Korg SV-2

  • superbaffone
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13903
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 458  

09-01-20 10.26

@ d_phatt
Più o meno...emo
Diciamo che la mia teoria è che in alcuni contesti con band rock tante sfumature pianistiche vanno perse anche suonando un coda, per cui delle volte la cosa più importante oltre che un suono decentemente bello è che questo suono esca bene dal mix in un PA...ma non so se davvero SV1 eccella in questo. Non l'ho mai suonato
in tutti gli stage piano ci sono vari suoni di piano per le varie esigenze, solitamente il preset pop è più compresso e squillante quindi adatto ad un contesto di gruppo "rumoroso"
  • Ulell
  • Membro: Senior
  • Risp: 510
  • Loc: Bari
  • Status:
  • Thanks: 15  

09-01-20 10.28

@ superbaffone
in tutti gli stage piano ci sono vari suoni di piano per le varie esigenze, solitamente il preset pop è più compresso e squillante quindi adatto ad un contesto di gruppo "rumoroso"
"bright piano" li chiamano.
Li hanno anche i vst ormai.
  • superbaffone
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13903
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 458  

09-01-20 10.35

@ Ulell
"bright piano" li chiamano.
Li hanno anche i vst ormai.
si può anche crearlo, un suono che esce è compresso di dinamica ed esce sempre medio/alto, quindi agendo sulla curva della dinamica si crea l'effetto mitraglia, se poi lo si equalizza vetroso il gioco è fatto emo
  • paolo_b3
  • Membro: Guru
  • Risp: 5840
  • Loc: Ravenna
  • Status:
  • Thanks: 280  

09-01-20 10.36

@ superbaffone
in tutti gli stage piano ci sono vari suoni di piano per le varie esigenze, solitamente il preset pop è più compresso e squillante quindi adatto ad un contesto di gruppo "rumoroso"
Vorresti insinuare che quando suono faccio casino? emo

emoemoemo
  • d_phatt
  • Membro: Guest
  • Risp: 38
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 1  

09-01-20 10.42

@ superbaffone
si può anche crearlo, un suono che esce è compresso di dinamica ed esce sempre medio/alto, quindi agendo sulla curva della dinamica si crea l'effetto mitraglia, se poi lo si equalizza vetroso il gioco è fatto emo
Vero!
Ma nel mio caso se mi affossano il piano ho sempre la soluzione moog per far smettere tutti di suonare e rifare i volumi emo
  • superbaffone
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13903
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 458  

09-01-20 10.43

@ paolo_b3
Vorresti insinuare che quando suono faccio casino? emo

emoemoemo
diciamo che sei poco dinamico emo
  • Steruny
  • Membro: Guest
  • Risp: 72
  • Loc: Cagliari
  • Status:
  • Thanks: 1  

09-01-20 11.19

@ superbaffone
in tutti gli stage piano ci sono vari suoni di piano per le varie esigenze, solitamente il preset pop è più compresso e squillante quindi adatto ad un contesto di gruppo "rumoroso"
Non ha mai sentito un Kurzweil emo
  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 7043
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 495  

09-01-20 11.21

@ Steruny
Non ha mai sentito un Kurzweil emo
Non a caso lo chiamano triple-strike..emo
  • superbaffone
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13903
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 458  

09-01-20 11.28

@ Steruny
Non ha mai sentito un Kurzweil emo
ho avuto il modulo micropiano lustri fa, ai suoi tempi era il top
  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 7043
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 495  

09-01-20 11.52

@ superbaffone
fiumi di pippe mentali sul suono analogico di un synth e poi per giustificare un suono di piano scadente si tira fuori il manico, usando lo stesso metro di giudizio qualsiasi strumento suona bene basta il manico chiudiamo il forum e mettiamo un unico post:

qualsiasi strumento va bene basta avere il manico
Le pippe mentali non sono solo li,se penso su cosa abbiamo suonato,con che suoni di piano,al suono dei pianoforti verticali, eppure protagonisti.
Ti chiedi se quello che fa veramente la differenza é uno strumento capace di farti esprimere tutta la musica che é in te, o uno con un bel suono.
  • superbaffone
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13903
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 458  

09-01-20 12.04

@ zerinovic
Le pippe mentali non sono solo li,se penso su cosa abbiamo suonato,con che suoni di piano,al suono dei pianoforti verticali, eppure protagonisti.
Ti chiedi se quello che fa veramente la differenza é uno strumento capace di farti esprimere tutta la musica che é in te, o uno con un bel suono.
certo ma non parlavo di quello che fa la differenza, anche suonando un pezzo di ferro uno può sentirsi appagato e comporre emo, quello che mi fa sorridere è leggere come giustificazione la solita storia del manico, a questo punto di prendi una roll key tanto è il manico che conta
  • Cyrano
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10341
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 498  

09-01-20 12.08

Se posso dire la mia:

1) Importante valutare a che scopo si deve usare il piano: fare autoproduzioni di piano solo, suonare in duo con una cantante jazz, divertirsi in casa, suonare con un ottetto blues/rock'n'roll, farci della classica...

2) Teniamo ben distinti i fatti di saper far musica anche con un catorcio (mi è successo di doverci provare) o di ottimizzare le risorse in vista del massimo risultato col minimo sforzo

3) e poi, potendo, a chi non piacerebbe avere il massimo possibile?
  • wildcat80
  • Membro: Senior
  • Risp: 602
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 62  

09-01-20 12.39

Premetto che il mio giudizio è di parte in quanto ho comprato SV1 appena uscito e l'ho venduto dopo 6/7 anni (ergo ne ero molto entusiasta).
Lo comprai per un acquisto non andato a buon fine.
Era parcheggiato a fianco a un Fender Rhodes Stage 88 MkI e io me lo sono menato così tanto che il giorno che sono arrivato col cash, il Rhodes era stato venduto.
Ma ci avevo perso ore e ore a confrontare SV1 con il Rhodes suonato da un Fender DeLuxe Reverb, ed ero rimasto impressionato, così comprai SV1.
I campioni di pianoforte acustico non erano il massimo, ricordo che qualcosa era migliorato con il soundpack uscito tempo dopo, ma ci avevo smanettato un sacco per tirar fuori qualcosa di mio gusto. Dava sempre l'impressione di essere una via di mezzo fra un verticale e un CP70 (decay corto, mediosità). Forse ma potrei confondermi con il NE2, c'era un Bosendorfer che era meglio degli altri.
Il Rhodes di base aveva un multisamples se non ricordo male a 7 layers, più un layer aggiuntivo di rumori aggiunti, più l'emulazione amp con valvola.
Suonato fianco a fianco ero rimasto sbalordito.
Idem i Wurlitezer, il Pianet, e tanti suoni di nicchia.
Ma sul piano acustico era indietro rispetto alla concorrenza, speriamo che il nuovo colmi il gap.
  • Steruny
  • Membro: Guest
  • Risp: 72
  • Loc: Cagliari
  • Status:
  • Thanks: 1  

09-01-20 12.39

@ superbaffone
ho avuto il modulo micropiano lustri fa, ai suoi tempi era il top
Kurzweil secondo mè ad oggi è la tastiera che suona meglio di tutte le recenti Giapponesi messe insieme .
Mi riservo una prova della nuova Fantom che a detta di molti è strepitosa. Chissà se mando in pensione il mio vecchio Fantom G 😂
  • superbaffone
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13903
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 458  

09-01-20 12.56

@ wildcat80
Premetto che il mio giudizio è di parte in quanto ho comprato SV1 appena uscito e l'ho venduto dopo 6/7 anni (ergo ne ero molto entusiasta).
Lo comprai per un acquisto non andato a buon fine.
Era parcheggiato a fianco a un Fender Rhodes Stage 88 MkI e io me lo sono menato così tanto che il giorno che sono arrivato col cash, il Rhodes era stato venduto.
Ma ci avevo perso ore e ore a confrontare SV1 con il Rhodes suonato da un Fender DeLuxe Reverb, ed ero rimasto impressionato, così comprai SV1.
I campioni di pianoforte acustico non erano il massimo, ricordo che qualcosa era migliorato con il soundpack uscito tempo dopo, ma ci avevo smanettato un sacco per tirar fuori qualcosa di mio gusto. Dava sempre l'impressione di essere una via di mezzo fra un verticale e un CP70 (decay corto, mediosità). Forse ma potrei confondermi con il NE2, c'era un Bosendorfer che era meglio degli altri.
Il Rhodes di base aveva un multisamples se non ricordo male a 7 layers, più un layer aggiuntivo di rumori aggiunti, più l'emulazione amp con valvola.
Suonato fianco a fianco ero rimasto sbalordito.
Idem i Wurlitezer, il Pianet, e tanti suoni di nicchia.
Ma sul piano acustico era indietro rispetto alla concorrenza, speriamo che il nuovo colmi il gap.
a sua discolpa il fatto che era orientato ai piani elettrici e lo è anche questo SV2 basta vedere nelle specifiche tecniche dove i suoni di piano sono elencati dopo quelli elettrici come a voler sottolineare l'ordine di importanza
  • cecchino
  • Membro: Expert
  • Risp: 2845
  • Loc: Roma
  • Status:
  • Thanks: 216  

09-01-20 13.11

@ superbaffone
a sua discolpa il fatto che era orientato ai piani elettrici e lo è anche questo SV2 basta vedere nelle specifiche tecniche dove i suoni di piano sono elencati dopo quelli elettrici come a voler sottolineare l'ordine di importanza
... che poi come approccio non mi sembra molto dissimile dalle ultime uscite di Crumar e Viscount (che però anche dal punto di vista estetico spingono di più sulla somiglianza con l'elettrico di riferimento)
  • superbaffone
  • Membro: Supporter
  • Risp: 13903
  • Loc: Padova
  • Status:
  • Thanks: 458  

09-01-20 13.13

@ cecchino
... che poi come approccio non mi sembra molto dissimile dalle ultime uscite di Crumar e Viscount (che però anche dal punto di vista estetico spingono di più sulla somiglianza con l'elettrico di riferimento)
certo, SV1 mi è sempre piaciuto esteticamente e come elettrici, il piano invece non mi piaceva e visto che uso per l'80% il suono di piano acustico...
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17460
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 1658  

09-01-20 13.23

@ superbaffone
a sua discolpa il fatto che era orientato ai piani elettrici e lo è anche questo SV2 basta vedere nelle specifiche tecniche dove i suoni di piano sono elencati dopo quelli elettrici come a voler sottolineare l'ordine di importanza
Ottima e per me assai sensata osservazione, unita all'enfasi sulla presenza della valvola; il che permette anche a Korg di distinguerlo dal Grandstage, in una certa misura. Avesse avuto l'audio over USB il discorso suono di piano acustico diventava un problema (se lo fosse) secondario, ma c'è sempre l'audio input stereo.
  • d_phatt
  • Membro: Guest
  • Risp: 38
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 1  

09-01-20 13.35

@ maxpiano69
Ottima e per me assai sensata osservazione, unita all'enfasi sulla presenza della valvola; il che permette anche a Korg di distinguerlo dal Grandstage, in una certa misura. Avesse avuto l'audio over USB il discorso suono di piano acustico diventava un problema (se lo fosse) secondario, ma c'è sempre l'audio input stereo.
Ma a questo punto però, a parte estetica, controlli eccetera, quali sarebbero le differenze a livello software e di campioni tra SV2 e Grandstage? Hanno anche la stessa meccanica tra l'altro. Io ho sempre creduto che il Grandstage fosse una sorta di successore di SV1...e anche le note di design sul sito Korg sembravano confermarlo. I suoni saranno gli stessi?
  • zerinovic
  • Membro: Guru
  • Risp: 7043
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 495  

09-01-20 13.45

@ d_phatt
Ma a questo punto però, a parte estetica, controlli eccetera, quali sarebbero le differenze a livello software e di campioni tra SV2 e Grandstage? Hanno anche la stessa meccanica tra l'altro. Io ho sempre creduto che il Grandstage fosse una sorta di successore di SV1...e anche le note di design sul sito Korg sembravano confermarlo. I suoni saranno gli stessi?
sv1 e 2 utilizza il "sistema" eds x + rx come gli arranger della serie PA.
Grandstage usa il sistema di kronos.
Ma i campioni é probabile che siano gli stessi,forse alcuni,altri ridotti ecc...
Grandstage é di sicuro la scelta più performante per il pianista.
Sv però ha un fascino tutto suo...