Pop di qualità?

  • wildcat80
  • Membro: Guru
  • Risp: 6807
  • Loc: Genova
  • Thanks: 1448  

24-04-24 11.41

Stavo pensando negli ultimi anni c'è solo un artista dell'ambito pop che mi è piaciuto: Abel Tesfaye Makonnen altrimenti noto come The Weeknd.
È un po' l'ereda naturale, con le dovute proporzioni, di Michael Jackson e Bruno Mars.
A me ha conquistato con l'album After hours, grazie alle sonorità dei brani Blinding Lights e In tour eyes.
È musica d'ascolto, facile ma a mio avviso ben realizzata, con una simbiosi di parti programmate e tanto strumenti suonati.
Poi lui suona tastiere, chitarra, batteria, canta sia le parti soliste che i cori...
E anche la parte video è molto ben realizzata e molto narrativa e cinematografica.
A voi non dispiace? C'è qualche artista dell'ambito pop che merita di essere ascoltato e non sentito distrattamente?
  • Roberto_Forest
  • Membro: Expert
  • Risp: 3715
  • Loc: Vicenza
  • Thanks: 519  

24-04-24 12.01

Io questo ritorno al sound anni ‘80 non lo apprezzo. Apprezzo il sound anni 60/70 è quello anni 90. Più diretto. Tutti questi synth che suonano vaghi e poco diretti non mi esaltano. E le armonie povere ancora meno.
La batteria poi è terribile.
  • SimonKeyb
  • Membro: Guru
  • Risp: 5960
  • Loc: Vicenza
  • Thanks: 450  

24-04-24 12.49

Non male The Weeknd anche se a volte un pò troppo piacione per i miei gusti, ci sta anche lui nelle mie cit. assieme a Bruno Mars con Silk Sonic, Anderson Paak, Pharrel Williams, Miley Cyrus, Dua Lipa, Stromae, Arisa (!!)

Mi spiace non metterci anche Lady Gaga, bravissima cantante e attrice, purtroppo i suoi lavori discografici li trovo troppo mediocri

Roberto_Forest ha scritto:
Io questo ritorno al sound anni ‘80 non lo apprezzo. Apprezzo il sound anni 60/70 è quello anni 90. Più diretto. Tutti questi synth che suonano vaghi e poco diretti non mi esaltano. E le armonie povere ancora meno.

in realtà nelle hit che meritano sono i migliori anni 80 quelli che vengono più citati, i primi, che avevano ancora qualche synth analogico, chitarre funky, poca FM, il tutto presentato con mastering corposi e moderni. Magari sono le idee a essere scadenti più che il sound
  • morgan74
  • Membro: Expert
  • Risp: 2350
  • Loc: Foggia
  • Thanks: 130  

24-04-24 14.31

la frase 'di qualità' può essere interpretata però in diversi modi, se per qualità si intende la qualità dell'artista, delle sue doti canore, compositive ecc....allora ok, se per qualità si intendesse complessità delle armonie o degli arrangiamenti, allora non possiamo parlare di qualità di chissà quale livello, nel senso che ad esempio THE WEEKEND che a me piace molto, però non scrive brani o melodie di chissà quale complessità, certamente sono brani molto orecchiabili e lui è bravo, anche rispetto a tanti altri artisti o pseudo artisti ,che non sanno nemmeno accendere uno strumento o cantare sotto la doccia....
Diciamo che la qualità media attuale è molto scesa in generale, qualcuno ancora si salva...ma sono davvero pochi.
In ITALIA, in ambito pop (non pop-rock o rock), secondo me c'è da apprezzare i THE KOLORS, che nonostante tutto sono anni che sfoggiano prodotti accettabili e di successo ( però anche qui parlare di qualità...certo rispetto a tanti altri sono decisamente più gradevoli...)
  • wildcat80
  • Membro: Guru
  • Risp: 6807
  • Loc: Genova
  • Thanks: 1448  

24-04-24 14.36

morgan74 ha scritto:
In ITALIA, in ambito pop (non pop-rock o rock), secondo me c'è da apprezzare i THE KOLORS,


Li ho sentiti una volta dal vivo (in TV) fare una cover de La mia banda suona il rock che mi ha lasciato a bocca aperta. Un po' di anni fa, io li conoscevo per sentito dire e non pensavo che potessero essere così bravi.

Riguardo la semplicità: non può essere altrimenti, è pop, difficile trovare gruppi pop che abbiano strutture elaborate e armonie complesse, in particolare oggi in cui anche l'audience ti impone la semplicità se vuoi fare ascolti.
  • Dallaluna69
  • Membro: Expert
  • Risp: 3272
  • Loc: Firenze
  • Thanks: 705  

24-04-24 14.47

@ wildcat80
Stavo pensando negli ultimi anni c'è solo un artista dell'ambito pop che mi è piaciuto: Abel Tesfaye Makonnen altrimenti noto come The Weeknd.
È un po' l'ereda naturale, con le dovute proporzioni, di Michael Jackson e Bruno Mars.
A me ha conquistato con l'album After hours, grazie alle sonorità dei brani Blinding Lights e In tour eyes.
È musica d'ascolto, facile ma a mio avviso ben realizzata, con una simbiosi di parti programmate e tanto strumenti suonati.
Poi lui suona tastiere, chitarra, batteria, canta sia le parti soliste che i cori...
E anche la parte video è molto ben realizzata e molto narrativa e cinematografica.
A voi non dispiace? C'è qualche artista dell'ambito pop che merita di essere ascoltato e non sentito distrattamente?
I BTS li hai sentiti?
Le prime produzioni sono hip hop coreano, per me indigeribile, mentre le ultime sono pop all'occidentale.
Sono i primi che mi sono venuti in mente quando hai nominato Michael Jackson, perché me lo hanno sempre ricordato. Ottimi ballerini, vocine e espressioni ammiccanti, grande cura dei video e delle coreografie. Insomma un successo dato dal talento ma anche ben costruito a tavolino.
Dinamite il brano che trovo più rappresentativo del filone attuale.
  • Raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 2536
  • Loc: Padova
  • Thanks: 263  

24-04-24 15.39

@ wildcat80
Stavo pensando negli ultimi anni c'è solo un artista dell'ambito pop che mi è piaciuto: Abel Tesfaye Makonnen altrimenti noto come The Weeknd.
È un po' l'ereda naturale, con le dovute proporzioni, di Michael Jackson e Bruno Mars.
A me ha conquistato con l'album After hours, grazie alle sonorità dei brani Blinding Lights e In tour eyes.
È musica d'ascolto, facile ma a mio avviso ben realizzata, con una simbiosi di parti programmate e tanto strumenti suonati.
Poi lui suona tastiere, chitarra, batteria, canta sia le parti soliste che i cori...
E anche la parte video è molto ben realizzata e molto narrativa e cinematografica.
A voi non dispiace? C'è qualche artista dell'ambito pop che merita di essere ascoltato e non sentito distrattamente?
Pop di qualità ce n'è, dipende sempre dai gusti, a me piace la pop-rock anglosassone, Imagine Dragons, OneRepublic, The Script, Twenty One Pilot, Passenger...

Fatalità tutti gruppi in cui c'è il pianoforte o almeno uno strumento a tastiera predominante emo
  • Ilaria_Villa
  • Membro: Senior
  • Risp: 340
  • Loc: Milano
  • Thanks: 128  

24-04-24 16.38

@ wildcat80
Stavo pensando negli ultimi anni c'è solo un artista dell'ambito pop che mi è piaciuto: Abel Tesfaye Makonnen altrimenti noto come The Weeknd.
È un po' l'ereda naturale, con le dovute proporzioni, di Michael Jackson e Bruno Mars.
A me ha conquistato con l'album After hours, grazie alle sonorità dei brani Blinding Lights e In tour eyes.
È musica d'ascolto, facile ma a mio avviso ben realizzata, con una simbiosi di parti programmate e tanto strumenti suonati.
Poi lui suona tastiere, chitarra, batteria, canta sia le parti soliste che i cori...
E anche la parte video è molto ben realizzata e molto narrativa e cinematografica.
A voi non dispiace? C'è qualche artista dell'ambito pop che merita di essere ascoltato e non sentito distrattamente?
Non so chi sia, sorry.
  • Ovidio
  • Membro: Senior
  • Risp: 309
  • Loc:
  • Thanks: 55  

24-04-24 18.14

Non so se rientra in ambito pop, ma ultimamente mi piace questa tipologia di performance
  • dxmat
  • Membro: Expert
  • Risp: 914
  • Loc: Vicenza
  • Thanks: 133  

24-04-24 18.40

Dallaluna69 ha scritto: I BTS li hai sentiti?

Ballerini notevoli, produzioni acerbe agli esordi ma ora il suono si è affinato e di livello sempre più alto.
Poi va a gusti. Ma fatturati annui da record... solo nel 2019..500 milioni di $.

Poi nel mainstream secondo me manca quel pizzico di genialità che esisteva (parecchi ormai) anni fa,
tutto è piuttosto omologato.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 4120
  • Loc: .
  • Thanks: 434  

24-04-24 19.24

@ Ovidio
Non so se rientra in ambito pop, ma ultimamente mi piace questa tipologia di performance
Ormai anche queste performance sono diventate una moda.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 4120
  • Loc: .
  • Thanks: 434  

24-04-24 19.29

@ dxmat
Dallaluna69 ha scritto: I BTS li hai sentiti?

Ballerini notevoli, produzioni acerbe agli esordi ma ora il suono si è affinato e di livello sempre più alto.
Poi va a gusti. Ma fatturati annui da record... solo nel 2019..500 milioni di $.

Poi nel mainstream secondo me manca quel pizzico di genialità che esisteva (parecchi ormai) anni fa,
tutto è piuttosto omologato.
I BTS e tutto il K-Pop mi dà letteralmente la nausea, quella roba, la boy band, tutti superfighi, i video, le mossette, gli adesivi, le storie, i photo book, tutto costruito a tavolino, questa non è musica... è un'offesa all'intelligenza, non importa quanto siano bravi a cantare, non significa nulla. It's decadence!
  • wildcat80
  • Membro: Guru
  • Risp: 6807
  • Loc: Genova
  • Thanks: 1448  

24-04-24 20.29

Non ho mai visto nulla dei BTS e non so proprio chi siano.
Toccherà più che sentire vedere qualcosa per farmi un'idea più precisa.
Quando un argomento è divisivo, è doveroso approfondirlo.

Però, invece che sperticarsi in critiche sarebbe interessante avere qualche spunto su artisti da prendere in considerazione.

Perché ho fatto un post sul pop?
Perché non sono nelle condizioni di ascoltare musica, posso giusto sentire qualcosa.
Sentire, non ascoltare. E ascoltare qualcosa che non sia rumenta totale.
Le rare volte che posso ascoltare ho i miei ascolti classici, la mia comfort zone (tipicamente, arrivare a casa, divano, a volte un drink fresco e Jimmy Smith).
Come vedete non ho preclusione a nulla.
Quando lavoro non posso ascoltare musica quasi mai, di solito a fine giornata quando si fa burocrazia tipo relazioni, lettere di dimissione, raccolta dati ascolto roba che non indovinerete mai emo
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 4120
  • Loc: .
  • Thanks: 434  

24-04-24 21.14

wildcat80 ha scritto:
Però, invece che sperticarsi in critiche sarebbe interessante avere qualche spunto su artisti da prendere in considerazione.

Io che notoriamente odio il pop, non ho molti nomi da segnalare. Forse l'unico un poco interessante che ho sentito è Parfum Genius.
  • Ovidio
  • Membro: Senior
  • Risp: 309
  • Loc:
  • Thanks: 55  

24-04-24 22.04

@ markelly2
Ormai anche queste performance sono diventate una moda.
Mah... una moda? Sistemi dawless semi artigianali su cui si improvvisano beat e sonorità ambient in tempo reale, mi sembra un genere di nicchia. Comunque almeno loro creano tutto on the fly e già questo mi basta per farmeli piacere, aldilà che si tratti di una moda o no. Però credo che il genere abbia poca attinenza col titolo del thread, forse avrei dovuto segnalare qualche pop star attuale di mio gradimento?
L'unica che mi viene a mente è Caroline Polachek, cantautrice molto raffinata anche se un po' troppo influenzata - secondo me - da Enya e quindi non originalissima; ma trovo che i contenuti, gli arrangiamenti, l'immagine e la produzione siano molto curati senza mai cadere nella volgarità a cui ci hanno abituato varie pop star recenti.
  • Raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 2536
  • Loc: Padova
  • Thanks: 263  

25-04-24 11.39

@ wildcat80
Non ho mai visto nulla dei BTS e non so proprio chi siano.
Toccherà più che sentire vedere qualcosa per farmi un'idea più precisa.
Quando un argomento è divisivo, è doveroso approfondirlo.

Però, invece che sperticarsi in critiche sarebbe interessante avere qualche spunto su artisti da prendere in considerazione.

Perché ho fatto un post sul pop?
Perché non sono nelle condizioni di ascoltare musica, posso giusto sentire qualcosa.
Sentire, non ascoltare. E ascoltare qualcosa che non sia rumenta totale.
Le rare volte che posso ascoltare ho i miei ascolti classici, la mia comfort zone (tipicamente, arrivare a casa, divano, a volte un drink fresco e Jimmy Smith).
Come vedete non ho preclusione a nulla.
Quando lavoro non posso ascoltare musica quasi mai, di solito a fine giornata quando si fa burocrazia tipo relazioni, lettere di dimissione, raccolta dati ascolto roba che non indovinerete mai emo
Io te ne ho proposti eh emo

Azzardo una frase: la trap è uguale al k-pop in termini di presa sui giovani italiani.

Fa ridere sentire che ci sono schiere di ragazzini che ascoltano artisti coreani a migliaia di km di distanza quando magari non sanno neppure chi sia un cantautore italiano.

Il k-pop è un prodotto spazzatura comunque, notoriamente tra l'altro. Costruito a tavolino molto peggio di tanti generi che in questo forum non apprezzate.
  • wildcat80
  • Membro: Guru
  • Risp: 6807
  • Loc: Genova
  • Thanks: 1448  

25-04-24 11.45

@ Raptus
Io te ne ho proposti eh emo

Azzardo una frase: la trap è uguale al k-pop in termini di presa sui giovani italiani.

Fa ridere sentire che ci sono schiere di ragazzini che ascoltano artisti coreani a migliaia di km di distanza quando magari non sanno neppure chi sia un cantautore italiano.

Il k-pop è un prodotto spazzatura comunque, notoriamente tra l'altro. Costruito a tavolino molto peggio di tanti generi che in questo forum non apprezzate.
Io sono rimasto fermo al K pop di Gangnam style e mi è bastato emo
  • afr
  • Membro: Staff
  • Risp: 20579
  • Loc: Torino
  • Thanks: 1481  

25-04-24 12.06

@ wildcat80
Io sono rimasto fermo al K pop di Gangnam style e mi è bastato emo
5.1 miliardi di Views su YT

Penso sia bastato anche a PSY, vivrà di rendita 4ever

A me piaceva parecchio emo
  • wildcat80
  • Membro: Guru
  • Risp: 6807
  • Loc: Genova
  • Thanks: 1448  

25-04-24 12.16

@ afr
5.1 miliardi di Views su YT

Penso sia bastato anche a PSY, vivrà di rendita 4ever

A me piaceva parecchio emo
Credo sia stato il primo video a sbancare il miliardo di views
  • Sbaffone
  • Membro: Expert
  • Risp: 2999
  • Loc:
  • Thanks: 570  

25-04-24 13.34

Pop di qualità, ossimoro?