Miglior sequenza di accordi del mondo

  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10561
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1130  

09-09-21 18.28

@ WTF_Bach
ha composto una canzone salsa.
Eh Ale?

Quando apre la solita sequenza e poi la risolve su "quel busomarone è bello sapere che c'è".

Li l'ansia scompare completamente e c'è la tutta redenzione dell'outing. emoemoemo
  • WTF_Bach
  • Membro: Expert
  • Risp: 1014
  • Loc:
  • Thanks: 295  

09-09-21 18.37

@ paolo_b3
Eh Ale?

Quando apre la solita sequenza e poi la risolve su "quel busomarone è bello sapere che c'è".

Li l'ansia scompare completamente e c'è la tutta redenzione dell'outing. emoemoemo
Appena posso vi aggiorno sul famosissimo busomarone, classico antispastico-antidolorifico intestinale sintetizzato dalla Gaypharma nel 1974.
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10561
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1130  

09-09-21 18.38

@ WTF_Bach
Appena posso vi aggiorno sul famosissimo busomarone, classico antispastico-antidolorifico intestinale sintetizzato dalla Gaypharma nel 1974.
Attendiamo con ansia...
  • 1paolo
  • Membro: Expert
  • Risp: 3183
  • Loc: Cuneo
  • Thanks: 272  

09-09-21 18.53

@ WTF_Bach
Troppo complesso.

Ribadisco: V-I
Ma anche il 4 2 3 1 con gli esterni che convergono a supporto emo e senza dimenticare il VVV di Banfi!
  • WTF_Bach
  • Membro: Expert
  • Risp: 1014
  • Loc:
  • Thanks: 295  

09-09-21 19.22

Nel 1974 la Gaypharma Srl, piccola ma attivissima industria farmaceutica di San Francisco, comunicò al mondo intero che EMA ed FDA, principali agenzie regolatorie mondiali, avevano rilasciato il loro parere favorevole all’immissione in commercio del 3-N-cloropiperiltetraidroinculato, meglio noto con l’INN (international Nonproprietary Name) di busomarone cloridrato, o più semplicemente busomarone.

Lanciato sul mercato col brand di Retrodol, questo antispastico analgesico andava a posizionarsi in una nicchia di mercato emergente, quella degli antispastici-miorilassanti anali, indicazione troppo a lungo trascurata da Bigpharma; commercializzata in siluroidi (sorta di grosse supposte) a tre punte, era disponibile nei dosaggi standard, forte e retard.

Il successo del busomarone fu immediato: seppur aspramente criticato dalla comunità BDSM, che vedeva nell’abolizione del dolore anale un’inaccettabile attacco alla sua libertà culturale (il reverendo Ernest J.Sadowsky, una delle più autorevoli voci della scena sadomaso USA, parlo addirittura di “attacco alle libertà costituzionali dei cittadini americani”), esso fu accolto dalla comunità LGBTQXZYW+++ con un senso di liberazione epocale.

Jenna L. Larosa, portavoce del movimento, scrisse sul Los Angeles Breakback queste parole destinate a rimanere storiche: “Calvino è finalmente battuto, da oggi grazie al busomarone prenderlo sarà solo un piacere!”

Le vendite di busomarone, inizialmente modeste, crebbero vertiginosamente grazie ad un’indovinata strategia comunicazionale, gestita dall’agenzia J.R Buliccio & Co, che seppe abilmente creare una sinergia tra le parole di autorevoli testimonial e un’infaticabile azione di lobbying a Washington per favorire l’uso off label del prodotto.

Si ricordano a tale riguardo i testimonial Chuck Norris, Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger, protagonisti di ammiccanti sketch pubblicitari in cui il busomarone veniva usato come pomata per ematomi e lussazioni, nonché più recentemente Bastianich e Gordon Ramsey che ne hanno sponsorizzato l’uso come condimento da frittura.

La rilevanza storica di questo farmaco è tale che neppure Elio ha potuto esimersi dal rendergli omaggio in una delle sue più riuscite canzoni, facendo outing con le auliche e poetiche parole “e quel busomarone che bello sapere che c’è”.
  • WTF_Bach
  • Membro: Expert
  • Risp: 1014
  • Loc:
  • Thanks: 295  

09-09-21 19.22

@ 1paolo
Ma anche il 4 2 3 1 con gli esterni che convergono a supporto emo e senza dimenticare il VVV di Banfi!
Porca puttena!
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3250
  • Loc:
  • Thanks: 264  

09-09-21 19.58

@ WTF_Bach
Nel 1974 la Gaypharma Srl, piccola ma attivissima industria farmaceutica di San Francisco, comunicò al mondo intero che EMA ed FDA, principali agenzie regolatorie mondiali, avevano rilasciato il loro parere favorevole all’immissione in commercio del 3-N-cloropiperiltetraidroinculato, meglio noto con l’INN (international Nonproprietary Name) di busomarone cloridrato, o più semplicemente busomarone.

Lanciato sul mercato col brand di Retrodol, questo antispastico analgesico andava a posizionarsi in una nicchia di mercato emergente, quella degli antispastici-miorilassanti anali, indicazione troppo a lungo trascurata da Bigpharma; commercializzata in siluroidi (sorta di grosse supposte) a tre punte, era disponibile nei dosaggi standard, forte e retard.

Il successo del busomarone fu immediato: seppur aspramente criticato dalla comunità BDSM, che vedeva nell’abolizione del dolore anale un’inaccettabile attacco alla sua libertà culturale (il reverendo Ernest J.Sadowsky, una delle più autorevoli voci della scena sadomaso USA, parlo addirittura di “attacco alle libertà costituzionali dei cittadini americani”), esso fu accolto dalla comunità LGBTQXZYW+++ con un senso di liberazione epocale.

Jenna L. Larosa, portavoce del movimento, scrisse sul Los Angeles Breakback queste parole destinate a rimanere storiche: “Calvino è finalmente battuto, da oggi grazie al busomarone prenderlo sarà solo un piacere!”

Le vendite di busomarone, inizialmente modeste, crebbero vertiginosamente grazie ad un’indovinata strategia comunicazionale, gestita dall’agenzia J.R Buliccio & Co, che seppe abilmente creare una sinergia tra le parole di autorevoli testimonial e un’infaticabile azione di lobbying a Washington per favorire l’uso off label del prodotto.

Si ricordano a tale riguardo i testimonial Chuck Norris, Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger, protagonisti di ammiccanti sketch pubblicitari in cui il busomarone veniva usato come pomata per ematomi e lussazioni, nonché più recentemente Bastianich e Gordon Ramsey che ne hanno sponsorizzato l’uso come condimento da frittura.

La rilevanza storica di questo farmaco è tale che neppure Elio ha potuto esimersi dal rendergli omaggio in una delle sue più riuscite canzoni, facendo outing con le auliche e poetiche parole “e quel busomarone che bello sapere che c’è”.
emoemoemoemoemoemoemo
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3250
  • Loc:
  • Thanks: 264  

09-09-21 19.59

@ paolo_b3
d_phatt ha scritto:
l'ascolto perpetuo di Am - F - C - G (solo ed esclusivamente in questa tonalità)

Posso metterci almeno un E7? Anche solo una volta si e una no... emo
The passenger emo
emo
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3250
  • Loc:
  • Thanks: 264  

09-09-21 20.33

pentatonic ha scritto:
Jesus Blood di Gavin Bryars (viene ripetuto in loop un cantato - di un ubriaco inglese - sul quale continua a variare la parte armonica in modo decisamente sorprendente)

Grazie di avermi fatto scoprire questo ottimo artista, che indegnamente non conoscevo.
La prova che dimostra, se mai serviva, che tramite i media si vede solo la punta dell'iceberg di un'arte fin troppo bistrattata.
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3250
  • Loc:
  • Thanks: 264  

09-09-21 20.43

@ mima85
Allora per restare in tema Jamiroquai, Mister Moon.

Forse non è la miglior sequenza del mondo, ma quegli accordi di Rhodes mi fanno venire la pelle d'oca ogni volta che li sento. Toby Smith era un genio. Per non parlare della linea di basso, altro piccolo capolavoro
Anche questa non scherza, sebbene si tratti di accordi arpeggiati:

King For A Day
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3250
  • Loc:
  • Thanks: 264  

09-09-21 20.47

@ markelly2
Anche questa non scherza, sebbene si tratti di accordi arpeggiati:

King For A Day
Marillion - Grendel
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 10561
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1130  

09-09-21 20.55

WTF_Bach ha scritto:
Los Angeles Breakback

Questa è fotonica!!! emo
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3250
  • Loc:
  • Thanks: 264  

09-09-21 21.14

Questa e questa si possono annoverare fra le migliori sequenze? emo
  • markelly2
  • Membro: Expert
  • Risp: 3250
  • Loc:
  • Thanks: 264  

09-09-21 22.18

Untitled #7

Accordi dilatati e super saturi: brano e disco capolavoro.
  • simondrake
  • Membro: Senior
  • Risp: 692
  • Loc: Torino
  • Thanks: 82  

10-09-21 09.07

@ WTF_Bach
Nel 1974 la Gaypharma Srl, piccola ma attivissima industria farmaceutica di San Francisco, comunicò al mondo intero che EMA ed FDA, principali agenzie regolatorie mondiali, avevano rilasciato il loro parere favorevole all’immissione in commercio del 3-N-cloropiperiltetraidroinculato, meglio noto con l’INN (international Nonproprietary Name) di busomarone cloridrato, o più semplicemente busomarone.

Lanciato sul mercato col brand di Retrodol, questo antispastico analgesico andava a posizionarsi in una nicchia di mercato emergente, quella degli antispastici-miorilassanti anali, indicazione troppo a lungo trascurata da Bigpharma; commercializzata in siluroidi (sorta di grosse supposte) a tre punte, era disponibile nei dosaggi standard, forte e retard.

Il successo del busomarone fu immediato: seppur aspramente criticato dalla comunità BDSM, che vedeva nell’abolizione del dolore anale un’inaccettabile attacco alla sua libertà culturale (il reverendo Ernest J.Sadowsky, una delle più autorevoli voci della scena sadomaso USA, parlo addirittura di “attacco alle libertà costituzionali dei cittadini americani”), esso fu accolto dalla comunità LGBTQXZYW+++ con un senso di liberazione epocale.

Jenna L. Larosa, portavoce del movimento, scrisse sul Los Angeles Breakback queste parole destinate a rimanere storiche: “Calvino è finalmente battuto, da oggi grazie al busomarone prenderlo sarà solo un piacere!”

Le vendite di busomarone, inizialmente modeste, crebbero vertiginosamente grazie ad un’indovinata strategia comunicazionale, gestita dall’agenzia J.R Buliccio & Co, che seppe abilmente creare una sinergia tra le parole di autorevoli testimonial e un’infaticabile azione di lobbying a Washington per favorire l’uso off label del prodotto.

Si ricordano a tale riguardo i testimonial Chuck Norris, Sylvester Stallone e Arnold Schwarzenegger, protagonisti di ammiccanti sketch pubblicitari in cui il busomarone veniva usato come pomata per ematomi e lussazioni, nonché più recentemente Bastianich e Gordon Ramsey che ne hanno sponsorizzato l’uso come condimento da frittura.

La rilevanza storica di questo farmaco è tale che neppure Elio ha potuto esimersi dal rendergli omaggio in una delle sue più riuscite canzoni, facendo outing con le auliche e poetiche parole “e quel busomarone che bello sapere che c’è”.
Quando componi le fughe sei un grande, ma quando scrivi le lyrics sei inimitabile!!! Grazie di esistere.
  • toniz1
  • Membro: Expert
  • Risp: 1582
  • Loc: Verona
  • Thanks: 274  

10-09-21 09.19

WTF_Bach ha scritto:
Nel 1974 la Gaypharma Srl, piccola ma attivissima industria farmaceutica di San Francisco, comunicò al mondo intero che EMA ed FDA, principali agenzie regolatorie mondiali, avevano rilasciato il loro parere favorevole all’immissione in commercio del 3-N-cloropiperiltetraidroinculato, meglio noto con l’INN (international Nonproprietary Name) di busomarone cloridrato, o più semplicemente busomarone. cut....


emoemoemoemoemoemoemoemoemo

... quasi cado dalla sedia!!! emoemoemo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 20250
  • Loc: Torino
  • Thanks: 2287  

10-09-21 09.36

@ WTF_Bach
Troppo complesso.

Ribadisco: V-I
Ma perchè anche solo II-V no?
(dai, che con un bel Dm7-G7 ci puoi fare di tutto, con o senza busomarone) emo
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 20250
  • Loc: Torino
  • Thanks: 2287  

10-09-21 09.39

@ markelly2
Untitled #7

Accordi dilatati e super saturi: brano e disco capolavoro.
Va bene, ma se finiamo per citare tutti i brani di cui ci piacciono le armonie, allora cambia il senso topic, da "Miglior sequenza di accordi del mondo" a "Sequenze di accordi che vi piacciono particolarmente" , oppure ho capito male e alla fine tra tutte voteremo la "migliore"? emo emoemo emo
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 3853
  • Loc: Benevento
  • Thanks: 579  

10-09-21 09.53

MarcezMonticus ha scritto:
... in F suonato da Joey di Francesco o Jimmy Smith diventa, per molti, letteralmente inascoltabile.

Molti chi?
  • maxpiano69
  • Membro: Supporter
  • Risp: 20250
  • Loc: Torino
  • Thanks: 2287  

10-09-21 10.02

@ giosanta
MarcezMonticus ha scritto:
... in F suonato da Joey di Francesco o Jimmy Smith diventa, per molti, letteralmente inascoltabile.

Molti chi?
E poi stiamo parlando della "sequenza di accordi", non di cosa (melodia/ritmo) ci fai sopra (o sbaglio)? Quindi dovrebbe essere a prescindere da uno specifico brano, che al massimo ne costituisce un esempio d'uso.