Korg PA5X

  • afr
  • Membro: Staff
  • Risp: 20141
  • Loc: Torino
  • Thanks: 1315  

03-07-22 15.31

@ kurz4ever
8k - costo materiali - costo montaggio - costo supporto - costo trasporto - ricarico distributore - ricarico dettagliante = ?

Sarebbe bello conoscere queste cifre
ricarico dettagliante ? ricarico distributore?

motherboard intel + cpu + HDD + RAM + monitor + scheda audio + alimentatore?

case + tastiera + tutti i controllers ?

costo dei macchinari/stipendi/locali per il montaggio?

secondo me per ogni esemplare sicuramente c'è stato un guadagno, ma non deve essere stato altissimo (a meno che non avessero qualche altro progetto precedente da cui partire per ridurre i costi di sviluppo)... quindi di solito ti rifai con i numeri, ma 3000 pezzi non sono in generale numeroni (certo che sarebbe interessante sapere quando un'azienda di questo tipo considera un progetto un successo economico.)

da questa cifra devi poi togliere
lo stipendio degli sviluppatori (che sarà ben più di un 1 FTE)
lo stipendio dei sound designer
il costo immobilizzato dei materiali di scorta da tenere per 10 anni + un team di supporto

Diversa è la storia del Kronos, che aveva molto del sw riutilizzato, tastiera, controller ed enclosure di qualità inferiore (come anche la CPU), e a vedere i pezzi in vendita sul mercatino (e pure quelli che c'erano nei negozi) ha venduto un bel po'... E mi piacerebbe sapere quanto c'è di recuperato nelle PA3-4-5X...

Quindi sì, come dicevi tu è da questi progetti che poi i produttori fanno le scaled down con cui guadagnano davvero...

Poi in generale se ci lamentiamo dei prezzi... l'elettronica ha subito un aumento di prezzi non indifferente negli ultimi 2 anni, i soldi in giro sono calati... i produttori fanno i conti con un numero di vendite più basso... e tanto per vedere i tedeschi di wersi non mi pare che siano molto economici.... secondo me con calma ci arriveranno pure gli altri
La PA5X la descrivono come un progetto completamente nuovo rispetto alla 4 e la 3 sia come hardware sia come soundware

C'è da capire se attinge da Kronos oppure dal nuovo hardware di grandstage e Vox i quali usano una tecnologia ancora diversa da Kronos

Temo però che siano info molto difficili da reperire
  • Roland70
  • Membro: Senior
  • Risp: 610
  • Loc: -
  • Thanks: 43  

03-07-22 19.32

Come già detto, non sembra avere nulla di così innovativo a prima vista.
Io in questi ultimi anni sono rimasto fedele alle sonorità Roland con la Bk9, opportunamente programmata per singola song e la reputo ancora perfetta per qualsiasi utilizzo. Per serate live ( rigorosamente senza alcuna base ) non riesco a scegliere altro.

Il problema non è il prezzo...ma ad uno più allettante, forse forse avrebbe avuto il suo perchè. Ma anche a questo giro, passo volentieri e chissà....forse faranno qualcosa di veramente bello.

PS: fermo restando, una prova dal vivo...vedremo!

Buona musica a tutti
  • RNRGPP
  • Membro: Senior
  • Risp: 180
  • Loc: Catania
  • Thanks: 16  

03-07-22 22.20

Le mie mie prime impressioni: dopo aver ascoltato le varie demo e presentazioni in rete, da possessore di Pa4x e Genos posso affermare che a parte la novità degli 88 tasti, alla Korg hanno solo cercato di colmare (non riuscendoci) il divario che c'era fra la "4" e la genos: gli styles ispirati a brani famosi, le percussioni round robin, le possibili dissolvenze fra un ritmo e l'altro o la possibilità di sovrapporne due con lo stesso clock, i cori di voci umane ed alcuni suoni di chitarra o fiati sono funzioni che purtroppo per Korg la Genos svolge in maniera egregia e molto più varia e duttile ( es. spostare una o più parti di uno style ed integrarla in un altro) . Non ultimo la pecca di non aver adottato a quanto pare un SSD come Hard Disk che già auspicavo per la PA4X che velocizzerebbe di molto tutta la gestione della macchina. In buona sostanza ritengo che le innovazioni così tanto annunciate non valgano proprio la pena del non indifferente impegno economico per l'acquisto.
Korg rispetto a Yamaha ha rilasciato gratuitamente risorse aggiuntive per i suoi prodotti, questo finora per me è stato un valore aggiunto molto importante nell'acquisto di strumenti di questo marchio, quindi non escludo che questo mio giudizio possa cambiare!
  • RudiRioli
  • Membro: Senior
  • Risp: 583
  • Loc: Macerata
  • Thanks: 84  

03-07-22 23.48

@ MicheleJD
E per me molto interessante per me questo tuo commento, anche perché da tanti tuoi post ho capito che hai esperienza dirette con le aziende, tali da farti conoscere le loro dinamiche.
Come andrebbero considerate le “top do gamma”, come diciamo un laboratorio su cui creare le tecnologie del proprio futuro, più l impatto di immagine che traina tutto il resto?
esattamente !
  • RudiRioli
  • Membro: Senior
  • Risp: 583
  • Loc: Macerata
  • Thanks: 84  

03-07-22 23.51

@ afr
Progetto Korg Oasy, numeri alla mano

link

3000 unità vendute, prezzo medio 8000$

Mi vuoi dire che il progetto è costato 24 mln di dollari?

di quei 24milioni korg forse ne ha visti 4.... ed inoltre quando è uscita oasys, M3 era gia pronto si puo dire... per cui, il tuo discorso non regge. E' doveroso però fare una distinzione ad un azienda come studiologic - ketron - nord il tuo discorso vale ed è sensato ... ma a korg - yamaha e roland . no
  • afr
  • Membro: Staff
  • Risp: 20141
  • Loc: Torino
  • Thanks: 1315  

04-07-22 19.35

SM STRUMENTI MUSICALI articolo molto interessante
  • WTF_Bach
  • Membro: Expert
  • Risp: 1634
  • Loc: .
  • Thanks: 534  

04-07-22 20.16

@ afr
SM STRUMENTI MUSICALI articolo molto interessante
[Messaggio eliminato]
  • MicheleJD
  • Membro: Expert
  • Risp: 1097
  • Loc: Milano
  • Thanks: 261  

04-07-22 20.51

La 88 ha la Tp100?!? (articolo SM, grazie WTF)
  • Gorans
  • Membro: Senior
  • Risp: 271
  • Loc: Caserta
  • Thanks: 48  

04-07-22 22.09

@ MicheleJD
La 88 ha la Tp100?!? (articolo SM, grazie WTF)
A quanto pare si , penso la stessa dell’havian , nn il massimo ma passabile, niente rh 3 insomma . L’hanno messa sulle tastiere giocattolo D1 , m50 e



pa88 e su questa no !! emo
  • MicheleJD
  • Membro: Expert
  • Risp: 1097
  • Loc: Milano
  • Thanks: 261  

04-07-22 22.44

@ Gorans
A quanto pare si , penso la stessa dell’havian , nn il massimo ma passabile, niente rh 3 insomma . L’hanno messa sulle tastiere giocattolo D1 , m50 e



pa88 e su questa no !! emo
…certo che una keybed che i più gentili definiscono “passabile” su 4-5 k€ di tastiera è una scelta curiosa.
So che ad esempio molti sulla Sl73 si dicono mediamente soddisfatti, ma va considerato che con i soldi di una pa5x ci compri un container di sl73… insomma a me inquieterebbe un attimo la scelta.
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11325
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1193  

04-07-22 22.53

@ MicheleJD
…certo che una keybed che i più gentili definiscono “passabile” su 4-5 k€ di tastiera è una scelta curiosa.
So che ad esempio molti sulla Sl73 si dicono mediamente soddisfatti, ma va considerato che con i soldi di una pa5x ci compri un container di sl73… insomma a me inquieterebbe un attimo la scelta.
korg havian 30 montava la tp100, ma era diversa al tocco da una numa stage, sembrava più leggera e agile. erano state richieste delle personalizzazioni secondo me. strano però che non sia la nuova tp110…
  • Gorans
  • Membro: Senior
  • Risp: 271
  • Loc: Caserta
  • Thanks: 48  

04-07-22 22.58

@ MicheleJD
…certo che una keybed che i più gentili definiscono “passabile” su 4-5 k€ di tastiera è una scelta curiosa.
So che ad esempio molti sulla Sl73 si dicono mediamente soddisfatti, ma va considerato che con i soldi di una pa5x ci compri un container di sl73… insomma a me inquieterebbe un attimo la scelta.
Che ci vuoi fare. Se davvero è la tp 100 la penso come te
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11325
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1193  

04-07-22 23.02

@ Gorans
A quanto pare si , penso la stessa dell’havian , nn il massimo ma passabile, niente rh 3 insomma . L’hanno messa sulle tastiere giocattolo D1 , m50 e



pa88 e su questa no !! emo
la pa588 la dovevi trasportare però con un quattro assi viberti..30kg e passa…
  • Gorans
  • Membro: Senior
  • Risp: 271
  • Loc: Caserta
  • Thanks: 48  

04-07-22 23.04

@ zerinovic
la pa588 la dovevi trasportare però con un quattro assi viberti..30kg e passa…
Eh si era un gigante.
Pesava un botto , casse incorporate.
  • maxtub
  • Membro: Expert
  • Risp: 4617
  • Loc: Verona
  • Thanks: 348  

05-07-22 09.55

@ afr
SM STRUMENTI MUSICALI articolo molto interessante
Thanks Aldo emo
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5624
  • Loc: Savona
  • Thanks: 647  

05-07-22 09.58

@ afr
SM STRUMENTI MUSICALI articolo molto interessante
ecco lì: "Il progetto è in divenire: l’arranger nasce con una dotazione impressionante di funzionalità, suoni e stili mentre altre caratteristiche – ancora più ricche e più evolute – saranno rilasciate nei mesi futuri." (da SM)

Pensiero personale: questo modo di vendere non mi piace per nulla. Io pago tanto ed esigo un prodotto finito (cito giusto il Kaoss, che non ho idea di cosa sia, ma ne è stata segnalata la mancanza e nell'articolo si dice che probabilmente sarà re-implementata in futuro). Poi sicuramente gli aggiornamenti arriveranno (vedasi il nuovo Fantom) ma lo sento tanto come comprare un'auto a prezzo pieno oggi e:
- per una settimana potrai sterzare solo a destra, poi aggiorniamo anche per la svolta a sinistra;
- tra un mese sarà abilitato il servosterzo;
- tra sei mesi potrai utilizzare l'aria condizionata;
- i sedili posteriori arriveranno entro un anno

Trovo più serio un approccio tipo Viscount con il Legend 70s: ti metto subito a disposizione i moduli essenziali, poi a pagamento ce ne sono altri e se infine avremo abbastanza richieste produrremo moduli specifici.
Questo è un esempio, poi c'è Crumar che si è messa a campionare piani acustici perchè c'era richiesta in tal senso e li ha messi gratuitamente a disposizione.

Dare un prodotto relativamente scarno (molto relativamente, penso che già ora sulla Pax5 ci sia un sacco di roba), farlo acquistare a prezzo pieno sulla speranza di aggiornamenti futuri, mi pare una mancanza di rispetto verso il cliente. Personalmente sarei più disposto a comprare a meno, e pagare per gli aggiornamenti.

P.S. thanks @afr emo
  • afr
  • Membro: Staff
  • Risp: 20141
  • Loc: Torino
  • Thanks: 1315  

05-07-22 10.03

@ zaphod
ecco lì: "Il progetto è in divenire: l’arranger nasce con una dotazione impressionante di funzionalità, suoni e stili mentre altre caratteristiche – ancora più ricche e più evolute – saranno rilasciate nei mesi futuri." (da SM)

Pensiero personale: questo modo di vendere non mi piace per nulla. Io pago tanto ed esigo un prodotto finito (cito giusto il Kaoss, che non ho idea di cosa sia, ma ne è stata segnalata la mancanza e nell'articolo si dice che probabilmente sarà re-implementata in futuro). Poi sicuramente gli aggiornamenti arriveranno (vedasi il nuovo Fantom) ma lo sento tanto come comprare un'auto a prezzo pieno oggi e:
- per una settimana potrai sterzare solo a destra, poi aggiorniamo anche per la svolta a sinistra;
- tra un mese sarà abilitato il servosterzo;
- tra sei mesi potrai utilizzare l'aria condizionata;
- i sedili posteriori arriveranno entro un anno

Trovo più serio un approccio tipo Viscount con il Legend 70s: ti metto subito a disposizione i moduli essenziali, poi a pagamento ce ne sono altri e se infine avremo abbastanza richieste produrremo moduli specifici.
Questo è un esempio, poi c'è Crumar che si è messa a campionare piani acustici perchè c'era richiesta in tal senso e li ha messi gratuitamente a disposizione.

Dare un prodotto relativamente scarno (molto relativamente, penso che già ora sulla Pax5 ci sia un sacco di roba), farlo acquistare a prezzo pieno sulla speranza di aggiornamenti futuri, mi pare una mancanza di rispetto verso il cliente. Personalmente sarei più disposto a comprare a meno, e pagare per gli aggiornamenti.

P.S. thanks @afr emo
Comprendo il tuo pensiero, e vista l'entità della spesa iniziale è condivisibile

Vero però che pare un trend che andrà a crescere

È la stessa cosa del Roland fantom, una piattaforma iniziale che andrà ad arricchirsi di features
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11325
  • Loc: Grosseto
  • Thanks: 1193  

05-07-22 11.35

sinceramente non ci vedo niente di strano a mettere un hw avanti ed un software indietro, e che comunque il salto in avanti c’è solo per aver eliminato i modi (program,style,seq..)

anche perché è sempre il software la chiave di tutto, e bisogna andarci cauti con i cambiamenti, cosi ti puoi modellare a seconda delle richieste.durante tutta la vita della sua produzione.

logico che quando si compra uno strumento o ti va bene o no, non c’è da farsi tante pippe mentali. da li se viene aggiornato, ben venga, credo che nessuno mantenga ancora il primo firmware sulla pa4x…
  • maxpiano69
  • Membro: Staff
  • Risp: 21991
  • Loc: Torino
  • Thanks: 2819  

05-07-22 12.07

Anche Korg Oasys era nata con la premessa di essere open ed espandibile via software, per un po’ è durata, poi peró… per cui secondo me l’espandibilità futura non deve far abbassare le aspettative su quel che deve essere compreso già all’acquisto, specie su certe cifre.
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 4221
  • Loc: Asti
  • Thanks: 332  

05-07-22 13.00

Bah!! A sembrano sempre le stesse trombette e fischietti e chitarre finte anni '90!! Ci va del coraggio a spendere 5000 euro per sta roba qui...e anche parecchio emoemo.