Back to Nord (...e l'importanza della keybed)

  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5289
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 540  

21-08-21 11.35

titolo ambiguo, che spiegherò, ma permettetemi una premessa.
Si suona pochino, rispetto all'era pre-covid; con il trio jazz stiamo approfittando per sfoltire/rimodernare/spolverare il repertorio molto vasto che abbiamo (60-70 brani); a questo si è aggiunta da parte mia una ricerca timbrica (niente di particolare, solo qualcosa di differente dal "solito" pianoforte). Dato che non ho più molta voglia di portarmi dietro questo setup live, o perlomeno lo voglio usare solo nelle occasioni che richiedono/meritano, mi ero preso un piano più leggero di CP1 (Roland RD88) contando di usarlo con macbook per i suoni di piano. Ma poi volevo anche suoni di Hammond, pertanto avevo pensato di metterci sopra la iRig Keys I/O: bello, pensavo, fa da scheda audio, la posso usare anche con il cellulare, ho preso AUM, i vari Vb3m, Vtines, ecc.
...finchè non mi sono trovato davanti alla NON voglia di configurare il tutto, di avere sempre l'accrocchio da cablare, la mancanza di drawbars, ecc. Ok, guardiamoci allora intorno per una tastiera da mettere di sopra, con suoni di Hammond e piano da pilotare con RD88. Bitimbrica, quindi. La scelta era tra Yamaha YC61, Hammond SKpro e Nord Stage o Electro.
Ho scelto NE6d 73 e mi sono chiesto perchè ho aspettato così tanto tempo a ricomprarmi una Nord emo
Avevo avuto il NE2 e lo Stage prima versione, questo NE6d mi ricorda quasi più lo Stage che la spartanissima NE2, la keybed è la tp80 con una piacevolissima cedevolezza, non è artificialmente dura come la waterfall di NS3, che è decisamente meno organistica.
I suoni? Dannatamente efficaci; parlare di realismo, in tempi di vst GIGAnti, sarebbe improprio; il clone hammond si fa suonare, apprezzo le drawbar in luogo dei led, i piani acustici hanno un filtraggio sempre un po' presente (per ovviare a pochi layer), a volte un po' invadente. Sul filtraggio tornerò dopo, comunque. Provando i vari piani (in 1 Gb non ci stanno tutti, una scelta va fatta) ho optato alla fine per le tre versioni XL di Yamaha S6, Fazioli e Bosendorfer; i piani elettrici sono anch'essi molto efficaci: la vera innovazione che dà loro linfa e vita è il filtraggio Dyno (di nuovo i filtri!). Mi stupisce che con pochi Mb il suono sia comunque molto presente, in-your-face. Il clavinet lo ricordavo migliore, tra l'altro su NE2 potevi scegliere tutte le configurazioni possibili dei pickup. Pazienza. Ma la differenza, vera, di suonabilità, viene dalla keybed... di RD88!! Mi è capitato di usare NS3 73 (waterfall) e 88: forse anche a causa dell'amplificazione trovavo sempre i piani molto compressi, difficili da gestire. I piani Nord, pilotati da una buona master esterna, acquistano una dignità che altrimenti viene mortificata da una keybed creata per accontentare tutti ma che alla fine non entusiasma nessuno. Con l'ultimo aggiornamento firmware, Nord ha fatto in modo che i pianoforti suonassero sempre, anche quando si preme il tasto ultrapiano. Per fortuna la cosa è disattivabile, da pianista lo trovavo fastidioso.
Invece, usandola come organo a due manuali (vabbè, il manuale inferiore è pesato...) trovo limitante il fatto di poter gestire le drawbars via midi, ma non separatamente per il manuale superiore/inferiore, dato che rispondono allo stesso control change. Intendo dire che per intervenire sulle drawbars del manuale inferiore devo sempre passare dal pannello di NE. Peccato, ma tanto i jazzisti di sotto mettono sempre 848 e se lo dimenticano! emo Bella invece (per un organista) la possibilità di attivare il "manual organ", che altro non è che la funzione di avere sempre il suono corrispondente alla posizione delle drawbars. Comodo, a colpo d'occhio sai che suono avrai, meglio che guardare nel display.
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5289
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 540  

21-08-21 11.36

La Sample Library, che conoscevo per i suoni sentiti dal sito, mi ha stupito piacevolmente. Suonati, i campioni sembrano più vivi che nelle piatte demo. Anche qui, dopo un principale smarrimento per la "crudezza" dei timbri, scopri poi che hanno musicalità, e il fatto che siano monolayer è in parte compensato dal filtro che interviene con la velocity. Ecco di nuovo i filtri: Clavia utilizza molto bene i filtri, anche in questo caso. Non si ottiene il realismo di un multilayer, ma non è il piattume che mi sarei immaginato, anzi mi sa che la ricerca timbrica di cui parlavo contemplerà anche la Sample Library.
Curioso è che per fare un solo di mono synth, dovrò usare RD88 e non la waterfall emo (NE non ha una mono mode, nemmeno per la Sample Library).
In ultimo, un plauso all'immediatezza Nord. Ti fai i suoni al volo, hai tutto sottomano, il pulsante per modificare la dinamica funziona anche per i suoni pilotati via midi (ottimo se hai un piano elettrico che non "barka" come originale vuole), e una nota di merito anche alla master RD88... perchè, alla fine, quasi senza accorgermene, ho trovato il setup che al momento fa per me, e spero mi accompagni per molti anni. Certo, ho due tastiere da portare invece di una sola (non sempre prima portavo CP1 e Legend), ma sono ultraleggere e non c'è bisogno di computer, tablet, adattatori, cavi usb,... alla fine mi rendo conto di essere un musicista più che un tecnico (c'è gente che fa benissimo entrambi, attenzione) e così mi sento molto più libero e a mio agio.
  • Sbaffone
  • Membro: Senior
  • Risp: 559
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 92  

21-08-21 12.14

Nord suona bene ed è strutturato per chi suona live
  • keyboard7
  • Membro: Senior
  • Risp: 663
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 101  

21-08-21 12.24

zaphod ha scritto:
acquistano una dignità che altrimenti viene mortificata da una keybed creata per accontentare tutti ma che alla fine non entusiasma nessuno

condivido e approvo tutta l'analisi che hai fatto. Hai trovato la soluzione migliore, resto convinto che il musicista si trova sempre meglio con gli strumenti veri, che con quelli virtuali suonati tramite computer ipad ecc
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 3798
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 558  

21-08-21 12.29

zaphod ha scritto:
dietro questo setup live

Peccato...
  • MicheleJD
  • Membro: Senior
  • Risp: 435
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 91  

21-08-21 12.31

@ zaphod
La Sample Library, che conoscevo per i suoni sentiti dal sito, mi ha stupito piacevolmente. Suonati, i campioni sembrano più vivi che nelle piatte demo. Anche qui, dopo un principale smarrimento per la "crudezza" dei timbri, scopri poi che hanno musicalità, e il fatto che siano monolayer è in parte compensato dal filtro che interviene con la velocity. Ecco di nuovo i filtri: Clavia utilizza molto bene i filtri, anche in questo caso. Non si ottiene il realismo di un multilayer, ma non è il piattume che mi sarei immaginato, anzi mi sa che la ricerca timbrica di cui parlavo contemplerà anche la Sample Library.
Curioso è che per fare un solo di mono synth, dovrò usare RD88 e non la waterfall emo (NE non ha una mono mode, nemmeno per la Sample Library).
In ultimo, un plauso all'immediatezza Nord. Ti fai i suoni al volo, hai tutto sottomano, il pulsante per modificare la dinamica funziona anche per i suoni pilotati via midi (ottimo se hai un piano elettrico che non "barka" come originale vuole), e una nota di merito anche alla master RD88... perchè, alla fine, quasi senza accorgermene, ho trovato il setup che al momento fa per me, e spero mi accompagni per molti anni. Certo, ho due tastiere da portare invece di una sola (non sempre prima portavo CP1 e Legend), ma sono ultraleggere e non c'è bisogno di computer, tablet, adattatori, cavi usb,... alla fine mi rendo conto di essere un musicista più che un tecnico (c'è gente che fa benissimo entrambi, attenzione) e così mi sento molto più libero e a mio agio.
Bellissima analisi!
👍
grazie per aver condiviso! (thanks ovviamente)
  • MicheleJD
  • Membro: Senior
  • Risp: 435
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 91  

21-08-21 12.34

@ giosanta
zaphod ha scritto:
dietro questo setup live

Peccato...
beh splendido ma certo impegnativo per dimensioni e pesi, quindi comprensibile!
spero solo non lo venda perché sono due strumenti che vale la pena avere!
…un set up carrozzato ed uno più easy, un sogno!
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10327
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 1080  

21-08-21 12.47

zaphod ha scritto:
alla fine mi rendo conto di essere un musicista più che un tecnico

Questo è il concetto che condivido appieno, fatte le debite proporzioni tra me e l'autore del thread "mani di fata"... emo

Per essere più chiari io nel mio tempo libero mi diverto a suonare.
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 20044
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 2228  

21-08-21 14.36

Pensa un po’… Il setup che alla fine ricordo con più piacere era NS2 compact e Roland FP4, sembra proprio che ai pianoforti Nord giovi esser pilotati dalle pesate Roland, chissà…

PS: il mono mode per la Sample Library è in arrivo, appena uscirà l’update alla v4 anche per NE6.
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5289
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 540  

21-08-21 15.53

MicheleJD ha scritto:
grazie per aver condiviso!

grazie a te e a tutti quelli che hanno dedicato del tempo a leggere il mio sproloquio emo

giosanta ha scritto:
Peccato...

lo so... ma la schiena ringrazia!

MicheleJD ha scritto:
spero solo non lo venda perché sono due strumenti che vale la pena avere!

no, anche perchè un doppio manuale con set completo di drawbars mi serve, e il CP1 non credo di venderlo. Ogni tanto ci penso, poi quando lo suono mi pento del pensiero impuro emo

paolo_b3 ha scritto:
fatte le debite proporzioni tra me e l'autore del thread "mani di fata"

dai.... grazie ma non ti sminuire!! emo

maxpiano69 ha scritto:
sembra proprio che ai pianoforti Nord giovi esser pilotati dalle pesate Roland

...o perlomeno dalle pesate con una risposta lineare, che trasmettono velocity da 0 a 127 (e meno male che le Nord le ricevono!)

maxpiano69 ha scritto:
il mono mode per la Sample Library è in arrivo, appena uscirà l’update alla v4 anche per NE6

...e questa è un'ottima notizia, potrei anche pensare di vendere il P08, quello sì sottoutilizzato, poverello... ma privarsi di un poly analogico spiace sempre...

  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10051
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 870  

21-08-21 15.56

sicuramente é una bella coppia che si complementa bene, emo
  • Osuna1
  • Membro: Senior
  • Risp: 358
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 47  

21-08-21 17.17

@ zaphod
titolo ambiguo, che spiegherò, ma permettetemi una premessa.
Si suona pochino, rispetto all'era pre-covid; con il trio jazz stiamo approfittando per sfoltire/rimodernare/spolverare il repertorio molto vasto che abbiamo (60-70 brani); a questo si è aggiunta da parte mia una ricerca timbrica (niente di particolare, solo qualcosa di differente dal "solito" pianoforte). Dato che non ho più molta voglia di portarmi dietro questo setup live, o perlomeno lo voglio usare solo nelle occasioni che richiedono/meritano, mi ero preso un piano più leggero di CP1 (Roland RD88) contando di usarlo con macbook per i suoni di piano. Ma poi volevo anche suoni di Hammond, pertanto avevo pensato di metterci sopra la iRig Keys I/O: bello, pensavo, fa da scheda audio, la posso usare anche con il cellulare, ho preso AUM, i vari Vb3m, Vtines, ecc.
...finchè non mi sono trovato davanti alla NON voglia di configurare il tutto, di avere sempre l'accrocchio da cablare, la mancanza di drawbars, ecc. Ok, guardiamoci allora intorno per una tastiera da mettere di sopra, con suoni di Hammond e piano da pilotare con RD88. Bitimbrica, quindi. La scelta era tra Yamaha YC61, Hammond SKpro e Nord Stage o Electro.
Ho scelto NE6d 73 e mi sono chiesto perchè ho aspettato così tanto tempo a ricomprarmi una Nord emo
Avevo avuto il NE2 e lo Stage prima versione, questo NE6d mi ricorda quasi più lo Stage che la spartanissima NE2, la keybed è la tp80 con una piacevolissima cedevolezza, non è artificialmente dura come la waterfall di NS3, che è decisamente meno organistica.
I suoni? Dannatamente efficaci; parlare di realismo, in tempi di vst GIGAnti, sarebbe improprio; il clone hammond si fa suonare, apprezzo le drawbar in luogo dei led, i piani acustici hanno un filtraggio sempre un po' presente (per ovviare a pochi layer), a volte un po' invadente. Sul filtraggio tornerò dopo, comunque. Provando i vari piani (in 1 Gb non ci stanno tutti, una scelta va fatta) ho optato alla fine per le tre versioni XL di Yamaha S6, Fazioli e Bosendorfer; i piani elettrici sono anch'essi molto efficaci: la vera innovazione che dà loro linfa e vita è il filtraggio Dyno (di nuovo i filtri!). Mi stupisce che con pochi Mb il suono sia comunque molto presente, in-your-face. Il clavinet lo ricordavo migliore, tra l'altro su NE2 potevi scegliere tutte le configurazioni possibili dei pickup. Pazienza. Ma la differenza, vera, di suonabilità, viene dalla keybed... di RD88!! Mi è capitato di usare NS3 73 (waterfall) e 88: forse anche a causa dell'amplificazione trovavo sempre i piani molto compressi, difficili da gestire. I piani Nord, pilotati da una buona master esterna, acquistano una dignità che altrimenti viene mortificata da una keybed creata per accontentare tutti ma che alla fine non entusiasma nessuno. Con l'ultimo aggiornamento firmware, Nord ha fatto in modo che i pianoforti suonassero sempre, anche quando si preme il tasto ultrapiano. Per fortuna la cosa è disattivabile, da pianista lo trovavo fastidioso.
Invece, usandola come organo a due manuali (vabbè, il manuale inferiore è pesato...) trovo limitante il fatto di poter gestire le drawbars via midi, ma non separatamente per il manuale superiore/inferiore, dato che rispondono allo stesso control change. Intendo dire che per intervenire sulle drawbars del manuale inferiore devo sempre passare dal pannello di NE. Peccato, ma tanto i jazzisti di sotto mettono sempre 848 e se lo dimenticano! emo Bella invece (per un organista) la possibilità di attivare il "manual organ", che altro non è che la funzione di avere sempre il suono corrispondente alla posizione delle drawbars. Comodo, a colpo d'occhio sai che suono avrai, meglio che guardare nel display.
Considerazioni molto interessanti! Thanks.
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5289
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 540  

21-08-21 18.15

@ zerinovic
sicuramente é una bella coppia che si complementa bene, emo
si, se non fosse che - conoscendomi - alla fine userò solo i suoni della Electro. Mai dire mai, i synth su RD88 sono pregevoli, ma sono uomo da piano e hammond più che da synth emo
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10327
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 1080  

21-08-21 19.16

Off topic! emo

Che panca è quella della foto? Ti ricordi l'altezza?
  • Sbaffone
  • Membro: Senior
  • Risp: 559
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 92  

21-08-21 19.36

@ paolo_b3
Off topic! emo

Che panca è quella della foto? Ti ricordi l'altezza?
Devi fare addominali?
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10051
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 870  

21-08-21 19.36

@ zaphod
si, se non fosse che - conoscendomi - alla fine userò solo i suoni della Electro. Mai dire mai, i synth su RD88 sono pregevoli, ma sono uomo da piano e hammond più che da synth emo
non si sa mai…comunque anche solo come master varrebbe già la pena, visto le doti di linearità che gli hai notato insieme a NE6.
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5289
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 540  

21-08-21 19.36

paolo_b3 ha scritto:
Che panca è quella della foto?

questa, ti avrei linkato il prodotto sul sito K&M ma pare non la facciano più, ora c'è quella pieghevole con sedile in similpelle o quella non pieghevole, ma con la seduta in tessuto.

paolo_b3 ha scritto:
Ti ricordi l'altezza?

grosso modo tra i 55 e i 60cm, direi più verso i 60
  • MicheleJD
  • Membro: Senior
  • Risp: 435
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 91  

21-08-21 19.36

@ zaphod
si, se non fosse che - conoscendomi - alla fine userò solo i suoni della Electro. Mai dire mai, i synth su RD88 sono pregevoli, ma sono uomo da piano e hammond più che da synth emo
non so se corrisponde alle tue necessità.
Ma in generale con un set up così potrebbe si pensare ad usare “sotto” i piani del nord, ma contemporaneamente beneficiare di pad e strings del rd88, dove certo come tutti i roland saranno di ottima qualità.
Io qualche hanno fa facevo una cosa simile con yamaha p200 sotto, roland vr700 sopra. usavo organi sopra del vr700 ma in contemporanea via midi mettevo dei pad o strings roland sul piano del p200.
bellissima configurazione, se non fosse che l’accoppiata erano 50kg…
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10051
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 870  

21-08-21 19.55

@ paolo_b3
Off topic! emo

Che panca è quella della foto? Ti ricordi l'altezza?
ti serviva per casa o per portare in giro? ne ho presa una qui in forte sconto piu di quello odierno, ed é veramente comoda stabile e anche bella…
fine off-topic
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10327
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 1080  

21-08-21 21.20

@ zaphod
paolo_b3 ha scritto:
Che panca è quella della foto?

questa, ti avrei linkato il prodotto sul sito K&M ma pare non la facciano più, ora c'è quella pieghevole con sedile in similpelle o quella non pieghevole, ma con la seduta in tessuto.

paolo_b3 ha scritto:
Ti ricordi l'altezza?

grosso modo tra i 55 e i 60cm, direi più verso i 60
Interessante, costa un po... ma ha l'alzata regolabile e le misure sono ovviamente quelle giuste. Unica pecca non si chiude, giusto? Poi mi chiedevo, ma è rigida?