Camelot Pro è disponibile

  • ruggero
  • Membro: Guru
  • Risp: 8464
  • Loc: Mantova
  • Status:
  • Thanks: 588  

08-11-19 09.43

fantastico! Allora io mio lenovo con 4gb può andare bene.
Un'altra domanda: la versione free gestisce "10 items". Gli items sono "tutto" quello che vuoi far gestire a camelot? Quindi esempio: se uso una tastiera e 5 VST a corredo, ci sto dentro?

Gli items sono considerati per "song" o per tutto? Quindi se ad esempio oltre a quanto sopra uso magari in un brano un PDF, in un altro una sequenza mp3... aumentano gli items?

grazie
  • Riccardo_Gerbi
  • Membro: Expert
  • Risp: 1055
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 228  

08-11-19 10.04

ruggero ha scritto:
Gli items sono "tutto" quello che vuoi far gestire a camelot? Quindi esempio: se uso una tastiera e 5 VST a corredo, ci sto dentro?


Gli Item sono legati alla configurazione degli strumenti hardware/software: nel tuo caso, con una tastiera e cinque VST "ci stai dentro".

ruggero ha scritto:
Gli items sono considerati per "song" o per tutto? Quindi se ad esempio oltre a quanto sopra uso magari in un brano un PDF, in un altro una sequenza mp3... aumentano gli items?


No, configurati gli Item allestisci i Layer, che puoi assegnare a Scene associabili alle Song; il tutto può confluire infine nella directory SetList per un facile richiamo.
Questa in estrema sintesi l'architettura, ma ti suggerisco di iscriverti al gruppo su FB di Camelot Pro se vuoi saperne di più, perché puoi discutere direttamente (e in Italiano) con Lele, Stefano, Simone e gli altri progettisti del software.

R.Gerbi
  • ruggero
  • Membro: Guru
  • Risp: 8464
  • Loc: Mantova
  • Status:
  • Thanks: 588  

08-11-19 10.05

@ Riccardo_Gerbi
ruggero ha scritto:
Gli items sono "tutto" quello che vuoi far gestire a camelot? Quindi esempio: se uso una tastiera e 5 VST a corredo, ci sto dentro?


Gli Item sono legati alla configurazione degli strumenti hardware/software: nel tuo caso, con una tastiera e cinque VST "ci stai dentro".

ruggero ha scritto:
Gli items sono considerati per "song" o per tutto? Quindi se ad esempio oltre a quanto sopra uso magari in un brano un PDF, in un altro una sequenza mp3... aumentano gli items?


No, configurati gli Item allestisci i Layer, che puoi assegnare a Scene associabili alle Song; il tutto può confluire infine nella directory SetList per un facile richiamo.
Questa in estrema sintesi l'architettura, ma ti suggerisco di iscriverti al gruppo su FB di Camelot Pro se vuoi saperne di più, perché puoi discutere direttamente (e in Italiano) con Lele, Stefano, Simone e gli altri progettisti del software.

R.Gerbi
grazie
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3267
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 166  

08-11-19 14.01

Per gli utenti iOS .....Ma fa tante cose utili in più rispetto a Mainstage?
Per un Mac costa abbastanza...è sempre il solito discorso di avere un sacco di funzioni che l’utente non professionista come me non usa e quindi viene trattenuto dall’acquisto...
Ciao
Paolo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 18345
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1792  

08-11-19 14.07

@ berlex65
Per gli utenti iOS .....Ma fa tante cose utili in più rispetto a Mainstage?
Per un Mac costa abbastanza...è sempre il solito discorso di avere un sacco di funzioni che l’utente non professionista come me non usa e quindi viene trattenuto dall’acquisto...
Ciao
Paolo
iOS é iPad... intendevi Mac OS forse? Per Mac puoi scaricare la versione demo gratuita (ma full functional, ha solo dei limiti sul numero di layer e patch) così puoi fartene un'idea di persona.
  • alemar78
  • Membro: Expert
  • Risp: 1024
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 25  

08-11-19 14.07

berlex65 ha scritto:
Per gli utenti iOS .....Ma fa tante cose utili in più rispetto a Mainstage?
Per un Mac costa abbastanza...è sempre il solito discorso di avere un sacco di funzioni che l’utente non professionista come me non usa e quindi viene trattenuto dall’acquisto...
Ciao
Paolo

Non so dirti cosa abbia in più, ma sicuramente ha almeno un paio di cose in meno al momento: non gestisce VST effects (ma è una funzione in fase di sviluppo) e non ha suoni interni.
Io credo che se uno ha già Mainstage sia poco utile passare a Camelot, in caso contrario è comunque una valida alternativa tra cui scegliere (soprattutto se guardiamo al lato PC)
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3267
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 166  

08-11-19 14.33

@ maxpiano69
iOS é iPad... intendevi Mac OS forse? Per Mac puoi scaricare la versione demo gratuita (ma full functional, ha solo dei limiti sul numero di layer e patch) così puoi fartene un'idea di persona.
Si emo intendevo Mac OS ... grazie
Io non ho un iPad p tablet che sia...
Ciaooo
Paolo
  • raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 1470
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 60  

08-11-19 14.47

@ alemar78
berlex65 ha scritto:
Per gli utenti iOS .....Ma fa tante cose utili in più rispetto a Mainstage?
Per un Mac costa abbastanza...è sempre il solito discorso di avere un sacco di funzioni che l’utente non professionista come me non usa e quindi viene trattenuto dall’acquisto...
Ciao
Paolo

Non so dirti cosa abbia in più, ma sicuramente ha almeno un paio di cose in meno al momento: non gestisce VST effects (ma è una funzione in fase di sviluppo) e non ha suoni interni.
Io credo che se uno ha già Mainstage sia poco utile passare a Camelot, in caso contrario è comunque una valida alternativa tra cui scegliere (soprattutto se guardiamo al lato PC)
E' strautile se non si vuole portare in giro il Mac, non è solo questione di costi ma pure di usabilità... vuoi mettere avere un ipad da collegare magari ad una master/stage piano con scheda interna e una app "simil" MainStage che ti gestisce tutto?
Non ha suoni interni ma chissenefrega, usi i VST che vuoi (da pochi mesi, si può!)... io la trovo una gran bella app sulla carta. Se pur mi sembra ancora incredibile che non abbiano mai voluto implementare un MainStage su IOs...
  • Rh0des
  • Membro: Senior
  • Risp: 244
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 10  

08-11-19 14.48

@ Riccardo_Gerbi
ruggero ha scritto:
Gli items sono "tutto" quello che vuoi far gestire a camelot? Quindi esempio: se uso una tastiera e 5 VST a corredo, ci sto dentro?


Gli Item sono legati alla configurazione degli strumenti hardware/software: nel tuo caso, con una tastiera e cinque VST "ci stai dentro".

ruggero ha scritto:
Gli items sono considerati per "song" o per tutto? Quindi se ad esempio oltre a quanto sopra uso magari in un brano un PDF, in un altro una sequenza mp3... aumentano gli items?


No, configurati gli Item allestisci i Layer, che puoi assegnare a Scene associabili alle Song; il tutto può confluire infine nella directory SetList per un facile richiamo.
Questa in estrema sintesi l'architettura, ma ti suggerisco di iscriverti al gruppo su FB di Camelot Pro se vuoi saperne di più, perché puoi discutere direttamente (e in Italiano) con Lele, Stefano, Simone e gli altri progettisti del software.

R.Gerbi
Non è così, io l'ho provato già da un bel po'. emo

Gli item vengono contati a "istanze".

Se lo stesso strumento hardware lo istanzi 10 volte per 10 song diverse, viene contato 10 volte.

In pratica, con la versione free fai giusto delle prove, come le ho fatte io. Poi se vuoi gestire il tuo bell'archivio di song/scene/set list, devi necessariamente acquistare la versione completa.


EDIT: comunque è una figata di software emo
  • alemar78
  • Membro: Expert
  • Risp: 1024
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 25  

08-11-19 15.19

raptus ha scritto:
Se pur mi sembra ancora incredibile che non abbiano mai voluto implementare un MainStage su IOs...

Questo davvero non me lo spiego nemmeno io...
  • Riccardo_Gerbi
  • Membro: Expert
  • Risp: 1055
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 228  

08-11-19 17.41

Rh0des ha scritto:
Non è così, io l'ho provato già da un bel po'.


Io con il "ci sto dentro" ho inteso una prova del software con il proprio setup...

R.Gerbi
  • Rh0des
  • Membro: Senior
  • Risp: 244
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 10  

09-11-19 17.47

@ Riccardo_Gerbi
Rh0des ha scritto:
Non è così, io l'ho provato già da un bel po'.


Io con il "ci sto dentro" ho inteso una prova del software con il proprio setup...

R.Gerbi
Ahhhhhhhhhh emo sorry emo
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3267
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 166  

16-12-19 21.55

Preso in offerta a 99 euro la versione mac!!
lo sto studiando, ma è veramente una figata!! Tra l'altro mi permette di fare i vari passaggi delle scene senza stacco del suono emoemoemo..
Certo uno strumento sicuramente più rivolto ai professionisti, ma per quelle poche serate che faccio in un anno può andare bene e comunque anche a casa posso programmarmi e prepararmi le varie song.
Molto intuitivo, anche se qualcosa l'ho appreso dai video tutorial.
Non hai più bisogno dei cavi midi (solo le tastiere senza usb necessiti di una misera interfaccia midi-Usb).
Buttate via tutto il vecchio, anche MainStage emoemoemo..
Qui è tutta un'altra storia: era ora!!
Ciao
Paolo
  • alemar78
  • Membro: Expert
  • Risp: 1024
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 25  

17-12-19 15.53

berlex65 ha scritto:
Buttate via tutto il vecchio, anche MainStage emoemoemo..

Prima di considerarlo alternativo a Mainstage aspetterei di vedere come si evolvono questi aspetti...
Coming soon
Audio Plugin support (Effects)
Backing Tracks
Control Surface support
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3267
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 166  

18-12-19 11.23

@ alemar78
berlex65 ha scritto:
Buttate via tutto il vecchio, anche MainStage emoemoemo..

Prima di considerarlo alternativo a Mainstage aspetterei di vedere come si evolvono questi aspetti...
Coming soon
Audio Plugin support (Effects)
Backing Tracks
Control Surface support
Ok!!!
Dai era una battuta la mia...
Ciao
  • alemar78
  • Membro: Expert
  • Risp: 1024
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 25  

18-12-19 11.29

berlex65 ha scritto:
Ok!!!
Dai era una battuta la mia...
Ciao

Ma certo sì, è che leggo da più parti che Camelot è visto come un sostituto di Mainstage (e vorrei tanto che lo fosse davvero!) ma al momento, pur essendo un progetto lodevole e potenzialmente completo, ha ancora delle mancanze che non sono da poco!
  • Charlie78
  • Membro: Expert
  • Risp: 4980
  • Loc: Catania
  • Status:
  • Thanks: 169  

28-04-20 17.10

zerinovic ha scritto:
ho gestito lo stesso i miei vst, caricandoli su un Host a 32bit e collegandolo a camelot in midi Virtual.trattandolo come un rack hw.


Ciao, scusa ma potrei chiederti come hai fatto? Io vorrei utilizzare Camelot ma ho solo VST free a 32bit.Per imparare ad usarlo, vorrei provare prima con questi.
Facciamo nello specifico una prova con il "famoso" Organized Trio, il clone hammond gratuito .

Grazie

  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 7852
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 560  

28-04-20 17.47

@ Charlie78
zerinovic ha scritto:
ho gestito lo stesso i miei vst, caricandoli su un Host a 32bit e collegandolo a camelot in midi Virtual.trattandolo come un rack hw.


Ciao, scusa ma potrei chiederti come hai fatto? Io vorrei utilizzare Camelot ma ho solo VST free a 32bit.Per imparare ad usarlo, vorrei provare prima con questi.
Facciamo nello specifico una prova con il "famoso" Organized Trio, il clone hammond gratuito .

Grazie

è una soluzione che ho abbandonato perchè camelot free ha un limite di 10 oggetti. quindi di preset ce ne fai pochi. tipo uno split sono due oggetti...io come host uso la DAW (tracktion 7) anche perche mi sembra un doppio lavoro usare un host puro, se poi voglio registrare editare e tutto il resto è piu complicato, invece la daw c'è l'ho li pronta. ci vuole solo la possibilita di crearsi dei preset per passare da una configurazione di tastiera all'altra. che è quella cosa che di solito manca nelle daw.
e per questo uso Midilayer.

il collegamento si fa tramite loopbe1 (un virtual midi in e out)
midilayer o camelot gestiscono il flusso midi che proviene dalla master, e lo mandano (con gli opportuni split layer e quant'altro) a loopbe1 midi out.
sulla daw l'unico ingresso midi che va abilitato è loopbe1 midi in. ecco fatto il collegamento tra camelot e host 32 bit.
a questo punto sull'host (che sia vsthost o una daw) ci va caricato i vst uno su un canale distinto e unico.(nel caso di organized trio ne attivi tre di canali su quel vst, 1upper 2lower e 3pedaliera)
camelot o midilayer gestiscono i flussi midi verso questi canali (che rappresentano un singolo vst).

sembra complesso, ma è piu semplice che configurare una master per controllare una workstation via midi.

il risultato è questo.midilayer+host/daw 32bit
  • Charlie78
  • Membro: Expert
  • Risp: 4980
  • Loc: Catania
  • Status:
  • Thanks: 169  

28-04-20 19.04

@ zerinovic
è una soluzione che ho abbandonato perchè camelot free ha un limite di 10 oggetti. quindi di preset ce ne fai pochi. tipo uno split sono due oggetti...io come host uso la DAW (tracktion 7) anche perche mi sembra un doppio lavoro usare un host puro, se poi voglio registrare editare e tutto il resto è piu complicato, invece la daw c'è l'ho li pronta. ci vuole solo la possibilita di crearsi dei preset per passare da una configurazione di tastiera all'altra. che è quella cosa che di solito manca nelle daw.
e per questo uso Midilayer.

il collegamento si fa tramite loopbe1 (un virtual midi in e out)
midilayer o camelot gestiscono il flusso midi che proviene dalla master, e lo mandano (con gli opportuni split layer e quant'altro) a loopbe1 midi out.
sulla daw l'unico ingresso midi che va abilitato è loopbe1 midi in. ecco fatto il collegamento tra camelot e host 32 bit.
a questo punto sull'host (che sia vsthost o una daw) ci va caricato i vst uno su un canale distinto e unico.(nel caso di organized trio ne attivi tre di canali su quel vst, 1upper 2lower e 3pedaliera)
camelot o midilayer gestiscono i flussi midi verso questi canali (che rappresentano un singolo vst).

sembra complesso, ma è piu semplice che configurare una master per controllare una workstation via midi.

il risultato è questo.midilayer+host/daw 32bit
Thanks più che meritato, anche perché nel darmi UNA informazione, me ne hai date in realtà altre TRE!!! emo

Guarda, vorrei provare ad usare Camelot per una configurazione in realtà molto ma molto semplice, da utilizzare per i live. Al momento ho un piano Dexibell che uso come master e per qualche suono tra cui ovviamente il piano acustico, il resto dei suoni di contorno (qualche pad, organi e synth brass) li prendo da un Fantom XR. Il progetto è quello di sostituire quest'ultimo con dei VST su un tablet windows Asus. In pratica saranno si e no una decina di scene, quasi tutte con un solo suono, al massimo uno split.
Ho scaricato Camelot free ed ho fatto qualche prova tra piano Dexibel e Kontakt free (che è l'unico vst 64 bit che ho al momento).
A prima vista sembrerebbe più che sufficiente per ciò che devo farci, però non ci ho ancora lavorato veramente anche perché i testi più approfonditi volevo farli con dei vst che conosco meglio, purtroppo tutti a 32 bit. Questo periodo di quarantena può essere il momento ideale per fare i dovuti "esperimenti". emo