Un paio di domande su Camelot (ipad).

  • KBL
  • Membro: Senior
  • Risp: 611
  • Loc: Milano
  • Thanks: 110  

01-06-23 13.57

ci sono un paio di cose che ancora non sono riuscito a fare, vorrei capire se qualcuno sa se si possa o non possa fare.
prima questione:
-vorrei capire se ogni "layer" ha un solo split o se è possibile sullo stesso layer stabilire più zone di tastiera in cui agisce.
Il motivo è se ad esempio che ho un plugin di cui voglio usare varie zone sulla tastiera (es. prima ottava e ultima, mentre in mezzo metto un altro layer) se lo posso fare con un solo layer oppure sono costretto a fare due layer separati (uno per la prima ottava e uno per l'altra) che però vorrebbe dire, a meno di cose che mi sfuggono, usare due istanze di un plugin di cui avrei potuto usarne una sola. Spero sia chiaro l'intricato discorso.

seconda questione
-il mio setup prevede scheda audio collegata a ipad che fa da output audio, da input midi (via DIN) e da input microfono.
Ho un paio di plugin che agiscono sull'input del microfono, ovvero un vocoder e un harmonizer (quel trucco che ti sdoppia la voce). Funzionano bene ma sento anche la voce non processata in aggiunta a quella processata, e, specialmente per il caso vocoder, a volte la cosa è deleteria. Sarebbe possible fare uscire solo l'output del plugin senza sentire l'input del microfono?
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 24483
  • Loc: Torino
  • Thanks: 3332  

01-06-23 14.28

Prima questione: per ogni layer non puoi definire keyrange splittati ("a tranci" emo) ma solo un upper/lower limit, quindi purtroppo devi usare due plugin, a meno che tu non possa gestire lo split/zoning all'interno del plugin stesso

Seconda questione: si, assicurandosi che la scheda audio non abbia il direct monitoring attivo ed il plugin abbia il mix 100% su "wet" (segnale processato) e che non ci siano strip audio attive che fanno da bypass
  • KBL
  • Membro: Senior
  • Risp: 611
  • Loc: Milano
  • Thanks: 110  

01-06-23 14.44

maxpiano69 ha scritto:
si, assicurandosi che la scheda audio non abbia il direct monitoring attivo ed il plugin abbia il mix 100% su "wet" (segnale processato) e che non ci siano strip audio attive che fanno da bypass

ciao, grazie, allora il direct monitoring è disattivo, 100% su wet dove dovrei controllarlo? Intendo è una cosa che vedo su Camelot o all'interno del plugin? E sulle strip audio purtroppo ahimé ho nozioni veramente basiche per quanto riguarda mixing, daw, ecc. e non mi è chiaro quello che hai detto .
  • KBL
  • Membro: Senior
  • Risp: 611
  • Loc: Milano
  • Thanks: 110  

01-06-23 14.48

@ KBL
maxpiano69 ha scritto:
si, assicurandosi che la scheda audio non abbia il direct monitoring attivo ed il plugin abbia il mix 100% su "wet" (segnale processato) e che non ci siano strip audio attive che fanno da bypass

ciao, grazie, allora il direct monitoring è disattivo, 100% su wet dove dovrei controllarlo? Intendo è una cosa che vedo su Camelot o all'interno del plugin? E sulle strip audio purtroppo ahimé ho nozioni veramente basiche per quanto riguarda mixing, daw, ecc. e non mi è chiaro quello che hai detto .
ah forse ho capito, per 100% wet intendi lo slider quasi circolare che negli strumenti controlla il livello? Sì quello dovrei averlo messo al massimo. Stasera controllo bene perché non si sa mai.
Invece gli strip audio cosa sarebbero?
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 24483
  • Loc: Torino
  • Thanks: 3332  

01-06-23 15.02

@ KBL
ah forse ho capito, per 100% wet intendi lo slider quasi circolare che negli strumenti controlla il livello? Sì quello dovrei averlo messo al massimo. Stasera controllo bene perché non si sa mai.
Invece gli strip audio cosa sarebbero?
Layer in cui attivi l'audio input (ho usato il termine di Mainstage/Logic in effetti, in Camelot sono layer come gli altri, ma con l'audio IN attivo), come di sicuro fai in quello del vocoder; accertati non ci siano altri layer in cui magari è attivo per errore.

Per controllo di Mix intendo ad esempio quello che hai ad esempio nei Digital Delay e che stabilisce la % di segnale Dry (Input originale) o processato da mandare in output.
  • KBL
  • Membro: Senior
  • Risp: 611
  • Loc: Milano
  • Thanks: 110  

01-06-23 15.21

maxpiano69 ha scritto:
in Camelot sono layer come gli altri, ma con l'audio IN attivo), come di sicuro fai in quello del vocoder; accertati non ci siano altri layer in cui magari è attivo per errore.


ok ho capito, in effetti normalmente ho un layer (che chiamo "Voce") che mi serve appunto per usare il microfono, che ha attivo solo l'input audio, ma nella song dove uso il vocoder dovrei (ma controllerò) averlo rimosso e invece ne ho creato uno con attivo input audio e anche midi (che serve per controllare vocoder) e dove ho inserito come plugin di tipo effetto "post" il vocoder (o l'harmonizer).

Se non c'è altro da fare ricontrollerò bene tutto.

  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 24483
  • Loc: Torino
  • Thanks: 3332  

01-06-23 16.39

maxpiano69 ha scritto:
Prima questione: per ogni layer non puoi definire keyrange splittati ("a tranci" ) ma solo un upper/lower limit, quindi purtroppo devi usare due plugin, a meno che tu non possa gestire lo split/zoning all'interno del plugin stesso


PS: a meno di usare un plugin di MIDI Scripting come Streambyter (che è free) e scrivere qualche riga di codice che gestisca lo split multiplo come lo desideri emo
  • Roberto_Forest
  • Membro: Expert
  • Risp: 3695
  • Loc: Vicenza
  • Thanks: 516  

01-06-23 21.25

In camelot dì default se metti un effetto è al 50% wet. È una cosa fastidiosa un po’, ma basta metterlo al 100%.

Sulla prima questione puoi anche usare i layer connector, con cui puoi fare molto. Metti il layer del suono con il range dì note completo, ma nel midi input dì quel layer non metti nessun input. Poi ti crei un nuovo layer e come item metti un lauer connector, mi sembra sia su pre processore, poi midi, poi layer connector, o qualcosa di simile. Su questo layer poi metti l’input midi e il range desiderato. Questo layer connector lo colleghi al primo layer creato con il item di suono dentro.
Poi fai la stessa cosa creando un secondo layer connector con un range diverso.
In pratica è come fosse un input midi virtuale, al quale puoi mettere range e parametri midi vari ad hoc, che poi colleghi al suono che vuoi comandare.
L’ho spiegato da cani, ma è molto semplice da usare. Questo ovviamente ti evita dì aprire il doppio plugin del “suono”, e gli altri due che apri sono solo per il routing midi, che non pesano niente.
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 24483
  • Loc: Torino
  • Thanks: 3332  

01-06-23 22.31

@ Roberto_Forest
In camelot dì default se metti un effetto è al 50% wet. È una cosa fastidiosa un po’, ma basta metterlo al 100%.

Sulla prima questione puoi anche usare i layer connector, con cui puoi fare molto. Metti il layer del suono con il range dì note completo, ma nel midi input dì quel layer non metti nessun input. Poi ti crei un nuovo layer e come item metti un lauer connector, mi sembra sia su pre processore, poi midi, poi layer connector, o qualcosa di simile. Su questo layer poi metti l’input midi e il range desiderato. Questo layer connector lo colleghi al primo layer creato con il item di suono dentro.
Poi fai la stessa cosa creando un secondo layer connector con un range diverso.
In pratica è come fosse un input midi virtuale, al quale puoi mettere range e parametri midi vari ad hoc, che poi colleghi al suono che vuoi comandare.
L’ho spiegato da cani, ma è molto semplice da usare. Questo ovviamente ti evita dì aprire il doppio plugin del “suono”, e gli altri due che apri sono solo per il routing midi, che non pesano niente.
Giusto! emo Thanksato.
E pensare che li uso i Layer connectors, anche se non a questo scopo, ma si quella é la soluzione perfetta emo
  • KBL
  • Membro: Senior
  • Risp: 611
  • Loc: Milano
  • Thanks: 110  

02-06-23 13.48

grazie a tutti, confermo che il mio problema sul vocoder era il wet, adesso ho messo 100% e non si sente più nulla della voce originale, ho un altro piccolo problemino per cui di fatto devo praticamente mettere a 0 il livello del layer (lo slider tutto sulla destra) e anche così esce comunque altissimo, ma è un problema direi del plugin per cui mi studierò meglio i vari settaggi, invece l'harmonizer fa uscire la voce anche con wet al 100% ma direi che è voluto.

Ora mi studierò il layer connector.
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 24483
  • Loc: Torino
  • Thanks: 3332  

02-06-23 14.04

@ KBL
grazie a tutti, confermo che il mio problema sul vocoder era il wet, adesso ho messo 100% e non si sente più nulla della voce originale, ho un altro piccolo problemino per cui di fatto devo praticamente mettere a 0 il livello del layer (lo slider tutto sulla destra) e anche così esce comunque altissimo, ma è un problema direi del plugin per cui mi studierò meglio i vari settaggi, invece l'harmonizer fa uscire la voce anche con wet al 100% ma direi che è voluto.

Ora mi studierò il layer connector.
Per curiosità, quali plugin usi come vocoder ed harmonizer?
  • KBL
  • Membro: Senior
  • Risp: 611
  • Loc: Milano
  • Thanks: 110  

02-06-23 14.51

@ maxpiano69
Per curiosità, quali plugin usi come vocoder ed harmonizer?
come vocoder uso DerVoco e come harmnonizer Harmonizr.

Diciamo che con pochissima spesa entrambi fanno quello che volevo.
  • KBL
  • Membro: Senior
  • Risp: 611
  • Loc: Milano
  • Thanks: 110  

02-06-23 14.58

nel frattempo sono riuscito a far funzionare i layer connector e direi che vanno alla grande.
Ad esempio visto che sono veramente molto interessato a Pianoteq, ma siccome la spesa è veramente tanto oltre quello a cui sono abituato (costasse anche la metà l'avrei già preso quasi sicuramente) volevo provarlo molto approfonditamente prima di affrontarla, ma le note mancanti mi impedivano di suonarci con soddisfazione e le ho riempite col Raven grazie a questi connectos.
  • Roberto_Forest
  • Membro: Expert
  • Risp: 3695
  • Loc: Vicenza
  • Thanks: 516  

02-06-23 16.44

Ah ah ah, hai fatto tanti layer connector, tutti con un unica nota dì range diverso?

Comunque boh, io uso il Rav e amen, Pianoteq non mi ha entusiasmato così tanto da fare la spesa. E poi tra poco uscirà immagino just piano della Gsi, mi sa che aspetto quello, Guido ha detto che puoi caricarci qualsiasi dei suoi campioni, uno alla volta solo però. Però il suo CFX e lo steinway mi sembrano interessanti.
  • KBL
  • Membro: Senior
  • Risp: 611
  • Loc: Milano
  • Thanks: 110  

02-06-23 18.16

@ Roberto_Forest
Ah ah ah, hai fatto tanti layer connector, tutti con un unica nota dì range diverso?

Comunque boh, io uso il Rav e amen, Pianoteq non mi ha entusiasmato così tanto da fare la spesa. E poi tra poco uscirà immagino just piano della Gsi, mi sa che aspetto quello, Guido ha detto che puoi caricarci qualsiasi dei suoi campioni, uno alla volta solo però. Però il suo CFX e lo steinway mi sembrano interessanti.
esattamente, 8 connector singola nota.
Anche io prima di qualunque spesa aspetterei "just piano", il Rav lo uso in live e secondo me esce benissimo, da quel punto di vista sono molto soddisfatto, ma "a casa" devo dire che per ora Pianoteq mi piace molto molto di più, però appunto per fare la spesa dovrei suonarci tanto fino a diventarne dipendente, o viceversa mi potrebbe venire a noia (tifo per la seconda).
  • Roberto_Forest
  • Membro: Expert
  • Risp: 3695
  • Loc: Vicenza
  • Thanks: 516  

12-06-23 19.04

E comunque, detta tra noi, anche la versione demo di Pianoteq è suonabilissima se si usa il tuo metodo di riempire le note vuote. Se livelli i volumi non si percepisce molta differenza. Ho usato anche un piano general midi, senza appesantire l’iPad con il Ravenscroft. Penso che potrei suonarci fuori, al posto di usare il Ravenscroft. E anche per il rhodes farò così, visto che non avevo ancora un rhodes convincente.
  • Ovidio
  • Membro: Senior
  • Risp: 257
  • Loc:
  • Thanks: 50  

12-06-23 23.13

Mi inserisco nella discussione per un quesito banale - pardon ma sono un niubbo riguardo agli host per Ipad -:
Avendo solo una master e un ipad, mi conviene prendere Camelot o può essere sufficiente AUM? Alla fine ho necessità di mettere in split o layer un paio di suoni per esercitarmi su qualche base, niente di complicato.
  • fefepa
  • Membro: Senior
  • Risp: 141
  • Loc:
  • Thanks: 11  

13-06-23 07.27

Ovidio ha scritto:
Avendo solo una master e un ipad, mi conviene prendere Camelot o può essere sufficiente AUM?

Ciao, AUM mi pare sia "solo"un mixer molto permormante ed evoluto, multieffetto, host MIDI e AUV3, non credo che consenta di impostare split e layer, ma correggimi se sbaglio. Le funzioni di AUM letroviamo anche in Camelot, che poi però gestice anche split, layer, setting multitastiera, ma soprattutto il cambio immediato di scenari esecutivi nei quali controlla sia i plugin che i suoni interni delle tastiere etc. etc., gestione MIDI complessa, gestione spartiti/testi ... (mi sono limitato alle cose per me principali ma c'è molto altro).
Certo, poi dipende da cosa esattamente devi fare.
  • Roberto_Forest
  • Membro: Expert
  • Risp: 3695
  • Loc: Vicenza
  • Thanks: 516  

13-06-23 07.46

Penso che anche Aum faccia split e layer. Ma non l’ho mai avuto. Camelot è più necessario per i live, magari a casa basta Aum. Diciamo che se hai intenzione di usare iPad in live prima o poi allora ti Conviene già imparare camelot, sennò va bene Aum.
  • Ovidio
  • Membro: Senior
  • Risp: 257
  • Loc:
  • Thanks: 50  

13-06-23 09.46

@ Roberto_Forest
Penso che anche Aum faccia split e layer. Ma non l’ho mai avuto. Camelot è più necessario per i live, magari a casa basta Aum. Diciamo che se hai intenzione di usare iPad in live prima o poi allora ti Conviene già imparare camelot, sennò va bene Aum.
Devo prima testare se l'Ipad in questione regge "l'urto" (2 app + audio/midi player + host) :-)
perciò vorrei provare prima con un host economico, mal che vada avrò buttato via 10 euro :-)

AUM supporta split e layer ma non il cambio di scena, per tale funzione c'è una app a parte dal costo irrisorio
Ovviamente sono informazioni che ho appreso dal sito di AUM e vari tutorial su YT
Proponevo AUM perché le funzioni in Camelot, di gestione unità esterne, non mi servono
avendo solo una master andrei a pagare funzioni che non sfrutterei mai