Sondaggio Sintetizzatore Crumar

  • Pippo18
  • Membro: Guest
  • Risp: 69
  • Loc:
  • Status:
  • Thanks: 3  

09-08-19 20.35

Fatto anche io.
  • drmacchius
  • Membro: Guru
  • Risp: 6803
  • Loc: Novara
  • Status:
  • Thanks: 126  

09-08-19 23.49

@ ziokiller
Ciao a tutti, vi va di partecipare ad un breve sondaggio? In Crumar stiamo finalmente pensando di fare il nostro primo sintetizzatore, ma stavolta abbiamo deciso di aprire un sondaggio per conoscere le principali preferenze del pubblico, sulle quali poi baseremo le nostre decisioni.

LINK AL SONDAGGIO

Purtroppo è solo in inglese, ma immagino non abbiate problemi a comprendere le domande e le risposte.

Vi chiedo anche la cortesia se potete condividere quel link su altri forum o gruppi ai quali eventualmente partecipate.
Grazie!
Un conto è cosa vorrei vedere io e un altro è ciò che probabilmente è più facile realizzare e commerciare.

Io vorrei vedere un Sinth ibrido, con sezione polifonica potente con un fottio di controlli in tempo reale ed in grado di clonare sia synth vintage che du crearne di nuovi, con una sezione analogica a 3 oscillatori, con muktieffetti digitale professionale e reverbero analogico.

Mentre ciò che credi sia più facile da realizzare sia un digitale con una struttura simile all’uhe Diva e una polifonia effettiva a massima potenza di 32 note e una muktitimbricità di 8 note, con controlli fisici per ogni parametro e magari dei convertitori digital to CV e CV to digital......ne vendereste un caforo
  • filigroove
  • Membro: Expert
  • Risp: 2942
  • Loc: Pistoia
  • Status:
  • Thanks: 154  

10-08-19 02.30

Mmm... Trai suggerimenti ho dimenticato "multitimbrico a due parti". E ho dovuto spuntare la casella che suggerisce un gran look, però credo che i fianchetti in legno non siano necessari, anzi m'avrebbero anche un po' rotto.
  • wildcat80
  • Membro: Senior
  • Risp: 169
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 18  

10-08-19 15.37

@ filigroove
Mmm... Trai suggerimenti ho dimenticato "multitimbrico a due parti". E ho dovuto spuntare la casella che suggerisce un gran look, però credo che i fianchetti in legno non siano necessari, anzi m'avrebbero anche un po' rotto.
Guarda che i fianchetti sono la parte più importante della catena di sintesi!
  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 6373
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 438  

10-08-19 15.57

@ wildcat80
Guarda che i fianchetti sono la parte più importante della catena di sintesi!
Vero con i fianchetti in legno il synth suona caldo, con quelli in plastica,plasticoso, e con quelli in metallo é freddo...emo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 16610
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1571  

10-08-19 17.09

@ zerinovic
Vero con i fianchetti in legno il synth suona caldo, con quelli in plastica,plasticoso, e con quelli in metallo é freddo...emo
emo quindi basta farne uno coi fianchietti intercambiabili!? emo emo
  • wildcat80
  • Membro: Senior
  • Risp: 169
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 18  

10-08-19 17.16

Il primo dubbio che ho avuto con il Monologue è stato proprio quello: ha il fondo il legno e non i fianchetti, suonerà bene?
Lo Streichfett invece è limited edition con fianchetti in legno.
  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 6373
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 438  

10-08-19 17.41

@ maxpiano69
emo quindi basta farne uno coi fianchietti intercambiabili!? emo emo
Infatti..il microX c'è l'ha intercambiabili, emoattualmente sono in legno d'olivo,quando faccio edm li metto in acciaio inox,...emo

Cmq a parte scherzi, é una cosa estetica che puo portare, a seconda del soggetto.. ad un pregiudizio sull'ascolto.
  • filigroove
  • Membro: Expert
  • Risp: 2942
  • Loc: Pistoia
  • Status:
  • Thanks: 154  

10-08-19 18.51

@ zerinovic
Infatti..il microX c'è l'ha intercambiabili, emoattualmente sono in legno d'olivo,quando faccio edm li metto in acciaio inox,...emo

Cmq a parte scherzi, é una cosa estetica che puo portare, a seconda del soggetto.. ad un pregiudizio sull'ascolto.
Infatti tutti a mettere fianchetti in legno anche alle tastierine coi mini tasti, quasi a conferirgli un'aria seria di rispettabilità. Ma i tre synth che amo e non venderò mai non hanno traccia di materia lignea (a parte il pitch stick del Nord Lead 2).

Edit: ora che ci penso ho avuto tra l'altro anche un Mopho keyboard, che mi fa così cacare che probabilmente mi ha traumatizzato e adesso non posso più tollerare i fianchetti in legno. Ecco sì, è colpa del Mopho! 😁
  • jepssen
  • Membro: Guest
  • Risp: 7
  • Loc: Caltanissetta
  • Status:
  • Thanks: 0  

11-08-19 10.49

grazie dell'idea del sondaggio, per me la tastiera deve avere 5 ottave, un ottima sezione effetti editabili(vedi suoni jupiter), obbligatorio inclinazione dei comandi, ottimi suoni (per me innamorato del d 50) osare per la forma e colore (sledge) effettistica di primordine, va bene 3 oscillatori etc, non serve avere gli organi piani, normalmente il sint sta sopra un altro strumento organo( antica memoria) led non sono innamorato le manopole si ed immediatamente editabili, memorie molte, compreso suoni string etc., fianchetti pessima idea, tastiera vecchio d 50 per me fantastica, forse la nuova dello sledge(mai colore scuro) come pesatura, ma soprattutto leggera e di impatto, il sint resta sint
  • doremi58
  • Membro: Expert
  • Risp: 1190
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 108  

11-08-19 12.09

@ ziokiller
Ciao a tutti, vi va di partecipare ad un breve sondaggio? In Crumar stiamo finalmente pensando di fare il nostro primo sintetizzatore, ma stavolta abbiamo deciso di aprire un sondaggio per conoscere le principali preferenze del pubblico, sulle quali poi baseremo le nostre decisioni.

LINK AL SONDAGGIO

Purtroppo è solo in inglese, ma immagino non abbiate problemi a comprendere le domande e le risposte.

Vi chiedo anche la cortesia se potete condividere quel link su altri forum o gruppi ai quali eventualmente partecipate.
Grazie!
sondaggio eseguito, che poi mi pare una ottima idea, sia per il costruttore sia per chi lo utilizzerá.
  • mike71
  • Membro: Senior
  • Risp: 567
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 22  

13-08-19 10.23

Anche io ho fatto il sondaggio.
Credo che però che il problema con i sintetizzatori è che ce ne sono tanti e diversi.
E' come voler paragonare un pianoforte a coda con un organo a canne. Bach ce lo suoni su tutti e due, volendo, ma con tecniche e sonorità diverse. Chopin mica tanto sull'organo.
Chiaro che se si fa un analogico puro con controlli CV/gate e possibilità di aggiungere moduli è una cosa, se si fa un digitale con campioni, wavetable ed un DSP alla fine è un'altra. E non è che una versione sia migliore o peggiore rispetto ad un'altra.
Probabilmente io penserei a tre cose per Crumar: un look molto funzionale e vintage, e credo che questo permetta di usare pezzi stock e semplice allumino piegato e verniciato (alluminio è bello, e scherma dai disturbi) e fare si una versione con 61 tasti che una versione rack/expander.
Altra cosa secondo me importante è scrivere un manuale d'uso molto chiaro con magari anche dei tutorial con le spiegazioni si come usarlo, anzi, si potrebbero anche fare dei volumi extra da pubblicare in collaborazione con qualche casa editrice. Specie per i digitali ed i virtual analog, certe funzionalità potenti se spiegate male non sono usate e quindi il sintetizzatore non è sfruttato.

Poi è anche vero che le cose della Crumar per me sono un po' tanto costose per me, e quindi il mio parere potrebbe esssere diverso da chi poi effettivamente un crumar nuovo lo compra.
  • zaphod
  • Membro: Expert
  • Risp: 4124
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 303  

13-08-19 11.52

anch'io ho fatto il sondaggio.
Non è semplice rispondere a domande nette, ad esempio ho risposto "analogico" perchè lo prediligo, ma è meglio un VA ben programmabile che un RA con un'interfaccia impossibile. Difficile dare a volte una risposta univoca.
Mi incuriosisce il fatto che Crumar si ponga il problema di produrre un analogico quando ha un motore VA già pronto (che non ho mai provato ma pare suoni molto bene). Vero che c'è richiesta, ma al momento mi pare che di analogici ci sia più offerta che domanda. Se posso consigliare, più che ad un sintetizzatore penserei ad un simil-Nord Stage: in fondo, avete già ottimi Hammond, VA e piani elettrici. Forse servirebbe solo un po' di affinamento sugli acustici.
Chiaramente, parlo per le mie esigenze e non ho la pretesa di interpretare le tendenze del mercato emo
  • sterky
  • Membro: Expert
  • Risp: 3943
  • Loc: Trento
  • Status:
  • Thanks: 175  

14-08-19 18.01

@ zaphod
anch'io ho fatto il sondaggio.
Non è semplice rispondere a domande nette, ad esempio ho risposto "analogico" perchè lo prediligo, ma è meglio un VA ben programmabile che un RA con un'interfaccia impossibile. Difficile dare a volte una risposta univoca.
Mi incuriosisce il fatto che Crumar si ponga il problema di produrre un analogico quando ha un motore VA già pronto (che non ho mai provato ma pare suoni molto bene). Vero che c'è richiesta, ma al momento mi pare che di analogici ci sia più offerta che domanda. Se posso consigliare, più che ad un sintetizzatore penserei ad un simil-Nord Stage: in fondo, avete già ottimi Hammond, VA e piani elettrici. Forse servirebbe solo un po' di affinamento sugli acustici.
Chiaramente, parlo per le mie esigenze e non ho la pretesa di interpretare le tendenze del mercato emo
fatto!!!
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10022
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 758  

16-08-19 21.08

Fatto emo

Stupiteci emo