Andrea Bocelli

  • alpadue
  • Membro: Senior
  • Risp: 163
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 3  

14-04-20 21.35

Ciao, su vari post ho notato che Andrea Bocelli viene regolarmente criticato.
Premetto che della sua musica, come quella del Volo, non me ne può fregare di meno, ma, a differenza della Consoli, della quale anch'io , perfetto ignorante, posso notare note calanti e varie imprecisioni, di Bocelli direi che è intonato e con un buon volume di voce. Ora, vorrei capire da chi se ne intende e sa analizzare la musica, cosa OBBIETTIVAMENTE non va nella sua voce e/o nella sua interpretazione, anche per tentare di capire quali sono i parametri per potere giudicare un cantante, che non siano: stona, non mi piace etc.
Non è la mia, la domanda del secolo, ma purtroppo abbiamo tutti del tempo libero e se qualcuno mi risponde qualcosa imparo anch'io....
Grazie
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 2339
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 87  

14-04-20 23.48

@ alpadue
Ciao, su vari post ho notato che Andrea Bocelli viene regolarmente criticato.
Premetto che della sua musica, come quella del Volo, non me ne può fregare di meno, ma, a differenza della Consoli, della quale anch'io , perfetto ignorante, posso notare note calanti e varie imprecisioni, di Bocelli direi che è intonato e con un buon volume di voce. Ora, vorrei capire da chi se ne intende e sa analizzare la musica, cosa OBBIETTIVAMENTE non va nella sua voce e/o nella sua interpretazione, anche per tentare di capire quali sono i parametri per potere giudicare un cantante, che non siano: stona, non mi piace etc.
Non è la mia, la domanda del secolo, ma purtroppo abbiamo tutti del tempo libero e se qualcuno mi risponde qualcosa imparo anch'io....
Grazie
Come prima cosa ti consiglio di cercare su YouTube la sua versione di una qualche romanza. Poi confrontala con la versione di altri tenori.
Ne sentirai delle belle!
  • FranzBraile
  • Membro: Expert
  • Risp: 2856
  • Loc: Varese
  • Status:
  • Thanks: 240  
  • Cyrano
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12381
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 748  

15-04-20 01.44

La risposta é semplice: non ha la voce lirica e vuol cantare la lirica.
  • keyboard7
  • Membro: Senior
  • Risp: 279
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 23  

15-04-20 05.52

@ alpadue
Ciao, su vari post ho notato che Andrea Bocelli viene regolarmente criticato.
Premetto che della sua musica, come quella del Volo, non me ne può fregare di meno, ma, a differenza della Consoli, della quale anch'io , perfetto ignorante, posso notare note calanti e varie imprecisioni, di Bocelli direi che è intonato e con un buon volume di voce. Ora, vorrei capire da chi se ne intende e sa analizzare la musica, cosa OBBIETTIVAMENTE non va nella sua voce e/o nella sua interpretazione, anche per tentare di capire quali sono i parametri per potere giudicare un cantante, che non siano: stona, non mi piace etc.
Non è la mia, la domanda del secolo, ma purtroppo abbiamo tutti del tempo libero e se qualcuno mi risponde qualcosa imparo anch'io....
Grazie
secondo me il problema è insito nella nostra società 2.0, fatta di reality e talent. La televisione oggi ha il potere di raggiungere milioni di persone e di imporre i suoi modelli. Con questo non intendo dire che Bocelli sia o non sia un valido tenore (non ho competenze per esprimere un giudizio di questo tipo) intendo dire che ci sono moltissime nullità piene piercing e tatuaggi che vengono decantati in tv e nei talent come delle star della musica, con conseguenti cachet da capogiro (magari anche per fare il giudice nel talent), mentre ci sono tantissimi musicisti veri che hanno studiato per anni nei nostri Conservatori e hanno difficoltà a mettere insieme il pranzo con la cena. La grave responsabilità, a mio parere, è del decadimento culturale del quale parlavamo in un altro post (con ripetute sollecitazioni di Petra ad intervenire nella discussione) che non risparmia neppure la televisione, dove invece di promuovere la nostra VERA cultura anche in campo musicale ( e parlo di lirica, di conservatorio ma anche di jazz) viene dato spazio a pischelli pieni di tatuaggi che credono di essere delle star. In questa logica, dobbiamo riconoscere a Bocelli quanto meno il merito di aver avuto la capacità di inserirsi "a gamba tesa" in questo sistema e di essere riuscito a ritagliarsi uno spazio televisivo, a beneficio anche della lirica. Vorrei sottolineare che noi italiani siamo famosi in tutto il mondo non certo per i rapper e le rock pop band, ma per la lirica e per le grandi Opere (Verdi, Rossini, Puccini ecc.) che hanno promosso la nostra cultura dall'America al Giappone e se oggi qualche italiano (Bocelli, il Volo ecc. ) riesce a ritagliarsi uno spazio televisivo importante (intendo in prima serata) è meglio di niente. Poi certo, se la tv iniziasse a occuparsi seriamente (e per seriamente intendo in prima serata sui canali più importanti) di lirica, musica classica, jazz ecc. si potrebbe anche discutere se un tenore è meglio di un altro.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 2339
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 87  

15-04-20 06.25

alpadue ha scritto:
a differenza della Consoli, della quale anch'io , perfetto ignorante, posso notare note calanti e varie imprecisioni,

Da sottolineare che la Consoli non fa lirica, né è mai stata proposta come una star r'n'b, insomma non ci si aspetta che abbia una voce e una tecnica perfette. È una cantautrice, canta canzoni costruite sul modello del suo timbro, può avere imprecisioni e essere pure calante ogni tanto, come succede con altri cantautori in Italia e nel mondo.
Inoltre dopo un inizio abbastanza eclatante ma circoscritto alla nostra nazione, ha avuto un parabola discendente, e adesso sono anni che non se ne sente quasi più parlare.

Bocelli invece è uno dei "tenori" più conosciuti al mondo.
Pazzesco!
Idem dicasi per Il Volo.

Sarà per via del loro manager? (Torpedine emo)
  • serpaven
  • Membro: Expert
  • Risp: 4390
  • Loc: Catania
  • Status:
  • Thanks: 362  

15-04-20 07.52

@ Cyrano
La risposta é semplice: non ha la voce lirica e vuol cantare la lirica.
è un bravo cantante, ed è stato prodotto in maniera magistrale. ha una bella emissione nel range mediobasso ed una ottima gestione dei filati.
non mi piace nel range medioalto ed ha una pessima pronuncia, a mio avviso non è un vero tenore lirico nella comune accezione belcantistica ma sino a quando viene (stra) pagato ed apprezzato in tutto il mondo ogni parola è superflua, ha ragione lui ed i suoi produttori....emo
  • Cyrano
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12381
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 748  

15-04-20 08.13

@ serpaven
è un bravo cantante, ed è stato prodotto in maniera magistrale. ha una bella emissione nel range mediobasso ed una ottima gestione dei filati.
non mi piace nel range medioalto ed ha una pessima pronuncia, a mio avviso non è un vero tenore lirico nella comune accezione belcantistica ma sino a quando viene (stra) pagato ed apprezzato in tutto il mondo ogni parola è superflua, ha ragione lui ed i suoi produttori....emo
Mi pare che da un punto di vista macroscopico manchi molta maschera, difetta quasi completamente la copertura, lo smalto è opaco e niente squillo.
  • Dadopotter
  • Membro: Expert
  • Risp: 932
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 51  

15-04-20 08.52

La disamina fatta sino ad ora a mio parere è la più corretta, non è un tenore di alto livello se rapportato allo standard della lirica, piuttosto per i più, grazie alla tv, risulta essere una voce tenorale che si destreggia nel pop con un timbro da opera.
Insomma si è creato la sua “comfort zone” ma come dal canto loro (che perla emo) hanno fatto i volo

Ricordo un tenore vero che cantava anche con artisti di altri generi ed era Pavarotti, bisognerebbe fare un confronto tra la tecnica usata da Luciano e la sua impostazione anche facciale per vedere le differenze nette che ci sono tra un cantante lirico puro ed un cantante che rivisita la figura lirica in una chiave contemporanea più commerciale
  • raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 1521
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 64  

15-04-20 08.53

@ markelly2
alpadue ha scritto:
a differenza della Consoli, della quale anch'io , perfetto ignorante, posso notare note calanti e varie imprecisioni,

Da sottolineare che la Consoli non fa lirica, né è mai stata proposta come una star r'n'b, insomma non ci si aspetta che abbia una voce e una tecnica perfette. È una cantautrice, canta canzoni costruite sul modello del suo timbro, può avere imprecisioni e essere pure calante ogni tanto, come succede con altri cantautori in Italia e nel mondo.
Inoltre dopo un inizio abbastanza eclatante ma circoscritto alla nostra nazione, ha avuto un parabola discendente, e adesso sono anni che non se ne sente quasi più parlare.

Bocelli invece è uno dei "tenori" più conosciuti al mondo.
Pazzesco!
Idem dicasi per Il Volo.

Sarà per via del loro manager? (Torpedine emo)
L'Italia nel mondo è conosciuta anche e soprattutto per questo genere.
La cosa strana è che da noi in realtà non sia considerato un genere diciamo... di moda o almeno ascoltato dalla maggior parte della gente (soprattutto giovane).
Fatta eccezione per i pochi che ascoltano metal alla Nightwish io non conosco giovani che ascoltano lirica o opera.
Nel mondo invece è un simbolo di italianità, sarà per il fascino che suscita o per i film, fatto sta che nel mondo vende parecchio e il Volo ad esempio sono delle star internazionali.... da noi? Boh ok fanno comparsate nei festival ma il giovane se dovesse parlarti di musica italiana non ti nominerebbe di certo Bocelli o il Volo... anzi.
Forse più che di Bocelli la colpa è nella poca lungimiranza dei produttori italiani che puntano su altri generi per il pubblico nostrano.
  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 8299
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 608  

15-04-20 09.11

@ Dadopotter
La disamina fatta sino ad ora a mio parere è la più corretta, non è un tenore di alto livello se rapportato allo standard della lirica, piuttosto per i più, grazie alla tv, risulta essere una voce tenorale che si destreggia nel pop con un timbro da opera.
Insomma si è creato la sua “comfort zone” ma come dal canto loro (che perla emo) hanno fatto i volo

Ricordo un tenore vero che cantava anche con artisti di altri generi ed era Pavarotti, bisognerebbe fare un confronto tra la tecnica usata da Luciano e la sua impostazione anche facciale per vedere le differenze nette che ci sono tra un cantante lirico puro ed un cantante che rivisita la figura lirica in una chiave contemporanea più commerciale
Se paragonato a Pavarotti io ci sento una maggior presenza sulla voce di Luciano,il timbro é potente e limpido, però vedo anche delle caratteristiche fisiche diverse, Pavarotti ha una testa ed una mascella molto grande, per non parlare della sua cassa toracica...ma allora il bel canto lirico é anche determinato da come la natura ti ha fatto.
Al netto di questo é un ottimo cantante.che anzi ha stimolato la curiosità di molti secondo me verso una categoria destinata a collassare su se stessa.
  • mark_c
  • Membro: Expert
  • Risp: 2080
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 52  

15-04-20 09.14

@ alpadue
Ciao, su vari post ho notato che Andrea Bocelli viene regolarmente criticato.
Premetto che della sua musica, come quella del Volo, non me ne può fregare di meno, ma, a differenza della Consoli, della quale anch'io , perfetto ignorante, posso notare note calanti e varie imprecisioni, di Bocelli direi che è intonato e con un buon volume di voce. Ora, vorrei capire da chi se ne intende e sa analizzare la musica, cosa OBBIETTIVAMENTE non va nella sua voce e/o nella sua interpretazione, anche per tentare di capire quali sono i parametri per potere giudicare un cantante, che non siano: stona, non mi piace etc.
Non è la mia, la domanda del secolo, ma purtroppo abbiamo tutti del tempo libero e se qualcuno mi risponde qualcosa imparo anch'io....
Grazie
io non sono un esperto di canto lirico anche se qualche volta ho speso tempo per ascoltarlo più per una voglia di conoscere che altro, ma secondo me non è proprio il suo genere perfetto, è più un cantante da affiancare a Giorgia o altre cantanti e fare musica leggera.
Nemmeno il Volo li considero cantanti lirici, sono bravi imitatori che si guadagano la michetta facendo qualcosa di diverso, sempre secondo me.
Se si ascolta Luciano Pavarotti e poi Bocelli, l'ordine è indifferente, ci si accorge subito delle differenze, tutta un'altra potenza, tutta un'altra espressività, nonostante Pavarotti dicesse di non avere studi a corredo.

La donna è mobile.....cantata da Pavarotti è una potenza.
  • raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 1521
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 64  

15-04-20 09.29

@ mark_c
io non sono un esperto di canto lirico anche se qualche volta ho speso tempo per ascoltarlo più per una voglia di conoscere che altro, ma secondo me non è proprio il suo genere perfetto, è più un cantante da affiancare a Giorgia o altre cantanti e fare musica leggera.
Nemmeno il Volo li considero cantanti lirici, sono bravi imitatori che si guadagano la michetta facendo qualcosa di diverso, sempre secondo me.
Se si ascolta Luciano Pavarotti e poi Bocelli, l'ordine è indifferente, ci si accorge subito delle differenze, tutta un'altra potenza, tutta un'altra espressività, nonostante Pavarotti dicesse di non avere studi a corredo.

La donna è mobile.....cantata da Pavarotti è una potenza.
Ma sì perchè non è canto lirico puro, è pop.
E' che a noi fa strano pensare che possa essere commerciale la lirica o l'opera, che possa essere leggera.
Mi viene in mente il primo successo di Giovanni Allevi, massacrato da tutti i pianisti è riuscito a far ascoltare un disco di musica "leggera" al pianoforte a gente che fino ad allora teneva solo dischi dance in auto.
E' un po' la stessa cosa. Abbiamo molti preconcetti.
  • mark_c
  • Membro: Expert
  • Risp: 2080
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 52  

15-04-20 09.46

@ raptus
Ma sì perchè non è canto lirico puro, è pop.
E' che a noi fa strano pensare che possa essere commerciale la lirica o l'opera, che possa essere leggera.
Mi viene in mente il primo successo di Giovanni Allevi, massacrato da tutti i pianisti è riuscito a far ascoltare un disco di musica "leggera" al pianoforte a gente che fino ad allora teneva solo dischi dance in auto.
E' un po' la stessa cosa. Abbiamo molti preconcetti.
ci aveva provato Pavarotti avvicinando il canto moderno a quello lirico, a me non è che piacesse molto, poi ognuno ha i suoi gusti.
Quando ascolto un pianista vero ed una cantante lirica vera, come si suol dire: pelle di cappone.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 2339
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 87  

15-04-20 09.54

@ raptus
Ma sì perchè non è canto lirico puro, è pop.
E' che a noi fa strano pensare che possa essere commerciale la lirica o l'opera, che possa essere leggera.
Mi viene in mente il primo successo di Giovanni Allevi, massacrato da tutti i pianisti è riuscito a far ascoltare un disco di musica "leggera" al pianoforte a gente che fino ad allora teneva solo dischi dance in auto.
E' un po' la stessa cosa. Abbiamo molti preconcetti.
Peccato che anche quando Bocelli duetta nel pop, fa caccare emo
  • Pianolaio
  • Membro: Expert
  • Risp: 1366
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 266  

15-04-20 09.58

Il "problema" di questi cantanti, se vogliamo considerarlo tale, non è la loro voce o il loro modo di cantare. Ma è quello che rappresentano agli occhi del pubblico odierno.
Ho seguito poco Bocelli e per niente Il Volo.
Li ho sentiti comunque.
Ritengo abbiano una buona voce, ma rappresentano agli occhi della gente il cantante d'Opera in un modo decisamente poco realistico.
Nel mondo sono considerati lirici di alto livello.
Non è così.
E non perché lo dico io.
Sono un'operazione commerciale che ha trovato nel timbro tenorile una nuova moda.
Il problema sta nel fatto che la gente li consideri in grado di cantare a livello di Pavarotti, di cui Bocelli è considerato blasfemicamente l'erede, o di altri come lui.
Il problema è che se si chiede di fare tre nomi fra i più grandi tenori di tutti i tempi la gente dice Pavarotti, Bocelli e il terzo non lo sa.
Non critico questo fatto. La lirica è in declino. Forse è normale, non so...
Ma questa ignoranza sull'argomento crea fenomeni che di fenomenale hanno poco.
Ad alcuni può sembrare una cosa positiva, ovvero che Bocelli e Il Volo avvicinino i giovani all'Opera, ma non sono sicuro sia del tutto corretto.
Non credo che un giovane dopo aver sentito Il Volo faccia ricerche su Donizetti.
Il problema è che la Lirica è da decenni che non ha più l'importanza di un tempo.
E purtroppo vengono considerati grandi tenori questi nuovi cantanti pop/lirici che fino a qualche anno fa in un grande Teatro non avrebbero mai avuto spazio.
Ora si sfrutta l'onda. Si prende il personaggio perché fa cassa. Perfino in Enti lirici di un certo livello.
Dovrebbe far pensare che Bocelli prima di fare Sanremo a Teatro non avesse mai fatto granché...
Il cantante lirico è un altra cosa.
Io lavoro in un Teatro e ho la fortuna di avere avuto i migliori interpreti del mondo a un metro.
Purtroppo Pavarotti mai a causa della mia età lavorativa che comunque ormai ha raggiunto i 25 anni.
Ho conosciuto Josè Carreras, Placido Domingo, per citare i più famosi. Ma non ci sono solo loro. Ci sono molti nomi, per i non appassionati forse sconosciuti, ma che sono importanti.
Cambia tutto!
Cambia l'interpretazione. L'uso della voce. La potenza! La potenza di un vero cantante va sentita dal vivo!!!
Certo dovrei sentire Bocelli dal vivo per giudicare ma già nelle registrazioni, che aiutano, la differenza la si sente eccome.
Soprattutto a un orecchio allenato.
Ed è proprio qui il punto.
Che ormai la gente non ha più l'orecchio allenato a questo genere musicale. Perciò accetta tutto come oro colato perché lo dice la tv.
È giusto o non è giusto non lo so. Però la musica classica, e ancora più la musica lirica, sono generi che appartengono sempre meno alle nuove generazioni.
Ora il più grande cantante d'Opera del mondo è Bocelli. Come il più grande pianista classico è Allevi e come il più grande ballerino classico è Kledi degli amici di Maria de Filippi!!! emo
Ma nei Teatri veri c'è BEN ALTRO!!!
Può non interessare la musica lirica/sinfonica.
Sono il primo a dirlo.
Ma almeno non la si confonda con questo genere commerciale perché oltre alla somiglianza nel timbro vocale, che comunque non è male, ha poco in comune.
Si possono ritenere discreti cantanti, come ce ne sono moltissimi. Se li si pone ai vertici mondiali no!
Si sono ritagliati il loro spazio, o gliel'hanno ritagliato. Se piace ben venga.

Intanto vedremo quando tornerò a lavorare perché 'sto periodo sta dando un'ulteriore mazzata agli Enti Lirici... emo
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 2535
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 158  

15-04-20 10.34

keyboard7 ha scritto:
secondo me il problema è insito nella nostra società 2.0, fatta di reality e talent...

Condivido integralmente. Il risultato è che il NULLA assoluto diventa fenomeno: il volo, Bocelli, Allegri...
  • raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 1521
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 64  

15-04-20 13.30

@ giosanta
keyboard7 ha scritto:
secondo me il problema è insito nella nostra società 2.0, fatta di reality e talent...

Condivido integralmente. Il risultato è che il NULLA assoluto diventa fenomeno: il volo, Bocelli, Allegri...
Ma il nulla assoluto cosa???
Lungi da me difendere degli artisti POP ma scusami, se loro sono niente mi vuoi parlare della TRAP? Del Raggaeton? Di Elettra Lamborghini e Sferaebbasta?
La musica italiana adesso è questa, che vi piaccia o no, in mezzo a questo schifo sentire del POP che richiama sonorità classiche anche se non sono di qualità per me va sempre bene.
Chissene se Allevi non è Bollani, chissene se Bocelli non è Pavarotti&co, almeno fanno musica, porca miseria!
Il live con Giorgia anche se faceva "pena" a voi esperti è stato apprezzato da milioni di persone. Allevi è stato ascoltato anche da chi ha i piedi al posto delle orecchie e ha spinto molti ad ascoltare playlist di musica classica al pianoforte.
Questi discorsi avevano senso 20 anni fa, dove la musica italiana stava effettivamente perdendo qualità e se ne poteva discutere... ma nella spazzatura di oggi proprio no dai
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 2339
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 87  

15-04-20 13.32

@ raptus
Ma il nulla assoluto cosa???
Lungi da me difendere degli artisti POP ma scusami, se loro sono niente mi vuoi parlare della TRAP? Del Raggaeton? Di Elettra Lamborghini e Sferaebbasta?
La musica italiana adesso è questa, che vi piaccia o no, in mezzo a questo schifo sentire del POP che richiama sonorità classiche anche se non sono di qualità per me va sempre bene.
Chissene se Allevi non è Bollani, chissene se Bocelli non è Pavarotti&co, almeno fanno musica, porca miseria!
Il live con Giorgia anche se faceva "pena" a voi esperti è stato apprezzato da milioni di persone. Allevi è stato ascoltato anche da chi ha i piedi al posto delle orecchie e ha spinto molti ad ascoltare playlist di musica classica al pianoforte.
Questi discorsi avevano senso 20 anni fa, dove la musica italiana stava effettivamente perdendo qualità e se ne poteva discutere... ma nella spazzatura di oggi proprio no dai
Secondo me è proprio con i "ben venga" che siamo arrivati a questo punto di bassezza culturale.
  • raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 1521
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 64  

15-04-20 13.34

@ markelly2
Secondo me è proprio con i "ben venga" che siamo arrivati a questo punto di bassezza culturale.
Assolutamente no.
Credi che chi ascolta TRAP ascolti Bocelli?