Agenti speciali anti truffa

benjomy 01-07-20 21.30
@ darcast
Scusa Antony, senza polemica, mi pare piuttosto improbabile che un privato voglia disfarsi del suo arsenale sonoro con 19 articoli in vendita. È ovvio che il personale di MM sospetti che sia un’attività commerciale con fini di lucro per la quale serve la partita iva. Altrimenti chiunque potrebbe aprire un bar, un negozio, un ristorante, ecc, senza aprire la partita iva, senza versare iva, tasse ecc... insomma... evadendo....
se non facessero così temo potrebbero anche essere denunciati per favoreggiamento, ma forse qui sto esagerando.
Un buon commercialista puo spiegare facilmente la differenza...
wildcat80 01-07-20 22.41
@ darcast
Scusa Antony, senza polemica, mi pare piuttosto improbabile che un privato voglia disfarsi del suo arsenale sonoro con 19 articoli in vendita. È ovvio che il personale di MM sospetti che sia un’attività commerciale con fini di lucro per la quale serve la partita iva. Altrimenti chiunque potrebbe aprire un bar, un negozio, un ristorante, ecc, senza aprire la partita iva, senza versare iva, tasse ecc... insomma... evadendo....
se non facessero così temo potrebbero anche essere denunciati per favoreggiamento, ma forse qui sto esagerando.
Guarda dalle mie parti c'è un tizio che ha 5/6 profili attivi, ognuno con 28/29 articoli.
Non è un commerciante, semplicemente è uno che da anni compra tutto il comprabile in maniera compulsiva (per fare alcuni esempi pratici, quando Arturia è uscita con la serie Brute ha preso Micro, Mini e Drum, o ancora Blofeld Bianco, Blofeld Nero e Blofeld desktop) e mette in vendita senza aver alcuna fretta di vendere (del tipo che con lui un paio di trattative mi sono saltate perché si dimenticava di rispondere al telefono), ha le cose più disparate, ultimamente ha fra gli altri 2 Blofeld, Juno 106, Poly61, Poly 800, Ex800, DW8000, EX8000, un paio di Shruti con filtri Oberheim e Polivoks, SH32, Moog Voyager... E le vendite avvengono in un bar di una località rivierasca in cui ti fa provare lo strumento in cuffia.
È matto completo, però non è un commerciante, in effetti vende poco e ha sempre gli stessi annunci, colleziona da decenni e tiene tutto in vendita per fare il cash quando escono novità.
Magari ha questa condotta scostante con i potenziali compratori perché sa che lo tengono sotto controllo?
Boh non saprei...
tsuki 02-07-20 00.52
Anche a me è arrivata la mail di MM. Io non la trovo cosi' scandalosa alla fine.Anzitutto nessuno obbliga nessuno a segnalare,in secondo luogo se si limitano a chiedere di segnalare un annuncio senza commenti,non mi pare che si incorra in nessun reato di diffamazione o simili….Se io metto in vendita la mia Kronos a 400 euri e qualcuno segnala che il prezzo è eccessivamente basso,non mi pare strano….Comunque penso anche io che dovrebbero essere i gestori a controllare gli annunci che appaiono sul loro sito.
losfogos 02-07-20 01.16
@ Osuna1
Perplesso non nel senso dell'utilità dell'iniziativa, ma nel senso che l'attività di cernita delle inserzioni dovrebbe essere svolta da chi gestisce il sito. Lasciarla all'iniziativa degli utenti non dà certo maggiore garanzia della bontà delle inserzioni. Chi controlla i soggetti privati che sono chiamati a verificare la serietà delle inserzioni? E che lo fanno poi a pagamento? Meglio che la piattaforma si doti di collaboratori con un preciso inquadramento giuridico che svolgano la cernita sulle inserzioni. Mi sembrerebbe più lineare.
Sono d’accordo, è un’iniziativa stupida, non utile a nessuno e priva di intelligenza.
Davvero squallido il particolare in cui si viene premiati se si scova un truffatore, questo particolare sguinzaglierà molti “giustizieri della notte”, dai, facciamoli giocare a soldatini!

E infine: perché dovrebbero essere gli inserzionisti a dare la caccia ai truffatori? Che siano loro a interessarsene!
divicos 02-07-20 01.37
losfogos ha scritto:
Davvero squallido il particolare in cui si viene premiati se si scova un truffatore, questo particolare sguinzaglierà molti “giustizieri della notte”, dai, facciamoli giocare a soldatini

Ecco, questa è forse la cosa che proprio mi ha infastidito.

Sarebbe stato più elegante dire “da oggi TUTTI gli utenti hanno la possibilità di segnalare annunci sospetti” ma senza promettere premi o nulla in cambio, come avviene anche per altre piattaforme.

Presentare la cosa come “esclusiva” (sei stato scelto tra un milione) e “vantaggiosa” (senza tra l’altro nemmeno specificare quale sia questo fantomatico premio), mi sa proprio di ipocrita.

Che poi, voglio dire, vuoi migliorare la sicurezza ed evitare le truffe? Inizia per esempio non permettendo ai privati di pubblicare annunci senza foto o con foto prese online, prima di inventare le squadre di vigilantes.
Non che sia questa gran garanzia, ma magari aumenta la probabilità che chi vende almeno abbia davvero l’oggetto..
1paolo 02-07-20 06.33
@ divicos
losfogos ha scritto:
Davvero squallido il particolare in cui si viene premiati se si scova un truffatore, questo particolare sguinzaglierà molti “giustizieri della notte”, dai, facciamoli giocare a soldatini

Ecco, questa è forse la cosa che proprio mi ha infastidito.

Sarebbe stato più elegante dire “da oggi TUTTI gli utenti hanno la possibilità di segnalare annunci sospetti” ma senza promettere premi o nulla in cambio, come avviene anche per altre piattaforme.

Presentare la cosa come “esclusiva” (sei stato scelto tra un milione) e “vantaggiosa” (senza tra l’altro nemmeno specificare quale sia questo fantomatico premio), mi sa proprio di ipocrita.

Che poi, voglio dire, vuoi migliorare la sicurezza ed evitare le truffe? Inizia per esempio non permettendo ai privati di pubblicare annunci senza foto o con foto prese online, prima di inventare le squadre di vigilantes.
Non che sia questa gran garanzia, ma magari aumenta la probabilità che chi vende almeno abbia davvero l’oggetto..
La possibilità di segnalare da parte degli utenti c’era anche prima e valeva per tutti; l’unica cosa utile sarebbe implementare i feedback come su tripadivor. Questa iniziativa deve avere un secondo obiettivo diverso da quelli dichiarato, oppure e’ un patetico tentativo di risposta a tutte le lamentele che ultimamente hanno ricevuto sul mancato controllo delle inserzioni e degli inserzionisti .
PandaR1 02-07-20 08.38
@ 1paolo
La possibilità di segnalare da parte degli utenti c’era anche prima e valeva per tutti; l’unica cosa utile sarebbe implementare i feedback come su tripadivor. Questa iniziativa deve avere un secondo obiettivo diverso da quelli dichiarato, oppure e’ un patetico tentativo di risposta a tutte le lamentele che ultimamente hanno ricevuto sul mancato controllo delle inserzioni e degli inserzionisti .
Il primo feedback come giustamente diceva qualcuno e' la data di iscrizione. Purtroppo i truffatori con il feedback non fai in tempo ad isolarli perche' creano un account, piazzano un colpo e spariscono, e ricompaiono con un altro account. Quindi un meccanismo di segnalazione preventivo delle inserzioni sospette ci vuole... Sarebbe forse il caso di evidenziare ancora di piu' la data di iscrizione dell'utente. A parte che comincerebbero a creare utenti finti lasciandoli stagionare in modo da dargli una credibilita'. Quindi feedback sicuramente, unito ad un meccanismo che consenta di cancellare inserzioni truffaldine prima ancora che abbiano il tempo di piazzare il primo colpo. Potrebbe anche essere un'idea dare una patente di utente verificato a quegli utenti che forniscono un documento valido di identita', tipo gli utenti certificati di twitter.
hrestov 02-07-20 09.09
L'iniziativa secondo me è giusta. Penso che ci siano stati tanti truffati in quella piattaforma, il metodo di segnalazione dal basso non è sbagliato, in realtà in qualsiasi sito si possono segnalare gli annunci, non c'è nessuna differenza con questo sistema, se non che qui hanno fatto una selezione dei segnalatori.
Il fatto di mettere i feedback suo venditori non mi pare una buona idea: la mole di vendita e acquisto di strumenti musicali di un utente medio non è così grande per avere un numero attendibile di feedback.
Antony 02-07-20 09.21
@ darcast
Scusa Antony, senza polemica, mi pare piuttosto improbabile che un privato voglia disfarsi del suo arsenale sonoro con 19 articoli in vendita. È ovvio che il personale di MM sospetti che sia un’attività commerciale con fini di lucro per la quale serve la partita iva. Altrimenti chiunque potrebbe aprire un bar, un negozio, un ristorante, ecc, senza aprire la partita iva, senza versare iva, tasse ecc... insomma... evadendo....
se non facessero così temo potrebbero anche essere denunciati per favoreggiamento, ma forse qui sto esagerando.
Forse dimentichi il numero di annunci che il MM concede ai privati...
MarioSynth 02-07-20 09.23
@ wildcat80
Guarda dalle mie parti c'è un tizio che ha 5/6 profili attivi, ognuno con 28/29 articoli.
Non è un commerciante, semplicemente è uno che da anni compra tutto il comprabile in maniera compulsiva (per fare alcuni esempi pratici, quando Arturia è uscita con la serie Brute ha preso Micro, Mini e Drum, o ancora Blofeld Bianco, Blofeld Nero e Blofeld desktop) e mette in vendita senza aver alcuna fretta di vendere (del tipo che con lui un paio di trattative mi sono saltate perché si dimenticava di rispondere al telefono), ha le cose più disparate, ultimamente ha fra gli altri 2 Blofeld, Juno 106, Poly61, Poly 800, Ex800, DW8000, EX8000, un paio di Shruti con filtri Oberheim e Polivoks, SH32, Moog Voyager... E le vendite avvengono in un bar di una località rivierasca in cui ti fa provare lo strumento in cuffia.
È matto completo, però non è un commerciante, in effetti vende poco e ha sempre gli stessi annunci, colleziona da decenni e tiene tutto in vendita per fare il cash quando escono novità.
Magari ha questa condotta scostante con i potenziali compratori perché sa che lo tengono sotto controllo?
Boh non saprei...
Ecco! Ora finalmente capisco... Per anni mi sono domandato chi fossero questi personaggi zona Genova che sembrano possedere tutto lo "scibile sintetico", a prezzi ovviamente "non rivedibili".

Comunque, mail arrivata anche a me questa mattina.
benjomy 02-07-20 09.26
@ divicos
losfogos ha scritto:
Davvero squallido il particolare in cui si viene premiati se si scova un truffatore, questo particolare sguinzaglierà molti “giustizieri della notte”, dai, facciamoli giocare a soldatini

Ecco, questa è forse la cosa che proprio mi ha infastidito.

Sarebbe stato più elegante dire “da oggi TUTTI gli utenti hanno la possibilità di segnalare annunci sospetti” ma senza promettere premi o nulla in cambio, come avviene anche per altre piattaforme.

Presentare la cosa come “esclusiva” (sei stato scelto tra un milione) e “vantaggiosa” (senza tra l’altro nemmeno specificare quale sia questo fantomatico premio), mi sa proprio di ipocrita.

Che poi, voglio dire, vuoi migliorare la sicurezza ed evitare le truffe? Inizia per esempio non permettendo ai privati di pubblicare annunci senza foto o con foto prese online, prima di inventare le squadre di vigilantes.
Non che sia questa gran garanzia, ma magari aumenta la probabilità che chi vende almeno abbia davvero l’oggetto..
Concordo. Il sistema premiale mi fa venire in mente fli ausiliari della sosta!
Antony 02-07-20 09.35
@ tsuki
Anche a me è arrivata la mail di MM. Io non la trovo cosi' scandalosa alla fine.Anzitutto nessuno obbliga nessuno a segnalare,in secondo luogo se si limitano a chiedere di segnalare un annuncio senza commenti,non mi pare che si incorra in nessun reato di diffamazione o simili….Se io metto in vendita la mia Kronos a 400 euri e qualcuno segnala che il prezzo è eccessivamente basso,non mi pare strano….Comunque penso anche io che dovrebbero essere i gestori a controllare gli annunci che appaiono sul loro sito.
Quindi stai dicendo che se io voglio vendere quanto prima uno strumento e inserisco un prezzo "sotto la media" o "eccessivamente basso" devo aspettarmi la segnalazione da parte del giustiziere frustrato della domenica?

Ti porto un esempio coccreto:
circa 2 settimane fa un ragazzo di Catania ha messo in vendita uno Yamaha MODX7 + Yamaha FC7 a 600 euro. Un mio amico lo ha contattato e ha portato a termine la transazione senza alcun problema. Si tratta di un ragazzo che fa il marinaio, gli avevano regalato questo strumento che non ha mai utilizzato ed era consapevole che aveva inserito un prezzo molto basso ma doveva imbarcarsi per rientrare tra 6 mesi e aveva necessità di venderlo in tempi molto brevi. L'annuncio di vendita ha avuto la durata di 24 ore. Con la regola del sospetto attuale e con il premio "complimenti! Sei la spia del giorno" molto probabilmente l'utente avrebbe ricevuto delle segnalazioni di "annuncio sospetto" quando di "sospetto" non c'era assolutamente nulla.

Ecco: quello che mi da fastidio è questo tipo di atteggiamento: sguinzagliare i cani e quello che cojo cojo. Senza appurare realmente se quell'annuncio sia sospetto o meno.


Antony 02-07-20 09.41
@ darcast
Scusa Antony, senza polemica, mi pare piuttosto improbabile che un privato voglia disfarsi del suo arsenale sonoro con 19 articoli in vendita. È ovvio che il personale di MM sospetti che sia un’attività commerciale con fini di lucro per la quale serve la partita iva. Altrimenti chiunque potrebbe aprire un bar, un negozio, un ristorante, ecc, senza aprire la partita iva, senza versare iva, tasse ecc... insomma... evadendo....
se non facessero così temo potrebbero anche essere denunciati per favoreggiamento, ma forse qui sto esagerando.
19 articoli su 30 che se ne possono inserire, non dimenticare mai questo piccolo appunto.
Un "arsenale sonoro" che se confrontato ai 12 annunci del mio amico ( e di migliaia di altri utenti) viene solo da ridere.
Si tiene conto del "numero" o di quello che si fa circolare economicamente?
Perchè, voglio dire, proporre un numero inferiore di annunci rispetto ai miei ma trattare privatamente strumenti la cui somma sfiora i 20.000 euro, beh non ci vuole certamente una laurea in Economia.
Asterix 02-07-20 10.04
@ wildcat80
Mi è arrivata una email di MM in cui mi si dice di essere stato scelto come segnalatore di annunci sospetti.
In pratica per ogni segnalazione, se la verifica dello staff di MM risulta coerente, il segnalatore riceve un voto.
A seconda del livello raggiunto come segnalatore, si avrà diritto a una sorta di premio, che al momento non è stato ancora definito, si parla di servizi gratuiti.
Tutti ciò mi porta a pensare che presto verranno introdotti dei servizi a pagamento anche per gli utenti privati, com'è da tempo su tantissime piattaforme di compravendita tipo Subito, che saranno offerti alle spie.
Tipo inserzioni in evidenza o roba del genere.
È arrivata anche a me la mail. Nutro qualche dubbio sia sulla cosa, sia sul metodo di scelta di eventuali "segnalatori"...a caso? Io sono iscritto da 4/5 anni e ho concluso forse...una vendita...mah...
giosanta 02-07-20 10.16
paolo_b3 ha scritto:
Pagamento? Il cimitero è pieno di persone indispensabili.

Sei un grande!
pj_korg_tri 02-07-20 10.42
arrivata la mail anche a me (a maggio ho compiuto il 15esimo anno di iscrizione)
truffato 1 volta (una scheda audio avanzata.. non ricordo nemmeno quale): avevo madato il pagamento e il tipo non ha piu' risposto.
Denunciato il fatto alla Polizia Postale locale, sono riusciti a risalire al tipo, che era solito a tali "atteggiamenti"... pero' non credo che gli abbiano fatto qualcosa..
ecco questo l'avrei scritto....
wildcat80 02-07-20 10.50
@ hrestov
L'iniziativa secondo me è giusta. Penso che ci siano stati tanti truffati in quella piattaforma, il metodo di segnalazione dal basso non è sbagliato, in realtà in qualsiasi sito si possono segnalare gli annunci, non c'è nessuna differenza con questo sistema, se non che qui hanno fatto una selezione dei segnalatori.
Il fatto di mettere i feedback suo venditori non mi pare una buona idea: la mole di vendita e acquisto di strumenti musicali di un utente medio non è così grande per avere un numero attendibile di feedback.
Se frequenti certi spazi social ti rendi conto che non è così... C'è tantissima gente che ha un turnover spaventoso, comprano e rivendono 2/3 macchine al mese.
Antony 02-07-20 12.43
Devo informare il mio amico di Milano che non può vendere il suo Moog da 7250 euro altrimenti deve aprire partita IVA.

P.S.
Come al solito (e come purtroppo spesso avviene in questo forum), laddove un fatto del genere ( alias il ruolo di "spia/segnalatore" che uno spavaldo Staff di uno spavaldo mercatino vorrebbe affibbiare ai privati scrollandosi di dosso qualsiasi tipo di responsabilità legale e che basa le sue regole su un pedissequo arbitraggio da accettare senza alcuna condizione) dovrebbe meritare una marginale attenzione e bollarlo, come hanno già fatto alcuni, come una "troiata colossale", stranamente in mano ad alcuni puritani assume un contesto aberrante laddove ci si appella anche alla giurisprudenza cercando di riabilitare o ribaltare punti di vista ma evitando di entrare nel merito.

Bene, cari colleghi. Voi avete tempo da perdere dietro questo spiacevole accaduto ( per me...magari altri saranno contenti di una riapertura di quella che si presume essere una caccia alle streghe). Non devo giustificarmi nè devo giustificare nulla. Ho portato davanti a voi la mia esperienza e probabilmente ho fatto male. Ho messo in evidenza come sia estremamente facile chiudere account in maniera pretestuosa e ho dimostrato, in tempi non sospetti, come non esistano quei controlli che un Mercatino che lucra su 1 milione di utenti e privati vorrebbe delegare ai privati. Non aprirò partita IVA perchè innanzitutto sono un insegnante e poi perchè non mi va di pagare a fondo perduto 5/6000 euro l'anno tra INPS, IVA, Commercialista, ecc, dal momento che non vendo strumenti nuovi, non ne ho l'ambizione e per quanto mi ritenga un grande amante degli strumenti elettronici e ne compro tanti e tanti ne rivendo per non rimetterci di tasca, sono del parere che il sottoscritto non sia oggetto di un trattamento adottato da questo Staff di questo mercatino nè mi preme essere sottoposto a "segnalazioni" se quelle che mi sono state contestate sono assolutamente false nè sono obbligato ad apparire come "venditore professionista" per versare 1800 euro annui ad un Mercatino che è destinato a chiudere se vorrà continuare con queste politiche suicide.

Ringrazio Benjomy per il virtuoso link segnalato che conoscevo già da tempo.
Mi auguro che possiate trascorrere una serena estate all'insegna della buona musica.
Un affettuoso abbraccio e buon proseguimento.
wildcat80 02-07-20 13.24
Anthony ti do un consiglio.
Attività di vendita fra privati online sono sempre sotto la lente di ingrandimento da parte degli organismi preposti, soprattutto quando ci si serve di pagamento tracciato.
Il rischio è quello di subire un accertamento dalla Polizia Tributaria, con seccature ed esborsi del caso.