Mio brano sulla AI .

  • axtralman
  • Membro: Senior
  • Risp: 125
  • Loc: Novara
  • Thanks: 27  

12-02-24 14.33

Dopo questa purgativa settimana sanremese ( e quindi di peggio non posso farvi ) propongo il mio nuovo pezzo da oggi disponibile su tutti i mer**si stores della galassia :)
WHISPERS IN THE CIRCUITRY
Il tema e' l AI .... che io ovviamente NON USO per principio...mica come un musicista amico di mio cuggino di nome Marco,le cui melodie fluivano come il fiume che scorre placido attraverso la città, ma le parole che accompagnavano quelle note erano sempre state una sfida per lui.
La sua mente creativa danzava tra accordi e armonie, ma quando cercava di mettere su carta i suoi pensieri, si sentiva come un marinaio naufragato in un mare di parole senza bussola.

Marco non si arrese facilmente. Continuò a comporre, a cercare di mettere insieme le parole giuste per raccontare le storie che la sua musica voleva comunicare. Eppure, ogni tentativo sembrava cadere nel vuoto, come foglie secche portate via dal vento dell'ignoranza.

Fino a quando un giorno, mentre navigava su internet alla ricerca di ispirazione, si imbatté in qualcosa che avrebbe cambiato il corso della sua storia musicale: l'intelligenza artificiale. Era come una rivelazione divina per lui. Con un po' di esitazione, Marco iniziò a sperimentare con questa nuova tecnologia. Scoprì programmi che potevano analizzare le sue composizioni e suggerire parole e frasi per accompagnare la sua musica.

Il primo tentativo fu un successo travolgente. Le parole che l'intelligenza artificiale suggeriva si adattavano perfettamente alle sue melodie, come se fossero state fatte su misura. Marco si sentiva come un alchimista che aveva finalmente trovato la formula segreta per trasformare il piombo delle sue composizioni in oro puro.

Poco a poco, Marco cominciò a dipendere sempre di più dall'IA per creare le sue canzoni. Le sue performance diventarono ancora più apprezzate, le sue canzoni scalavano le classifiche e la sua fama cresceva a dismisura. Eppure, nel suo cuore, sapeva che c'era un segreto dietro tutto questo successo.

Ma Marco era furbo, o almeno credeva di esserlo. Si convinceva che nessuno si sarebbe mai accorto della sua dipendenza dall'intelligenza artificiale. Si pavoneggiava di fronte alle telecamere, parlava di come la sua musica fosse il frutto di una mente geniale e creativa. Ma dentro di sé, c'era una piccola voce che gli sussurrava che forse, in fondo, non era così brillante come voleva far credere agli altri.

E così, tra le luci accecanti del successo e l'ombra dei suoi segreti, Marco continuava il suo viaggio nel mondo della musica, accompagnato dall'IA che aveva dato voce alle sue canzoni. Ma a volte, nel silenzio della notte, si chiedeva se il prezzo del suo successo fosse stato troppo alto, se il riflesso che vedeva nello specchio fosse davvero quello di un artista o solo di un impostore abilmente travestito.
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13293
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1972  

12-02-24 15.33

@ axtralman
Dopo questa purgativa settimana sanremese ( e quindi di peggio non posso farvi ) propongo il mio nuovo pezzo da oggi disponibile su tutti i mer**si stores della galassia :)
WHISPERS IN THE CIRCUITRY
Il tema e' l AI .... che io ovviamente NON USO per principio...mica come un musicista amico di mio cuggino di nome Marco,le cui melodie fluivano come il fiume che scorre placido attraverso la città, ma le parole che accompagnavano quelle note erano sempre state una sfida per lui.
La sua mente creativa danzava tra accordi e armonie, ma quando cercava di mettere su carta i suoi pensieri, si sentiva come un marinaio naufragato in un mare di parole senza bussola.

Marco non si arrese facilmente. Continuò a comporre, a cercare di mettere insieme le parole giuste per raccontare le storie che la sua musica voleva comunicare. Eppure, ogni tentativo sembrava cadere nel vuoto, come foglie secche portate via dal vento dell'ignoranza.

Fino a quando un giorno, mentre navigava su internet alla ricerca di ispirazione, si imbatté in qualcosa che avrebbe cambiato il corso della sua storia musicale: l'intelligenza artificiale. Era come una rivelazione divina per lui. Con un po' di esitazione, Marco iniziò a sperimentare con questa nuova tecnologia. Scoprì programmi che potevano analizzare le sue composizioni e suggerire parole e frasi per accompagnare la sua musica.

Il primo tentativo fu un successo travolgente. Le parole che l'intelligenza artificiale suggeriva si adattavano perfettamente alle sue melodie, come se fossero state fatte su misura. Marco si sentiva come un alchimista che aveva finalmente trovato la formula segreta per trasformare il piombo delle sue composizioni in oro puro.

Poco a poco, Marco cominciò a dipendere sempre di più dall'IA per creare le sue canzoni. Le sue performance diventarono ancora più apprezzate, le sue canzoni scalavano le classifiche e la sua fama cresceva a dismisura. Eppure, nel suo cuore, sapeva che c'era un segreto dietro tutto questo successo.

Ma Marco era furbo, o almeno credeva di esserlo. Si convinceva che nessuno si sarebbe mai accorto della sua dipendenza dall'intelligenza artificiale. Si pavoneggiava di fronte alle telecamere, parlava di come la sua musica fosse il frutto di una mente geniale e creativa. Ma dentro di sé, c'era una piccola voce che gli sussurrava che forse, in fondo, non era così brillante come voleva far credere agli altri.

E così, tra le luci accecanti del successo e l'ombra dei suoi segreti, Marco continuava il suo viaggio nel mondo della musica, accompagnato dall'IA che aveva dato voce alle sue canzoni. Ma a volte, nel silenzio della notte, si chiedeva se il prezzo del suo successo fosse stato troppo alto, se il riflesso che vedeva nello specchio fosse davvero quello di un artista o solo di un impostore abilmente travestito.
Bell'aneddoto! emo

E bello anche il brano!!! emoemoemo
Fra te e AFR sarà una bella sfida...

Complimenti davvero!!!
  • Ilaria_Villa
  • Membro: Senior
  • Risp: 157
  • Loc: Milano
  • Thanks: 60  

12-02-24 18.51

@ paolo_b3
Bell'aneddoto! emo

E bello anche il brano!!! emoemoemo
Fra te e AFR sarà una bella sfida...

Complimenti davvero!!!
emoemoemoemoemo
  • Deckard
  • Membro: Expert
  • Risp: 1697
  • Loc: Roma
  • Thanks: 164  

12-02-24 19.28

Altro gran bel pezzo, complimenti anche a te emo
  • afr
  • Membro: Staff
  • Risp: 20495
  • Loc: Torino
  • Thanks: 1459  

12-02-24 19.30

@ axtralman
Dopo questa purgativa settimana sanremese ( e quindi di peggio non posso farvi ) propongo il mio nuovo pezzo da oggi disponibile su tutti i mer**si stores della galassia :)
WHISPERS IN THE CIRCUITRY
Il tema e' l AI .... che io ovviamente NON USO per principio...mica come un musicista amico di mio cuggino di nome Marco,le cui melodie fluivano come il fiume che scorre placido attraverso la città, ma le parole che accompagnavano quelle note erano sempre state una sfida per lui.
La sua mente creativa danzava tra accordi e armonie, ma quando cercava di mettere su carta i suoi pensieri, si sentiva come un marinaio naufragato in un mare di parole senza bussola.

Marco non si arrese facilmente. Continuò a comporre, a cercare di mettere insieme le parole giuste per raccontare le storie che la sua musica voleva comunicare. Eppure, ogni tentativo sembrava cadere nel vuoto, come foglie secche portate via dal vento dell'ignoranza.

Fino a quando un giorno, mentre navigava su internet alla ricerca di ispirazione, si imbatté in qualcosa che avrebbe cambiato il corso della sua storia musicale: l'intelligenza artificiale. Era come una rivelazione divina per lui. Con un po' di esitazione, Marco iniziò a sperimentare con questa nuova tecnologia. Scoprì programmi che potevano analizzare le sue composizioni e suggerire parole e frasi per accompagnare la sua musica.

Il primo tentativo fu un successo travolgente. Le parole che l'intelligenza artificiale suggeriva si adattavano perfettamente alle sue melodie, come se fossero state fatte su misura. Marco si sentiva come un alchimista che aveva finalmente trovato la formula segreta per trasformare il piombo delle sue composizioni in oro puro.

Poco a poco, Marco cominciò a dipendere sempre di più dall'IA per creare le sue canzoni. Le sue performance diventarono ancora più apprezzate, le sue canzoni scalavano le classifiche e la sua fama cresceva a dismisura. Eppure, nel suo cuore, sapeva che c'era un segreto dietro tutto questo successo.

Ma Marco era furbo, o almeno credeva di esserlo. Si convinceva che nessuno si sarebbe mai accorto della sua dipendenza dall'intelligenza artificiale. Si pavoneggiava di fronte alle telecamere, parlava di come la sua musica fosse il frutto di una mente geniale e creativa. Ma dentro di sé, c'era una piccola voce che gli sussurrava che forse, in fondo, non era così brillante come voleva far credere agli altri.

E così, tra le luci accecanti del successo e l'ombra dei suoi segreti, Marco continuava il suo viaggio nel mondo della musica, accompagnato dall'IA che aveva dato voce alle sue canzoni. Ma a volte, nel silenzio della notte, si chiedeva se il prezzo del suo successo fosse stato troppo alto, se il riflesso che vedeva nello specchio fosse davvero quello di un artista o solo di un impostore abilmente travestito.
Bello bello! Atmosfera molto evocativa ed un sound elegante ed incisivo, congratulazioni emo
  • giosanta
  • Membro: Guru
  • Risp: 4643
  • Loc: Benevento
  • Thanks: 1009  

12-02-24 19.54

Complimenti!

paolo_b3 ha scritto:
Fra te e AFR sarà una bella sfida...

La sfida dei cybermusicisti...hanno visto cose che noi umani...
  • afr
  • Membro: Staff
  • Risp: 20495
  • Loc: Torino
  • Thanks: 1459  

12-02-24 21.00

@ giosanta
Complimenti!

paolo_b3 ha scritto:
Fra te e AFR sarà una bella sfida...

La sfida dei cybermusicisti...hanno visto cose che noi umani...
Io l'unica cosa che ho visto è l'oculista, alla soglia dei 50 perdo colpi emo
  • djfilippo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2806
  • Loc: Palermo
  • Thanks: 295  

12-02-24 22.10

Ben fatto... Il lead ricorda uno dei suoni di FMdrive...
  • Ilaria_Villa
  • Membro: Senior
  • Risp: 157
  • Loc: Milano
  • Thanks: 60  

14-02-24 15.25

@ axtralman
Dopo questa purgativa settimana sanremese ( e quindi di peggio non posso farvi ) propongo il mio nuovo pezzo da oggi disponibile su tutti i mer**si stores della galassia :)
WHISPERS IN THE CIRCUITRY
Il tema e' l AI .... che io ovviamente NON USO per principio...mica come un musicista amico di mio cuggino di nome Marco,le cui melodie fluivano come il fiume che scorre placido attraverso la città, ma le parole che accompagnavano quelle note erano sempre state una sfida per lui.
La sua mente creativa danzava tra accordi e armonie, ma quando cercava di mettere su carta i suoi pensieri, si sentiva come un marinaio naufragato in un mare di parole senza bussola.

Marco non si arrese facilmente. Continuò a comporre, a cercare di mettere insieme le parole giuste per raccontare le storie che la sua musica voleva comunicare. Eppure, ogni tentativo sembrava cadere nel vuoto, come foglie secche portate via dal vento dell'ignoranza.

Fino a quando un giorno, mentre navigava su internet alla ricerca di ispirazione, si imbatté in qualcosa che avrebbe cambiato il corso della sua storia musicale: l'intelligenza artificiale. Era come una rivelazione divina per lui. Con un po' di esitazione, Marco iniziò a sperimentare con questa nuova tecnologia. Scoprì programmi che potevano analizzare le sue composizioni e suggerire parole e frasi per accompagnare la sua musica.

Il primo tentativo fu un successo travolgente. Le parole che l'intelligenza artificiale suggeriva si adattavano perfettamente alle sue melodie, come se fossero state fatte su misura. Marco si sentiva come un alchimista che aveva finalmente trovato la formula segreta per trasformare il piombo delle sue composizioni in oro puro.

Poco a poco, Marco cominciò a dipendere sempre di più dall'IA per creare le sue canzoni. Le sue performance diventarono ancora più apprezzate, le sue canzoni scalavano le classifiche e la sua fama cresceva a dismisura. Eppure, nel suo cuore, sapeva che c'era un segreto dietro tutto questo successo.

Ma Marco era furbo, o almeno credeva di esserlo. Si convinceva che nessuno si sarebbe mai accorto della sua dipendenza dall'intelligenza artificiale. Si pavoneggiava di fronte alle telecamere, parlava di come la sua musica fosse il frutto di una mente geniale e creativa. Ma dentro di sé, c'era una piccola voce che gli sussurrava che forse, in fondo, non era così brillante come voleva far credere agli altri.

E così, tra le luci accecanti del successo e l'ombra dei suoi segreti, Marco continuava il suo viaggio nel mondo della musica, accompagnato dall'IA che aveva dato voce alle sue canzoni. Ma a volte, nel silenzio della notte, si chiedeva se il prezzo del suo successo fosse stato troppo alto, se il riflesso che vedeva nello specchio fosse davvero quello di un artista o solo di un impostore abilmente travestito.
Brano molto raffinato ed elegante, complimenti vivissimi!
  • axtralman
  • Membro: Senior
  • Risp: 125
  • Loc: Novara
  • Thanks: 27  

15-02-24 10.45

@ paolo_b3
Bell'aneddoto! emo

E bello anche il brano!!! emoemoemo
Fra te e AFR sarà una bella sfida...

Complimenti davvero!!!
Grazie Paolo ! Bhe l' aneddoto ,come hai capito, e frutto della cara AI .....che tanto aiuta gli analfabeti come me hahahaha
cazzo l avessi avuta la tempo dell universita'....
  • axtralman
  • Membro: Senior
  • Risp: 125
  • Loc: Novara
  • Thanks: 27  

15-02-24 10.46

@ Deckard
Altro gran bel pezzo, complimenti anche a te emo
Grazzzzzzie emo
  • axtralman
  • Membro: Senior
  • Risp: 125
  • Loc: Novara
  • Thanks: 27  

15-02-24 10.48

@ giosanta
Complimenti!

paolo_b3 ha scritto:
Fra te e AFR sarà una bella sfida...

La sfida dei cybermusicisti...hanno visto cose che noi umani...
Grazie ...mi sa che la sfida con Afr sara' lunga emoemo ...lui con oculista...io mi sto dilettando con l ortopedico ...emo
  • axtralman
  • Membro: Senior
  • Risp: 125
  • Loc: Novara
  • Thanks: 27  

15-02-24 10.49

@ djfilippo
Ben fatto... Il lead ricorda uno dei suoni di FMdrive...
Grazie emo si e' vero, ma questo e' un originale Modx con qualche smanettamento per renderlo "cristallino" .
  • axtralman
  • Membro: Senior
  • Risp: 125
  • Loc: Novara
  • Thanks: 27  

15-02-24 10.49

@ Ilaria_Villa
Brano molto raffinato ed elegante, complimenti vivissimi!
GRAZIE emoemo
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12126
  • Loc: Como
  • Thanks: 1390  

15-02-24 10.51

Bel brano, complimenti. Il lead nella parte centrale del pezzo mi ha ricordato un po' la colonna sonora del film La Storia Infinita, il che è tutto un dire emo

Un unico appunto, dettato unicamente da miei gusti ed impressioni personali e quindi del tutto soggettivo: trattandosi di un brano evocativo, avrei "rilassato" un po' il suono della parte ritmica, in particolare del kick e la relativa compressione sidechain che li ho trovati forse un po' troppo pronunciati, ed avrei riverberato un po' di più il mix generale. Però ripeto, si tratta di un parere soggettivo ed immagino che tu invece cercassi proprio quel tipo di sonorità.
  • axtralman
  • Membro: Senior
  • Risp: 125
  • Loc: Novara
  • Thanks: 27  

15-02-24 10.53

@ afr
Bello bello! Atmosfera molto evocativa ed un sound elegante ed incisivo, congratulazioni emo
Grazie emoemo Non posso che rigirarti i complimenti per la tua 5th
  • 1paolo
  • Membro: Guru
  • Risp: 4854
  • Loc: Cuneo
  • Thanks: 586  

15-02-24 10.54

@ axtralman
Dopo questa purgativa settimana sanremese ( e quindi di peggio non posso farvi ) propongo il mio nuovo pezzo da oggi disponibile su tutti i mer**si stores della galassia :)
WHISPERS IN THE CIRCUITRY
Il tema e' l AI .... che io ovviamente NON USO per principio...mica come un musicista amico di mio cuggino di nome Marco,le cui melodie fluivano come il fiume che scorre placido attraverso la città, ma le parole che accompagnavano quelle note erano sempre state una sfida per lui.
La sua mente creativa danzava tra accordi e armonie, ma quando cercava di mettere su carta i suoi pensieri, si sentiva come un marinaio naufragato in un mare di parole senza bussola.

Marco non si arrese facilmente. Continuò a comporre, a cercare di mettere insieme le parole giuste per raccontare le storie che la sua musica voleva comunicare. Eppure, ogni tentativo sembrava cadere nel vuoto, come foglie secche portate via dal vento dell'ignoranza.

Fino a quando un giorno, mentre navigava su internet alla ricerca di ispirazione, si imbatté in qualcosa che avrebbe cambiato il corso della sua storia musicale: l'intelligenza artificiale. Era come una rivelazione divina per lui. Con un po' di esitazione, Marco iniziò a sperimentare con questa nuova tecnologia. Scoprì programmi che potevano analizzare le sue composizioni e suggerire parole e frasi per accompagnare la sua musica.

Il primo tentativo fu un successo travolgente. Le parole che l'intelligenza artificiale suggeriva si adattavano perfettamente alle sue melodie, come se fossero state fatte su misura. Marco si sentiva come un alchimista che aveva finalmente trovato la formula segreta per trasformare il piombo delle sue composizioni in oro puro.

Poco a poco, Marco cominciò a dipendere sempre di più dall'IA per creare le sue canzoni. Le sue performance diventarono ancora più apprezzate, le sue canzoni scalavano le classifiche e la sua fama cresceva a dismisura. Eppure, nel suo cuore, sapeva che c'era un segreto dietro tutto questo successo.

Ma Marco era furbo, o almeno credeva di esserlo. Si convinceva che nessuno si sarebbe mai accorto della sua dipendenza dall'intelligenza artificiale. Si pavoneggiava di fronte alle telecamere, parlava di come la sua musica fosse il frutto di una mente geniale e creativa. Ma dentro di sé, c'era una piccola voce che gli sussurrava che forse, in fondo, non era così brillante come voleva far credere agli altri.

E così, tra le luci accecanti del successo e l'ombra dei suoi segreti, Marco continuava il suo viaggio nel mondo della musica, accompagnato dall'IA che aveva dato voce alle sue canzoni. Ma a volte, nel silenzio della notte, si chiedeva se il prezzo del suo successo fosse stato troppo alto, se il riflesso che vedeva nello specchio fosse davvero quello di un artista o solo di un impostore abilmente travestito.
Bel pezzo, ma spiegami il nesso con l Ai..
  • axtralman
  • Membro: Senior
  • Risp: 125
  • Loc: Novara
  • Thanks: 27  

15-02-24 11.17

@ mima85
Bel brano, complimenti. Il lead nella parte centrale del pezzo mi ha ricordato un po' la colonna sonora del film La Storia Infinita, il che è tutto un dire emo

Un unico appunto, dettato unicamente da miei gusti ed impressioni personali e quindi del tutto soggettivo: trattandosi di un brano evocativo, avrei "rilassato" un po' il suono della parte ritmica, in particolare del kick e la relativa compressione sidechain che li ho trovati forse un po' troppo pronunciati, ed avrei riverberato un po' di più il mix generale. Però ripeto, si tratta di un parere soggettivo ed immagino che tu invece cercassi proprio quel tipo di sonorità.
Grazie. In effetti il richiamo ,soprattutto al mood del film, ci sta tutto !
Concordo sulla "pesantezza" della parte ritmica, molto secondo me e' dato anche da una scelta poco felice del drum set e in generale del ritmo troppo untz untz ....ma me ne sono accorto tardi e non avevo palle di rimettermi a correggere...avevo gia cristato abbastanza con le compressioni di alcune linee synth gia'eccessivamente riverberate in registrazione ...e questo mi precludeva la tua giusta "soluzione" di riverberare un pelino in piu il mix generale senza ottenere l effetto chiesa....anche se...visto che le madonne e i santi erano gia' stati tirati in ballo.....emo
  • axtralman
  • Membro: Senior
  • Risp: 125
  • Loc: Novara
  • Thanks: 27  

15-02-24 11.51

@ 1paolo
Bel pezzo, ma spiegami il nesso con l Ai..
La musica, il titolo e la grafica della cover sono nati quasi assieme per pura ispirazione.
Il nesso con AI e' nato per dare un minimo di pertinenza con il video che e' stato un furtarello facile con il mimnimo dell' editing .emo
  • 1paolo
  • Membro: Guru
  • Risp: 4854
  • Loc: Cuneo
  • Thanks: 586  

15-02-24 15.05

@ axtralman
La musica, il titolo e la grafica della cover sono nati quasi assieme per pura ispirazione.
Il nesso con AI e' nato per dare un minimo di pertinenza con il video che e' stato un furtarello facile con il mimnimo dell' editing .emo
emo