Namm21 Kurzweil 2700

  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 805  

25-01-21 12.02

la kurzweil k2700 è in fondo una pc4 con delle features in piu, niente di piu e niente di meno, ma comunque tanta roba.

purtroppo non sono strumenti per chi ama la pappa pronta, non che non abbiano già di default tanti suoni interessanti, di preset belli ce ne sono, però non sono quelle cose tipo montage che ha oltre 2500 patch a bordo, o roland fantom che puo arrivare con tutte le espansioni installate anche a 6000 e passa suoni all'accensione.

le kurzweil vanno studiate e programmate, e sono tutte ancora da scoprire, se si cerca un synth da esplorare per svariati anni sicuramente è un ottima scelta, non che montage non lo sia (programmare a dovere la fmx richiederebbe anni di pratica e sperimentazione) però le kurzweil da quel lato offrono molti piu spunti per sperimentare e un ambiente semi modulare con il quale divertirsi e imparare anche la sintesi, sono anche ottimi strumenti per la didattica.
  • anumj
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17745
  • Loc: Cuneo
  • Status:
  • Thanks: 1051  

03-02-21 00.53

orange1978 ha scritto:
ma comunque tanta roba.


Tanta roba e anche di buona qualità. Non ci sono dubbi.

Ma ciò che manca nelle nuove generazioni di Kurzweil è quella forte spinta in avanti che aveva avuto le prime serie K2x.

Quando uscì il K2000 era un progetto "futuristico", molto più evoluto e dotato rispetto alle concorrenti di quegli anni (siamo nei primi 90). L'ammiraglia della Yamaha la SY99 aveva solo 8mb di ROM e la RAM si poteva espandere fino a 3,5 mb con costosissimi moduli proprietari. Il K2000 aveva slot per espansione ROM fino 24mb e la RAM era espandibile a 64mb con comuni moduli SIMM. Il confronto con Korg e Roland, non ne parliamo, la prima con un super M1 (O1w) la seconda era tra D-70 e la JV-80.

Oggi Kurzweil, secondo me, perde quella fantastica prerogativa di 'futurismo' e si allinea più o meno mestamente alle workstation giapponesi.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 805  

03-02-21 07.01

@ anumj
orange1978 ha scritto:
ma comunque tanta roba.


Tanta roba e anche di buona qualità. Non ci sono dubbi.

Ma ciò che manca nelle nuove generazioni di Kurzweil è quella forte spinta in avanti che aveva avuto le prime serie K2x.

Quando uscì il K2000 era un progetto "futuristico", molto più evoluto e dotato rispetto alle concorrenti di quegli anni (siamo nei primi 90). L'ammiraglia della Yamaha la SY99 aveva solo 8mb di ROM e la RAM si poteva espandere fino a 3,5 mb con costosissimi moduli proprietari. Il K2000 aveva slot per espansione ROM fino 24mb e la RAM era espandibile a 64mb con comuni moduli SIMM. Il confronto con Korg e Roland, non ne parliamo, la prima con un super M1 (O1w) la seconda era tra D-70 e la JV-80.

Oggi Kurzweil, secondo me, perde quella fantastica prerogativa di 'futurismo' e si allinea più o meno mestamente alle workstation giapponesi.
beh si, questo è vero ma i motivi sappiamo quali sono, intanto che oggi la produzione musicale è spostata sul software e in kurzweil lo sanno, difficile riprendere quel mercato a meno che non fai un prophet analogico....e poi i costi, la k2700 non costa in proporzione quanto costava un k2500x con tutte le espansioni per esempio nella versione aes superava i 15 milioni di lire, forse di piu.

da kurzweil comunque io mi sarei aspettato qualcosa di fenomenale come il prophet X, ossia una tastiera in collaborazione con un azienda americana come spectrasonics o 8dio che produce librerie dalla qualità eccelsa, come ha fatto dave smith.

alla K2700 non mancherebbe molto per tornare ad essere avanti alle altre, anche se per molte cose già lo è (trovatemi un synth con un implementazione midi cosi potente nel modo combi/setup), però immaginiamola con un hard disc da 256 giga ssd con dentro 200 giga di librerie spitfire, 8dio e spectrasonics, fatte in collaborazione con loro ovviamente come ha fatto dave smith, e almeno un 40 giga user caricabili dall'utente, tutto questo combinato con la vast e kdfx....quale altra tastiera hardware avrebbe dei campioni di questa qualità a bordo? saremmo quasi tornati al 1995.
  • anumj
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17745
  • Loc: Cuneo
  • Status:
  • Thanks: 1051  

03-02-21 22.07

@ orange1978
beh si, questo è vero ma i motivi sappiamo quali sono, intanto che oggi la produzione musicale è spostata sul software e in kurzweil lo sanno, difficile riprendere quel mercato a meno che non fai un prophet analogico....e poi i costi, la k2700 non costa in proporzione quanto costava un k2500x con tutte le espansioni per esempio nella versione aes superava i 15 milioni di lire, forse di piu.

da kurzweil comunque io mi sarei aspettato qualcosa di fenomenale come il prophet X, ossia una tastiera in collaborazione con un azienda americana come spectrasonics o 8dio che produce librerie dalla qualità eccelsa, come ha fatto dave smith.

alla K2700 non mancherebbe molto per tornare ad essere avanti alle altre, anche se per molte cose già lo è (trovatemi un synth con un implementazione midi cosi potente nel modo combi/setup), però immaginiamola con un hard disc da 256 giga ssd con dentro 200 giga di librerie spitfire, 8dio e spectrasonics, fatte in collaborazione con loro ovviamente come ha fatto dave smith, e almeno un 40 giga user caricabili dall'utente, tutto questo combinato con la vast e kdfx....quale altra tastiera hardware avrebbe dei campioni di questa qualità a bordo? saremmo quasi tornati al 1995.
Quando usci il K2000 nessuno si aspettava uno strumento del genere. Kurzweil si era difesa bene sul mercato con i K1000, K1200, e gli expander della serie PX.
La qualità dei campioni era al top, l'obiettivo era di rendere accessibile più o meno a tutti la potenza sonora del K250.
Alla fine si trattava di 'rompler' di altissimo livello, ma pur sempre di rompler...
Il K2000 ci lasciò tutti a bocca aperta, perchè si distaccava nettamente dalla produzione precedente.

In questo K2700 tanto atteso... tanto agognato... purtroppo manca quell'effetto 'wow!!!', almeno a giudicare dai numeri.

Anche l'idea del tastierone da 88 non è che mi piace cosi tanto, avrei preferito la versione più compatta da 61. Sembra che oramai il format sia il Forte... e il Forte e i suoi derivati, incluso PC4, non me ne vogliate... ha rotto i coglioni!
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 805  

04-02-21 01.00

anumj ha scritto:
avrei preferito la versione più compatta da 61


secondo me piu avanti faranno qualcosa in questo senso, anche con la pc3 andò esattamente cosi, prima uscì la versione 88 (pc3x), poi la 76 semipesata e poi successivamente la pc361, e anche con k2600 successe uguale, prima arrivarono le versioni 88 e 76, e rack....qualche anno dopo presentarono la K2661 come sostituto del K2000, che in effetti non è mai esistito in versione 88, la quale si chiama K2500 alla fine.

no io preferisco invece 88 tasti, perche ho un controllo migliore sulla dinamica dei suoni e posso sfruttare un estensione maggiore per tutto quel che mi serve.

anumj ha scritto:
In questo K2700 tanto atteso... tanto agognato... purtroppo manca quell'effetto 'wow!!!', almeno a giudicare dai numeri.

si, ultimamente poche cose a me fanno l'effetto wow per quel che riguarda i synth, a parte moog one, prophet x, pro3, arp2600 rifatto, e poco altro....infatti un paio di quelli saranno sicuro i miei prossimi acquisti.
  • anumj
  • Membro: Supporter
  • Risp: 17745
  • Loc: Cuneo
  • Status:
  • Thanks: 1051  

04-02-21 11.47

orange1978 ha scritto: anche con la pc3 andò esattamente cosi,


si, infatti il K2000 fu 'sui generis' anche sotto quest'aspetto.
  • orange1978
  • Membro: Supporter
  • Risp: 11116
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 805  

04-02-21 12.49

@ anumj
orange1978 ha scritto: anche con la pc3 andò esattamente cosi,


si, infatti il K2000 fu 'sui generis' anche sotto quest'aspetto.
si anche se all'epoca non era cosi insolito se ci pensi, pochi synth workstation venivano fatti a 88 tasti, penso solo korg lo faceva sistematicamente con la T1/T2/T3 o la 01....la roland per dire sia della d70 che della jd800 che della jv80/90 non ha mai fatto versioni a 88 tasti in effetti, stesso vale per yamaha con sy99/85.
  • MicheleJD
  • Membro: Senior
  • Risp: 131
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 33  

19-07-21 07.38

K2700 Launch

emo

PS esibizione al minuto 31:45
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 1250
  • Loc: Perugia
  • Status:
  • Thanks: 220  

20-07-21 00.18

@ MicheleJD
K2700 Launch

emo

PS esibizione al minuto 31:45
Grazie. In effetti quel poco che ho visto di questa demo non mi è parso un granché...ma un mostro del genere non basterebbero 20 anni a dimostrarlo tutto.

Sulla carta è lo strumento perfetto. Benissimo che abbiano tenuto la TP40 Fatar dei precedenti top di gamma.

Spero che questa K2700 riesca a tenere in alto il suo nome, e che riscuota un buon successo...
  • simondrake
  • Membro: Senior
  • Risp: 657
  • Loc: Torino
  • Status:
  • Thanks: 72  

20-07-21 07.35

@ d_phatt
Grazie. In effetti quel poco che ho visto di questa demo non mi è parso un granché...ma un mostro del genere non basterebbero 20 anni a dimostrarlo tutto.

Sulla carta è lo strumento perfetto. Benissimo che abbiano tenuto la TP40 Fatar dei precedenti top di gamma.

Spero che questa K2700 riesca a tenere in alto il suo nome, e che riscuota un buon successo...
Mah, sarà sicuramente il top.... Ma io tutto sto upgrade non ce lo vedo....
  • toniz1
  • Membro: Expert
  • Risp: 1207
  • Loc: Verona
  • Status:
  • Thanks: 165  

20-07-21 08.33

@ MicheleJD
K2700 Launch

emo

PS esibizione al minuto 31:45
grazie. emo
la settimana prossima che ho un po' di tempo me lo guardo tutto.
imho gran bella macchina

forse non superinnovativa ma se ben ricordo ma non dovrebbe mancarle nulla (anche se forse ha un po' meno memoria di Forte, se non erro emo).
vedremo.
thx dato.
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5160
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 496  

20-07-21 09.03

@ MicheleJD
K2700 Launch

emo

PS esibizione al minuto 31:45
sulla qualità sonora non commento, ho visto dal cellulare - non è proprio l'ideale per valutare i suoni - anche se qualche idea me la sono fatta, ma non la dico emo

E' il video che mi ha lasciato interdetto: prima cosa, un loquace asiatico che strimpella tre note alla volta, quasi a caso; secondo, ma non meno importante, mi chiedo: a chi è rivolto il video? Viene perso parecchio tempo, per fare un esempio, a spiegare le armoniche del KB3, che ricalcano quelle dell'Hammond. Me lo aspettavo, visto che ci sono 9 slider emo ...Ma chiunque suoni l'hammond sa a cosa servono i drawbars e gli armonici. Un professionista si aspetta che succeda, e magari lo vuole sentire anche, ma basta che muovi un po' i drawbars e sente esattamente quello che stava cercando. Non mi serve sapere che sull'ottava db c'è un'armonica ad un intervallo di terza. Lo so già.
Mi sarei aspettato un video su quello che può fare, non su quello che so già.
E quindi mi interrogo nuovamente sul target di acquirente che si sono prefissati in Kurzweil.
Se è un professionista, ho trovato allora il video un po' ingenuo, molta magia ma poca sostanza.
  • MicheleJD
  • Membro: Senior
  • Risp: 131
  • Loc: Milano
  • Status:
  • Thanks: 33  

20-07-21 09.46

@ zaphod
sulla qualità sonora non commento, ho visto dal cellulare - non è proprio l'ideale per valutare i suoni - anche se qualche idea me la sono fatta, ma non la dico emo

E' il video che mi ha lasciato interdetto: prima cosa, un loquace asiatico che strimpella tre note alla volta, quasi a caso; secondo, ma non meno importante, mi chiedo: a chi è rivolto il video? Viene perso parecchio tempo, per fare un esempio, a spiegare le armoniche del KB3, che ricalcano quelle dell'Hammond. Me lo aspettavo, visto che ci sono 9 slider emo ...Ma chiunque suoni l'hammond sa a cosa servono i drawbars e gli armonici. Un professionista si aspetta che succeda, e magari lo vuole sentire anche, ma basta che muovi un po' i drawbars e sente esattamente quello che stava cercando. Non mi serve sapere che sull'ottava db c'è un'armonica ad un intervallo di terza. Lo so già.
Mi sarei aspettato un video su quello che può fare, non su quello che so già.
E quindi mi interrogo nuovamente sul target di acquirente che si sono prefissati in Kurzweil.
Se è un professionista, ho trovato allora il video un po' ingenuo, molta magia ma poca sostanza.
condivido pienamente il dubbio che il video non fosse rivolto all acquirente di K2700, che si presuppone abbia conoscenze già più approfondite. Mi ha dato più l impressione di una presentazione che mira più a presentare le capacità della ammiraglia per pura brand awareness. Un po’ come la presentazione della supersportiva di una casa automobilistica, per far sognare tutti quelli che invece poi compreranno la station wagon di quel marchio. Infatti avevo letto che il gruppo punta per lo più ad altri target (home keyboard/home piano) e tra l altro questo è un po’ anche alla base della distribuzione non propriamente capillare che hanno (almeno qui in italia).
PS e comunque presentazione ottima per impratichirsi con il coreano 😂
  • zaphod
  • Membro: Guru
  • Risp: 5160
  • Loc: Savona
  • Status:
  • Thanks: 496  

20-07-21 11.58

MicheleJD ha scritto:
Mi ha dato più l impressione di una presentazione che mira più a presentare le capacità della ammiraglia per pura brand awareness. Un po’ come la presentazione della supersportiva di una casa automobilistica, per far sognare tutti quelli che invece poi compreranno la station wagon di quel marchio

in effetti potrebbe essere un'interpretazione...
...anche perchè l'alternativa che mi viene in mente sarebbe sconfortante: ti faccio vedere cose scontate, spacciandotele per novità, per non farti vedere che effettivamente non ci sono novità. Il classico fumo negli occhi.
Intendiamoci: facile che mi sbaglio, ho parlato senza guardare le specifiche e senza conoscere quelle del resto della gamma. Mi limitavo solo a riferire un'impressione che ho avuto dal video.