Korg PA5X

  • Gorans
  • Membro: Senior
  • Risp: 271
  • Loc: Caserta
  • Thanks: 48  

05-07-22 13.01

@ berlex65
Bah!! A sembrano sempre le stesse trombette e fischietti e chitarre finte anni '90!! Ci va del coraggio a spendere 5000 euro per sta roba qui...e anche parecchio emoemo.
In sti periodi poi , qualche pensionato magari la compra , emoemo
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 4221
  • Loc: Asti
  • Thanks: 332  

06-07-22 13.40

Disponibile !
Tutti i pensionati da 5.000 euro al mese sono a posto emoemo!
Ciao
Paolo
  • Constrictor
  • Membro: Expert
  • Risp: 2794
  • Loc: Cosenza
  • Thanks: 167  

06-07-22 14.46

@ berlex65
Disponibile !
Tutti i pensionati da 5.000 euro al mese sono a posto emoemo!
Ciao
Paolo
Una produzione, è SEMPRE correlata al come un articolo viene accettato dal mercato. Fin quando esisteranno persone che acquistano, verrà giustificato qualsivoglia importo imposto.
  • AleXP
  • Membro: Guest
  • Risp: 107
  • Loc: Milano
  • Thanks: 4  

06-07-22 18.23

Boh... sarà che sono abituato troppo bene (o semplicemente non ne capisco molto :D)... ma non mi pare sto mostro in termini di suono e fedeltà nel riprodurre alcuni strumenti.
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 4221
  • Loc: Asti
  • Thanks: 332  

06-07-22 18.57

Constrictor ha scritto:
Una produzione, è SEMPRE correlata al come un articolo viene accettato dal mercato

E noi lo accettiamo emoemo con la mannaia però emoemo!!
  • semar
  • Membro: Senior
  • Risp: 674
  • Loc: Roma
  • Thanks: 62  

06-07-22 19.01

Approfitto della popolaritá di questa discussione per fare due domande due sulla PA4X e cioé:
- quando seleziono uno strumento Brass Ensemble, ed eseguo un accordo premendo forte sulla tastiera - quindi attivando l' aftertouch - ottengo un simpatico suono di ensemble che in principio parte silenziato, e poi cresce in volume e dinamica dando "corpo" all' accordo. Inoltre si puó variare l' effetto usando precedentemente il joystick muovendolo in avanti o all' indietro.

Domanda n. 1. Come si chiama in gergo musicale (o tastieristico) tale effetto ? Sforzando ? Crescendo ?
Domanda n. 2. Esistono altri strumenti/tastiere/worksation, capaci di un simile effetto ? O é questo solo prerogativa degli arranger ?

Grazie per la (rubata) attenzione
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11325
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1193  

06-07-22 20.42

@ semar
Approfitto della popolaritá di questa discussione per fare due domande due sulla PA4X e cioé:
- quando seleziono uno strumento Brass Ensemble, ed eseguo un accordo premendo forte sulla tastiera - quindi attivando l' aftertouch - ottengo un simpatico suono di ensemble che in principio parte silenziato, e poi cresce in volume e dinamica dando "corpo" all' accordo. Inoltre si puó variare l' effetto usando precedentemente il joystick muovendolo in avanti o all' indietro.

Domanda n. 1. Come si chiama in gergo musicale (o tastieristico) tale effetto ? Sforzando ? Crescendo ?
Domanda n. 2. Esistono altri strumenti/tastiere/worksation, capaci di un simile effetto ? O é questo solo prerogativa degli arranger ?

Grazie per la (rubata) attenzione
come nella combi acid groove sulla micro-x? se fa se fa…è una modulazione sul filtro.
  • semar
  • Membro: Senior
  • Risp: 674
  • Loc: Roma
  • Thanks: 62  

06-07-22 22.32

@ zerinovic
come nella combi acid groove sulla micro-x? se fa se fa…è una modulazione sul filtro.
Ah una modulazione mi dici.. Pensavo si trattasse di un bel pó di eventi midi sul volume.. perché é proprio il volume che mi sembra variare, anche se il suono in effetti oltre ad essere piú forte, si "apre" nella dinamica, quindi forse hai ragione tu..
Hmmm.. emo
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11325
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1193  

06-07-22 23.21

@ semar
Ah una modulazione mi dici.. Pensavo si trattasse di un bel pó di eventi midi sul volume.. perché é proprio il volume che mi sembra variare, anche se il suono in effetti oltre ad essere piú forte, si "apre" nella dinamica, quindi forse hai ragione tu..
Hmmm.. emo
non ricordo nel dettaglio, ci sta che ci sia anche una seconda parte dello stesso suono a layer con un attack piu lento sfasato di un ottava che amplifica la dinamica e fa il suono piu grosso.
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 3374
  • Loc: Perugia
  • Thanks: 684  

07-07-22 01.20

Periodone per le tastiere, tra arranger venduti a 5000 euro con TP100 e promesse di aggiornamenti, workstation da sbloccare tramite abbonamenti come nei giochi free to play e prodotti che si evolvono rimuovendo features rispetto al modello precedente direi che non potremmo chiedere di meglio.

Conviene darsi ai synth analogici di questi tempi, chi l'avrebbe mai detto?
  • Gorans
  • Membro: Senior
  • Risp: 271
  • Loc: Caserta
  • Thanks: 48  

07-07-22 06.59

@ d_phatt
Periodone per le tastiere, tra arranger venduti a 5000 euro con TP100 e promesse di aggiornamenti, workstation da sbloccare tramite abbonamenti come nei giochi free to play e prodotti che si evolvono rimuovendo features rispetto al modello precedente direi che non potremmo chiedere di meglio.

Conviene darsi ai synth analogici di questi tempi, chi l'avrebbe mai detto?
W la TP 100 sugli arranger da 5000 euros!
emoemo
  • Jerrymusic
  • Membro: Senior
  • Risp: 293
  • Loc: Messina
  • Thanks: 52  

07-07-22 09.46

Onestamente, da ex possessore di arranger (E35, WK6/8, Tyros2), credo che oggi comprare un arranger, e a questi prezzi, non abbia più senso. Infatti, se esci come OneManBand, come mi capita di fare, mi porto una master pesata (SL73) e il Merish5 e sono a posto. Infatti, che senso ha avere un accompagnamento automatizzato quando ci sono le basi che puoi gestire nei vari strumenti in maniera indipendente? Ad esempio, sezione ritmica in base e pianoforte suonato dal vivo.
Se voglio qualcosa di personalizzato, me lo faccio in studio in midi o audio.
Nei concerti in band mi porto la Fantom 07 e la master Komplete S49 MK2, non mi sognerei di portarmi un arranger.
Naturalmente, è solo la mia opinione.
  • semar
  • Membro: Senior
  • Risp: 674
  • Loc: Roma
  • Thanks: 62  

07-07-22 10.33

@ Jerrymusic
Onestamente, da ex possessore di arranger (E35, WK6/8, Tyros2), credo che oggi comprare un arranger, e a questi prezzi, non abbia più senso. Infatti, se esci come OneManBand, come mi capita di fare, mi porto una master pesata (SL73) e il Merish5 e sono a posto. Infatti, che senso ha avere un accompagnamento automatizzato quando ci sono le basi che puoi gestire nei vari strumenti in maniera indipendente? Ad esempio, sezione ritmica in base e pianoforte suonato dal vivo.
Se voglio qualcosa di personalizzato, me lo faccio in studio in midi o audio.
Nei concerti in band mi porto la Fantom 07 e la master Komplete S49 MK2, non mi sognerei di portarmi un arranger.
Naturalmente, è solo la mia opinione.
Opinione che condivido appieno.
Per quanto mi riguarda, sono io stesso in una fase particolare.. ho la sensazione di essermi circondato da strumenti che in realtá non assolvono il compito che vorrei.
Quindi mi sto orientando verso una configurazione minimalistica. A volte "meno" é meglio.
Vendo insomma la PA4X, il MicroSampler, il Casio, ed altri aggeggi vari. "Rimango" con il Micro-X, ed il V-Synth in quanto strumenti creativi. Come sequenziatore e registratore di tracce audio e midi, mi sto orientando verso il nuovo Akai MPC Key 61.
  • piscrais
  • Membro: Senior
  • Risp: 236
  • Loc: Latina
  • Thanks: 19  

07-07-22 11.10

@ semar
Opinione che condivido appieno.
Per quanto mi riguarda, sono io stesso in una fase particolare.. ho la sensazione di essermi circondato da strumenti che in realtá non assolvono il compito che vorrei.
Quindi mi sto orientando verso una configurazione minimalistica. A volte "meno" é meglio.
Vendo insomma la PA4X, il MicroSampler, il Casio, ed altri aggeggi vari. "Rimango" con il Micro-X, ed il V-Synth in quanto strumenti creativi. Come sequenziatore e registratore di tracce audio e midi, mi sto orientando verso il nuovo Akai MPC Key 61.
il lancio di questa Pa5x mi disorienta, è cresciuta di prezzo e di peso (61 tasti 15,1kg), mi sembra l'Alfa Giulia in allestimento top degli arranger nel cui campo si aggirano 3-4 big in vitale tenzone. Bisogna decidere se entrare in competizione o godersi lo spettacolo
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3379
  • Loc: Udine
  • Thanks: 218  

07-07-22 11.23

@ piscrais
il lancio di questa Pa5x mi disorienta, è cresciuta di prezzo e di peso (61 tasti 15,1kg), mi sembra l'Alfa Giulia in allestimento top degli arranger nel cui campo si aggirano 3-4 big in vitale tenzone. Bisogna decidere se entrare in competizione o godersi lo spettacolo
Avrebbe senso ad un prezzo al massimo intorno ai 3000 euro la versione a 76 tasti. Con 5 k euro si compra tanta roba tra ws e moduli.. basti pensare a configurazione ws mid level + sd90 ad esempio ed avanzano ancora 1000 euro
  • semar
  • Membro: Senior
  • Risp: 674
  • Loc: Roma
  • Thanks: 62  

07-07-22 11.35

@ piscrais
il lancio di questa Pa5x mi disorienta, è cresciuta di prezzo e di peso (61 tasti 15,1kg), mi sembra l'Alfa Giulia in allestimento top degli arranger nel cui campo si aggirano 3-4 big in vitale tenzone. Bisogna decidere se entrare in competizione o godersi lo spettacolo
Si ha "disorientato" anche me, anche se non avevo e non ho - per il motivo espresso poco sopra - l' intenzione di dotarmi comunque di un (nuovo) arranger.
Per i miei gusti ed il mio "modo" di comporre, avrebbe avuto senso se, invece di insistere sul proporre un arranger sulla linea della PA2/3/4-X, avessero "esteso" la macchina soddisando ulteriori e moderne esigenze musicali. Proporre ad esempio una workstation che oltre ad essere arranger fosse anche un ottimo sequencer audio e midi, un processore vocale con vocoder, un synth - che in linea di massima giá é - e perché no anche avere un decente campionatore, ebbene questa sarebbe stata una mossa vincente.
Invece qui si ripropone la solita minestra. A me personalmente sembra una "revisitazione" della PA4X, e senza aver aggiunto chissá cosa in particolare.
Il discorso del "compra adesso ed aspetta gli aggiornamenti futuri" per me personalmente non regge proprio.
Non so voi ma io sento odore di "flop"..
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 4221
  • Loc: Asti
  • Thanks: 332  

07-07-22 11.49

Jerrymusic ha scritto:
Onestamente, da ex possessore di arranger (E35, WK6/8, Tyros2), credo che oggi comprare un arranger, e a questi prezzi, non abbia più senso. Infatti, se esci come OneManBand, come mi capita di fare, mi porto una master pesata (SL73) e il Merish5 e sono a posto. Infatti, che senso ha avere un accompagnamento automatizzato quando ci sono le basi che puoi gestire nei vari strumenti in maniera indipendente? Ad esempio, sezione ritmica in base e pianoforte suonato dal vivo.
Se voglio qualcosa di personalizzato, me lo faccio in studio in midi o audio.
Nei concerti in band mi porto la Fantom 07 e la master Komplete S49 MK2, non mi sognerei di portarmi un arranger.
Naturalmente, è solo la mia opinione.

Ohhh! Condivido alla grande!! Per me saranno più di 15 anni che non vedo un musicista con un arranger! E non ha assolutamente senso comprare un arranger, a parte il discorso dei 5000 euro!emoemo...Sarebbero soldi buttati nel cesso!
Poi parliamo del mercato Italiano che conta come una scoreggia nell'universo.emoemo. Sicuramente in altri mercati gli arranger li vendono alla grande..
Forza arranger emoemo! E forza PA5X emoemo!
  • giulio12
  • Membro: Expert
  • Risp: 3379
  • Loc: Udine
  • Thanks: 218  

07-07-22 12.02

@ berlex65
Jerrymusic ha scritto:
Onestamente, da ex possessore di arranger (E35, WK6/8, Tyros2), credo che oggi comprare un arranger, e a questi prezzi, non abbia più senso. Infatti, se esci come OneManBand, come mi capita di fare, mi porto una master pesata (SL73) e il Merish5 e sono a posto. Infatti, che senso ha avere un accompagnamento automatizzato quando ci sono le basi che puoi gestire nei vari strumenti in maniera indipendente? Ad esempio, sezione ritmica in base e pianoforte suonato dal vivo.
Se voglio qualcosa di personalizzato, me lo faccio in studio in midi o audio.
Nei concerti in band mi porto la Fantom 07 e la master Komplete S49 MK2, non mi sognerei di portarmi un arranger.
Naturalmente, è solo la mia opinione.

Ohhh! Condivido alla grande!! Per me saranno più di 15 anni che non vedo un musicista con un arranger! E non ha assolutamente senso comprare un arranger, a parte il discorso dei 5000 euro!emoemo...Sarebbero soldi buttati nel cesso!
Poi parliamo del mercato Italiano che conta come una scoreggia nell'universo.emoemo. Sicuramente in altri mercati gli arranger li vendono alla grande..
Forza arranger emoemo! E forza PA5X emoemo!
Non sono d'accordo. Una pa4x ad un prezzo ragionevole offre le caratteristiche di una ws, un processore vocale ed un lettore di midi oltre che arranger. Se vuoi avere le stesse cose, servono una workstation, un modulo arranger con processore vocale. Spendi uguale ma hai più seccature per montare e smontare tutto. Se esci con una pa4x, puoi collegarci due casse e via, anche senza mixer e sei autonomo. È molto comodo IMHO. Se poi vuoi qualità dei suoni maggiore, allora ti devi smazzate per montare e smontare tutto quello che ti porti dietro.
  • semar
  • Membro: Senior
  • Risp: 674
  • Loc: Roma
  • Thanks: 62  

07-07-22 12.06

@ giulio12
Non sono d'accordo. Una pa4x ad un prezzo ragionevole offre le caratteristiche di una ws, un processore vocale ed un lettore di midi oltre che arranger. Se vuoi avere le stesse cose, servono una workstation, un modulo arranger con processore vocale. Spendi uguale ma hai più seccature per montare e smontare tutto. Se esci con una pa4x, puoi collegarci due casse e via, anche senza mixer e sei autonomo. È molto comodo IMHO. Se poi vuoi qualità dei suoni maggiore, allora ti devi smazzate per montare e smontare tutto quello che ti porti dietro.
Su questo sono d' accordo con giulio12. Effettivamente adesso é molto conveniente acquistare una PA4X usata, i prezzi sono scesi e di molto, almeno qui sul mercato teutonico.
  • RudiRioli
  • Membro: Senior
  • Risp: 583
  • Loc: Macerata
  • Thanks: 84  

07-07-22 15.15

@ semar
Opinione che condivido appieno.
Per quanto mi riguarda, sono io stesso in una fase particolare.. ho la sensazione di essermi circondato da strumenti che in realtá non assolvono il compito che vorrei.
Quindi mi sto orientando verso una configurazione minimalistica. A volte "meno" é meglio.
Vendo insomma la PA4X, il MicroSampler, il Casio, ed altri aggeggi vari. "Rimango" con il Micro-X, ed il V-Synth in quanto strumenti creativi. Come sequenziatore e registratore di tracce audio e midi, mi sto orientando verso il nuovo Akai MPC Key 61.
fai proprio bene...

veramente prezzi assurdi... uno puo spendere anche 3000 euro su un computer ma ci lavori ci fai musica e il caffe per sti affari manco morto...