Voglia di vendersi tutto!

23-12-21 17.06

Il mio è uno sfogo/provacazione su uno stato d'animo che, legittimamente dato il periodo, ha tranciato gli ultimi 10 gg "artistici" dell'anno (e non solo per chi come me aveva gia' serate pianificate dal gennaio 2022) di proficuo lavoro... Ho (come voi) sopportato 3+9 mesi complessivi mediamente di distanziamento coatto dagli eventi, ma quest'ultimo mi ha davvero demoralizzato al punto tale che ho un tarlo in testa che mi dice che è arrivato il momento di prendere tutto e "monetizzare"... Voi come state messi? emo
Ah, già che ci siamo, BUON NATALE E BUON ANNO A TUTTI emo
  • Raptus
  • Membro: Expert
  • Risp: 2281
  • Loc: Padova
  • Thanks: 221  

23-12-21 17.17

@ mauroverdoliva
Il mio è uno sfogo/provacazione su uno stato d'animo che, legittimamente dato il periodo, ha tranciato gli ultimi 10 gg "artistici" dell'anno (e non solo per chi come me aveva gia' serate pianificate dal gennaio 2022) di proficuo lavoro... Ho (come voi) sopportato 3+9 mesi complessivi mediamente di distanziamento coatto dagli eventi, ma quest'ultimo mi ha davvero demoralizzato al punto tale che ho un tarlo in testa che mi dice che è arrivato il momento di prendere tutto e "monetizzare"... Voi come state messi? emo
Ah, già che ci siamo, BUON NATALE E BUON ANNO A TUTTI emo
Ciao Mauro, auguri anche a te.

Bah è una fase comune, siamo lunatici e influenzati dagli stati d'animo, quello che mi ha salvato è il fatto che produco musica in autonomia, non ho bisogno delle serate live sia per lavorare che per sentirmi appagato. Sono "nato" musicalmente in studio e questo stare a casa non mi è strano quindi dopo un po' mi passa il pensiero.
Mi rompe molto di più il fatto che tutto il mondo musicale sia fermo, pochissime novità, pochissimi eventi.
  • vin_roma
  • Membro: Supporter
  • Risp: 9000
  • Loc: Roma
  • Thanks: 1031  

23-12-21 17.27

A me sono saltate 4/5 date in questo periodo, forse se ne salva solo una, in più a Gennaio avevamo un tour in Cina... che te lo dico a fa'?

Le mie, dicendolo senza "spocchia", non sono le date del gruppo di amici in qualche locale a 60/70€ e, dopo le poche misere date di quest'estate, erano le prime che facevano ben sperare e avrebbero portato un po' di ossigeno. Colto dalla "primavera" musicale poche settimane fa mi ero spinto pure in acquisti di strumenti musicali "importanti" e ...non è che li rinneghi, ma se mi tenevo i soldi in tasca adesso stavo meglio!

Io sto nel buio...

23-12-21 18.11

@ vin_roma
A me sono saltate 4/5 date in questo periodo, forse se ne salva solo una, in più a Gennaio avevamo un tour in Cina... che te lo dico a fa'?

Le mie, dicendolo senza "spocchia", non sono le date del gruppo di amici in qualche locale a 60/70€ e, dopo le poche misere date di quest'estate, erano le prime che facevano ben sperare e avrebbero portato un po' di ossigeno. Colto dalla "primavera" musicale poche settimane fa mi ero spinto pure in acquisti di strumenti musicali "importanti" e ...non è che li rinneghi, ma se mi tenevo i soldi in tasca adesso stavo meglio!

Io sto nel buio...
io invece degli investimenti piuttosto corposi per le mie possibilita' li avevo sostenuti a febbraio 2020 ovvero ad un mese dall'inizio di questo inferno...
vero e' che l'ho abbondantissimamente ammortizzato, ma anche vero che a "saperlo prima" mi tenevo quello che avevo, che per inciso era piu' che sufficiente, e come te mi sarei trovato quella cifra con meno "grattacapi" legati al periodo emo

23-12-21 18.13

@ Raptus
Ciao Mauro, auguri anche a te.

Bah è una fase comune, siamo lunatici e influenzati dagli stati d'animo, quello che mi ha salvato è il fatto che produco musica in autonomia, non ho bisogno delle serate live sia per lavorare che per sentirmi appagato. Sono "nato" musicalmente in studio e questo stare a casa non mi è strano quindi dopo un po' mi passa il pensiero.
Mi rompe molto di più il fatto che tutto il mondo musicale sia fermo, pochissime novità, pochissimi eventi.
beh certo, il lavoro in studio ne risente di meno, ed ho qualche amico che addirittura ha "benedetto" questa pandemia, perche' in studio ha trovato la sua "ispirazione".
  • 1paolo
  • Membro: Expert
  • Risp: 3963
  • Loc: Cuneo
  • Thanks: 436  

23-12-21 20.58

@ mauroverdoliva
beh certo, il lavoro in studio ne risente di meno, ed ho qualche amico che addirittura ha "benedetto" questa pandemia, perche' in studio ha trovato la sua "ispirazione".
Io per esempio dopo 5 anni ho ripreso a suonare con una band (on line) proprio nel periodo del lockdown!
Una master, un iPad, 20 App e Garageband + Bandlab “e sei in pole position”!emo
Per me e’ un hobby ma capisco che chi deve farci uscire la pagnotta siano stati due anni d’inferno (e mi sa che non e’ ancora finita..)emo

23-12-21 23.07

@ 1paolo
Io per esempio dopo 5 anni ho ripreso a suonare con una band (on line) proprio nel periodo del lockdown!
Una master, un iPad, 20 App e Garageband + Bandlab “e sei in pole position”!emo
Per me e’ un hobby ma capisco che chi deve farci uscire la pagnotta siano stati due anni d’inferno (e mi sa che non e’ ancora finita..)emo
Ciao, sono rientrato poche ore fa da Monte Carlo dove avremmo dovuto suonare fino al 27, causa il tampone positivo di un elemento della band. In questo periodo capitano queste cose in altri ne capitavano altre, non mi stupisco più. Si riparte il più possibile serenamente perchè non c'è energia da disperdere in ogni cosa, bisogna rimanere fissi sui prorpi obiettivi.
Come diceva qualcuno "le strade diritte non creano buoni piloti", il risultato non dipende mai dalle circostanze ma dal desiderio di raggiungere i prorpi obiettivi.
Auguri emo
  • Mellacino
  • Membro: Guest
  • Risp: 28
  • Loc:
  • Thanks: 1  

24-12-21 15.38

@ mauroverdoliva
Il mio è uno sfogo/provacazione su uno stato d'animo che, legittimamente dato il periodo, ha tranciato gli ultimi 10 gg "artistici" dell'anno (e non solo per chi come me aveva gia' serate pianificate dal gennaio 2022) di proficuo lavoro... Ho (come voi) sopportato 3+9 mesi complessivi mediamente di distanziamento coatto dagli eventi, ma quest'ultimo mi ha davvero demoralizzato al punto tale che ho un tarlo in testa che mi dice che è arrivato il momento di prendere tutto e "monetizzare"... Voi come state messi? emo
Ah, già che ci siamo, BUON NATALE E BUON ANNO A TUTTI emo
Salve, ma secondo voi per come recita il nuovo decreto, il pianobar senza ballo si può fare nei ristoranti?

24-12-21 16.55

@ Mellacino
Salve, ma secondo voi per come recita il nuovo decreto, il pianobar senza ballo si può fare nei ristoranti?
che io sappia si, perche' rientra nel concetto di "sottofondo", ma non so quanto possa valerne la pena.
  • tsuki
  • Membro: Expert
  • Risp: 4044
  • Loc: Sassari
  • Thanks: 354  

24-12-21 20.24

Vista la situazione,facendo io parte di una band che suona Live,la tentazione di mollare sino a che le cose cambino veramente viene...
  • paolo_b3
  • Membro: Supporter
  • Risp: 12268
  • Loc: Ravenna
  • Thanks: 1542  

24-12-21 22.09

@ mauroverdoliva
Il mio è uno sfogo/provacazione su uno stato d'animo che, legittimamente dato il periodo, ha tranciato gli ultimi 10 gg "artistici" dell'anno (e non solo per chi come me aveva gia' serate pianificate dal gennaio 2022) di proficuo lavoro... Ho (come voi) sopportato 3+9 mesi complessivi mediamente di distanziamento coatto dagli eventi, ma quest'ultimo mi ha davvero demoralizzato al punto tale che ho un tarlo in testa che mi dice che è arrivato il momento di prendere tutto e "monetizzare"... Voi come state messi? emo
Ah, già che ci siamo, BUON NATALE E BUON ANNO A TUTTI emo
Buon Natale e Buon Anno anche da parte mia.

Certo il momento è difficile per chi ci lavora, io posso solo immaginarlo, ma cercate di resistere, io voglio credere che ormai saremo agli sgoccioli. Del resto rispetto a 12 mesi fa la situazione è già migliore.
  • violino999
  • Membro: Senior
  • Risp: 257
  • Loc:
  • Thanks: 43  

27-12-21 20.42

@ paolo_b3
Buon Natale e Buon Anno anche da parte mia.

Certo il momento è difficile per chi ci lavora, io posso solo immaginarlo, ma cercate di resistere, io voglio credere che ormai saremo agli sgoccioli. Del resto rispetto a 12 mesi fa la situazione è già migliore.
Un conto se al momento sei un musicista professionista con famiglia da mantenere, altro è se sei un hobbysta. Se professionista, cercare di trovare un'altro lavoro può essere senz'altro una soluzione condivisibile, e vendere attrezzatura, potrebbe essere necessario per eventuali problemi economici. Se sei un hobbysta, magari puoi vendere la roba in più e tenere quella che verosimilmente potrebbe servire, se vuoi ricominciare con una situazione migliore. Poi si tratta sempre di inquadrare la situazione complessiva, diversa da persona a persona. Magari ci sono acquisti importanti con prestiti da rimborsare. Altro conto quando di si tratta di acquisti non compulsivi, mirati con attrezzature usate e già pagate ed ammortizzare.

28-12-21 00.08

mauroverdoliva ha scritto:
è arrivato il momento di prendere tutto e "monetizzare"...

NON fatelo, ve ne pentireste.
  • d_phatt
  • Membro: Expert
  • Risp: 3346
  • Loc: Perugia
  • Thanks: 676  

28-12-21 00.17

@ MarcezMonticus
mauroverdoliva ha scritto:
è arrivato il momento di prendere tutto e "monetizzare"...

NON fatelo, ve ne pentireste.
Nel mio piccolo, da non professionista, concordo.
Momenti migliori arriveranno, di sicuro: per ora sono relativamente ciclici, ma già quest'autunno è stato migliore del precedente e si spera che mano a mano che andiamo avanti i periodi buoni diventeranno sempre più frequenti e stabili.

E anche se per assurdo non fosse così e ci avvieremmo verso la fine del mondo, beh allora tanto varrebbe crepare insieme alla nostra ferraglia.

A meno di non dover scegliere tra gli strumenti e il pane, laddove c'è scelta (anche se non sembra), non vendete nulla. Passato il momento, anche mentale, ve ne pentireste.

Senza contare che in caso di quarantene o restrizioni severe, gli strumenti possono essere salvezza per la mente e cura per l'animo.
  • michelet
  • Membro: Staff
  • Risp: 16265
  • Loc: Venezia
  • Thanks: 2269  

28-12-21 08.21

Non c’è molto altro da aggiungere. La mia “fortuna” se così si può dire è che ho lasciato perdere tutte le mie velleità artistico musicali orientate a fare reddito. Diversamente avrei dovuto pensarci molto prima, non scegliere il percorso dì studi fatto ecc. Di conseguenza, tutto quello (pochissimo) che faccio, lo faccio per me, esclusivamente per il mio piacere personale. Nello studio domestico ho molti strumenti vecchi, dì seconda mano e nuovi, acquistati con non pochi sacrifici, ma con la chiara consapevolezza che non avrei dovuto impazzire per ammortizzarli. Se dovesse, un giorno, capitare dì scrivere ancora qualche musica dì scena per teatro, per balletto o dì sottofondo a filmati e documentari, come tra la fine degli anni ‘80 e la fine dei ‘90, tanto meglio. Però non ne faccio una malattia se rimango nella mia stanzetta tra le tastiere ed expander a rilassarmi di tanto in tanto. L’attività di compositore è senza dubbio interessante, però quando non ci sono scadenze e, sopratutto, il budget è risicato o inesistente.
A titolo conclusivo, posso dire che la cosa peggiore sarebbe se fossi costretto a vendere i miei strumenti per fare cassa. Per ora, e spero mai, la condizione non sussiste.
  • cecchino
  • Membro: Expert
  • Risp: 4239
  • Loc: Roma
  • Thanks: 454  

28-12-21 09.46

Personalmente sono stato in varie occasioni nelle condizioni di vendere tutto, o quasi tutto (almeno una tastiera l'ho sempre tenuta) per i motivi più disparati.
Adesso basta, faccio qualche aggiustamento sulla base di situazioni contingenti ma una base di lavoro per i live (quando ce ne sono, o saranno di nuovo) la tengo. Non sono un professionista, suono per il piacere di farlo (senza ovviamente svendermi però) e di lavorare duro sui brani insieme ai miei amici musicisti per farli uscire come li abbiamo pensati (mi riferisco all'arrangiamento, che ultimamente si fanno solo cover).
Certo, il periodo non invoglia.

P.S. premetto che, a differenza di quanto accade a Mauro, per noi suonatori da pub, ristoranti e locali similari il danno in termini di serate è stato molto limitato. Lo è più per me, che ho una situazione familiare a rischio e sto evitando di partecipare facendomi sostituire da un amico, anche e soprattutto per la serata di S. Silvestro.
  • Sbaffone
  • Membro: Expert
  • Risp: 2063
  • Loc:
  • Thanks: 390  

08-01-22 13.44

Dopo poco l’inizio del covid ho venduto tutto quello che potevo, tenendo l’indispensabile, non amo vedere strumenti che prendono muffa a casa e si svalutano…
  • wildcat80
  • Membro: Guru
  • Risp: 5248
  • Loc: Genova
  • Thanks: 1110  

08-01-22 13.49

@ Sbaffone
Dopo poco l’inizio del covid ho venduto tutto quello che potevo, tenendo l’indispensabile, non amo vedere strumenti che prendono muffa a casa e si svalutano…
Hai tenuto il 5S e la Compact quindi
  • Sbaffone
  • Membro: Expert
  • Risp: 2063
  • Loc:
  • Thanks: 390  

08-01-22 13.51

@ wildcat80
Hai tenuto il 5S e la Compact quindi
Mi serve una tastiera con le batterie per suonare in strada, i guanti tagliati li ho già

08-01-22 16.20

@ violino999
Un conto se al momento sei un musicista professionista con famiglia da mantenere, altro è se sei un hobbysta. Se professionista, cercare di trovare un'altro lavoro può essere senz'altro una soluzione condivisibile, e vendere attrezzatura, potrebbe essere necessario per eventuali problemi economici. Se sei un hobbysta, magari puoi vendere la roba in più e tenere quella che verosimilmente potrebbe servire, se vuoi ricominciare con una situazione migliore. Poi si tratta sempre di inquadrare la situazione complessiva, diversa da persona a persona. Magari ci sono acquisti importanti con prestiti da rimborsare. Altro conto quando di si tratta di acquisti non compulsivi, mirati con attrezzature usate e già pagate ed ammortizzare.
ti spiego: ho gia' un lavoro (negozio in cui sono il titolare), ma il lavoro serale fino al 20.12 era piu' che soddisfacente.
quello che mi ha divorato, e' l'aver perso (come molti di noi) 10 giorni fruttuosissimi (21-31 dicembre) piu' (sicuramente) almeno tutto gennaio, e se lo sommiamo ai tanti mesi persi, la voglia di fare "solo" il dj senza "motore" mi solletica, ma so che poi incapperei in atavici problemi con i service, o alcuni di loro...