Cambiare tutto per non cambiare niente (!?!)

14-05-23 18.43

Piccolo aggiornamento:
Sono indeciso ho escluso le workstation di fasci media perché al momento - in effetti - non mi serve. Un piccolo elenco con i pro ed i contro.

NORD WAVE.
Pro: Multitimbrico, multi sintesi, librerie gratuite.
Contro: L'ho trovato usato sui 900€ (+200€ sul previsto) è uno sforzo che potrei fare.

NORD LEAD 2X.
Pro: Virtual analog di alta qualità, curva di apprendimento facile. L'ho trovato nella mia città 0€ di spese e rischi di spedizione.
Contro: mancanza di effetti (devo acquistare un multi effetto), per le parti di strings e ensemble dovrei usare una master quuindi andrei con 3 tastiere.

WALDORF BLOFELD KEYBOARD.
Pro: Multitimbrico, multisintesi, licenza SL già installata. Prezzo abbordabile.
Contro: doppione del Desktop che già ho (a questo punto mi sa che mi converrebbe davvero venderlo),

IPAD AIR (4a generazione usato)
Pro: praticamente una workstation, con Camelot installato diventa una macchina live adatta per tutte le occasioni e tutti i repertori.
Contro: dovrei comprare: scheda audio, adattatore lighting, presa USB alimentata, Camelot + VARIE app AUV3. Corro il rischio che non mi bastino i soldi.

Opinioni vostre?
  • 1paolo
  • Membro: Guru
  • Risp: 5036
  • Loc: Cuneo
  • Thanks: 613  

14-05-23 18.50

@ MarcezMonticus
Piccolo aggiornamento:
Sono indeciso ho escluso le workstation di fasci media perché al momento - in effetti - non mi serve. Un piccolo elenco con i pro ed i contro.

NORD WAVE.
Pro: Multitimbrico, multi sintesi, librerie gratuite.
Contro: L'ho trovato usato sui 900€ (+200€ sul previsto) è uno sforzo che potrei fare.

NORD LEAD 2X.
Pro: Virtual analog di alta qualità, curva di apprendimento facile. L'ho trovato nella mia città 0€ di spese e rischi di spedizione.
Contro: mancanza di effetti (devo acquistare un multi effetto), per le parti di strings e ensemble dovrei usare una master quuindi andrei con 3 tastiere.

WALDORF BLOFELD KEYBOARD.
Pro: Multitimbrico, multisintesi, licenza SL già installata. Prezzo abbordabile.
Contro: doppione del Desktop che già ho (a questo punto mi sa che mi converrebbe davvero venderlo),

IPAD AIR (4a generazione usato)
Pro: praticamente una workstation, con Camelot installato diventa una macchina live adatta per tutte le occasioni e tutti i repertori.
Contro: dovrei comprare: scheda audio, adattatore lighting, presa USB alimentata, Camelot + VARIE app AUV3. Corro il rischio che non mi bastino i soldi.

Opinioni vostre?
Voto la 4 con una comoda docking station e con Camelot, di cui studiare il manualeemo (il mio setup..emo).
  • wildcat80
  • Membro: Guru
  • Risp: 6886
  • Loc: Genova
  • Thanks: 1460  

14-05-23 19.17

L'accrocchio con iPad è da considerare se e solo se hai voglia di dedicare del tempo a studiare Camelot.
Questo lo dico e lo voglio sottolineare con forza: un conto è usare gli strumenti in casa, per attività di produzione musicale o semplice cazzeggio, un conto per suonare dal vivo.
Se uno suona/cazzeggia/produce in casa, può anche permettersi il lusso di non conoscere il sistema come le proprie tasche, e se dovesse capitare qualcosa di non previsto, dedicare un po' di tempo alla risoluzione del problema è accettabile.
Se uno invece suona in giro, non può assolutamente permettersi il lusso di non conoscere il sistema come le proprie tasche, e i motivi sono piuttosto scontati.
Confrontandosi magari pure con un ambiente operativo nuovo, potrebbe non essere propriamente una passeggiata... Uno strumento fisico, generalmente, è più semplice da usare.
Pensarci bene.

Delle varie opzioni strumento reale, ci sono alcune considerazioni da fare.
I due Nord non sono strumenti nuovissimi, e sono strumenti diversi, uno è sostanzialmente un synth bitimbrico, ecclettico, capace di emulare tante cosucce del passato (analogici, DWGS, wavetable... Non è un campionatore in senso moderno), l'altro è un VA politimbrico a 4 parti.

Da un certo punto di vista, il Blofeld è abbastanza simile al Nord Wave, con il bonus delle 16 parti, e alcune chicche (modelli fisici tramite comb filter + e -, Karplus Strong, tutte le wavetable di casa Waldorf).

Per come la vedo io, lo spareggio lo farei fra Wave o Blofeld, tenendo bene a mente il fatto che il Save è vecchio come progettazione e come costruzione, mentre il Blofeld è vecchio come progettazione ma è ancora in produzione, quantomeno fino a che si troveranno i DSP Motorola su cui si basa.
Se non erro anche la generazione sonora Nord presente (ho dubbi sullo Stage 4) si basa su DSP Motorola.

E se spareggi, ricordati che i DSP Motorola di quella generazione saranno a breve introvabili: meglio un macchina con una generazione antiquata ma costruita con componenti nuovi piuttosto che un macchina con la stessa generazione ma componentistica già con 10/15 anni di uso sulle spalle.
  • wildcat80
  • Membro: Guru
  • Risp: 6886
  • Loc: Genova
  • Thanks: 1460  

14-05-23 21.03

Comunque Marce l'unica cosa che devi cambiare è la fede calcistica

14-05-23 21.33

@ wildcat80
Comunque Marce l'unica cosa che devi cambiare è la fede calcistica
MAI
emo

21-05-23 13.24

MarcezMonticus ha scritto:
Piccolo aggiornamento:

Ok.
Alla fine ce l'ho fatta, mi sono deciso, e dopo lunghe e ponderate riflessioni vi comunico che:
Ho preso un iPad 10a Generazione.
Lo so che non è il top, che era meglio prendere almeno un Air, che bla bla bla..., ma devo ancora prendere:
- un supporto;
- una custodia;
- una scheda audio;
- una multipresa USB:
- Le app per suonare.

Sono soddisfatto?
Sì, perché in questo modo ho un setup più flessibile in caso di ingaggi futuri e mi porto solo due tastiere in giro.

Perché non ho preso un synth?
Perché al di là di tutto una macchina da studiare per bene in modo da creare creare il mio suond già ce l'ho (il Blofeld).

Grazie a tutti dei consigli, anche se non li ho seguiti vi giuro che sono stati utili.
  • 1paolo
  • Membro: Guru
  • Risp: 5036
  • Loc: Cuneo
  • Thanks: 613  

21-05-23 15.38

@ MarcezMonticus
MarcezMonticus ha scritto:
Piccolo aggiornamento:

Ok.
Alla fine ce l'ho fatta, mi sono deciso, e dopo lunghe e ponderate riflessioni vi comunico che:
Ho preso un iPad 10a Generazione.
Lo so che non è il top, che era meglio prendere almeno un Air, che bla bla bla..., ma devo ancora prendere:
- un supporto;
- una custodia;
- una scheda audio;
- una multipresa USB:
- Le app per suonare.

Sono soddisfatto?
Sì, perché in questo modo ho un setup più flessibile in caso di ingaggi futuri e mi porto solo due tastiere in giro.

Perché non ho preso un synth?
Perché al di là di tutto una macchina da studiare per bene in modo da creare creare il mio suond già ce l'ho (il Blofeld).

Grazie a tutti dei consigli, anche se non li ho seguiti vi giuro che sono stati utili.
Ben fatto! Ma lo userai anche live, da quanto si capisce?

21-05-23 21.04

@ 1paolo
Ben fatto! Ma lo userai anche live, da quanto si capisce?
Soprattutto live.
In casa sono ben messo.
  • 1paolo
  • Membro: Guru
  • Risp: 5036
  • Loc: Cuneo
  • Thanks: 613  

22-05-23 09.40

@ MarcezMonticus
Soprattutto live.
In casa sono ben messo.
Io attualmente ho un sistema basato su iPad Air4 256gb (e iPhone 6s 128gb), che uso in studio; ma sono curioso di capire come va il loro utilizzo nei live .Quando avrai provato dammi un feedback, grazie emo

22-05-23 09.50

@ 1paolo
Io attualmente ho un sistema basato su iPad Air4 256gb (e iPhone 6s 128gb), che uso in studio; ma sono curioso di capire come va il loro utilizzo nei live .Quando avrai provato dammi un feedback, grazie emo
Volentieri.
Direi che dal vivo ci vorrà un po' (siamo un pelo lenti nel crearci un repertorio) ma in saletta lo porterò a breve. Saprò dire.
  • ChicoNord
  • Membro: Guest
  • Risp: 8
  • Loc:
  • Thanks: 1  

22-05-23 11.16

@ MarcezMonticus
MarcezMonticus ha scritto:
Piccolo aggiornamento:

Ok.
Alla fine ce l'ho fatta, mi sono deciso, e dopo lunghe e ponderate riflessioni vi comunico che:
Ho preso un iPad 10a Generazione.
Lo so che non è il top, che era meglio prendere almeno un Air, che bla bla bla..., ma devo ancora prendere:
- un supporto;
- una custodia;
- una scheda audio;
- una multipresa USB:
- Le app per suonare.

Sono soddisfatto?
Sì, perché in questo modo ho un setup più flessibile in caso di ingaggi futuri e mi porto solo due tastiere in giro.

Perché non ho preso un synth?
Perché al di là di tutto una macchina da studiare per bene in modo da creare creare il mio suond già ce l'ho (il Blofeld).

Grazie a tutti dei consigli, anche se non li ho seguiti vi giuro che sono stati utili.
ciao, sono esattamente nella tua stessa fase (sono arrivato a te proprio per aver fatto ricerca di discussioni simili).
voglio migliorare il setup, aggiungendo alle due attuali tastiere un ipad + camelot. I problemi sono gli identici tuoi, vale a dire soprattutto budget, visto che devo procedere con acquisto ipad che non ho, più adattatore, hub usb, nuovi cavi e chissà cosa altro.
se posso, approfitto delle tue ricerche per chiederti: 1) pensi che il modello ipad che hai preso sia adeguato? appena testato mi dai un ritorno? 2) se è intelliigente scaricarmi la versione free di camelot all'inizio oppure si perde solo tempo e si va subito con la versione pro 3) cosa pensi di scaricare per completare le disponibilità di suoni . grazie mille in anticipo!

22-05-23 11.27

@ ChicoNord
ciao, sono esattamente nella tua stessa fase (sono arrivato a te proprio per aver fatto ricerca di discussioni simili).
voglio migliorare il setup, aggiungendo alle due attuali tastiere un ipad + camelot. I problemi sono gli identici tuoi, vale a dire soprattutto budget, visto che devo procedere con acquisto ipad che non ho, più adattatore, hub usb, nuovi cavi e chissà cosa altro.
se posso, approfitto delle tue ricerche per chiederti: 1) pensi che il modello ipad che hai preso sia adeguato? appena testato mi dai un ritorno? 2) se è intelliigente scaricarmi la versione free di camelot all'inizio oppure si perde solo tempo e si va subito con la versione pro 3) cosa pensi di scaricare per completare le disponibilità di suoni . grazie mille in anticipo!
Ciao.
Non so sono la persona giusta a cui chiedere perché sono un neofita del sistema però ci provo.
1) iPad 10a gen è sufficiente perché non sarà sottoposto allo stress di dover gestire un setup complesso. La scelta l'ho fatta dopo che ho avuto contatti con chi ha esigenze simili alle mie e usa un iPad 6a gen. Spero di riuscire a testarlo il prima possibile.
2) Io Camelot l'ho già usato sul PC per cui un minimo di conoscenza ce l'ho, se tu non l'hai mai visto scaricati la free e smanettaci un po', è meglio. Il software, però, è davvero easy to use.
3) Vb3m (sicuro) - Model D (sicuro) - Korg Module (sicuro) - OB-Xd (forse) - Synthmaster One (forse).
  • ChicoNord
  • Membro: Guest
  • Risp: 8
  • Loc:
  • Thanks: 1  

22-05-23 11.52

@ MarcezMonticus
Ciao.
Non so sono la persona giusta a cui chiedere perché sono un neofita del sistema però ci provo.
1) iPad 10a gen è sufficiente perché non sarà sottoposto allo stress di dover gestire un setup complesso. La scelta l'ho fatta dopo che ho avuto contatti con chi ha esigenze simili alle mie e usa un iPad 6a gen. Spero di riuscire a testarlo il prima possibile.
2) Io Camelot l'ho già usato sul PC per cui un minimo di conoscenza ce l'ho, se tu non l'hai mai visto scaricati la free e smanettaci un po', è meglio. Il software, però, è davvero easy to use.
3) Vb3m (sicuro) - Model D (sicuro) - Korg Module (sicuro) - OB-Xd (forse) - Synthmaster One (forse).
beh, già tanti utili consigli. Se ne arrivassero anche da altri, li ringrazio in anticipo.
Sul punto 2 (versione camelot) ormai la strada è tracciata: scarico free, ci smanetto il giusto, lo testo in un live non impegnativo, poi molto probabilmente passerò al pro

Sul punto 1 (quale ipad) chiedo a tutti il miglior compromesso qualità/prezzo, dovendo acquistare solo per esigenze di palco musicali, non avrebbe altri utilizzi
Sul punto 3 (cosa scaricarmi a completamento), mi metto a cercare nelle varie discussioni, c'è molto e ringrazio chi ha fatto i vari post. (penso sia meglio limitarsi a quelli più aggiornati)
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 24791
  • Loc: Torino
  • Thanks: 3381  

22-05-23 12.13

ChicoNord ha scritto:
Sul punto 1 (quale ipad) chiedo a tutti il miglior compromesso qualità/prezzo, dovendo acquistare solo per esigenze di palco musicali, non avrebbe altri utilizzi

Facile: prima fissi il tuo budget poi in base a quello scegli quello più potente come CPU e RAM (la capacità di Storage non la terrei in conto, meglio un 64GB con processore più potente che un 128GB meno performante). Un altro parametro da considerare è la dimensione del display, nel caso in cui volessi usarlo come leggio forse un 11-12" è da preferire, altrimenti si lavora bene anche con quelli standard.
  • 1paolo
  • Membro: Guru
  • Risp: 5036
  • Loc: Cuneo
  • Thanks: 613  

23-05-23 06.22

@ ChicoNord
beh, già tanti utili consigli. Se ne arrivassero anche da altri, li ringrazio in anticipo.
Sul punto 2 (versione camelot) ormai la strada è tracciata: scarico free, ci smanetto il giusto, lo testo in un live non impegnativo, poi molto probabilmente passerò al pro

Sul punto 1 (quale ipad) chiedo a tutti il miglior compromesso qualità/prezzo, dovendo acquistare solo per esigenze di palco musicali, non avrebbe altri utilizzi
Sul punto 3 (cosa scaricarmi a completamento), mi metto a cercare nelle varie discussioni, c'è molto e ringrazio chi ha fatto i vari post. (penso sia meglio limitarsi a quelli più aggiornati)
Oltre alle App che ha indicato Marcez (ottime, le ho anch’io) ti consiglio Numa Player, Synth One, Kaossilator, X-mure e Dx-i; la maggior parte sono gratis o costano pochi euro. Poi se vuoi iniziare a registrare la sempre valida GarageBand che e’gratuita per chi ha iPad o iPhone