Quanto fa schifo il DeepMind 12

  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 20220
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 2269  

01-04-18 15.30

@ greg
MMMhhh. Chiariamo un concetto, uno strumento lo prendiamo se me lo fanno pagare meno.....non è che dopo suoni come vogliamo noi!!!!???? Cioè, se suona male a900 euro lofarà anche a 500 euro...........Io compro innanzitutto ciò che reputo adatto alla mia musica ed esigenza lavorativa, poi secerno in base al prezzo, ma se un synth non mi convince, non sarà pagandolo meno che me lo farà comprare.
Concetto condivisibile (infatti lo condivido). emo
  • greg
  • Membro: Expert
  • Risp: 2243
  • Loc: Salerno
  • Status:
  • Thanks: 54  

03-04-18 10.05

@ maxpiano69
Concetto condivisibile (infatti lo condivido). emo
Grazie. Naturalmente vale il contrario. Vedo troppa gente comprare l'ultimo pezzo da novanta, pensando di fare l'acquisto del secolo, per poi rivendere dopo un mese.........e rimettendoci l'ira di Dio.......
  • SimonKeyb
  • Membro: Guru
  • Risp: 5541
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 330  

03-04-18 16.14

@ anonimo
Pensa positivo senza quel ragazzino avresti ancora il ti2 sul gozzo emo
guarda era NUOVO (e si, con la pellicola nel display), me lo avevano cambiato con un'altra macchina dopo un'odissea con l'assistenza ma decisi comunque di venderlo a 1600 euro causa ristrettezze economiche (e per il fatto che da anni faccio quasi solo il pianista) però ti giuro che quell'episodio (con tanto di telefonate accese con la mamma di sto tizio incazzata che gli avevo venduto un oggetto "difettoso") mi ha lasciato parecchio male e fatto passare un pò la voglia di armeggiare con l'usato.


Chiusa parentesi, personalmente capisco poche cose sul marketing ma mi sento di dire che Behringer potrebbe aver fatto un solo errore con questa nuova linea di sintetizzatori: ossia di non aver creato un marchio apposito che non fosse associabile direttamente alla "casa tedesca produttrice di roba audio economica", o almeno così come è ritenuta nel grosso dell'immaginario collettivo, senza scendere troppo nei meriti.
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 3685
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 618  

18-08-19 08.32

Riesumo questo vecchio post per condividere questo video, successivo alla discussione, in cui si sviscera in maniera scientifica la questione.
Orecchie, oscilloscopio e analisi spettrale.
Dati alla mano, le forme d'onda sono simili ma non sovrapponibili, addirittura la quadra del sub del DM è differente dalla quadra del DCO, e il sospetto che la quadra del DCO sia derivata dalla dente di sega per distorsione armonica è forte.
Appena lo becco allego anche un video che illustra come ottenere un'emulazione del Chorus BBD, che è piuttosto invasiva perché impiega 3 slot su 4.
Buona visione#
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3813
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 242  

18-08-19 10.49

wildcat80 ha scritto:
Riesumo questo vecchio post per condividere questo video, successivo alla discussione, in cui si sviscera in maniera scientifica la questione.
Orecchie, oscilloscopio e analisi spettrale.


Si ma al di là delle comparazioni rispetto ad altri synth....suona bene si o no? Non l'ho ancora capitoemoemo..
Nessuno sa rispondereemoemo
Non si riesce a provare da nessuna parte: dal venditore tedesco è sempre uno dei synth più venduti!!
Sembra costruito e assemblato ottimamente.
Ciao
Paolo
  • MarioSynth
  • Membro: Expert
  • Risp: 1051
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 139  

18-08-19 11.05

@ berlex65
wildcat80 ha scritto:
Riesumo questo vecchio post per condividere questo video, successivo alla discussione, in cui si sviscera in maniera scientifica la questione.
Orecchie, oscilloscopio e analisi spettrale.


Si ma al di là delle comparazioni rispetto ad altri synth....suona bene si o no? Non l'ho ancora capitoemoemo..
Nessuno sa rispondereemoemo
Non si riesce a provare da nessuna parte: dal venditore tedesco è sempre uno dei synth più venduti!!
Sembra costruito e assemblato ottimamente.
Ciao
Paolo
Beh dai, al netto di tutto le critiche del mondo, non si può proprio dire che suona male, anzi...

Il video pubblicato da Wild inoltre evidenzia l’ottima qualità del suono e la netta similitudine con lo spirito del Juno106. Poi, se vogliamo perderci su “c’é un filo di alti in meno” o roba simile...
É sul mercato da parecchio, e per me è un best buy. L’avrei già acquistato da tempo se non fosse che ho già il 106.
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 3685
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 618  

18-08-19 11.26

Io così su due piedi lo comprerei, per una serie di motivi puramente pratici: peso, garanzia, assistenza.
Lo provai in maniera molto superficiale dal noto milanese molto ben fornito, non è detto che dopo le ferie torni a provarlo.
  • mima85
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11454
  • Loc: Como
  • Status:
  • Thanks: 1066  

18-08-19 12.31

berlex65 ha scritto:
Non si riesce a provare da nessuna parte: dal venditore tedesco è sempre uno dei synth più venduti!!
Sembra costruito e assemblato ottimamente.


Io una volta ne ho provato uno, molto superficialmente e per pochi minuti perché ero di passaggio, quindi non posso dare una valutazione esaustiva sul suono. Posso dire che di primo acchito non suona male, ma non mi spingo oltre perché appunto non ho potuto provarlo approfonditamente.

Per quanto riguarda la qualità costruttiva, devo dire che sono rimasto piuttosto ben impressionato. La tastiera è solida, gli slider oppongono una certa resistenza quando vengono mossi e l'intero strumento, eccetto i pannelli laterali in legno (ben fatti tra l'altro) è tutto di metallo. Da questo punto di vista i cinesini che lavorano per Behringer devo dire che hanno fatto un buon lavoro.
  • motif74
  • Membro: Senior
  • Risp: 462
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 42  

18-08-19 13.49

@ Synthex77
No ma veramente... Adesso te lo tirano dietro a 900 euro nuovo, addirittura 829 b-stock... Perchè dopo l'entusiasmo iniziale si sono accorti tutti che suona meglio il campanello di casa mia...
Non suona male...evidentemente non sai sfruttarlo a dovere...chiudo...
  • pianola
  • Membro: Senior
  • Risp: 388
  • Loc: Latina
  • Status:
  • Thanks: 15  

23-08-19 10.37

Synthex77 ha scritto:
Ancora sul tubo state... Prendete le vostre cuffie preferite da casa e andate a provarle le macchine...

Parli facile tu, che vivi a Milano.
Mentre per chi come me, abita a molti chilometri da un negozio ben attrezzato di strumenti musicali, ogni volta deve organizzarsi, per ascoltare qualche synth dal vivo.
Il tubo è(meno male che c'è) ancora una valida alternativa.
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 3911
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 250  

01-04-20 17.06

@ pianola
Synthex77 ha scritto:
Ancora sul tubo state... Prendete le vostre cuffie preferite da casa e andate a provarle le macchine...

Parli facile tu, che vivi a Milano.
Mentre per chi come me, abita a molti chilometri da un negozio ben attrezzato di strumenti musicali, ogni volta deve organizzarsi, per ascoltare qualche synth dal vivo.
Il tubo è(meno male che c'è) ancora una valida alternativa.
Così... ho trovato questa traccetta niente male ..tutto deepmind... alla faccia del caciocavallo...
qui
  • zerinovic
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10148
  • Loc: Grosseto
  • Status:
  • Thanks: 888  

01-04-20 17.15

@ kurz4ever
Così... ho trovato questa traccetta niente male ..tutto deepmind... alla faccia del caciocavallo...
qui
eh si fa proprio schifo...emo

bel sound.emo
  • Purpleman
  • Membro: Guest
  • Risp: 75
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 4  

01-04-20 17.37

@ Synthex77
Ancora sul tubo state... Prendete le vostre cuffie preferite da casa e andate a provarle le macchine...
Condivido, possibilemente senza collegare le cuffie all'uscita cuffie presente sui synth perchè mediamente fanno tutte pena.... sarebbe cosa buona e giusta risucire ad ascoltare la macchina attraverso le sue uscite principali collegate ad un ampli cuffia o a un buon mixer dotato di uscita cuffia decente, diversamente è facile prendere lucciole per lanterne....
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 3685
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 618  

01-04-20 17.39

Ragazzi l'unico vero difetto del DeepMind è la monotimbricità, fare una traccia EDM è possibile e viene anche molto bene come l'esempio postato.
L'unica seccatura è dover programmare e registrare, le batterie in stile 808 vengono bene, solo che fare una produzione del genere significa doversi programmare minimo 6 tracce solo che per la batteria.
Io ho il 6 e ne sono molto soddisfatto.
  • kurz4ever
  • Membro: Expert
  • Risp: 3911
  • Loc: Venezia
  • Status:
  • Thanks: 250  

01-04-20 18.01

@ wildcat80
Ragazzi l'unico vero difetto del DeepMind è la monotimbricità, fare una traccia EDM è possibile e viene anche molto bene come l'esempio postato.
L'unica seccatura è dover programmare e registrare, le batterie in stile 808 vengono bene, solo che fare una produzione del genere significa doversi programmare minimo 6 tracce solo che per la batteria.
Io ho il 6 e ne sono molto soddisfatto.
poi per l'utilizzo live sono d'accordo... ma anche prendere due (o quattro/otto) DM12d e collegarle ad una master costa meno che prendere un Jupiter 8 o un OBX in buono stato... e il suono...boh... non so mica se sia di un livello così diverso...
E comunque il signore che ha fatto quella produzione è proprio bravino... se sgoogolate trovate pezzi fatti da lui con quasi ogni best seller degli anni '70 e '80
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 3685
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 618  

01-04-20 18.39

Mah suona bene, però bisogna togliersi dalla testa di pensarlo come un analogico che copia il Juno, tutte le diavolerie digitali disponibili vanno sfruttate fino in fondo.
L'unico vero limite sul fronte delle sonorità possibili è nell'hard sync: solo onda quadra, puoi fare tutte le diavolerie che il sapore della quadra te lo porti dietro.
Sul manuale consigliano di usare la tonemod del secondo oscillatore per creare timbriche ricche come i suoni di strings, ma non mi piace proprio.
  • anumj
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17850
  • Loc: Cuneo
  • Status:
  • Thanks: 1089  

01-04-20 19.35

Con 800 euro non ci paghi manco il materiale.
E' un analogico genuino a 12 voci che fa cose straordinarie, con un processore efx che apre un universo di possibilità.

Ovviamente se l'utente medio è un minchia (la gran parte) non potrà che fermarsi di fronte ad una certa complessità dello strumento (perchè il DM12 non è immediatissimo).

La dinamica tipo che scatta tra il minchia suddetto e uno strumento simile, mediamente è questa:
dopo aver rapidamente scartabellato tra i suoni di fabbrica ed aver improficuamente messo le mani a caso su sliders e knobs, il minchia trasforma la sua frustrazione in denigrazione.
  • SimonKeyb
  • Membro: Guru
  • Risp: 5541
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 330  

01-04-20 20.06

Sul suono mi ha convinto già da un pò, piuttosto sono parecchio perplesso sulla robustezza e durevolezza del prodotto, dato che ho letto in giro pareri piuttosto allarmanti su tastiere che con l'usura (e io le USO) si degradano in fretta. Non so se anche ad altri risulta.
  • anonimo

01-04-20 20.30

Il deepmind fa schifo.

Chi ne avesse un esemplare può liberarsene regalandomelo.
  • wildcat80
  • Membro: Expert
  • Risp: 3685
  • Loc: Genova
  • Status:
  • Thanks: 618  

01-04-20 20.34

Io, contrariamente a quanto viene scritto negli annunci emo l'ho portato in giro diverse volte, e smanetto molto: fino ad adesso l'hardware appare solido, in 6 mesi non ha dato segni di cedimento.
Se dovessi dire solo la tastiera è molto leggiadra, le wheels sono robuste e i fader anche.
A dire il vero i presets mi hanno abbastanza deluso... Ho scaricato il manuale del Juno 6 e ho iniziato da lì, coi debiti accorgimenti del caso (tipo il filtro che ha una risonanza molto più spiccata).
Poi ho iniziato con gli effetti e la sincronizzazione degli oscillatori.
Infine ho iniziato a sperimentare il contro sequencer e la tonemod del secondo oscillatore.
È un apprendimento continui insomma.
Ho creato una bank di suoni vintage, se mi viene l'ispirazione carico qualche clip. Ci sono i classici più classici che non si può, dal Goom a una specie di revSync lead in stile Jupiter, passando per tappeti, brass, strings.