Ravenscroft per iPad

  • Jojo
  • Membro: Senior
  • Risp: 370
  • Loc: Catania
  • Thanks: 20  

28-06-17 10.23

@ Dantes
anche per me ha perso senso...
un S3 usato si trova a 1180 euro!!! all in one in 10 kg!! io da quando ce l'ho i vst non li uso più..
Beh, il senso secondo me ce l'ha, e sarebbe quello di avere a portata di mano ed in qualunque situazione il proprio setup ed i propri suoni. Utile ad esempio in sala prova e in ogni contesto dove non si suona con i propri strumenti.
Chiaramente siamo ancora lontani dalla qualità dei macbook, ma pensate un attimo alla comodità di avere un ottimo parco suoni dentro un iPhone o iPad.
La direzione credo sia proprio questa..... e siamo sulla strada giusta.emo
emo
  • Dantes
  • Membro: Expert
  • Risp: 2349
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 216  

28-06-17 10.35

Jojo ha scritto:
Utile ad esempio in sala prova e in ogni contesto dove non si suona con i propri strumenti.


appunto solo in questi casi.. ma quante volte ti capita di andare alla cieca a suonare senza i tuoi strumenti, e che master ci trovi?
Se questo sfizio dell'ipad con piano vst ti sarà utile mettiamo anche il 20 % delle volte che vai a suonare e il restante devi portare il tuo setup (perchè di setup con l'ipad , almeno per me fa solo sorridere) quello vero! davvero non capisco il senso della spesa...
  • anonimo

28-06-17 11.02

quindi quando vai a suonare e ti dimentichi di portare i tuoi strumenti viene utile questa app emo

28-06-17 11.36

L'errore che facevo anch'io era criticare un qualcosa pensando solo all'utilizzo "proprio" che se ne farebbe.

"Se ho un Nord Stage hp sai che mi frega dell'ipad con il ravenscroft" "Ma a 1280 euro compri un s3 usato!che te ne fai?"

Cosi è troppo facile parlare, dall'alto delle proprie ammiraglie emo

Per chi ha un Casio, una master muta tipo acuna (brrr), Numa Compact o anche un vecchio cp33, avere la possibilità di farla suonare con un suono di pianoforte bello e personalizzabile è una gran cosa. Le master mute delle salette, tipo M audio e compagnia simile, torneranno in vita. Mi sono capitati anche locali con tastiere mai utilizzate (tipo DGX). La risposta dei musicisti è sempre "no no, mi porto i miei 20 chili di tastiere", ma permettimi, se devo fare piano/rhodes + voce, a sto punto viaggio leggero, mi porto un ipad con un suono di pianoforte cazzuto, e via, altro che 20 chili. :)

Dantes ha scritto:
ma quante volte ti capita di andare alla cieca a suonare senza i tuoi strumenti, e che master ci trovi?

Se vai a suonare all'estero, può esser comodo non doversi portare i propri strumenti, prendere una tastiera in loco e ci appioppi suoni che conosci.
Dantes ha scritto:
Se questo sfizio dell'ipad con piano vst ti sarà utile mettiamo anche il 20 % delle volte che vai a suonare

Se questo sfizio dell'ipad ti sarà utile anche il 20% che vai a suonare, è comunque un affare considerato che spendi 40 euro e ci rientri già dopo una singola serata scrausa. emo

Meno furbi siamo noi che spendiamo 3000 euro di macchine, dove l'utilità effettiva (inteso come sfruttamento pieno della macchina) è solo illusoria e rientreremo della spesa dopo anni e anni di live...

Dico tutto questo, non perchè ho un ipad, ma perchè ho da poco preso un tablet windows che regge tranquillamente i vst che mi servono, e tastiere scrause che avevo in casa hanno riacquistato vigore semplicemente con un cavetto usb-midi.

Non dimentichiamo infatti che la musica, oltre che lavoro, può esser passione,e può esser comprensibile voler suonare una master con un bel suono di pianoforte unicamente in casa. Parliamo di 40 euro, mica dei 1400 e rotti del progetto (mai andato in porto credo) Ivory Expander....



  • anonimo

28-06-17 11.48

coccige tu non fai testo ogni due mesi cambi idea, prima vst si, poi passi alle tastiere, poi vst si di nuovo emo

un buon stage sugli 11kg te lo porti in qualunque posto
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 21430
  • Loc: Torino
  • Thanks: 2642  

28-06-17 12.04

@ anonimo
coccige tu non fai testo ogni due mesi cambi idea, prima vst si, poi passi alle tastiere, poi vst si di nuovo emo

un buon stage sugli 11kg te lo porti in qualunque posto
Anche in aereo come bagaglio a mano o nello zaino andando in moto o nella valogia delle vacanze? emo

Comunque state confrontando pere con mele, secondo me. Ci stanno entrambe le cose a seconda dei casi e della abitudini di ognuno, ma francamente io vedo la stessa opportunitá che diceva Coccige: se vado in una sala prove per una sessione in cui mi bastano due o tre suoni di piano acustico/elettrico e poco altro so giá che li c'é una buona master pesata (magari un DP non recentissimo) e quindi mi posso portare solo l'iPad, non vedo perché non farlo ed allora spendo volentieri qualche decina di € per dotarmi di questa possibilitá.
  • anonimo

28-06-17 12.07

maxpiano69 ha scritto:
Anche in aereo come bagaglio a mano o nello zaino andando in moto?


non suono all'estero ma se dovessero chiamarmi il minimo è che mi facciano trovare la strumentazione adeguata altrimenti me ne sto tranquillo a casa emo
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 21430
  • Loc: Torino
  • Thanks: 2642  

28-06-17 12.17

@ anonimo
maxpiano69 ha scritto:
Anche in aereo come bagaglio a mano o nello zaino andando in moto?


non suono all'estero ma se dovessero chiamarmi il minimo è che mi facciano trovare la strumentazione adeguata altrimenti me ne sto tranquillo a casa emo
Neanche io, al massimo ci vado per lavoro o svago, metto in valigia la iRig KeysPro e l'iPad, cosí se mi vien voglia e ho tempo mi ripasso qualche voicing o qualche lick sul Rav "iPaddizzato" emo

28-06-17 12.19

Jaam ha scritto:
coccige tu non fai testo ogni due mesi cambi idea, prima vst si, poi passi alle tastiere, poi vst si di nuovo

La verità è che ho trovato pace con l'hardware (Stage piano), non lo nego. La electro me la scarrozzo ovunque con somma gioia, e farò lo stesso con la Nord Stage 3 Hp76... Come scritto in apertura, gli stage saranno insostituibili, ma forse preciso: La Nord Stage 3 è ormai insostituibile. Tutto sottocontrollo in 2 click, niente stacchi, e il meglio dei mondi tastieristi: Ottimi synth, ottimi pianoforti, ottimi rhodes e wurli, ottimi organi. Gameover.

Non tutti però hanno sotto mano una electro. Penso a coloro che hanno master mute et similia... Se hanno già un ipad (da quanto leggo la compatibilità del rav è ampia, si parla di "compatibile da iphone 5 in poi", avere finalmente un pianoforte figo con 800 grammi di peso/expander in più non può esser altro che positivo...
Mica tutti hanno "1280 euro per un s3" per "star tranquilli"

C'è da dire (e questo è il senso del mio post) che la tecnologia ultimamente sta facendo passi enormi, e avere un tablet di 800 grammi con windows 10 che ti regge senza problemi lounge lizard, Vb3, Vintage D e Synth tipo Zebra, rimette in gioco parecchie cose, se non altro spinge il mio livello di "pigrizia" verso nuovi orizzonti: Se posso trovare una master o una qualsiasi tastiera scrausa con usb in loco, evito persino di portarmi quei 13 chili di tastiere...collego un cavo usb, un mini jack, e ascolto i migliori vst degli ultimi anni venir fuori da una m audio... Il tutto senza ricorrere a scheda audio, mouse, tastierine (poichè è tutto touch). Gli ssd permettono l'accensione di un tablet in 3 secondi netti. 3 secondi dico. Schiacci un tasto di accensione e sei direttamente sul desktop. Un altro click e hai già i program giusti caricati. punti un altra icona, e ti ritrovi con un lettore pdf... Sei pronto...

Personalmente sto valutando soluzioni ibride. Un Nord Stage 3 abbinato ad un tablet che regge tutto è indubbiamente la soluzione definitiva, ed è per questo che credo che una volta acquistato NS3, abbandonerò il mondo degli acquisti tastieristi per almeno 2 decenni...
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 21430
  • Loc: Torino
  • Thanks: 2642  

28-06-17 12.23

CoccigeSupremo ha scritto:
credo che una volta acquistato NS3, abbandonerò il mondo degli acquisti tastieristi per almeno 2 decenni...


questa dello "strumento definitivo" l'abbiamo sentita e pensata tante di quelle volte (non solo in relazione al NS3 intendo) che... ma le buone intenzioni sono sempre un fatto positivo.

PS: che tablet Win10 hai?
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5572
  • Loc: Savona
  • Thanks: 630  

28-06-17 12.40

@ anonimo
quindi quando vai a suonare e ti dimentichi di portare i tuoi strumenti viene utile questa app emo
emo
ad esempio, i primi di luglio devo fare un'apparizione ad un concerto di beneficenza: mi hanno già detto che ci sarà nientepopodimenoche una Numa Compact. Non ho intenzione di portarmi il px5 e/o mac nè tantomeno il cp1 per la mezz'ora che suonerò in una zona dove non si arriva con l'auto: dato che preferisco avere un buon suono su una cattiva keybed piuttosto che il contrario, questo Ravenscroft sarà ben accetto... non appena riuscirò a cambiare la carta di addebito su app store emo...
E così con mille altri esempi, non ultimo una saletta dove bazzico ora in cui c'è un Krome 88: non riesco a ricavarci un buon pianoforte, quindi la userò come master per il telefono! emo
  • Jojo
  • Membro: Senior
  • Risp: 370
  • Loc: Catania
  • Thanks: 20  

28-06-17 12.45

Dantes ha scritto:
davvero non capisco il senso della spesa..


Cioè..... spendiamo 2000 / 5000.... euro per tastiere, stage piano ecc....
300/500 euro per iPad/Tablet per usarli solo come leggio.....
e stiamo cercando di capire il senso della spesa di 40 euro? emo

Dai, non facciamo come quelli che spendono 800 euro di smartphone senza battere ciglio e poi si lamentano perchè un'app di 6 euro secondo loro costa un botto. emo
Io sono del parere che, avendo già un'iPad, qualunque applicazione possa farlo diventare un buon expander sia semplicemente una risorsa utile. Poi è ovvio che ognuno riterrà se possa servire o meno secondo le proprie esigenze.
Bocciarla a priori mi sembra esagerato.
Comunque,come già detto nei miei post precedenti riguardo l'uso dell'ipad/iPhone nei setup, la mia è ovviamente una visione più futuristica che attuale, quindi tranquilli, potete continuare a portarvi i vostri setup "seri", emo
  • Dantes
  • Membro: Expert
  • Risp: 2349
  • Loc: Livorno
  • Thanks: 216  

28-06-17 12.56

@ Jojo
Dantes ha scritto:
davvero non capisco il senso della spesa..


Cioè..... spendiamo 2000 / 5000.... euro per tastiere, stage piano ecc....
300/500 euro per iPad/Tablet per usarli solo come leggio.....
e stiamo cercando di capire il senso della spesa di 40 euro? emo

Dai, non facciamo come quelli che spendono 800 euro di smartphone senza battere ciglio e poi si lamentano perchè un'app di 6 euro secondo loro costa un botto. emo
Io sono del parere che, avendo già un'iPad, qualunque applicazione possa farlo diventare un buon expander sia semplicemente una risorsa utile. Poi è ovvio che ognuno riterrà se possa servire o meno secondo le proprie esigenze.
Bocciarla a priori mi sembra esagerato.
Comunque,come già detto nei miei post precedenti riguardo l'uso dell'ipad/iPhone nei setup, la mia è ovviamente una visione più futuristica che attuale, quindi tranquilli, potete continuare a portarvi i vostri setup "seri", emo
La spesa che intendevo ovviamente è quella dell'ipad, comunque per dire ..dicevo..un dexibell s3 seminuovo te lo porti a casa a 1200
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11017
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1098  

28-06-17 13.20

Secondo me se uno gia c'è l'ha per vari motivi, può tornare molto utile, come expander.
Ma se parti da zero, contando solo su di lui, (ipad)
Non è imho una saggia scelta....
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11017
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1098  

28-06-17 13.36

@ zaphod
emo
ad esempio, i primi di luglio devo fare un'apparizione ad un concerto di beneficenza: mi hanno già detto che ci sarà nientepopodimenoche una Numa Compact. Non ho intenzione di portarmi il px5 e/o mac nè tantomeno il cp1 per la mezz'ora che suonerò in una zona dove non si arriva con l'auto: dato che preferisco avere un buon suono su una cattiva keybed piuttosto che il contrario, questo Ravenscroft sarà ben accetto... non appena riuscirò a cambiare la carta di addebito su app store emo...
E così con mille altri esempi, non ultimo una saletta dove bazzico ora in cui c'è un Krome 88: non riesco a ricavarci un buon pianoforte, quindi la userò come master per il telefono! emo
Il Numa compact ha un bel piano, perche ti complicheresti la vita?...secondo me non vale la pena...
  • anonimo

28-06-17 14.06

@ zerinovic
Secondo me se uno gia c'è l'ha per vari motivi, può tornare molto utile, come expander.
Ma se parti da zero, contando solo su di lui, (ipad)
Non è imho una saggia scelta....
esatto e poi devi avere un ipad che ti consenta di far girare la app senza intoppi e con la giusta polifonia quindi ultimo modello o quasi
  • Jojo
  • Membro: Senior
  • Risp: 370
  • Loc: Catania
  • Thanks: 20  

28-06-17 14.22

Altro esempio:
Spesso mi capita di suonare in alberghi dove, per risparmiare pur essendo *****L, non ti fanno trovare un pianoforte acustico, bensì un piano digitale, magari col codino, che fa più figo...emo
Finchè trovi Yamaha o Roland, ok, ma mi son capitati vecchi modelli Orla o Ketron dove il suono del pianoforte te lo dovevi ricostruire mentalmente per fartelo piacere! emo
Bene.... mi puoi fregare la prima volta... ma le prossime, vengo con l'iPad emo
emo
  • anonimo

28-06-17 14.48

ora è da capire su quel ipad gira senza problemi con buona polifonia, e non per 5 minuti ma per un'ora
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5572
  • Loc: Savona
  • Thanks: 630  

28-06-17 15.02

@ zerinovic
Il Numa compact ha un bel piano, perche ti complicheresti la vita?...secondo me non vale la pena...
Perché ho provato tempo fa il Numa Concert e il suono di piano non mi esaltò per niente. E per traslazione, magari sbagliando, mi aspetto dal Compact un suono simile, comunque non migliore.
Se poi mi sbaglio, meglio... vorrà dire che mi sono portato due cavi in più per niente al posto di un catafalco! 👍🏻
  • morgan74
  • Membro: Expert
  • Risp: 2205
  • Loc: Foggia
  • Thanks: 112  

28-06-17 15.23

@ anonimo
ora è da capire su quel ipad gira senza problemi con buona polifonia, e non per 5 minuti ma per un'ora
Sul iPad 2017 suona alla grande senza problemi