Nuovi Yamaha Yc88 e Yc73

  • Dadopotter
  • Membro: Expert
  • Risp: 1347
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 91  

16-01-21 09.42

@ RudiRioli
scusate ma...... che ci fai con il clone su una pesata ? boh...
piccole parti si fanno anche con la pesata, per il resto una master semipesata tipo la doepfer d3m via midi ed hai tutto comandato dalla YC, questa tastiera può essere davvero la soluzione per il tastierista che fa rock blues

mi viene quasi voglia di vendere il cp88 emo
  • MiLord
  • Membro: Expert
  • Risp: 1577
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 79  

16-01-21 09.49

@ Dadopotter
piccole parti si fanno anche con la pesata, per il resto una master semipesata tipo la doepfer d3m via midi ed hai tutto comandato dalla YC, questa tastiera può essere davvero la soluzione per il tastierista che fa rock blues

mi viene quasi voglia di vendere il cp88 emo
Resta il fatto che gli organi hanno l'attacco del suono sbagliato, non parte appena premi il tasto come in qualsiasi altro clone (sembrerebbe verso la metà corsa del tasto, un po' troppo). Di conseguenza, fino a quando non risolveranno, se risolveranno, anche con una master waterfall, precludi la possibilità di usare varie tecniche organistiche.
  • Dadopotter
  • Membro: Expert
  • Risp: 1347
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 91  

16-01-21 10.21

@ MiLord
Resta il fatto che gli organi hanno l'attacco del suono sbagliato, non parte appena premi il tasto come in qualsiasi altro clone (sembrerebbe verso la metà corsa del tasto, un po' troppo). Di conseguenza, fino a quando non risolveranno, se risolveranno, anche con una master waterfall, precludi la possibilità di usare varie tecniche organistiche.
emoemoemo
ma neanche regolando i parametri di attacco, le curve dinamiche etc?

qualora invece fosse un limite della meccanica e non della programmazione non è detto che cambiando la tastiera che controlla non si possa risolvere, ma si dovrebbe avere tra le mani tutto per verificare e fare le prove necessarie
  • MiLord
  • Membro: Expert
  • Risp: 1577
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 79  

16-01-21 10.34

@ Dadopotter
emoemoemo
ma neanche regolando i parametri di attacco, le curve dinamiche etc?

qualora invece fosse un limite della meccanica e non della programmazione non è detto che cambiando la tastiera che controlla non si possa risolvere, ma si dovrebbe avere tra le mani tutto per verificare e fare le prove necessarie
Eh sembrerebbe di no, quindi anche l'utilizzo di una master esterna aiuta ma perde parecchio di significato emo
Il buon marcoballa che ha provato per bene l'yc61 afferma questo, e ovviamente lo considero un parere molto attendibile pur non avendola mai vista dal vivo.
La cosa trova ulteriore conferma in altri siti stranieri. E' un bel bug secondo me. Speriamo lo risolvano
  • SimonKeyb
  • Membro: Guru
  • Risp: 5526
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 326  

16-01-21 11.03

MiLord ha scritto:
precludi la possibilità di usare varie tecniche organistiche.

esattamente cosa si dovrebbe "precludere"? mi puoi citare qualche tecnica che per dire non riesci ad applicare suonando un hammond su un motif o un fantom o un kronos?
  • MiLord
  • Membro: Expert
  • Risp: 1577
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 79  

16-01-21 11.19

@ SimonKeyb
MiLord ha scritto:
precludi la possibilità di usare varie tecniche organistiche.

esattamente cosa si dovrebbe "precludere"? mi puoi citare qualche tecnica che per dire non riesci ad applicare suonando un hammond su un motif o un fantom o un kronos?
Qualsiasi tecnica "percussiva" e che richieda lo sfioramento del tasto. Lo sfioramento del tasto crea un suono diverso dovuto proprio all'innescare dei contatti, non esce in maniera profonda e marcata. Quel modo di suonare è spesso utilizzato sia in maniera continua, oppure per dare senso ritmico durante un assolo per esempio. Un po' come quando il chitarrista stoppa le corde.
Lui è esagitato emo, ma un esempio potrebbe essere questo.
Se ci fai caso si sentono come delle ghost note che servono proprio a dare quel senso ritmico. Senza quelle l'assolo cambia di sapore. E se ci fai caso ancora di più quando preme maggiormente il tasto il suono esce più pieno, diverso. Sempre utile alla ritmica ma diverso. Per me fai veramente molta fatica a suonare così se devi calibrare la mano esattamente a metà corsa del tasto.
Lo si usa anche nel jazz e nel blues in maniera meno vivace e anche sul manuale inferiore, volendo nel reggae o nel funk, anche in fase di accompagnamento alla di chitarra.
Secondo me se devi premere il tasto fino a oltre la metà perdi in velocità che è la componente più importante di quella tecnica. Oltre il fatto che due volte su tre se vai veloce come nei video postati, salti le note.

Può non interessare, ma è un dato di fatto che i cloni hammond puntano molto su questo aspetto, aggiungendo contatti veri o virtuali alla meccanica e tutti hanno un punto di attacco alto, immediato.
Poi tutto si può fare, non è che le cose risultano impossibili anche se forse però, fatte bene, rasentano un buon grado di difficoltà e impegno che sarebbe meglio sfruttare per suonare e non per far funzionare una meccanica non nata allo scopo. Uno bravo suona il repertorio di Paco de Lucia anche con una les paul, ma se chiedessi perfino Paco de Lucia stesso sono sicuro che risponderebbe che non è lo strumento più indicato. Penso che come altri strumenti, vedi pianoforti vari, ma anche synth, a ognuno il suo emo
Non lo chiederei a un motif, ma a uno strumento che si presenta con un clone hammond, con la waterfall, chiaramente rivolto agli hammondisti più che una qualsiasi workstation , sì. Più o meno tutti lamentano di questa mancanza
  • SimonKeyb
  • Membro: Guru
  • Risp: 5526
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 326  

16-01-21 11.52

MiLord ha scritto:
Qualsiasi tecnica "percussiva" e che richieda lo sfioramento del tasto.

Le ghost a percussione del tasto di cui parli in realtà le puoi fare ovunque, persino su una pesata se hai un minimo di sensibilità. Altrimenti è come dire che se non hai una meccanica con doppio scappamento non sei in grado di suonare un ribattuto al piano

Detto ciò se è vero che la tastiera presenta un sensore che può lavorare a inizio corsa, effettivamente perchè non sfruttarlo?
  • MiLord
  • Membro: Expert
  • Risp: 1577
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 79  

16-01-21 11.55

@ SimonKeyb
MiLord ha scritto:
Qualsiasi tecnica "percussiva" e che richieda lo sfioramento del tasto.

Le ghost a percussione del tasto di cui parli in realtà le puoi fare ovunque, persino su una pesata se hai un minimo di sensibilità. Altrimenti è come dire che se non hai una meccanica con doppio scappamento non sei in grado di suonare un ribattuto al piano

Detto ciò se è vero che la tastiera presenta un sensore che può lavorare a inizio corsa, effettivamente perchè non sfruttarlo?
Però se tutti i costruttori tengono l'attacco alto c'è un motivo. Oltre al fatto che ti spacchi le mani se fai un concerto emo
Ma il motivo è soprattutto musicale.
La percussione la puoi fare anche su un piano acustico ma non sarà mai uguale. Conta moltissimo non solo l'attacco ma il ritorno del tasto, che in una pesata è molto più lento. A questo punto ci sarebbero solo le pesate.
Invece nessun organo nella storia ha mai pensato di tenere l'attacco a metà. Io penso ci sia un motivo
Fa riflettere anche che gli organisti di molti siti anche stranieri abbiano notato quel difetto emo
  • angelo72
  • Membro: Expert
  • Risp: 2721
  • Loc: Potenza
  • Status:
  • Thanks: 53  

16-01-21 12.15

Al di là di questi fattori tecnici del tasto... ma a livello di suono base e leslie... rispetto alle nord com’è l Hammond???
Quando è uscita la 61 ricordo che si parlava di un suono troppo rock di partenza, mentre quello della nord è più versatile..
  • SimonKeyb
  • Membro: Guru
  • Risp: 5526
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 326  

16-01-21 12.36

angelo72 ha scritto:
Quando è uscita la 61 ricordo che si parlava di un suono troppo rock di partenza, mentre quello della nord è più versatile..

A mio parere Yamaha ha sfornato un gran bel prodotto, percepisco chiaramente tridimensionalità e presenza che Clavia non mi restituisce sulle sue simulazioni. Forse ha un pò troppo colore su certi aspetti timbrici, mentre le rosse suonano più "neutre" (sempre parlando dell'hammond).
  • djfilippo
  • Membro: Expert
  • Risp: 2580
  • Loc: Palermo
  • Status:
  • Thanks: 221  

16-01-21 13.07

Non c'è un VA...!
  • Roberto_Forest
  • Membro: Expert
  • Risp: 3003
  • Loc: Vicenza
  • Status:
  • Thanks: 325  

16-01-21 13.40

Intanto da Cavalli il Yc73 a 2070€! Mi da che si sono messi d'accordo male sui prezzi...

link

E il Yc88 a 2520€. E ce l'hanno anche disponibile in breve.
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3761
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 234  

17-01-21 09.48

@ Roberto_Forest
Intanto da Cavalli il Yc73 a 2070€! Mi da che si sono messi d'accordo male sui prezzi...

link

E il Yc88 a 2520€. E ce l'hanno anche disponibile in breve.
Sono i prezzi che avevo preventivato io emoemo basandomi su quello che è avvenuto per l'YC61!!
C'è da dire che da Thomann yamaha costa sempre molto di più rispetto agli stessi prodotti in Italia: non so perchè dovrebbe essere yamaha europe!
Comunque ci hanno messo quasi 20 anni a imitare Nord/Clavia emoemo..
Comunque la grande forza di Nord è soprattutto rendere disponibili i vari suoni sul loro sito....a gratis! Vediamo se anche Yamaha farà lo stesso ma sinceramente non ci credo: si è creato un mercato di suoni a pagamento per i prodotti yamaha che sarà difficile da abbattere rendendoli disponibili gratuitamente.
Ciao
Paolo
  • berlex65
  • Membro: Expert
  • Risp: 3761
  • Loc: Siena
  • Status:
  • Thanks: 234  

17-01-21 09.51

hrestov ha scritto:
E il Yc88 a 2520€. E ce l'hanno anche disponibile in breve.

L'88 tasti per me a questo prezzo diventa interessantissimo!!
Il 73 da la mazzata al nord electro hp emoemo..
Ciao
Paolo
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 805  

17-01-21 10.16

@ berlex65
Sono i prezzi che avevo preventivato io emoemo basandomi su quello che è avvenuto per l'YC61!!
C'è da dire che da Thomann yamaha costa sempre molto di più rispetto agli stessi prodotti in Italia: non so perchè dovrebbe essere yamaha europe!
Comunque ci hanno messo quasi 20 anni a imitare Nord/Clavia emoemo..
Comunque la grande forza di Nord è soprattutto rendere disponibili i vari suoni sul loro sito....a gratis! Vediamo se anche Yamaha farà lo stesso ma sinceramente non ci credo: si è creato un mercato di suoni a pagamento per i prodotti yamaha che sarà difficile da abbattere rendendoli disponibili gratuitamente.
Ciao
Paolo
ma perche ridi, cosa trovi di cosi divertente?

comunque se proprio dobbiamo dirla yamaha già regala i suoni, infatti la cp88 in ogni software update che fanno aggiungono dei suoni, parlo di campioni non patches che sfruttano i campioni già a bordo, ad esempio nell'ultimo hanno messo il nashville c3 e il piano del cp300.

clavia invece ti precarica un po di suoni e tutta la libreria è sul sito ma il motivo è che essendocene troppi non ci starebbero tutti nelle loro memorie e quindi giustamente loro li mettono sul sito e poi ognuno carica o toglie quello che vuole a seconda delle esigenze e dello spazio disponibile nel modello che si possiede.

secondo me questo sistema clavia è piu versatile e tutt'ora nessuno ha un servizio fatto cosi bene, nella cp infatti decide yamaha cosa mettere, dentro i piani yamaha cè una flash rom che non è piena al 100% e quindi yamaha puo ogni volta aggiungere suoni finche cè spazio ma non succederà mai nemmeno a pagamento la possibilità di togliere e mettere altri campioni a proprio piacimento, cosa invece possibile in parte su montage/modx, dove cè una parte di flash che l'utente puo riempire con i campioni che vuole.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 805  

17-01-21 10.23

berlex65 ha scritto:
Il 73 da la mazzata al nord electro hp ..


io non lavoro ne per yamaha ne per clavia ne per roland etc etc etc.....ma è irritante vedere nei forum tecnici risate sarcastiche tipo la tua, sembra di vedere quelle trasmissioni di calcio dove ci sono gli opinionisti che fanno il tifo per la juve o l'atalanta e che appena una squadra avversaria perde iniziano a ridere e a sfottere, mamma mia che tristezza.

poi se anche yamaha superasse clavia nelle vendite della nord electro, che ci sarebbe da ridere? tanto mica yamaha ti da una percentuale sugli utili perche fai il tifo per loro, e sarebbe un ennesima prova in cui l'europa pur con tecnologie e know how superiori si fa bagnare il naso dagli orientali come spesso è successo, abbiamo inventato noi le tecnologie e loro ci fanno i soldi.

poi io nutro una forte simpatia per clavia perche è un azienda i cui strumenti mi hanno regalato tante soddisfazioni e spero continui a fare cose stupende come ha sempre fatto, ma semplicemente direi "che vinca il migliore", cinese giapponese o svedese è giusto che vinca chi fa le cose in maniera.
  • filigroove
  • Membro: Expert
  • Risp: 3403
  • Loc: Pistoia
  • Status:
  • Thanks: 225  

17-01-21 10.53

Provai la Yc61 qualche mese fa e brevemente. L'organo non è che mi fa proprio impazzire, è molto Yamaha: preciso, pulito, brillante, ma anche un pochino glaciale.
Voi l'avete provata? Che ve ne pare?
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 805  

17-01-21 10.59

@ filigroove
Provai la Yc61 qualche mese fa e brevemente. L'organo non è che mi fa proprio impazzire, è molto Yamaha: preciso, pulito, brillante, ma anche un pochino glaciale.
Voi l'avete provata? Che ve ne pare?
io nelle demo non ho sentito sull'organo quel suono "caldo" tipico di un vero hammond, per nulla...però nemmeno un suono brutto.

secondo me pur avendo le drawbars etc non è uno strumento da intendersi come un vero clone hammond puro sangue come potrebbe essere crumar mojo, hamichord, viscount legend etc...è una tastiera da palco che ha incorporato un clone hammond con drawbars utilissimo nella maggior parte dei casi ma un vero organista molto esigente non la compra, a meno che non gli serva per fare certi live in cui si fa "un po tutto".

alla fine è la stessa strategia che usa appunto clavia, nessun organista purista penso andrebbe sul palco solo col nord electro o yc61, ma se suoni in una band che fa musica rock anni 70 in un solo prodotto leggero fai un po tutto, e in maniera anche buona, cosi va interpretata.
se si cerca il realismo assoluto in termini di emulazione organistica anche secondo me non va bene.
  • RudiRioli
  • Membro: Senior
  • Risp: 407
  • Loc: Macerata
  • Status:
  • Thanks: 50  

17-01-21 15.40

è sicuramente paragonabilissimo ad un electro ...per yamaha credo sia quello che conta il mercato dei cloni è una caccola a confronto.emo

prima o poi i cloni rimarranno 2 e solo doppio manuale... il resto tutte macchine ibride da palco.

senza parlare che con ipad una master tosta e il B3X e le sue potenzialita con interfaccia touch a livello qualita sonora, secondo me mangiano tutti la polvere. per cui il clone se lo piglia solo un nostalgico oggi come oggi... forse 0,5% del mercato.
  • giosanta
  • Membro: Expert
  • Risp: 3754
  • Loc: Benevento
  • Status:
  • Thanks: 542  

17-01-21 17.12

RudiRioli ha scritto:
...prima o poi i cloni rimarranno 2...

Scusa, dici "2" per significare pochi o ti riferisci a "2" marchi precisi?
Domanda reale. Nessuna retorica o polemica.
Grazie.