Heat

25
Captain Beefheart: Safe As Milk

25
Hash Jar Tempo : Well Oiled

25
Jon Hassell : Dream Theory In Malaya

25
Diamanda Galas : Diamanda Galas

25
Gong: Flying Teapot

25
Bruce Springsteen: The River
Mah... premesso che le classifiche in ambito musicale lasciano il tempo che trovano ma nei primi 25 non ci sono i beatles, i pink floyd, i jethro tull, gli stones, hendrix e mille altri... e c'e' un botto di gente mai sentita... annamo dai...

Poi vedo i beatles primi nella lista dei musicisti piu' sopravvalutati di sempre e mi parte un mega bafangule al quadrato... tutti contromano in autostrada secondo sto scaruffi?

Come mai rolling stone nei best 500 mette 4 album dei fab four nei primi 10?
  • cecchino
  • Membro: Expert
  • Risp: 2702
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 202  

17-11-18 09.38

@ PandaR1
Mah... premesso che le classifiche in ambito musicale lasciano il tempo che trovano ma nei primi 25 non ci sono i beatles, i pink floyd, i jethro tull, gli stones, hendrix e mille altri... e c'e' un botto di gente mai sentita... annamo dai...

Poi vedo i beatles primi nella lista dei musicisti piu' sopravvalutati di sempre e mi parte un mega bafangule al quadrato... tutti contromano in autostrada secondo sto scaruffi?

Come mai rolling stone nei best 500 mette 4 album dei fab four nei primi 10?
Guarda, più di 20 anni fa trovai 'sto sito, con al primo posto tra i batteristi Charlie Watts ed agli ultimi tra i tastieristi Emerson. Dopo il "ma va' a cag..." di prammatica non ci ho più messo piede.
  • Kundalini
  • Membro: Guest
  • Risp: 123
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 4  

17-11-18 09.44

@ hrestov
Ma come è possibile che in tanti anni di questo forum non si sia mai parlato di Piero Scaruffi e della sua storia del rock?
Impossibile non conoscerlo. So che potrebbe creare diverbi, probabilmente alcuni album sono sotto-votati, ma se si guarda la classifica dei migliori album di sempre è difficile non concordare che sono tutti capolavori. Gli album con il voto dal 9 in su sono veramente tutti da ascoltare, la musica rock intesa come massima forma d'arte, per avvicinarsi a Dio (e non solo con lo scopo vendere dischi...). Pazienza se i Queen e altri sono snobbati, ma d'altronde, in una visione globale, parafonandoli ad altri gruppi e altri album, obiettivamente chi metterebbe mai i Queen tra i primi di sempre?
Io sono scaruffiano convinto, qui il suo sito, e questa la classifica dei primi album di sempre:

1
Captain Beefheart:
Trout Mask Replica

2
Robert Wyatt: Rock Bottom

3
Faust: Faust I

4
Velvet Underground:
& Nico

5
Doors: The Doors

6
Popol Vuh: Hosianna Mantra

7
Pere Ubu:
Modern Dance

8
Royal Trux: Twin Infinitives

9
John Fahey: Fare Forward Voyagers

10
Nico: Desert Shore

11
Tim Buckley: Lorca

12
Red Crayola: Parable Of Arable Land

13
Klaus Schulze: Irrlicht

14
Nick Cave: The Good Son

15
Lisa Germano: Geek The Girl

16
Morphine: Good

17
Bob Dylan:
Blonde On Blonde :

18
Neu!: self-titled

19
Foetus: Nail

20
Suicide: self-titled

21
Van Morrison: Astral Weeks

22
Residents: Not Available

23
Pop Group: Y

24
Vampire Rodents: Lullaby Land

25
Husker Du: Zen Arcade

25
Third Ear Band: self-titled

25
My Bloody Valentine: Loveless

25
Butthole Surfers: Psychic Powerless

25
Soft Machine: 3

25
Type O Negative: Slow Deep And Hard

25
Frank Zappa: Uncle Meat

25
Minutemen: Double Nickels On The Dime

25
Fugazi: Repeater

25
Mercury Rev: Yerself Is Steam

25
Gun Club: Fire Of Love

25
Red House Painters: Down Colorful Hill

25
Slint: Spiderland

25
Velvet Underground: White Light White Heat

25
Captain Beefheart: Safe As Milk

25
Hash Jar Tempo : Well Oiled

25
Jon Hassell : Dream Theory In Malaya

25
Diamanda Galas : Diamanda Galas

25
Gong: Flying Teapot

25
Bruce Springsteen: The River
Concordo! Al 22 mi mette i residents e ciò mi basta...però era un botto di tempo che non guardavo il sito, è ancora vivo? Le ultime chart sono del 2015...certo non ci sono tutti i dinosauri dello showbiz ma per quello c'è billboard
  • SimonKeyb
  • Membro: Expert
  • Risp: 5080
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 281  

17-11-18 09.46

Io ogni tanto l'ho citato qui, specie per quanto riguarda i Beatles, ma sono stato liquidato all'istante emo
Lui è uno dei più autorevoli e noti critici musicali, molto interessante e spesso controcorrente nei suoi punti di vista, lo seguo da anni nel suo sito (uno tra i più vecchi dell'Internet, come si può constatare dalla grafica) assieme ad altri miei amici e diciamo che è uno dei nostri riferimenti.

Certo per stargli dietro occorre una buona dose di apertura mentale e culturale, le sue recensioni si basano su parametri precisi ai quali si attiene sempre (vedere il disclaimer sulla home page) e offrono sempre spunti di riflessione; che poi non è detto che debbano intaccare più di tanto i propri giudizi personali che magari si basano su altre valutazioni.

Grazie a lui ho scoperto i Captain Beefheart, sono stato letteralmente fulminato da questo gruppo, il cui approccio radicale alla musica si può chiaramente dedurre da questo live, che per me è un esempio di performance artistica a tutto tondo, intellettuale e trash, tecnicamente curato e totalmente casuale, cervellotico e istintivo, tutto allo stesso tempo. Lui poi, Captain Beefheart è uno dei miei preferiti in assoluto.

Sconsigliati ai deboli di cuore e agli amanti della convenzionalità.
emo
  • PandaR1
  • Membro: Senior
  • Risp: 477
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 57  

17-11-18 09.58

cecchino ha scritto:
Guarda, più di 20 anni fa trovai 'sto sito, con al primo posto tra i batteristi Charlie Watts ed agli ultimi tra i tastieristi Emerson. Dopo il "ma va' a cag..." di prammatica non ci ho più messo piede.


emo
  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 2273
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 186  

17-11-18 10.03

@ PandaR1
Mah... premesso che le classifiche in ambito musicale lasciano il tempo che trovano ma nei primi 25 non ci sono i beatles, i pink floyd, i jethro tull, gli stones, hendrix e mille altri... e c'e' un botto di gente mai sentita... annamo dai...

Poi vedo i beatles primi nella lista dei musicisti piu' sopravvalutati di sempre e mi parte un mega bafangule al quadrato... tutti contromano in autostrada secondo sto scaruffi?

Come mai rolling stone nei best 500 mette 4 album dei fab four nei primi 10?
Sono in parte d'accordo, se si guarda chi non c'è ognuno trova sempre qualcuno che gli piace che non c'è in classifica o che ha album con voti troppo bassi.
Ho già detto, tra i primi mancano queen, beatles e tanti altri altri famosi.
Ma se ignoriamo questo e guardiamo (o ascoltiamo) gli album con 9.5 o 9 non si può negare che siano di alto livello. Magari non tutti piaceranno, ma tanti si.
Non dico captain beefheart perché è troppo "cubista" ed estremo, ma rock bottom di Robert wyatt, ma anche Faust dei Faust, per non parlare dei Gong, Butthole surfers, Residents, Pere Ubu, Mercury Rev, Residents, Foetus hanno fatto album che vanno ascoltati. Tanti sono assolutamente non commerciali, non conosciuti dalle masse, ma a noi musicisti e presunti intenditori di musica che importa?
Io invece sono a favore delle classifiche; o almeno più delle classifiche sono a favore dei voti, sennò come fai a sapere e ricordarti cosa ti piace di più?
Comunque se si guardano le classifiche o gli album migliori di altri critici, italiani o non, i nomi che ci sono sono simili, non è che Scaruffi scrive cose tanto diverse da altri. Quelli che ho citato sopra ci sono sempre tutti, ma qui in questo forum che stiamo tanto a parlare di Toto o di Pino Daniele (che nessun critico penso abbia mai messo in alcuna classifica), li conosciamo i Mercury Rev o i Faust?
  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 2273
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 186  

17-11-18 10.15

@ SimonKeyb
Io ogni tanto l'ho citato qui, specie per quanto riguarda i Beatles, ma sono stato liquidato all'istante emo
Lui è uno dei più autorevoli e noti critici musicali, molto interessante e spesso controcorrente nei suoi punti di vista, lo seguo da anni nel suo sito (uno tra i più vecchi dell'Internet, come si può constatare dalla grafica) assieme ad altri miei amici e diciamo che è uno dei nostri riferimenti.

Certo per stargli dietro occorre una buona dose di apertura mentale e culturale, le sue recensioni si basano su parametri precisi ai quali si attiene sempre (vedere il disclaimer sulla home page) e offrono sempre spunti di riflessione; che poi non è detto che debbano intaccare più di tanto i propri giudizi personali che magari si basano su altre valutazioni.

Grazie a lui ho scoperto i Captain Beefheart, sono stato letteralmente fulminato da questo gruppo, il cui approccio radicale alla musica si può chiaramente dedurre da questo live, che per me è un esempio di performance artistica a tutto tondo, intellettuale e trash, tecnicamente curato e totalmente casuale, cervellotico e istintivo, tutto allo stesso tempo. Lui poi, Captain Beefheart è uno dei miei preferiti in assoluto.

Sconsigliati ai deboli di cuore e agli amanti della convenzionalità.
emo
Anche tra noi in compagnia, qualche anno fa, andava di moda lo Scaruffi, e anche noi lo usavamo come "riferimento". Tant'è che una mia amica un giorno gli scrisse una mail chiedendo il perché del voto 7 a un album degli Aqua, mettendoli così alla pari dei Beatles. Dopo un'ora Scaruffi aveva gia risposto, in modo anche scherzoso, è sembrata una persona simpatica e disponibile. Ormai il sito è un po' fermo, ormai avrà la sua età, spero stia bene.
  • PandaR1
  • Membro: Senior
  • Risp: 477
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 57  

17-11-18 10.58

SimonKeyb ha scritto:
Grazie a lui ho scoperto i Captain Beefheart, sono stato letteralmente fulminato da questo gruppo, il cui approccio radicale alla musica si può chiaramente dedurre da questo live, che per me è un esempio di performance artistica a tutto tondo, intellettuale e trash, tecnicamente curato e totalmente casuale, cervellotico e istintivo, tutto allo stesso tempo. Lui poi, Captain Beefheart è uno dei miei preferiti in assoluto.


Qui a mio parere si potrebbe aprire un dibattito infinito su cosa e' e a cosa serve la musica... sono piu' meritevoli i beatles e le loro melodie a volte anche semplici che hanno toccato il cuore di miliardi di persone o capitan cuore di bue che con i suoi tempi dispari, i suoi accordi di undicesima tredicesima centoventesima etc, sofisticatissimo ed elitario e tecnicamente superiore non ha toccato il cuore e la memoria di quasi nessuno? io non ho dubbi sulla risposta... e nota che non sto elogiando il commerciale a tutti i costi, per carita', ma mi chiedo... la musica deve piacere a chi la fa o a chi la ascolta? mi pare che nel primo caso ci si perda in una sorta di onanismo autocompiacente fine a se stesso... ci sono canzoni di battisti che mi toccano il cuore tutte le volte che le ascolto (si sono un'anima semplice) mentre i mille voli pindarici di zappa mi lasciano totalmente indifferente...

Guardati sto video
mccartney

verso la fine, quando entra nel pub e suona... ecco, questo intendo quando dico che i beatles hanno toccato il cuore della gente... sono passati 50 anni dal loro picco di successo e la gente ancora ha le lacrime agli occhi quando li sente...
  • SimonKeyb
  • Membro: Expert
  • Risp: 5080
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 281  

17-11-18 12.58

@ PandaR1
SimonKeyb ha scritto:
Grazie a lui ho scoperto i Captain Beefheart, sono stato letteralmente fulminato da questo gruppo, il cui approccio radicale alla musica si può chiaramente dedurre da questo live, che per me è un esempio di performance artistica a tutto tondo, intellettuale e trash, tecnicamente curato e totalmente casuale, cervellotico e istintivo, tutto allo stesso tempo. Lui poi, Captain Beefheart è uno dei miei preferiti in assoluto.


Qui a mio parere si potrebbe aprire un dibattito infinito su cosa e' e a cosa serve la musica... sono piu' meritevoli i beatles e le loro melodie a volte anche semplici che hanno toccato il cuore di miliardi di persone o capitan cuore di bue che con i suoi tempi dispari, i suoi accordi di undicesima tredicesima centoventesima etc, sofisticatissimo ed elitario e tecnicamente superiore non ha toccato il cuore e la memoria di quasi nessuno? io non ho dubbi sulla risposta... e nota che non sto elogiando il commerciale a tutti i costi, per carita', ma mi chiedo... la musica deve piacere a chi la fa o a chi la ascolta? mi pare che nel primo caso ci si perda in una sorta di onanismo autocompiacente fine a se stesso... ci sono canzoni di battisti che mi toccano il cuore tutte le volte che le ascolto (si sono un'anima semplice) mentre i mille voli pindarici di zappa mi lasciano totalmente indifferente...

Guardati sto video
mccartney

verso la fine, quando entra nel pub e suona... ecco, questo intendo quando dico che i beatles hanno toccato il cuore della gente... sono passati 50 anni dal loro picco di successo e la gente ancora ha le lacrime agli occhi quando li sente...
ma sono d'accordo, ripeto: Scaruffi è un personaggio molto divisivo che è amato e odiato allo stesso tempo. Lui usa dei criteri con i quali intende formulare dei giudizi quanto più oggettivi entro un ambito puramente "artistico" inteso come ricerca, innovazione, originalità, merito storico, senza coinvolgere figure "terze" come spesso accade nell'ambiente musicale (nei Beatles il lavoro dei produttori ad esempio è stato determinante sui suoni e sull'impatto dei loro lavori).

Io adoro i Beatles e McCartney, quel video di Carpool Karaoke lo conosco bene e mi fa venire i brividi ogni volta, però ho anche una grande considerazione dei punti di vista di Scaruffi che fanno luce su aspetti poco conosciuti e in controtendenza con il pensiero comune che invece è propenso a considerazioni relativamente ingenue, talvolta superficiali e sentimentali. Teniamo presente che lui è uno storico e un ricercatore prima che un amante di musica, e ribadisce più volte di non essere un musicista, anche questo ha il suo peso.

Quel che voglio dire è che a volte è bene considerare un pò le luci e ombre dei nostri eroi, tra Zappa e Battisti scelgo Battisti tutta la vita, però è evidente che hanno intenzioni molto differenti, che li pongono inevitabilmente su piani separati come la carne con il pesce.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 1661
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 57  

17-11-18 13.22

PandaR1 ha scritto:
io non ho dubbi sulla risposta...

Nemmeno io, e la mia risposta è opposta alla tua! emo
  • SimonKeyb
  • Membro: Expert
  • Risp: 5080
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 281  

17-11-18 13.31

@ hrestov
Anche tra noi in compagnia, qualche anno fa, andava di moda lo Scaruffi, e anche noi lo usavamo come "riferimento". Tant'è che una mia amica un giorno gli scrisse una mail chiedendo il perché del voto 7 a un album degli Aqua, mettendoli così alla pari dei Beatles. Dopo un'ora Scaruffi aveva gia risposto, in modo anche scherzoso, è sembrata una persona simpatica e disponibile. Ormai il sito è un po' fermo, ormai avrà la sua età, spero stia bene.
Vero, rimasi anche io sorpreso dall'altisonante recensione che fece di Aquarium; disco che peraltro ascoltai abbastanza da bambino, sopratutto (troppo) mia sorella emo, e a causa di ciò per diverso tempo non sono riuscito manco a guardare la copertina.
Devo dire però che a distanza di anni riconosco che si tratta di una pietra miliare del genere per la qualità degli arrangiamenti e l'originalità delle melodie emo

18-11-18 11.47

Scaruffi è chiaramente un megalomane. Tuttavia ha molto più gusto dei suoi detrattori (anche se qualche cantonata la prende pure lui).

A chi si lamenta di non conoscere i gruppi in cima alla classifica mi verrebbe da chiedere se veramente si interessano di musica.

Il suo grande pregio è principalmente quello di ridimensionare molti fenomeni rock di successo "da uomo medio", che spesso vengono esaltati per ignoranza musicale e che nell'economia della critica musicale valgono poco o niente.

18-11-18 11.48

PandaR1 ha scritto:
Mah... premesso che le classifiche in ambito musicale lasciano il tempo che trovano ma nei primi 25 non ci sono i beatles, i pink floyd, i jethro tull, gli stones, hendrix e mille altri... e c'e' un botto di gente mai sentita... annamo dai...


Ecco appunto.

18-11-18 11.52

SimonKeyb ha scritto:
Vero, rimasi anche io sorpreso dall'altisonante recensione che fece di Aquarium; disco che peraltro ascoltai molto da bambino, sopratutto mia sorella, e a causa di ciò per diverso tempo non sono riuscito manco a guardare la copertina.
Devo dire però che a distanza di anni riconosco che si tratta di una pietra miliare del genere per la qualità degli arrangiamenti e l'originalità delle melodie


Esattamente. Un disco del genere è una chicca della tarda eurodance: suoni azzeccatissimi, melodie orecchiabili e perfette. Un disco giocoso, coloratissimo, pieno di energia, solare.
Ovviamente sottovalutato "dai musicisti seri".
  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 2273
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 186  

18-11-18 11.57

@ Tacet_Tacet_Tacet
Scaruffi è chiaramente un megalomane. Tuttavia ha molto più gusto dei suoi detrattori (anche se qualche cantonata la prende pure lui).

A chi si lamenta di non conoscere i gruppi in cima alla classifica mi verrebbe da chiedere se veramente si interessano di musica.

Il suo grande pregio è principalmente quello di ridimensionare molti fenomeni rock di successo "da uomo medio", che spesso vengono esaltati per ignoranza musicale e che nell'economia della critica musicale valgono poco o niente.
Sì infatti. Stavo giusto ora ascoltando Flyng Teapot dei Gong, che era da tanto che non ascoltavo. Beh, c'è proprio uno spessore completamente differente rispetto a, che ne so, Michael Jackson oppure i Queen, oppure anche i Toto o i Deep Purple. A volte ci distraiamo troppo con cose tecniche, strumenti, melodie commerciali, e perdiamo il concetto generale di musica. Musica è innovazione. Tanti di noi (me compreso) immagino suonano ancora in gruppi che fanno musica di 50 anni fa.. Musica che in generale probabilmente era già vecchia quando era uscita, nel senso che magari l'idea originale era di un gruppo di 10 anni prima. Manca un po' la sperimentazione e La voglia di cose nuove in questi tempi. E anche dell'ascolto ci si fossilizza sempre in quei 3-4 gruppetti conclamati apprezzati dalle masse
  • hrestov
  • Membro: Expert
  • Risp: 2273
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 186  

18-11-18 12.03

Comunque i Pink Floyd, Jimy Hendrixx, i rolling stones non sono snobbati. Viene riconosciuto il loro valore con voti alti. Anche i Beatles un paio di album hanno qualche voto buono.
Diciamo che quello che manca secondo me a scaruffi è proprio una visione da musicista, nel senso che lui snobba le armonie ricercate, tipo dei genesis, ma anche dei beatles, e mette più in primo piano cone importanza il suono, i rumori, le atmosfere e l'innovazione.
Ma infatti secondo me sbaglia le valutazioni di alcuni gruppi proprio per questo.
Ciò non toglie che i gruppi che esalta siano comunque da ascoltare almeno una volta nella vita. Infatti è più interessante vedere la lista dei gruppi più sottovalutati di semore, rispetto A quella dei gruppi più sopravvalutati.
  • PandaR1
  • Membro: Senior
  • Risp: 477
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 57  

18-11-18 12.47

Tacet_Tacet_Tacet ha scritto:
Ecco appunto


Sicuramente c'è stato un grosso gombloddo dei poteri forti per non farli arrivare al pubblico!
emo