Quanto fa schifo il DeepMind 12

  • Synthex77
  • Membro: Expert
  • Risp: 1038
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 24  

30-03-18 15.44

@ anonimo
non si sa mai, sei venditore è quindi ti tocca essere gentile, al massimo rispondi di no
La gentilezza è a prescindere... Io non sono "venditore" e fossi venditore non sarei gentile per quello... Ma con i coglioni so essere molto cafone...
  • anonimo

30-03-18 16.00

@ Synthex77
La gentilezza è a prescindere... Io non sono "venditore" e fossi venditore non sarei gentile per quello... Ma con i coglioni so essere molto cafone...
se vendi sei venditore, che poi uno usi il virus ti come ferma porta son fatti suoi emo
  • SimonKeyb
  • Membro: Guru
  • Risp: 5541
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 330  

30-03-18 16.30

@ Synthex77
La gentilezza è a prescindere... Io non sono "venditore" e fossi venditore non sarei gentile per quello... Ma con i coglioni so essere molto cafone...
lascia stare, vendetti il mio prezioso TI2 61 a un ragazzino che venne con la madre che continuava a pensare male, tanto che una volta a casa questo emerito ****** mi ha fatto letteralmente impazzire siccome non era nemmeno in grado di accenderlo. Dopo accuse della madre di averlo truffato ecc sono riuscito a farli andare in un negozio li vicino per farlo funzionare (ero sicuro che andasse bene) con il risultato che ovviamente la macchina era perfettamente funzionante.

nelle compravendite tra privati fate attenzione con chi avete a che fare, sempre.
  • anonimo

30-03-18 20.09

@ SimonKeyb
lascia stare, vendetti il mio prezioso TI2 61 a un ragazzino che venne con la madre che continuava a pensare male, tanto che una volta a casa questo emerito ****** mi ha fatto letteralmente impazzire siccome non era nemmeno in grado di accenderlo. Dopo accuse della madre di averlo truffato ecc sono riuscito a farli andare in un negozio li vicino per farlo funzionare (ero sicuro che andasse bene) con il risultato che ovviamente la macchina era perfettamente funzionante.

nelle compravendite tra privati fate attenzione con chi avete a che fare, sempre.
Pensa positivo senza quel ragazzino avresti ancora il ti2 sul gozzo emo
  • Synthex77
  • Membro: Expert
  • Risp: 1038
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 24  

30-03-18 21.27

@ anonimo
Pensa positivo senza quel ragazzino avresti ancora il ti2 sul gozzo emo
Come se fosse un peso...

Magari potessi tenerlo il mio desktop...
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

30-03-18 21.46

@ maverplatz
orange1978 ha scritto:
La A1 é bella...la mia preferita tuttavia é la NL4...


Non possedendo la NL4, ne approfitto per chiedere gentilmente un tuo parere su un commento che ho letto su Gearslutz (link), esattamente il post #23.
Il sito Nord riporta che per NLA1 è stato sviluppato un nuovo motore VA ("..the heart of the Lead A1 is our new analog modeling engine."), mentre in quel commento su Gearslutz si fa riferimento ad una "soffiata" di un impiegato Nord (se vera), nella quale si sostiene che più del 90% del codice sorgente sia in realtà comune a NL4 e NLA1; in sostanza cambierebbero "solo" l'acceso al motore VA tramite i due diversi pannelli di configurazione (più limitato quello del NLA1) e gli effetti.
La NL4 può davvero replicare le sonorità del NLA1? Oppure i due synth sono in realtà due mondi diversi e pertanto può essere giustificato l'acquisto (anche se oneroso) di entrambi?
Grazie!
Si é vero, ma sul sito c'era scritto infatti.

The heart is OUR NEW ANALOG MODELING ENGINE....non "A NEW ANALOG MODELING"

gli algoritmi sono uguali in molti casi tanto che molte parti come i modelli di filtro diode o ladder sono esattamente gli stessi, cio che é diversa é la loro implementazione, ossia come é stato scritto il modo con cui i suoni vengono gestiti dal pannello, nella A1 si é puntati a una fantomatica essenzialitá e velocita operativa ossia the lead for speed che peró in realta a mio parere non fa che complicare le cose.

Esistono comunque delle differenze che impediscono alle due macchine di fare esattamente quello che farebbe la sua controparte, ossia la nord lead 4 non ha tutti i modi oscillatore che ha la A1 ma ha decisamente piu modulazioni come il doppio lfo, viceversa la A1 ha una migliore sezione oscillatori piu completa ma meno modulazioni.

Diciamo che se si unissero i modi oscillatore della A1, e anche il delay - reverb separato con tutto quello che ha la NL4 avremmo un gran bel synth.

Si tratta ahime di una manovra commerciale cmq, che anche io condivido poco...diciamo che unendo le due cose avrebbe comportato sicuro per mantenere quella polifonia etc un uso di maggior potenza dsp e quindi costi maggiori, il fatto é che oggi un virtual analogue venduto a 2000 euro sarebbe difficile da piazzare perche c é la concorrenza dei real analogue e delle workstation che gia hanno motori va molto potenti vedi kronos fa jp80 o montage...e ti fanno mille cose poi....senza contare i vst.

Percio sicuro clavia ha ragionato cosi....faccio due versioni simili ma diverse invece che un super synth come era nl3 che tanto non si venderebbe, inoltre il target di strumenti cosi non é piu il super user pro che tanto si compra prophet 12 e moog, e nemmeno come un tempo il producer dance che oggi usa per lo piu il software....quindi lo strumento deve costare poco max 1500/1600 e non deve essere troppo complesso da usare, e ne facciamo due versioni una ancora piu economica ma a prova di imbecille nella facilita di uso che siano simili ma non uguali cosi a qualche pazzo (come me) alla fine gliene vendiamo due.

Se vale la pena averle entrambe? boh dipende, per me si...nel senso che fosse per me prenderei altre due nord lead 4, altre nl2x perche a me piacciono molto come suonano e la loro operativitá, ma non faccio testo, nel mondo reale ne basta una delle due a seconda della preferenza.

Ho notato pero una cosa...che é scritta anche in un post su nord forum diciamo l'ho verificata dp averla letta.

Nel mix di due oscillatori la 4 in modo program non suona uguale come se il mix lo facessi usando due parti in una performance, diciamo che in certe circostanze e con certe onde il suono sembra peggiorare notevolmente.
Sulla A1 invece pare essere migliore questo aspetto del mixing tra due oscillatori anche perche poi nella A1 si lavora sopratutto in modo performance perche quasi sempre nel modo program si é un po troppo limitati per via delle impostazioni degli oscillatori che sono troppo rigide.

Da questo punto di vista la serie 2x era migliore, per non parlare della nl3 che pero a livello sonoro non mi ha mai convinto rispetto alla 2, anche se mi sa che ne ricomprero una perche mi piacerebbe averla di ricordo visto che l'ho usata per piu di dieci anni.



  • Synthex77
  • Membro: Expert
  • Risp: 1038
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 24  

30-03-18 23.37

orange1978 ha scritto:
Da questo punto di vista la serie 2x era migliore, per non parlare della nl3 che pero a livello sonoro non mi ha mai convinto rispetto alla 2, anche se mi sa che ne ricomprero una perche mi piacerebbe averla di ricordo visto che l'ho usata per piu di dieci anni.


Io vorrei il tuo P12...

Comunque la mia preferita è la 3... Aveva delle particolarità non era il solito Va... A livello sonoro si vocifera fosse modellato sull'Elka Synthex e volesse riproporre quel tipo di timbro... Mi piaceva parecchio la funzione ensemble che manteneva la polifonia e mi piaceva usarla in real time ad aprire lo spettro sonoro in pad parecchio avvolgenti...
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

30-03-18 23.49

@ Synthex77
orange1978 ha scritto:
Da questo punto di vista la serie 2x era migliore, per non parlare della nl3 che pero a livello sonoro non mi ha mai convinto rispetto alla 2, anche se mi sa che ne ricomprero una perche mi piacerebbe averla di ricordo visto che l'ho usata per piu di dieci anni.


Io vorrei il tuo P12...

Comunque la mia preferita è la 3... Aveva delle particolarità non era il solito Va... A livello sonoro si vocifera fosse modellato sull'Elka Synthex e volesse riproporre quel tipo di timbro... Mi piaceva parecchio la funzione ensemble che manteneva la polifonia e mi piaceva usarla in real time ad aprire lo spettro sonoro in pad parecchio avvolgenti...
eh il p12 ciao...ne vorrei un altro, proprio quello vuoi da me? :(

io ho sempre avuto la nord rack 3 da quando usci poi tre anni fa tipo la vendetti....ne avevo due una con i problemi di alimentazione ben conosciuti e una seconda comprata anni dopo che invece era stabilissima (si trattava di una scheda madre diversa aveva la parte alimentatore differente).

era bella vero quella funzione, il suono peró non mi ha mai fatto impazzire sinceramente non la rimpiango giorno e notte ma mi piacerebbe un domani riaverne una magari perche alla fine ha lasciato un segno nella mia vita musicale.

il filtro in particolare era la parte che meno mi piaceva rispetto a quello del 2x lo trovavo piu digitale e sterile mentre quello sulla 2x gorgoglia che é una meraviglia.
  • maverplatz
  • Membro: Expert
  • Risp: 845
  • Loc: Reggio Emilia
  • Status:
  • Thanks: 85  

31-03-18 10.29

@ orange1978
Si é vero, ma sul sito c'era scritto infatti.

The heart is OUR NEW ANALOG MODELING ENGINE....non "A NEW ANALOG MODELING"

gli algoritmi sono uguali in molti casi tanto che molte parti come i modelli di filtro diode o ladder sono esattamente gli stessi, cio che é diversa é la loro implementazione, ossia come é stato scritto il modo con cui i suoni vengono gestiti dal pannello, nella A1 si é puntati a una fantomatica essenzialitá e velocita operativa ossia the lead for speed che peró in realta a mio parere non fa che complicare le cose.

Esistono comunque delle differenze che impediscono alle due macchine di fare esattamente quello che farebbe la sua controparte, ossia la nord lead 4 non ha tutti i modi oscillatore che ha la A1 ma ha decisamente piu modulazioni come il doppio lfo, viceversa la A1 ha una migliore sezione oscillatori piu completa ma meno modulazioni.

Diciamo che se si unissero i modi oscillatore della A1, e anche il delay - reverb separato con tutto quello che ha la NL4 avremmo un gran bel synth.

Si tratta ahime di una manovra commerciale cmq, che anche io condivido poco...diciamo che unendo le due cose avrebbe comportato sicuro per mantenere quella polifonia etc un uso di maggior potenza dsp e quindi costi maggiori, il fatto é che oggi un virtual analogue venduto a 2000 euro sarebbe difficile da piazzare perche c é la concorrenza dei real analogue e delle workstation che gia hanno motori va molto potenti vedi kronos fa jp80 o montage...e ti fanno mille cose poi....senza contare i vst.

Percio sicuro clavia ha ragionato cosi....faccio due versioni simili ma diverse invece che un super synth come era nl3 che tanto non si venderebbe, inoltre il target di strumenti cosi non é piu il super user pro che tanto si compra prophet 12 e moog, e nemmeno come un tempo il producer dance che oggi usa per lo piu il software....quindi lo strumento deve costare poco max 1500/1600 e non deve essere troppo complesso da usare, e ne facciamo due versioni una ancora piu economica ma a prova di imbecille nella facilita di uso che siano simili ma non uguali cosi a qualche pazzo (come me) alla fine gliene vendiamo due.

Se vale la pena averle entrambe? boh dipende, per me si...nel senso che fosse per me prenderei altre due nord lead 4, altre nl2x perche a me piacciono molto come suonano e la loro operativitá, ma non faccio testo, nel mondo reale ne basta una delle due a seconda della preferenza.

Ho notato pero una cosa...che é scritta anche in un post su nord forum diciamo l'ho verificata dp averla letta.

Nel mix di due oscillatori la 4 in modo program non suona uguale come se il mix lo facessi usando due parti in una performance, diciamo che in certe circostanze e con certe onde il suono sembra peggiorare notevolmente.
Sulla A1 invece pare essere migliore questo aspetto del mixing tra due oscillatori anche perche poi nella A1 si lavora sopratutto in modo performance perche quasi sempre nel modo program si é un po troppo limitati per via delle impostazioni degli oscillatori che sono troppo rigide.

Da questo punto di vista la serie 2x era migliore, per non parlare della nl3 che pero a livello sonoro non mi ha mai convinto rispetto alla 2, anche se mi sa che ne ricomprero una perche mi piacerebbe averla di ricordo visto che l'ho usata per piu di dieci anni.



Ti ringrazio per la risposta dettagliata (thanks).

Devo ammettere che programmare il NLA1 è alla fine abbastanza semplice (basta solo riflettere un attimo sulle combinazioni degli oscillatori prima di iniziare) e sono riuscito a ricreare quei quattro suoni custom che mi servivano in pochissimo tempo, senza nemmeno metterli in layer, cioè impiegando una sola performance e selezionando i singoli program nei 4 slot; suonano già bene così: un tappeto leggero stile “staccato heaven” D50 (osc + noise), un poly-synth, delle “tubolar bells” (sono già belle pronte nelle combinazioni degli oscillatori) ed un synth-lead.

p.s. dati i post di ieri, stamattina, preso dalla nostalgia, ho riacceso l'SH 101 collegandolo al registratore multitraccia compatto Boss Micro BR-80 (usandolo quindi anche con gli effetti da chitarra elettrica interni!); eccome se suona bene, accidenti! L'avevo un po' dimenticato, ma non fido più a portarlo in giro, è anzianotto.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

31-03-18 11.17

@ maverplatz
Ti ringrazio per la risposta dettagliata (thanks).

Devo ammettere che programmare il NLA1 è alla fine abbastanza semplice (basta solo riflettere un attimo sulle combinazioni degli oscillatori prima di iniziare) e sono riuscito a ricreare quei quattro suoni custom che mi servivano in pochissimo tempo, senza nemmeno metterli in layer, cioè impiegando una sola performance e selezionando i singoli program nei 4 slot; suonano già bene così: un tappeto leggero stile “staccato heaven” D50 (osc + noise), un poly-synth, delle “tubolar bells” (sono già belle pronte nelle combinazioni degli oscillatori) ed un synth-lead.

p.s. dati i post di ieri, stamattina, preso dalla nostalgia, ho riacceso l'SH 101 collegandolo al registratore multitraccia compatto Boss Micro BR-80 (usandolo quindi anche con gli effetti da chitarra elettrica interni!); eccome se suona bene, accidenti! L'avevo un po' dimenticato, ma non fido più a portarlo in giro, è anzianotto.
ma guarda che casa mia é molto calda, si troverebbe bene al sicuro insieme ad altri strumenti! e prometto di non farlo uscire mai, nemmeno per andare in studio lo registro direttamente qui se serve!

poi tu hai gia la nord lead a1 che te ne fai anche della sh101? xD xD :P
  • OperatorOne
  • Membro: Senior
  • Risp: 311
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 11  

31-03-18 11.27

Siamo un po OT mi pare.

Ma insomma, questo Deep Mind fa schifo o non fa schifo? emo
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

31-03-18 11.31

@ OperatorOne
Siamo un po OT mi pare.

Ma insomma, questo Deep Mind fa schifo o non fa schifo? emo
mah non saprei...io l'ho sentito piu volte in negozio e nelle demo, piu che fare schifo mi pare un po insulso, un po come era il korg king korg, sai quel tipo di strumento che potresti giocarti le balle che non diventerá mai un classico, mi sembra uno strumento triste.

poi vabbe se si valuta il costo rapportato alle features alla fine ha il suo perché di esistere.
  • OperatorOne
  • Membro: Senior
  • Risp: 311
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 11  

31-03-18 11.39

@ orange1978
mah non saprei...io l'ho sentito piu volte in negozio e nelle demo, piu che fare schifo mi pare un po insulso, un po come era il korg king korg, sai quel tipo di strumento che potresti giocarti le balle che non diventerá mai un classico, mi sembra uno strumento triste.

poi vabbe se si valuta il costo rapportato alle features alla fine ha il suo perché di esistere.
Infatti, da quello che ho sentito è la stessa impressione che ha fatto a me. Lo giudico come il primo esperimenteo. Adesso Uli va giù di cloni e vediamo dove arriva.
Proviamo però a chiudere gli occhi e non pensare che è la stessa ditta che produce e produceva preamp da tre lire, ascoltiamo come suonano senza pregiudizi queste nuove macchine, perché da quel che sembra e dagli staff creativi a cui si appoggiano in UK per il design tecnico e la costruzione, io vedo una volontà di un salto di qualità netto.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

31-03-18 12.00

@ OperatorOne
Infatti, da quello che ho sentito è la stessa impressione che ha fatto a me. Lo giudico come il primo esperimenteo. Adesso Uli va giù di cloni e vediamo dove arriva.
Proviamo però a chiudere gli occhi e non pensare che è la stessa ditta che produce e produceva preamp da tre lire, ascoltiamo come suonano senza pregiudizi queste nuove macchine, perché da quel che sembra e dagli staff creativi a cui si appoggiano in UK per il design tecnico e la costruzione, io vedo una volontà di un salto di qualità netto.
eh...chi puo dirlo.

Sicuro poi sono penalizzati da un fattore, loro potrebbero anche puntare a una qualita migliore come dave smith usando componenti e materiali di alto livello e assemblando a mano in uk direttamente o usa.

il problema secondo me é che se behringer uscisse con un prophet 12 ipotetico cioe una macchina di quei livelli a quella fascia di prezzo, chi ci crederebbe?

Sai se moog fa un synth da 10 mila euro tutti pensano "beh se lo ha fatto moog ce da stare tranquilli...figurati se moog si sputtanerebbe con una truffa", se lo fa behringer eh insomma...

ricordo x esempio quando avevo 16/17 anni possedevo due arranger technics che ancora conservo la kn550 e la kn2000 (bellissime)...e adoravo gli strumenti technics che trovavo molto musicali e caldi rispetto ad es agli arrangers roland tipo e70 che poi io non sono amante degli arrangers.
Technics presentó un synth molto particolare, il WSA1 un pcm con una parte a modellazione fisica, un ibrido vagamente simile al supernatural diremmo...costava 5 milioni e mezzo...lo provai in negozio ma sinceramente avevo gia kurzweil ben due k2000 e jd800/990, wavestation....etc.
Non lo presi insomma, ma tipo due tre anni dopo forse anche quattro lo comprai in quel negozio a meno della metá! svenduto perche come disse il negoziante "non se lo é filato nessuno perche chi vuole un synth non si fida di technics...ti chiedono il korg z1 semmai..."

della serie se roland e korg fanno gli arrangers loro possono ma se technics o anche solton, farfisa si mettono dall oggi al domani a fare un super synth da 6 milioni, il rischio é che pochi ci crederebbero.

Poi vabbe io sono sempre dell idea che nei flop/successi ci sia sempre un perche...nel senso che non sono molti gli strumenti che nessuno ha filato nonostante fossero dei mostri, se succede ce sempre una ragione.

per esempio il technics wsa aveva pessimi presets, fatti proprio male che non mostravano le potenzialita dello strumento, era pieno di bugs nel os...e sui sysex sopratutto se nn ricordo male nemmeno i dumps nn andavano mai a buon fine...tutto questo a un prezzo folle.

La cosa quindi é assai complicata e non riguarda solo behringer.


  • Synthex77
  • Membro: Expert
  • Risp: 1038
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 24  

31-03-18 23.09

Il DeepMind non fa schifo... Solo che A mio avviso non vale nemmeno i 900 euro a cui lo offrono ora... Mi piglio un Krome, con i filtri dell'Eds faccio robe più analog che con il Deep... Sul nuovo ci sono proposte più interessanti, nell'usato c'è il mondo a 900 euro...

Semplicemente non suona come un polifonico analogico voglio che suoni... Per ora non c'è un polifonico analogico puro che mi convinca al di sotto di pro6 e ob6. Il pro12 è un ibrido... Rev2 e precedenti mi annoiano, idem prologue...
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10148
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 888  

01-04-18 06.29

@ Synthex77
Il DeepMind non fa schifo... Solo che A mio avviso non vale nemmeno i 900 euro a cui lo offrono ora... Mi piglio un Krome, con i filtri dell'Eds faccio robe più analog che con il Deep... Sul nuovo ci sono proposte più interessanti, nell'usato c'è il mondo a 900 euro...

Semplicemente non suona come un polifonico analogico voglio che suoni... Per ora non c'è un polifonico analogico puro che mi convinca al di sotto di pro6 e ob6. Il pro12 è un ibrido... Rev2 e precedenti mi annoiano, idem prologue...
Andromeda A6? Ti annoia anche quello?
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

01-04-18 09.44

@ zerinovic
Andromeda A6? Ti annoia anche quello?
ecco..andromeda a6 altro strumento che non mi ha mai convinto e lo dicevo gia dieci anni fa beccandomi spesso insulti.

Grandi potenzialitá sulla carta quello é vero, ma una timbrica anonima...pappagallesca con poca personalitá, assolutamente diversa dal suono vintage classico dei gloriosi polifonici.
Inoltre non si é rivelato nemmeno cosi affidabile nel tempo, e nessuno gia se ne ricorda piu...non diventerá certo un cult, troppo impersonale.

Poi se ne trovassi uno a 1000 euro magari lo prenderei giusto perche puo sempre fare comodo ma sicuro non é di quei synth almeno per me che mi fanno stare sveglio la notte a pensarci.

pensare che qualcuno lo paragonava al matrix 12...
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10148
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 888  

01-04-18 10.54

@ orange1978
ecco..andromeda a6 altro strumento che non mi ha mai convinto e lo dicevo gia dieci anni fa beccandomi spesso insulti.

Grandi potenzialitá sulla carta quello é vero, ma una timbrica anonima...pappagallesca con poca personalitá, assolutamente diversa dal suono vintage classico dei gloriosi polifonici.
Inoltre non si é rivelato nemmeno cosi affidabile nel tempo, e nessuno gia se ne ricorda piu...non diventerá certo un cult, troppo impersonale.

Poi se ne trovassi uno a 1000 euro magari lo prenderei giusto perche puo sempre fare comodo ma sicuro non é di quei synth almeno per me che mi fanno stare sveglio la notte a pensarci.

pensare che qualcuno lo paragonava al matrix 12...
Io l'ho visto una volta all'emporio sarà stato il 2004-2005..insieme ad un altro dimenticato l'hartmann neuron, hanno un impatto visivo specialmente l'andromeda da bocca lente...l'hartmann anche ma penso che sia più fascino dell'ignoto...non ho mai voluto capire come funzionasse la sua sintesi a modelli neuronali...solo il.nome spaventa...emo
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 806  

01-04-18 11.13

@ zerinovic
Io l'ho visto una volta all'emporio sarà stato il 2004-2005..insieme ad un altro dimenticato l'hartmann neuron, hanno un impatto visivo specialmente l'andromeda da bocca lente...l'hartmann anche ma penso che sia più fascino dell'ignoto...non ho mai voluto capire come funzionasse la sua sintesi a modelli neuronali...solo il.nome spaventa...emo
beh il neuron non ha proprio avuto diffusione, a parte hans zimmer che ha tipo 800 synth e poi fa suoni di m....ma userebbe anche il water se solo avesse un midi in.

anche perche l'idea poteva essere buona ma alla fine era un grande pc con un vst customizzato e scheda audio della terratec! una delle marche piu economiche e mal suonanti che esistevano...ora voglio dire...fai un concept del genere a quel prezzo ma minimo devi mettergli un circuito audio che suoni da dio, insomma era un prodotto molto costoso ma semi artigianale....ma ne ha fatta un altra il signor hartmann! poi la posto non ci credevo nemmeno io.

Andromeda invece da quel lato era piu serie e ha avuto anche una certa diffusione vedi nick rhodes dei duran duran, matt johnson dei jamiroquai e altri....hartmann penso ne abbiano venduti ben pochi.
  • greg
  • Membro: Expert
  • Risp: 2243
  • Loc: Salerno
  • Status:
  • Thanks: 54  

01-04-18 11.24

@ Synthex77
Il DeepMind non fa schifo... Solo che A mio avviso non vale nemmeno i 900 euro a cui lo offrono ora... Mi piglio un Krome, con i filtri dell'Eds faccio robe più analog che con il Deep... Sul nuovo ci sono proposte più interessanti, nell'usato c'è il mondo a 900 euro...

Semplicemente non suona come un polifonico analogico voglio che suoni... Per ora non c'è un polifonico analogico puro che mi convinca al di sotto di pro6 e ob6. Il pro12 è un ibrido... Rev2 e precedenti mi annoiano, idem prologue...
MMMhhh. Chiariamo un concetto, uno strumento lo prendiamo se me lo fanno pagare meno.....non è che dopo suoni come vogliamo noi!!!!???? Cioè, se suona male a900 euro lofarà anche a 500 euro...........Io compro innanzitutto ciò che reputo adatto alla mia musica ed esigenza lavorativa, poi secerno in base al prezzo, ma se un synth non mi convince, non sarà pagandolo meno che me lo farà comprare.